« | Home | »

Ci siamo quasi.

5 dicembre 2007

Get the Flash Player to see this content.

Amici di Maria (ma no la De Filippi, si intendeva la Beata Vergine), lo sappiamo, il montaggio del Don Zauker Talk Show di Novembre 2006 (ehm…) è durato più d’un anno. Questo non tanto perché siamo maniaci di chissà quale perfezione o lavoro di cesello, ma solo perché, bòni a una sega e privi delle più basilari nozioni e apparecchiature necessarie alla realizzazione di un qualsivoglia filmato del cazzo, ci siamo dovuti affidare ad amici che, mossi a pietà, ci hanno dato una mano nei loro ritagli di tempo, senza percepire in cambio nient’altro che ruti e molestie.

A loro – in special modo ai gloriosi Lopo, Abi ed Ephraim – vada il nostro sincerrimo GRAZIE.
Stiamo approntando gli ultimissimissimi aggiustamenti, e il tutto sarà pronto prima di Natale (2007). E’ vero, ci siamo dilungati oltre ogni misura, e d’altronde se elencassimo tutte le ragioni che ci hanno portato a questo ritardo ci dilungheremmo ulteriormente, no?

Per cui, bando alle ciance!

Share

13 Commenti

  1. grisson scrive:

    Sto spezzone me fa girare ancora di piu’ i coglioni di non averlo visto del vero (ma dal vero vero cazzo!!!!)

    Va beh se un costa tanto lo comprerò sto dvd sennò lo scaricherò a gratisse ehehe

    Adie

    Ah Primo!!!!!

    ArAdie

  2. Nedo B. scrive:

    Ho sentito dì che codesta spett.le chiesa di san Coso è franata immediatamente dopo l’uscita dell’ultimo spettatore, quindi trattasi di documento storico di una certa rilevanza, anche, o sbaglio e in quel caso mi scuso (ma me lo puppano gent.nte)?

    Comunque, lo si vòle una cifra.
    Movetevi phardi.

  3. lale scrive:

    Oh, bravi, via! Finalmente il divviddi!
    Guardate, lo compro anche solo pe vede’ se qualcuno fa buon uso dell’aspirascurregge!

    Che voi sul palco, trallaltro, non avevate, o sbaglio?

  4. Anonimo scrive:

    pazzesco dozzauche in una curch!!!OMFG!!!

    all your base are belong to us XD

  5. smemento scrive:

    Tra tutte le regioni c’è anche l’Abruzzo ed il Molise? No, sai… non vorrei Peppino s’offendesse…

  6. Lypsak scrive:

    Ma tanto è vero che lo rifate? EH? Eh? Tipo, che ne so, a Arezzo, terra di chiappe strette e musiduri… eh? eh? noi si viene, si viene tutti!!!

  7. Anonimo scrive:

    non ci incastra una cippa, ma stò ancora rotolando dalle risate dopo aver letto questo su santa paola binetti (teodem braccio destro dell’opus dei e purtroppo anche nel PD):

    Come è d’uso tra i membri numerari di sesso femminile dell’Opus Dei, dorme quotidianamente su una tavola di legno e pratica, come lei stessa ha confermato[2], la mortificazione corporale prevista dall’Opus Dei per i suoi numerari, donne e uomini, ossia indossare un cilicio sulla coscia due ore al giorno e frustarsi una volta alla settimana la schiena e le terga con un frustino di corda chiamato anche tradizionalmente “disciplina”.

    Paola Binetti ha recentemente giustificato l’uso del cilicio asserendo che esso “ci costringe a riflettere sulla fatica del vivere, è il sacrificio della mamma che si sveglia di notte perché il bimbo piange”.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Binetti

  8. Anonimo scrive:

    non ci incastra una cippa, ma stò ancora rotolando dalle risate dopo aver letto questo su santa paola binetti (teodem braccio destro dell’opus dei e purtroppo anche nel PD):

    Come è d’uso tra i membri numerari di sesso femminile dell’Opus Dei, dorme quotidianamente su una tavola di legno e pratica, come lei stessa ha confermato[2], la mortificazione corporale prevista dall’Opus Dei per i suoi numerari, donne e uomini, ossia indossare un cilicio sulla coscia due ore al giorno e frustarsi una volta alla settimana la schiena e le terga con un frustino di corda chiamato anche tradizionalmente “disciplina”.

    Paola Binetti ha recentemente giustificato l’uso del cilicio asserendo che esso “ci costringe a riflettere sulla fatica del vivere, è il sacrificio della mamma che si sveglia di notte perché il bimbo piange”.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Paola_Binetti

    Conte Ejacula

  9. Anonimo scrive:

    E’ morto Luttazzi. Viva Luttazzi.

  10. Vavvo scrive:

    Pardon, ero io di sopra. Certo che prenderlo nel culo da Ferrara è comico. Mi immagino il suo faccione grasso e sudato che spinge sullo sfintere anale di Luttazzi cercando di ritrovare, fra le dune di lardo, ancora una stilla di mascolinità. Brrrrr. Amen

  11. Oste Guido scrive:

    Sansepolcro si candida ufficialmente come sede di presentazione dell’opera! Quando volete, le frontiere sono aperte!

    Cordialmente, Oste Guido

  12. Anonimo scrive:

    Aspetto di sapere quando si fa la cena per festeggiare la nascita del Divvuddì!

  13. Anonimo scrive:

    ma dove uscirà il Dvd??