« | Home | »

A Natale sono tutti più buoni…

21 dicembre 2006


…tranne noi, ovviamente!
Ci concediamo, però, uno strappo alla regola per ringraziare Michele e tutti i ragazzi (e le ragazze) che sono venuti alla libreria “Ombra Rossa” di Padova, la sera di martedì 19. Grazie davvero a tutti, grazie del vino e della compagnia e grazie anche ai simpatici monelli di Forza Nuova che hanno evitato di rigarci la macchina, come invece temevamo.
Per i prossimi giorni il nostro esperto meteo di fiducia ha previsto uragani di ruti, per cui non possiamo garantire una costante presenza sul blog.
Voi come passerete le feste?*
Intanto potrete usare la cartolina qui sopra per inviare i vostri auguri di Natale alla Digos, al Sismi o al buon Scaramella.

*cimportaunasega, era solo per non esser scortesi.

Share

33 Commenti

  1. Anonymous scrive:

    com’ero felice che sarei il primate a commentare!
    ma non so che cazzo dire, quindi propongo un brindisi all’intelligenza logistica, ai soffocotti alla crema, alle macchine di lusso dalla Porsche Lamadoine 16v Turbo in su, a Smemory (il gioco in cui basta ricordare una sola carta), al cane merdoso, ai tartufini di cioccolato belga, alla Grand Place piena di boy-scout in bermuda con 3 gradi e, last but not least, a stu cazz!

  2. IO_ME_STESSO_ME scrive:

    questo natale vado a dar foco hai tombini!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Anonymous scrive:

    e come mai hai toNbini?
    spiega, orsù

  4. IO_ME_STESSO_ME scrive:

    perchè i cassonetti dell’immondizia son ormai troppo di modo, quindi, essendo un alternativo, debbo cambiare oggetto da incendiare 😉

  5. Anonymous scrive:

    in realtà ti chiedevo come mai avessi toNbini…

  6. BondValeria scrive:

    Io gli chiederei se un alternativo deve per forza non seguire il modo…

  7. Paguri scrive:

    Guarda un po’ di liberarti per l’11 gennaje, in modo da venire con noi alla presentazione che faremo a S. Sepolcro (in una ENOTECA, no dico…) caro Santrine…

    A proposito: esiste il blog Santrine.blogspot.com, sguinzaglia pure i tuoi avvocati!

  8. Anonymous scrive:

    ma di che modo (o miniera) parli? di quello Antiqvo?
    amici mia, l’10-11-12 gennaje sono in pellegrinaggio dai puffi, tanto per caNbiare, per il solito ménàge (je suis).
    riguardo l’indirizzo del blog posso solo dire: fuochino…

  9. Papero Gonfyo scrive:

    Sì, ma non è il suo blog…
    Tanto comunque lo chiuderà a breve perchè non ci va nessuno

  10. Paguri scrive:

    E bentornato al Papero Navigatore, per mezzo cellulare, s’intende!

  11. Papero Gonfyo scrive:

    Avgvri a tvtti per un 2007 pieno di adrenalina!

  12. IO_ME_STESSO_ME scrive:

    santrine io oltre che aver una delle copie rubate dell’urlo di munch, ho anche una collezione di tombini infiammabili, c’è chi colleziona cartuljne, chi collezziona fraqncobolli, chi come me colleziona tombini incendiari da dar foco la sera di natale
    adie

  13. Anonymous scrive:

    Visto che siamo in clima natalizio voglio fare un bel regalo a tutti gli amanti della musica. Dopo Joe Sandalo è doveroso rendere omaggio a Elvis Colangelo.

    http://www.elvis-colangelo.com/

    p.s.: segnalatomi dal mio cuginetto Ramon. 🙂

  14. Anonymous scrive:

    Chiedo umilmente scusa… ma era necessario assolutamente linkare la copertina di uno dei dischi di Elvis molto a tema con il blog. 🙂

    http://snipurl.com/15loc

  15. Papero Gonfyo scrive:

    Elvis, suo papà DoDi e mamma Rina sono devoti di Padre Pio dopo aver attraversato dei momenti bui della loro vita, scrivono un brano autobiografico di ringraziamento dedicato a Padre Pio, titolo del brano “Grazie Padre Pio” cantato da DoDi Colangelo. In questo brano Elvis ha voluto partecipare sia al testo che alla musica e fare le seconde voci.

