« | Home | »

Natale in…Natale a…

18 dicembre 2006


Eh sì, è inutile far finta di niente, ormai siamo inderogabilmente in pieno clima natalizio!
Ora, noi non vogliamo stare qui a menarvi i coglioni con i discorsi sul Natale, sul capodanno, sull’albero, sul presepe, sul consumismo, sui pandori, sullo spirito natalizio, sulla pace in terra agli uomini di buona volontà, sulle pubblicità e su tutto quello che ogni anno si sente ripetere, da qualsiasi parte, durante questo periodo.
Una cosa, però, ci teniamo a dirla.
In tempi di revisionismo, ci preme far sapere che a noi I FILMI DI NATALE CI FANNO DIMORTO CAA’!!
Cianno sempre fatto caà e ci faranno sempre caà!
Non è vero che fanno fare due risate, senza pensieri, non è vero che sono comunque ben fatti, non è vero che gli attori sono dei bravi professionisti, non è vero che sono paragonabili a certi film di Sordi, di Totò o – infamia – di Monicelli, non è vero che hanno un qualche valore sociologico; fanno semplicemente caà, punto!
Ultimamente si sente dire che sono film che rispecchiano il vero volto del nostro paese. Può darsi. Ognuno, a questo punto, tragga le sue conclusioni.

Questo post resti a futura memoria. Quando tra quarant’anni, ormai ricoglioniti dall’età e dalle seghe, rivaluteremo tutta la produzione Boldi/De Sica, glorificando il trash e altre minchiate, fatecelo leggere e sputateci in un occhio.
Grazie.

P.S. Domani si parte per Padova. Viene nessuno?

Share

38 Commenti

  1. Anonymous scrive:

    A Natale, tutti si sentono più buoni, ma più buoni di chi?
    Andando a vedere il giusto film, potremmo sentirci davvero più buoni! Guardiamo “Il maratoneta” uscendo ci sentiremo più buoni del Dentista, o con Shining saremmo dei ciellini…Con “Cane Di Paglia” ci sentiremo pienamente integrati nella cultura urbano-globale, e quindi migliori.
    Si, a me i film di Natale mi fanno sentire più cattivo; si, mi viene voglia di andare su ebay e comprarmi il Napalm, oppure comprarmi una motosega e scuoiare i nani vestiti a festa.
    Bah

  2. IO_ME_STESSO_ME scrive:

    io ho già esplicato le mie idee in un post nel mio blog in precedenza… e vi dico che sono daccordo sul fatto che sti film de merda fanno caca
    adie

  3. Anonymous scrive:

    Mi unisco al vostro “Buarck” di rigetto e vi vomito nel laghetto del Presepe in India e sull’ Abete in Egitto.

  4. Ronson scrive:

    oh, però quando jerry calà da i calci nella porta cantando ” prendere a calci la tua porta chiusa….” in vacanze di natale 80 o giù di li…….

  5. Ronson scrive:

    papero….. la foto please.

  6. Marco Ferri scrive:

    Certo che i vecchi films con Alvaro Vitali, Lino Banfi, Edwige Fenech, Barbara Bouchet, Nadia Cassini, il mitico Renzo Montagnani, Mario Carotenuto, Gianfranco D’Angelo…erano tutta un’altra cosa!

  7. BondValeria scrive:

    a me facevan caà anche quelli, a dir la verità.

  8. Marco Ferri scrive:

    Per forza: piacevano a noi maschietti che finalmente potevamo vedere com’era fatta una donna (che se all’epoca aspettavamo voi…) Te,Bondavaleria, sei una donna e quindi non puoi capire.

  9. Lavrentij scrive:

    Io ho smesso di considerare amici dei miei conoscenti per il semplice fatto che ogni fottutissimo anno [parlo a questo punto di almeno 7-8 anni fa se dio vole] bisognava andà di legge a vede questi troiai. -.-

    Vadino in culo loro, de sica e il budellone delle loro mamme.

  10. Lavrentij scrive:

    *bisognava andà a vede.

