« | Home | »

Sondaggi

And the winner is…nessuno!!

23 luglio 2007

Chi è più forte?

  • Don Zauker
  • La Cosa
  • Il Gen. Bava Beccaris

Vincono a pari merito Don Zuker e il Gen. Bava Beccaris

Clamoroso pareggio tra il mite Don Zauker ed il gioviale e sincero Generale Bava Beccaris, un solo voto per La Cosa!

Le 35 preferenze che lo hanno equiparato al buon Generale ci autorizzano finalmente a collocare la figura di Don Zauker là, nell’Olimpo dei giusti, insieme ad altre figure di alto prestigio, come il Dvce, Itle, Pinochet e tutti, diciamo tutti, nessuno escluso, i poliZZiotti coinvolti nell’irruzione alla scuola Diaz.

Viva!

Share

30 Commenti

  1. Ratto scrive:

    Magari riscriverlo qui è più appropriato, non fosse altro che si è accennato all’Olimpo dei giusti, ed effettivamente, un son giusti quei creativi che nel luglio del 2001 han riscritto la ricetta del pesto alla genovese?

    Io vi ributto qui i link, poi fate voi…

    http://astasiempre.blog.teknusi.org/

    http://www.supportolegale.org/

    Oh, mi raccomando, fatemi sapere…

  2. Anonymous scrive:

    Io continuo a sostenere che l’ortografia corretta è DVCIE…

    E comunque…lunga vita alla memoria del buon BB, mite cannoneggiatore di pericolosi facinorosi…

    A noi!

  3. Anonymous scrive:

    Accuso i brogli, approfittando del caldo e degli scrutatori comunisti avrò votato perlomeno cinque volte per l’illvstrissimo generale Bava Beccaris.

    Avevo anche mandato un filmato dei brogli a libero e al tg5 ma non mi hanno preso in considerazione.

    Mi appello al presidente della repubblica affinchè si proceda ad un riconteggio.

    -Lavrentij

  4. Paguri scrive:

    @ratto: i link li abbiamo visti e abbiamo visitato i siti. Con calma vedremo cosa si può fare.

    @anonimo: hai ragione sull’ortografia. A noiartri!

    @Lavrentij: Purtroppo Brogli, comunisti e finocchi van sempre a braccetto, specie gli ultimi due.
    Vieni sabato sera a Castelfiorentino?

  5. Anonymous scrive:

    Vengo si. Vedo di portare qualche frustone al seguito. Da notare che la stessa sera dovrebbe esserci alla festa dell’unità di Castelfiorentino, spero non contemporaneamente a voi, un gruppetto di baldi giovani nomato “Gli scudieri dello zodiaco”; il loro repertorio tocca un sacco di sigle cartoni animati che io non conosco ma che manderà sicuramente in sollucchero dei vecchiacci rattrappiti come vossia. Una nota di colore è che si esibiranno vestiti da cavalieri dello zodiaco in freschissimi costumi che andavan bene come temperatura per lucca comix.
    Finita la pubblicità e annunciata ogni sorta di attrattiva della festa vi invio i più cordiali saluti romani.

    -Lavrentij

  6. Nemo scrive:

    Salve a tutti
    rimango sconfortato dai risultati del voto, cosa che mi succede negli ultimi 14 anni ( quando ero ancora quindicenne non ci facevo caso), ma la cosa che mi sconforta di più è notare che nessuno si è reso conto, o se lo ha fatto non lo ha palesato, che la coscienza dei signori in divisa che finalmente stanno ammettendo in parte le loro responsabilità sui fatti di genova si è risvegliata solo dopo anni di sonno e soprattutto solo dopo un bel indultino, che fa sempre comodo.Non che io sia stato completamente contrario all’indulto, intendiamoci, ma se l’indulto non vi fosse stato, tali coscienze si sarebbero mai svegliate?

  7. Paguri scrive:

    @Nemo: NO!

  8. Vavvo scrive:

    domanda che non c’entra nulla (anche se Bava Beccaris ne andava ghiotto): ma a Catelfiorentino c’è la panzanella? Che sennò non vengo

  9. Paguri scrive:

    Sonasegaio!

  10. Nemo scrive:

    Caspita che onore!!!! ricevere una risposta direttamente dai paguri!!!!!!! Cmq complimenti per il blog anche se a essere un pò critico ci preferirei un pò più di topa!!!!! (scusatemi ma mi sto esercitando nell’uso dei punti esclamativi!)

