« | Home | »

Scènza e Fede

13 novembre 2007

Scènza e Fede
Ebbene sì, cari cosi, scènza e fede possono andare a braccetto. La scienza non sempre è un pericolo per la religione. Anzi, se impiegata con giudizio e timor di Dio, può servire a dimostrare come di fronte a certe manifestazioni non si possa far altro spegnere le macchine e volgere il nostro sguardo, meravigliato e pieno di grazia, al cielo.

Il caso del quale parliamo lo conoscete tutti. Stiamo parlando del signor Guido Tonci, il norcino di Peccioli che ha dichiarato d’aver visto Padre Pio sul viale Italia il 25 aprile scorso. Questa è una dichiarazione molto importante che, se confermata, sarebbe la prova definitiva della natura santa del frate di Pietrelcina.

Già, ma come fare a confermarle con assoluta certezza? E’ qui che la scienza cessa di essere ostile e viene incontro alla religione per confermare senza ombra di dubbio che certi eventi possono accadere.

Abbiamo chiesto al signor Tonci di sottoporsi alla macchina della verità, e il filmato di quest’incontro rappresenta in esclusiva un documento davvero eccezionale, che abbiamo inviato perfino alla Santa Sede e al National Geographic, che ce lo ha restituito ancora da scartare.

Abbandonate definitivamente i panni dello scettico, e meravigliatevi come ci siamo meravigliati noi stessi, perché qui, signori, non siamo più nel campo della fede. Eh no, ora non si può più dire, se non vedo non credo! Questo filmato è la prova scientifica, empirica e definitiva dell’avvenuta manifestazione di un miracolo.

Sia lodato coso.

Get the Flash Player to see this content.

Share

49 Commenti

  1. grisson scrive:

    E se invece che Padre Pio avesse visto Obi-one-kenobi?

    Io rifarebbi il test

    Adie

  2. Anonimo scrive:

    O magari Umberto Eco…

  3. Papero Gonfyo scrive:

    Il vero miracolo è che lui-sestesso-egli almeno il primo congiuntivo l’abbia azzeccato! W!

  4. DaNein scrive:

    Beh…che dire…

    Di fronte a queste testimonianze sconwolgenti, la scènza deve fare un passo indietro…

    A questo punto si aprono scenari nuovi nella storia del penZiero umano…

    Possiamo finalmente dire che quel COGLIONE DI DARWIN ha i giorni contati.

    Che Torquemada (o il suo degno erede B16) vy protéga…

  5. Mylla scrive:

    Bello bellissimo. Io voglio una trasmissione così al posto di Report di Rai3!
    Bella la cucina, complimenti signor Nespolo.

  6. lale scrive:

    Guardate… c’ho i brividi…
    La TV verita’ m’e’ sempre garbata parecchio, e trasmissioni come queste ti fanno davvero rilfette sul senso della vita (quack quack, quack quack… era ‘na papera, vero?)

  7. Oste Guido scrive:

    Ora sono davvero orgoglioso di avere un omonimo che come me si sente fortemente legato alla figura del noto frate spendaccione, che come qualcuno ci può ricordare, aveva le mani bucate.

    Cordialmente, Oste Guido (non Tonci)

  8. Anonimo scrive:

    A questo punto direi: Guido Tonci, Santo Subito!

  9. Iccia scrive:

    Anch’io ho wisto appadre Pie,era sulla machina avanti alla mie a Migliarine che cercava di conwertire(o auscultare il caapranzi)del noto travesTITO(il maresciallo)DoNascimiento Alvaro,strappando poi per 30Eurini un maniglione a2mani(e un piede n°47 nel baugigi).Giuro è tutte vere potessi stiantà.ame

  10. Socmel scrive:

    Oh pii omini! Il vs. impegno sarà sicuramente ricompensato… nel regno dei Cieli!

  11. RinkoStarr scrive:

    Ma l’anello nuziale…c’è il riflesso del fotografo, e io ho ingrandito la foto..e mi sembra proprio lui, il frate da Pietrincina..
    sbaglio?