  11. Anonymous scrive:

    boh, non saprei che dire perchè non ne ho mai visto uno, quindi caNbio argomento a sfregio.
    anni fa in tv la notte di capodanno non mi ricordo quale canale faceva la notte John Landis, con Blues Brothers, Ridere per Ridere e Animal House in sequenza…
    la fanno ancora?

  12. Paguri scrive:

    Non credo, caro Satrine Sambora, non credo.
    Anch’io, come il cavaliere della Sacra Verga, Lavretij ho ripudiato alcuni amici che, ogni natale (me ne è bastato uno, in verità) mi costringevano ad andare al cinema a vedere Boldi, mentre io volevo vedere “Seven”.

    Per Ronson:
    “Ma-ra-ca-ibo, splendida regina; ruhm e cocaina…”

  13. Anonymous scrive:

    Za-zzà
    a proposito, dove sta?

  14. orsottopotto scrive:

    Io speravo che dopo la separazione dell’immonda coppia Boldi – De Sica (simpatici come Santrine e il Papero in pieno litigio) ce ne fossimo liberati. E invece no, si sono separati come due metastasi andando ad aggredire altre cellule neuronali…

  15. Smemento scrive:

    Non mi toccate Edwige Fenech che mi ci sono già abbastanza toccato io! Ho plasmato e forgiato la mia sacra verga in suo onore per lunghi anni, terminando sempre l’attività manustupratoria sulla faccia di Banfi arrapato che spia dal buco della serratura…

  16. Anonymous scrive:

    porca puttena maledetta, ecchecchezzo è sta robba??? (mentre si pulisce il viso col palmo della mano)

    a proposito di scissioni neuronali, perchè mandi un post come ors8p8 e uno come smemento?

  17. Marco Ferri scrive:

    Anche io mi ci toccai parecchio, con la Edwige. Ma confesso che mi frullai il barbagallo anche con la Barbara Bouchet, con la Gloria Guida e con la Nadia Cassini.
    Ma al di là di ciò, secondo me all’epoca le commedie sexy erano più divertenti di quelle attuali.

  18. Paguri scrive:

    Dato ormai per certo che la sua assenza sul palco del DZTS, a Lucca, è stata dettata più dalla paura che dalla mancanza di memoria, propongo una nuova identità segreta per il nostro eroe di grandi e piccini.
    non più SMEMENTO, dunque ma: IL CAVALIERE PAVIDO!

    P.S. Vale, o Mylla, o Angie chiamate un po’ il Papero Gonfyo, che è qualche giorno che non si fa più vivo e, si sa, risponde solo a richiami feminili.

  19. BondValeria scrive:

    eh, no, eccecappero, Smemento sia e rimanga! Tanto più adesso che gli ho pure creato il logo sulla base della grafica della rivista ufficiale del club Mensa (chi l’ha in culo se lo pensa)…

  20. Anonymous scrive:

    Paperooooo!? Parino Paperucciooooooo?! Ubi sie finitoooooo?

  21. Smemento scrive:

    Non per vantarCi, ma sono del Mensa anche Santrine, Papero Gonfio e Piergigi. Mica delle merde inette come il Camerini!

  22. Papero Gonfyo scrive:

    Mylla: monciccì, mia dolcissima piccola fan, ecce papero! 🙂
    Ahimè c’ho anche da lavorare, di tanto in tanto…

    Smemento: vabbè che questo è un blog finalizzato alla satira, ma tirare in ballo il mensa è troppo! 🙂

  23. Anonymous scrive:

    saluti dalla perpetua di don mauro!!ehehe

  24. Anonymous scrive:

    Ciao Paperinuccio caro, buon lavoro allora! E anche a Smementino e Piergiginzi. Oh ma nel mio sito non passate mai mai? Via, tra una scartoffia e l’altra fatemi un saluto anche lì. Baciuzzoli
    … Ah già, saluti anche ai Paguri via, sennò son gelosi =P E un saluto anche a Bondvaleria che è presentissima nel blog, grande!