  11. Anonymous scrive:

    Però…ai tempi del Bava (macheccazzodinomeè?) se il re (Umbevto Pvimo) dava ordine di sparare sulla folla, c’era un Gaetano Bresci Buonanima che gli dava la (giusta e meritata) punizione.

    Oggi abbiamo dei politici che sono anche peggio (in fondo che differenza c’è tra ordinare una carica e dare il permesso per costruire un inceneritore? Che con una carica muoiono meno persone innocenti!) e nessuno che ha il coraggio di sparargli.

    Powera Italia!

  12. sanTrine scrive:

    mi spiace, ma quando leggo certe minchiate mi va il sanCuo al cervello (o a’ coglioni, che è lo stesso): se le tonnellate annue di rifiuti che anche tu contribuisci a produrre, caro anonimo, ti ci stanno in qualche orifizio, mettile pure lì. Altrimenti in qualche modo vanno smaltite, riducendo al minimo i danni e magari producendo anche energia. Andrebbe eliminato, non necessariamente fisicamente, chi ci mangia sopra.
    Una valida alternativa è pregare ardentemente Padrepie, che può trasformare montagne di munnezza in montagne di merda, che sì puzza ma è tutta naturale. Vuoi mettere?
    Adesso, perfavore, torniamo a parlare di minchiate.
    Ma di quelle vere…

  13. Papero Gonfyo scrive:

    Ecco, semmai un bell’iNpianto di cogenerazione, da una parte rifiuti solidi urbani, dall’altro smaltimento di teste a pynolo che si sentono eco-coNpatibilmente progressiste senza incidentalmente capire una minchia (TM) di niente…
    Bene così, avanti tutta!

  14. Lale scrive:

    Mi ricordo un Salvi che al Drive In (“o tempora, o mores!” ma soprattutto “o tettes et cvlis!”) diceva “Teniamo pulita l’italia, gettiamo i rifiuti in Svizzera”.

  15. sanTrine scrive:

    …era Grillo che diceva che per risolvere i problemi di bilancio italiano bastava invadere la svizzera?

  16. Anonymous scrive:

    Però l’anonimo che vorrebbe far far a tutti i politici che sgarrano la fine di Umberto Primo, non ha tutti i torti.
    Se Demente Mastella fosse stato eliminato fisicamente all’epoca dell’indulto, adesso la Forleo avrebbe un ostacolo in meno.

  17. Marco Ferri scrive:

    @ SANTRINE: Dici bene, anzi benissimo: “In qualche modo vanno smaltite,riducendo al minimo i danni e magari producendo anche energia”, però non so se gli inceneritori siano il sistema che riduca al minimo i danni.
    Beppe Grillo ha più volte mostrato (nel suo blog e nei suoi spettacoli) risultati di ricerche che dimostrano senza ombra di dubbio come gli inceneritori emettano (tanta/troppa) diossina la quale causa tumori a chi ci vive fino ad un raggio di 30 Km. Per non parlare poi delle polveri sottili ecc.
    Forse dovremmo noi cominciare a separare i rifiuti (a Riccione hanno già cominciato: prima hanno distribuito un set di tre mini-cassonetti (carta,vetro e “indifferenziati”) per ogni casa, poi hanno eliminato i grandi cassonetti lungo le strade. Secondo me avrebbero dovuto pure distribuire cassonetti per le lattine e per la plastica, ma comunque è sempre un inizio. Funzionerà? Vedremo) e poi a cercare di acquistare cose più riciclabili o eco-compatibili (se esistono). Vabbon, torniamo pure a parlar d cazzate.

    @ ANONIMO-CHE-VUOL-SPARARE-AI-POLITICI: ed una volta che uccidiamo tutti i politici che sbagliano (te non sbagli mai?) o che delinquono (tu stesso sei ligio alle leggi al 100%? Mai una multa? Mai una precedenza -per esempio a dei pedoni che volgiono attraversare sulle striscie- non data?), poi chi ci va a governare? Tu? E poi, insomma, quando si hanno certe idee, bisognerebbe avere anche il coraggio di firmarsi col proprio nome, mica lanciare il sasso e poi nasconder la mano,eh?
    Vabbon, basta prediche. (Scusatemi, forse sono ancora frustrato dal fatto che non sono riuscito ad incontrare il Caluri a Riminicomix. GRRRRRR!)