  12. paguri scrive:

    E’ proprio lui!!!!
    Bravo RinkoStarr, che hai saputo guardare con gli occhi della fede e sei stato premiato.
    E per i più distratti tra voi, vi segnaliamo un’altra graditissima apparizione.
    Si tratta del numero 88 sulla calcolatrice che, come tutti sappiamo, significa ITLE.
    Lode.

  13. Anonimo scrive:

    Che bel filmato adrenalinico…

    CA-ME-RI-NI CA-ME-RI-NI CA-ME-RI-NI CA-ME-RI-NI CA-ME-RI-NI!!!

  14. santrine scrive:

    non è vero che 88 è itle, vi confondete col 18. l’88 è il saluto al fürher.
    io, comunque, li odio i nazisti dell’illinois (op.cit.)

  15. paguri scrive:

    Ti ho sempre amato.
    (op.cit.)

  16. Anonimo scrive:

    Il saluto al Furher è il 38: Ciao Itle.
    Mi pare.

  17. santrine scrive:

    Ti amo, mio feroce vichingo (op.cit.)

  18. tittera scrive:

    Denigra e disprezza ma poi è sempre qui (op. cit.)

  19. santrine scrive:

    chi? l’anonimo 13 (che guarda caso coincide con colui che egli stesso ha invocato)?

  20. Anonimo scrive:

    Pof, ho trovato in giro questo fantastico quiz:
    http://quizfarm.com/quiz_repository/Religion/157212/
    … chissà il risultato di DonZucker 🙂

  21. lale scrive:

    Gia’ fatto il quiz, pubblicizzato in un post sul precedente blog.
    Se non sbaglio si venne fuori quasi tutti blasfemo-satanisti-perditempo.

    P.S.
    DonZucker sembra piu’ un dolcificante che un esorcista

  22. Socmel scrive:

    A proposito del povero Itle: avete visto la II puntata di Decameron di Luttazzi con Itle in psicoterapia?
    Mi è garbato un bel po’!
    … E a proposito di nazisti dell’Illinois (cioè di grossi sfigati) devo dire che anche i nazisti toscani non scherzano…
    Chi ha stomaco e ama il grottesco si cerchi Thule Toscana su google (o anche no!). Se il sonno della ragione genera mostri questi hanno preso un’intera scatola di Tavor!!

  23. grisson scrive:

    Scusate na cosa ma che ne penZa Don Zauker del nuovo Partito del Polo delle Liberà?

    Se il Santo Don Zauker me dice de votarlo lo voto de volata!!!!!!

    Adie

  24. WhiteZombie scrive:

    Da quando si è iniziato a parlare del film di Preziosi FORZA ITALIA!(1978) il cavaliere nero in volto tatticamente decide di cambiare nome al partito… che dire lode alla scenza e alla fede, anchio nel mio piccolo scentifico ho scoperto che il presepe è un diorama, anzi un gesùrama!http://it.wikipedia.org/wiki/Diorama
    quest’anno farò o presepo di quindi vorrei sapere.. san giuseppe ove si colloca? se si mette dietro al bue s’0ffende il santo(per via della prospettiva)? viceversa s’offende il somaro? al posto del bimbo gesù posso mettere il pupino di pinocchio? tanto sempre figlio di falegname è..o no?

  25. Anonimo scrive:

    Chi di voi disutili meneghini o romani era presente quando un fischio e botta mi è andato sul presepe facendo esplodere il somaro?
    Ronson

  26. santrine scrive:

    @whitezoNbie: al posto della madonna mettici la Lollobrigida in versione fatina…

    @amicoronson: credo di non aveTti mai visto vicino ad un presepio.

