« | Home | »

Felice anno nuovo

6 gennaio 2007


Epifania, signori. Epifania, che tutte le feste le porta via, laggiù, a casa sua.
Feste che ci hanno dato modo di staccare un po’ dal lavoro, dai problemi (ma solo per crearne altri, forse peggiori, tipo cene e regali) e magari trovare momenti di svago e relax fuori dalla consuetudine. Ogni tanto ci vogliono, per ricaricare le batterie.
Abbiamo avuto modo di tirare le somme, fare un consuntivo di ciò che si è ottenuto durante l’anno, compiacersi o meno dei risultati ottenuti e comunque festeggiare con gli amici.
Ma tutto ciò ci lascia soprattutto un unico, grande insegnamento, innegabile e incontrovertibile, per quanto impopolare: che un altro anno è passato e che si è inderogabilmente avvicinata l’ora della nostra MORTE.

Anzi, casomai della vostra, vai.

AUGURI A TUTTI, AMICI!

Share

28 Commenti

  1. Malebolgia PDM5 scrive:

    Boia de che culo
    Fammi toccà vai che è meglio

  2. Ronson scrive:

    si si, mo mu segno (op cit)

  3. IO_ME_STESSO_ME scrive:

    non sò ma anch’io come malebolgia appena ho letto sto post me son toccato le palle…
    adie

  4. associazione P3S Pieve Santo Stefano scrive:

    dopo ore di camera di consiglio (2 chinotti al bar) e di votazioni estenuanti (tra una briscola e un tressette) è stato deciso di conferire l’onorifico titolo di “SOCI ONORARI ASSOCIAZIONE P3S” ai signori Paguri (ambedue) con la motivazione:
    “per il lavoro svolto durante questi anni di offuscamento sociale nei confronti di una satira moderata e fedele ai precetti del Concilio Vaticano II”.
    L’onoreficenza verrà consegnata, previo pieno di benzina per giungere nel luogo della premiazione, durante la presentazione dell’albo di Don Zaucker presso l’enoteca/fonoteca/gipsoteca/paninoteca/teca (e basta) di Sansepolcro giovedì prossimo. Assieme alle tessere onorifiche, bordate di passamaneria di crine di mammut e pergamena biodegradabile, si spera poter reperire crostatone artigianale alla mela cotogna del Casentino come feticcio amicale.
    I più sinceri complimenti da parte di tutta l’associazione “P3S-Festa della Birra” di Pieve Santo Stefano (AR).
    Ci si trova giovedì ragazzi, nel frattempo fate i boni.

  5. Aaronne scrive:

    Fatemi toccare i coglioni, via…

  6. Lavrentij scrive:

    tanto so più giovane io e gli elogi funebri li so scrivere piuttosto benino.

    tiè

  7. sanTrine scrive:

    I’m not afraid of dying, anytime will do, I don’t mind (op.cit.)

  8. Paguri scrive:

    The great gig in the sky, Santrine…

  9. IO_ME_STESSO_ME scrive:

    perchè su Wikipedia c’è la biografia di Caluri e Sardelli (quella di Caluri è la piu’ lunga di tutte) e di Pagani no?
    Mistero della Fede

  10. Smemento scrive:

    Sarà perché in vita sua non ha mai fatto un cazzo?

  11. my((a scrive:

    Spetta mi tocco le ovaje… e pure le tette. A ognuno le sue rotondità!

  12. Papero Gonfyo scrive:

    Ottima scelta, Milla. Anch’io farei la stessa cosa al posto tuo. E farei la stessa cosa anche al posto mio.

  13. Paguri scrive:

    Per l’associazione p3s:
    Bravi figliuoli, bravi.
    Noi siamo qvi a confermarvi la nostra partenza per domani mattina alle 5, allo scopo di essere a Spolet…ehm, S. Sepolcro giovedì, in giornata (due giorni e mezzo di cammino, inmezzo ai lupi e ai briganti dovrebbero bastare, no?).
    E’ nostra premura ragguagliarvi del fatto che se non ci farete trovare punte fie, tra il pubblico, siamo pronti a fare inversione e tornarcene da dove siamo venuti, senza nemmeno scendere dalla macchina.
    Il vino e le pietanze dovranno essere all’altezza del nostro blasone in modo da consentirci di concludere la serata con la classica fanfara di RVTI GRAVI, dove andremo ad intonare il Te-Deum e l’Inno dell’Arma dei Carabinieri.
    Sarebbe cosa gradita se voi foss..sarest..potrest…se voi ci procuravi un projettore ed uno schermo, in modo che possiamo animare la presentazione con la proiezione di MINCHIATE VARIE e cazzi disegnati con la sinistra!
    Con queste semplici, ma OBBLIGATORIE raccomandazioni, vi salutiamo e, carichi di speranza e gas intestinali, partiamo alla volta di Assis…ehm, S. Sepolcro.
    Attendiamo con ansia una vostra risposta.