  18. Ronson scrive:

    e basta, che palle.
    Topa topa topa topa topa
    fava fava fava fava fava
    cazzo cazzo cazzo cazzo
    culo culo culo culo culo
    merda merda merda merda

  19. sanTrine scrive:

    Er cazzo se pò ddì rradica, uscello
    Ciscio, nerbo, tortore, pennarolo,
    Pezzo de carne, manico, scetrolo,
    Asperge, cucuzzola e stennarello.

    Cavicchio, canaletto e cchiavistello,
    Er gionco, er guercio, er mio, nerchia, pirolo,
    Attaccapanni, moccolo, bbruggnolo,
    inguilla, torciorecchio, e mmanganello

    Zeppa e bbatocco, cavola e tturaccio,
    E mmaritozzo, e cannella, e ppipino,
    E ssalame, e sarsiccia, e ssanguinaccio.

    Poi scafa, canocchiale, arma, bbambino:
    Poi torzo, cesscimmano, catenaccio,
    Mànnola, e mmi’-fratello piccinino.

    E tte lascio perzino
    Ch’er mi dottore lo chiama cotale,
    Fallo, asta, verga, e mmembro naturale.

    Cuer vecchio de spezziale
    Disce Priapo; e la su’ mojje pene,
    Seggno per dio che nun je torna bbene.

  20. Papero Gonfyo scrive:

    Sìsì, comunque era Benigni a dire di invadere la Svizzera, non Grillo.

  21. Anonymous scrive:

    Bei tempi quando Benigni diceva di invadere la Svizzera. Ora dice che Gesuggristo© è il più grande rivoluzionario della storia.

    Ve l’immaginate i paguri tra qualche anno a buona domenica intervistati sul loro best seller “Da Pacelli a Calabresi passando dal via, ma senza ritirare le ventimila lire” edito dalle edizioni paoline?

    Darebbe noissima.

    -Lavrentij

  22. Marco Ferri scrive:

    Riformulo la domanda dell’anonimo:

    ma che cazzo di nome è “Bava”?

    Quale madre odia così tanto il proprio figliolo da chiamarlo con un nome che evoca schifoserie?

    Che sia stato il rancore d’esser stato canzonato fin dalla più tenera età per via del nome che l’abbia spinto ad esagerare con la folla a Milano?

  23. sanTrine scrive:

    c’hai ragione, marcoferri che non sei altro!
    ma senza andare troppo lontano, pensa anche alla cattiveria delle madri che hanno imposto nomi come Caluri, Pagani o, perché no, Ferri! Atroce, seNplicemente atroce…

  24. Papero Gonfyo scrive:

    Secondo me il buon Beppe Grillo vi sta prendendo sonoramente per il culo da anni…
    🙂

  25. Marco Ferri scrive:

    @ Santrine: parmi di capire che io ho commesso una gaffe credendo Bava un nome di battesimo e parmi di capire che mi stai facendo notare che di cognome si tratta…

    In tal caso mi scuso con la signora Bava-Beccaris (intesa come la madre di esso) per la gaffe.
    E ringrazio Santrine per aver colmato questa lacuna nella mia istruzione…

    La mia ignoranza non ha confini…

  26. Papero Gonfyo scrive:

    @Marco Ferri: ovviamente Santrine è il cognome. Di nome fa Scaccabarozzi.

  27. Ronson scrive:

    che cazzata. E’ come se io mi chiamassi dotto di cognome. Pensa, come uno dei sette nani!
    Ah ah, sarebbe proprio buffo!
    ‘ppijanculo!

  28. sanTrine scrive:

    già, pensa che buffo, ahahahaha, dotto, uhuhuhuhu, e magari gli amici ti chiamerebbero d8, ehehehehehe.
    Ora basta ridere.

  29. Fulvio scrive:

    il 29 luglio ricorreva l’anniversario del tirannicidio di Gaetano Bresci… l’attentato non avrà risolto i problemi dell’Italia, ma il “re buono” tanta pena (e nemmeno un pizzico, a dir il vero) non me ne ha mai fatta…

    W BRESCI!

  30. Paguri scrive:

    Sì, viva!!