    Su questo CD dedicato a Padre Pio, Elvis lascia libero suo papà di incidere anche 7 dei suoi brani scritti da lui. Il ricavato della vendita di questo CD in parte andrà in beneficenza ai più bisognosi.

  16. Anonymous scrive:

    ecco io&co., allora inaspettatamente mi puoi essere utile (forse): che tipo di vrlo è veramente quello di Munch?
    E’ tipo “marooooooooooooonnnn” o più “osanghechitemmuoooorte” o “‘nnamayaaaaalaaaaa” o “aaaaaazzz”?
    Melo sono seNpre, chi è sto (cazzo)?
    Attendo Conan.
    Sia la tua risposta.

  17. Papero Gonfyo scrive:

    ECCOLO

  18. Anonymous scrive:

    Cazz, mi hanne venuto le lagrime. Allocchi.
    Appena ho letto “grazie per la grazia (a stu cazz)” e mi si hanne ritorciute le budelli (delle Vs. M.me) al leggere del suo cuore “strazziato”.
    Ma ho trovato anche ie la forza di pvbblicare un penziero per Padrepie, una creazZione syncera ma spontanea del mio cvor in metrica libera.

    Vivaviva Appadre Pio
    urla tu che urlo anch’io
    il mio strazZio è solo mio
    Vivaviva Appadre Pio

    Ingi nocchio sonan dato
    ma un fedele coincon Trato
    il borsello maincu lato
    ed io nonlo ringrazZiato

    Padrepie mida il sorriso
    tuttan coppe sul mio viso
    il Po nasce dalmon Viso
    della Guzzio amo il Griso

    Colla stigmata alla mane
    il dolore glie rimmane
    ma se soffre pure io
    Vivaviva Appadre Pio

    Ame

  19. Papero Gonfyo scrive:

    Fai lo spiritoso… intanto ‘sto emicrante schvizzero riempie i palasport e fai i soldi veri (anche se “Il ricavato della vendita di questo CD in parte andrà in beneficenza ai più bisognosi.”) mentre tu ti annodi nervosamente la cravatta…

  20. Anonymous scrive:

    Visto che sono troppo buono… vi faccio un altro regalo. Santrine (che queste valli le frequenta) sono certo che apprezzerà. 🙂

    http://video.google.it/videosearch?q=casa+gelmini

    E’ una specie di Casa Vianello in salsa montanara, direttamente dalla Val Camonica, con ruti, curregge e bestemmie oltre ogni limite.

  21. Anonymous scrive:

    Last but not least (giusto per fare sfoggio della mia anglofonia) un pezzo straordinario, inno a Padre Pio:

    http://snipurl.com/15luf

    Un paio di citazioni:

    “Mannaggia alla Madonna,
    mannagia pure a Dio,
    mannaggia anche a mia nonna,
    mannaggia a Padre Pio…”

    “Mannaggia alla Madonna,
    gli angeli in colonna,
    la Madonna pedalava,
    porco Dio quanto filava…”

  22. Anonymous scrive:

    senz’altro nuova ma originale, per quanto non ci siEno rime in “azzo”, se non sbaglio.
    personalmente adoro le rime in “azzo” (tipo codazzo, svolazzo, palazzo, lomazzo, curiazZo etc.) e “iga” (tipo biga, auriga, lettiga etc).
    son strano, lo so.

  23. Paguri scrive:

    Sì, ma cosa piace a jimmy?