  27. Socmel scrive:

    Al posto del baNbin Giesù è sempre duopo collocare uno degli animali della fattoria che di solito compare nei piccoli presepi domestici. Certo, non uno a caso: quando, al pranzo di Natale andate da nonna Ugo, non esitate nel porre furtivamente nella mangiatoia, al posto del baNbiniello, il buon maiale!
    Susciterete l’ilarità di tutti che avranno finalmente un valido argomento di discussione con cui riempire il pomeriggio e non le solite cazzate.

  28. paguri scrive:

    COMUNICAZIONI DI SERVIZIO:
    – Da oggi è possibile commentare anche la rubrica delle Madonnine e quella delle “Brèchin Niuvs” per chi di voi non avesse un cazzo da fare, nella vita.
    – Io nel presepe ci mettevo sempre anche un bel Tirannosauro.

  29. santrine scrive:

    e perché no GoZzilla (op.cit.)?

  30. lale scrive:

    Nooooo!
    Il tirannosauro!
    La mi mamma smise di fallo il presepe proprio quando inizia a mettici i tirannosauri dentro!
    Ah, che bei ricordi che mi hai riportato alla memoria…

  31. lale scrive:

    Sempre io…
    sopra non era “inizia” ma “iniziai”.
    Ma non si possono editare i propri commenti se si fa il login???

  32. Iccia scrive:

    No,non c’entra nulla,ma i Savoia(mica Elisabetta II)c’hanno chiesto 260milioni di eurini per i danni morali dati da 54 anni d’esilio(in beauty farm svizzere,mica Ventotene).Quindi cominciate a frugavvi,perchè Victoire Emanuele ha una gran voglia di tornare a tro…escort nel prossimo futuro!!!
    W i Savoia,ewwiwa la Monarchia(dal veneto=potere della TOPA)!!!

  33. peppe scrive:

    Caro Ronson anonimo
    Sono romano quindi probabilmente disutile ma non paragonabile ad un milanese. C’è una bella differenza. Forse tu che sei paesano non puoi capire. Se poi sei pure elbano (con l’accento sulla b) che te ‘o dico a fa?

  34. Socmel scrive:

    per Icca e per tutti: Certo che i Savoia sono proprio spettacolari… Gli han detto di darsi una calmata anche i monarchici ma loro proprio non ce la fanno a star cheti!
    Bisognerebbe veramente rimandarli in esilio coatto nell’amena località: AFFAREINCULO. Certo è un po’ vicino ma non trovo posti più consoni all’alto rango dei personaggi.
    Io gli ho fatto già sapere il mio pensiero tramite l’indirizzo del movimento politico di Emanuele Filibustiere; l’esilarante http://www.valoriefuturo.it.
    L’e-mail è: info@valoriefuturo.it. Quanto sarebbe bello RICOPRIRLI!

    p.s.
    romano, milanese, livornese, pisano, bolognese (come me), trentino, trapanese. Quanti modi diversi abbiamo noi italiani di mandare affanculo? comunichiamolo all’erede della real casa dei Pavesini!

  35. Anonimo scrive:

    ????? O Peppe, vorrei cortesemente sapere il perchè della tua piccata risposta.
    I Ho altro da fare che perdermi in inutili disquisizioni fra milanesi e romani;
    II Se rileggi il messaggio attentamente si capisce che è riferito a qualcuno in particolare;
    III I romani che conosco io, i “disutili” non avrebbero sprecato del tempo per un appunto così idiota.
    Cordialmente, (op. cit.) Ronson I, o se preferisci Carlo Dotto, altro che anonimo.

  36. lale scrive:

    Dotto… come il nano…
    (assist perfetto… Ronson fai goal!)

  37. smemento scrive:

    “Denigra e disprezza ma poi è sempre qui” (Op. Cit.)

    Cara Tittera, non ti nascondo che me lo sono chiesto anche io il motivo per cui vengo spesso qui (e non sempre). Mi sono chiesto, “C’è qualcosa che mi attrae fortemente in questo sito? Ha appeal su di me la grafica? I contenuti sono innovativi e dinamici? I post sono imperdibili? E’ interessanti come quello di Beppe Grillo che leggo tutti i giorni?”