  14. giacomo p3s scrive:

    cari paguri, contento che accettiate l’onorificenza, ma neppure me (che son tapino) conosco gli organizzatori della serata. Io vivo in altro luogo, ancora più bucolico ma pieno di fica.
    Per quel che riguarda il pro(jettatore) astrale e lo schermo non so cosa dire e mi rimetto nelle mani delle mie divinità, che sono tipo Exogini o Muppets, ma simpatici però.

  15. giacomo p3s scrive:

    Esimi Paguri, primo mi scuso per avervi concesso solo una semplice minuscola (p – aguri) nella commentata precedente, secondo vi avviso di aver informato, coi pochi mezzi a mia disposizione e in maniera del tutto indiretta, i responsabili riguardo al proiettore e allo schermo per giovedì a Sansepolcro. Vi consiglio comunque di mettervi in contatto con loro, che almeno vi levate una grana dai coglioni. Ciao e grazie dei fior, tra tutti quanti li ho riconosciuti

  16. sanTrine scrive:

    My((a stai per caso affermando che è lecito, a pvro scopo anti-jettatorio, toccare le prime tette che capitino a tiro? W l’ascaramanzya! Per le ovaje mi rendo conto che la cosa è un tantinello più coNplicata, ma con la dolcezza si ottiene tutto. Si sa.

  17. Papero Gonfyo scrive:

    3… 2… 1…
    Auguri! Avgvry! Avgvryssymy!
    Oggi è il mio compleanno! Auguri, piccino! Viva, viva! Olè!

  18. BondValeria scrive:

    Cento di questi paperi!

  19. Paguri scrive:

    Sincery e sentity auguri per i tuoi 54 anni biologici (33, o giù di lì, anagrafici), Zio Papero!
    Che la serenità ti sia mantello…e già che ci sei, puppaci l’uccell…no, cioè…insomma, non siamo mica poeti,noi.
    Comunque; agùri giovanili!!

  20. Papero Gonfyo scrive:

    Sono 34 gioventù! (Unità di misura equivalente a circa 12 anni biologici)
    Grazie, amicae sincerae

  21. IO_ME_STESSO_ME scrive:

    caro il mi Pagani ammettilo che sentire la mi foce ti ha reso felice, anche se non sono na fia’ e che parlo un pochino meglio di come scrivo.
    auguri papero!!!!

  22. my((a scrive:

    Per Santrine, bhè ok che con la dolcezza si ottiene molto ma non voglio certo diffondere la moda che voi omini(di) per scaramanzia tocchiate le prime tette a portata di polpastrello, non è che noi donnine strizziamo le prime bolas a portata di mano per anti jattura… Poi fai te, ma ti ritrovi con una borsettata in mezzo agli occhi = P
    ByeByeByMy((a

    ps: Auguri a PaperoGonfio

  23. Paguri scrive:

    Lo vedi, Paper8, quanta gente ti vòle bene?

  24. sanTrine scrive:

    in verità, in verità ti dico (op.cit.) che la palpatio pvppæ non è minimamente paragonabile alla coNpressio pallorvm , borse o non borse sotto gli occhi.
    Vedimylla (quant’è belle…spira tanta sentimente), il secondo gesto in primis non elimina la jattura et, in sæcundis, non è né un atto distenZivo né un giojoso inno alla vita.
    Anzi, tout au contraire.
    Si sa.

  25. Smemento scrive:

    Ma secondo voi, il Caluri, c’avrà la pelle dei coglioni scesa tanto quanto quella delle palpebre inferiori? O quest’ultima è un’estensione della prima?

  26. BondValeria scrive:

    dé, se fosse davvero così m’immagino in vecchiaja che spettacolo pietoso sarebbe…

  27. Smemento scrive:

    Forse se si stirasse la pelle dei coglioni e ci facesse la vela, gli potrebbero sparire le borse da sotto gli occhi!

  28. Papero scrive:

    Scusate… ma c’è un caso d’omonimia…
    paperogonfio sarei io…
    c’ho pure il blog da un bel po’ (ca 2003 d.C.)
    curioso!

    saluti
    http://www.paperogonfio.splinder.com