  25. Anonymous scrive:

    Spettt… oh SmemenTORIO, sei il fotografo, ho visto il tuo sito tempo fa, ci ho già ampiamente razzolato visto che eri segnalato nel blog del Paruro Caluro. Complimenti, sei davvero bravo!! Ho amici fotografi e mi piace vedere come lavorano, mi piace fare foto e ritoccare da sola (per levare bollicini e rossori, lo ammetto eheheheh). Peccato che mi manchi il cash per qualcosa di meglio di quel poco che ho = ( Povera cenerentola io

  26. Anonymous scrive:

    Smemento, non siamo compatibili. Al pre-test del mensa ho risposto bene a 15 domande su 33… ho l’intelligenza logistica di Luana, non vorrei farti sfigurare. Se non altro cucino bene e sono ordinata, so cucire… =S Mi sento frustrata se’contente? ‘cidentiavvoiealmensa

  27. Anonymous scrive:

    ma dai, mylla, te ‘un lo sai, ma Smemory s’è iscritto al Mensa perché pensava ni dessero da mangia’…
    Bond-V

  28. Paguri scrive:

    VIVA LA PERPETUA DI DON MAURO!!!
    Benvenuta tra noi e, mi raccomando, continua a far sentire la tua presenza (soprattutto quando vieni a Quercianella). Siamo tornati ieri, verso le 21;30, da Padova (con sosta a Ferrara). Prossimamente scriveremi due righe sul bog, per ringraziarvi tutti.

  29. Marco Ferri scrive:

    Paguri alpha. Descrivici minuziosamente che cosa hai mangiato a Padova.
    W il turismo gastronomico!

  30. Paguri scrive:

    La pizza.

  31. BondValeria scrive:

    hanno il pizzarito anche lì?

  32. Paguri scrive:

    Insieme alla pizza (che era tra l’altro era anche buonissima ma, si sa, Padova è la patria della pizza) abbiamo bevuto, nell’arco di tre ore:
    Spriz (di due tipi: Aperol&CaNpari)
    Birra
    Vino rosso
    Grappa friulana
    Dolcetto del Piemonte
    Assenzio (come i poeti maledetti…e frustoni)
    dopodichè siamo andati a dormire insieme, in un letto matrimoniale, alle 4 di mattina.

  33. Papero Gonfyo scrive:

    “Intelligenza logistica” non è male…. 🙂

  34. IO_ME_STESSO_ME scrive:

    ieri menu cena natalizia al faggeto:
    antipasto misto (crostino rosso, nero, ai funghi, crocchetta ed affettati);
    Primi: Ravioli ai funghi porcini e tortelli alla crema ai funghi porcini;
    Secondi: cindiale in umido con polenta, tagliata con porcini fritti (come contorno);
    Dolce a scelta (io ho preso il meringato)
    caffe amazza caffe
    vino di grande qualità e moscato
    spesa 25€ (le porzioni erano anche super abbondanti)
    Bravo il mi Vavvo che ci porta sempre a mangiare dove se mangia bene e se spenda il giusto
    paguri quando andate al borgo (San Sepolcro) fateci un salto li che è il delirio
    adie
    e bravo di novo al mi vavvo ke ci porta sempre nei posti dove se mangia bene anche se la sua persona puzza de bietola andata male

  35. Anonymous scrive:

    Io invece a vedere il film di De Sica ci vado proprio. Alla fine se c’è gente che ha coraggio di fare la tessera del Club “Amici di Dell’Utri” non ci si deve più vergognare di nulla. Quindi fate “auting” anche voi e confessateci di essere super-frustoni.

  36. Anonymous scrive:

    Ah… dimenticavo… a me mi garbava anche la Cassini e la Giorgi. Anche se le meglio venivano con la Fenech (che anche ora ha il suo perché!).

  37. Anonymous scrive:

    C’avete ragione, i firmi di natale fanno di morto caa’!

    Ma fanno caa’ anche i firmi di Verdone, quelli con Muccino giunior e tutta la commedia capitolina!!!

    Via, mi sono sfogato.

  38. Anonymous scrive:

    ma che è ‘sta storia della perpetua di Don Mauro?