    Ebbene la mia risposta a tutte queste domande è stato un laconico e semplicissimo “NO”.

    Ci torno spesso perché in fondo in fondo sono miei carissimi amici e gli voglio bene. Un po’ come l’amico che apre il baretto sotto casa e ci passi spesso (o sempre) a fare un saluto…
    lamentandoti per le patatine mosce ed il crodino scaduto e ricevendo dei cordiali vaffanculo in cambio, che fanno parte del gioco.

    E poi godo nel farti innervosire e pensarti mentre ti riassesti gli occhiali con un dito come Furio e cominci a ticchettare convulsamente sulla tastiera mentre il mio amico bonario e sorridente soffrigge qualche delizia in padella…

  38. tittera scrive:

    Oddio, che vita triste.

    Amico mio ti prego torna più spesso anzi, guarda, facciamo che io mi incazzavo più spesso e te ti divertiresti di più, eh?

    Anzi, senti che ti dico, mi faccio anche prendere da un tic nervoso a tua scelta, sono pronta ad ascoltare tutte le burinate che hai da dire sulle scopate con la tua futura moglie (senza farti più notare che davvero non me ne frega niente) e guarda, solo perché sei te, ti lascio anche la possibilità di continuare a riempirmi la casa di peli e di rovinare le rare vacanze che faremo col Titterone. Che dici, tutto purché ti torni il buon umore.

    E poi dai, non preoccuparti le patatine e il crodino te li offro io quando ci vieni a trovare.

  39. santrine scrive:

    Che bello quando l’amicizia syncera ma gratuita trionfa!
    Peccato solo che sia coNplicato per voi abbracciarvi, considerando che la considerevole pancia® di smemento è giusto all’altezza delle considerevoli pvppæ® di tittera!

    Comunque altro che patatine e crodino, quando verrovvi a trovare PRETENDO i fegatellicoicrauti® per quanto mi facciano schifalcazzo (come il paloNbo del primo, lontanissimo episodio di Mirco & Luisa)!

  40. tittera scrive:

    pvppæ® vs pancia®: ad ogni regola una (o varie) eccezioni.

    Questo è un validissimo esempio di come le fisiologiche curve di corpi maschili e femminili non sempre siano fatte per combaciare…

    http://www.flickr.com/photos/10237758@N02/952733931/

  41. santrine scrive:

    Quanti ricordi legati a quella foto!

    Quanto amor nell’altoforno, quanta gioia tutt’intorno (op.cit.)

  42. grisson scrive:

    Minchia dopo aver visto sta foto mi sorge un dubbio: ma te Smemento il tessuto per far jeans e magliette lo compri a ettometri e te lo fai cucire? Sei veramente un omone O_o (con te non litigherei mai…) Tittera al tuo confronto sembra un fuscello di un alberello appena nato…

    Adie

  43. RinkoStarr scrive:

    bando alle ciancie
    lodiamo coso

  44. smemento scrive:

    tichi tic tic tiritic grunf tic tititititic grunt tichiticritic tic tic uff

    AHAHAAHAHAHHAHAHAHAHAHAHA

  45. peppe scrive:

    Non volevo piccare, pardon! Scusa Carlo!
    Solo che però… comunque chi sarà sto Ronson? Un elbano amico di padre Zauker? Ma si, che ce frega…

  46. Nedo B. scrive:

    Chiamato Mirko der Morelli. C’aveva da fare e non m’ha voluto cacare, ma dal tono con cui mi ha mandato a fà ‘gattini, desumo che sia tutto confermato. Erano di Fiesole, in provincia di Reikiavick.

  47. Goldrake scrive:

    Io non ci vedo niente di male, dato che domani Padre Pio viene a cena a casa mia, come tutti i venerdì sera.

  48. Anonimo scrive:

    x white zombie: il film era di Roberto Faenza 😛

    x tittera: comprimenti per le puppae e i micini strizzati

    C.E.

  49. Anonimo scrive:

    tacherene tachiossan