  24. Paguri scrive:

    Non posso che rattristarmi a vedere tutto questo talento sprecato!
    Amici, mettiamo a frutto le nostre e le vostre qualità, intorno a un tavolino mentre mangiamo, beviamo, facciamo progetti e ci risvegliamo ubriachi, dimenticandoci tutto!

  25. IO_ME_STESSO_ME scrive:

    x sandrine l’urlo fa ufigghfjklncljkghcfuigbhefjghuacbjkabhuiaegcHçBJKghujablkòahbuiavghbjanhinvk,dm,dmhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!!!!!!!!!!
    ora ho soddisfatto tutta la tua curiosità?
    adie

  26. Anonymous scrive:

    Lo so! Lo so!

    A JIMMY PIACE IL CAZZO!

    P.S.: Ho vinto qualche cosa?
    P.P.S.: Se c’è da mangiare io ci sono sempre… basta che sia roba di soia! 🙂

  27. Tittera scrive:

    Non ci siamo, è evidente che non capisci l’essenza dell’opera d’arte.
    La critica concorda nell’attestare che l’vrlo di Munch si eprima in un inconfutabile “Nooooooooo” e si pronuncia nell’ipotesi che se avessero ritratto il soggetto in un momento immediatamente successivo, quella smorfia buccale che tanto inquietante appare sarebbe scompara articolando l’orbicolare labiale per esprimersi nell’estensione “…i paaaannniiii”.
    L’ardita inrterpretazione si esplicita chiaramente proprio in quella coltre rossastra, in quell’atmosfera così pesante che chiaramente preannuncia una sciroccata della madonna. Chi non sa che se piove con lo scirocco piove sabbia? Da lì appunto l’argvta interpretazione.

    Bisogna divvi proprio tutto!

    Adie (che non so se è una svista pensata, una parola abbreviata, italianizzata o proprio una cazzata)
    …Salut così taglio la testa al toro.

  28. Anonymous scrive:

    Non vorrei contrariare la tittera ma (visto che io nell’urlo mi ci sono inserito) ho potuto udire con i miei orecchi: “Nooooo… per du’ mEnuti m’avete fatto la multa!”. E’ evidente che la scena è ambientata a Liburnia, nel quartiere Venezia (riconoscibilissimo dalla spalletta del fosso), e che i loschi figuri siano i vigili che si allontanano compiaciuti deridendo l’improvvido automobilista con frasi tipo: “Deh, e t’è andata bene che non ti s’è messo le ganasce!”, “Palle, la prossima volta ci pensi prima” e infine “T’è costato caro il poncino!”. Per eventuali prove a sostegno allego l’immagine auto-esplicativa.

    http://snipurl.com/15o2i

    P.S.: L’amaranto del cielo c’è bisogno di spiegallo???

  29. Anonymous scrive:

    Un saluto e un Avgvrio di felyce Natale a voi tutti!!!

    ps I: guarda cosa mi è toccato fare per commentare il blog dei paguri!!! Ho aperto un blogge ^^’

    ps II: Sublimi paguri, forse per le feste riesco a scannerizzare le paginette per il Sardelli e ve le invyo.

    Angurie!

  30. Paguri scrive:

    L’urlo di Munch è uno sbadiglio.

  31. Papero Gonfyo scrive:

    Buon compleanno di gesù a tutti!

  32. Anonymous scrive:

    in arrivo a livorno!!purtroppo nn a quercianella dato che per colpa di un esorcismo errato di don mauro ci è scoppiata la caldaia e la casa è completamente allagata!!siete li per capodanno??
    la perpetua

  33. Anonymous scrive:

    beh io ho solo due parole da dire… e queste parole mi riempiono il cuore di orgoglio:

    PORCO DIO.

    e concludo con un saluto a tutti!!!

    PORCA MADONNA.

    PORCACCIOIDDIO