« | Home | »

Madonnina

FANTASTICO! La madonnina appare
anche fra i fornelli!

5 dicembre 2007

madonnina del tegame

Ancora una volta, se non si è classificabili come bruti o miserabili, la nostra anima può essere toccata con mano dalla Beata Vergine, che incurante del fatto che il 78% degli infortuni accadono fra le mura domestiche, ci appare in tutto il suo sfrigolante splendore proprio sui fornelli!

Ed ecco così che un banale momento di vita quotidiana si trasforma in un’occasione per riflettere sulla grazia e la grandezza del messaggio mariano, rapportato alle miserie della vita terrena (e in particolar modo a questa cena, tipicamente da BECCO).

Sono bastati un filo d’olio extravergine (non a caso), una padella antiaderente, due ovette fresche, sale, a chi ni ci piace un po’ di pepe macinato a crudo e… VOILA’! La Regina Coeli si rivela a noi in quella che fin da subito è stata catalogata come la

MADONNA DEL TEGAME.

(Raccomandiamo caldamente l’inserzione della preposizione “del”, onde evitare d’incorrere in una bestemmia terrificante).

Alcuni esegeti hanno voluto vedere in quest’epifania la solida figura del santo di Pietrelcina, per via della barba bianca. Ma come si fa a non riconoscere SUBITO quegli occhi, quegli stessi occhi che per primi hanno visto il Bambino?! Quegli occhi così carichi di lacrime di commozione (e di proteine, in questo caso) nei quali riflettere il nostro sguardo e – solo alla fine – intingervi l’ultimo tozzo di pane.

Brot.

Share

4 Commenti

  1. Nedo B. scrive:

    Or che la riguardo, effettivamente, m’assomiglia un poco anche a Padrepio. Notasi la stigmate in alto, inconfondibile segno che contraddistingue da SECOLI (3-4 annetti) l’immagine del santissimo veneratissimo e dù ova (per l’app.)

  2. grisson scrive:

    Grazie a quest’immagine ho ritrovato la Fede (che mi sta facendo or ora un mugolone).

    Grazie e sia sempre lodato Coso

    Adie

  3. Anonimo scrive:

    O un ci vole l’olio di semi nell’ovo ar TEGAME?
    Ba. Un so fa nemmeno vello de.

  4. Anonimo scrive:

    siete dei bruti