« | Home | »

Solidarietà a Coso XVI

15 gennaio 2008

sondaggio.jpg

Oggi il nostro cuore è triste.
Secondo un sondaggio pubblicato dal Corriere.it (sì sì, il Corriere, non l’UAAR) più del 60% degli italiani hanno appoggiato la protesta degli studenti e dei docenti dell’Università La Sapienza di Roma contro l’intervento del Santo Padre, il quale si è detto amareggiato e ha annullato la sua Lectio Magistralis per dirigersi dai suoi amici, al bocciodromo del Vaticano.
Ci domandiamo che razza di Paese siamo mai diventati.

Dov’è concepibile che si possa negare la parola a colui che – in attesa del ritorno di Cristo – riveste la carica di Redentore ad interim?

Magari può accadere che le teorie di Razzo 16 sulla scienza in generale, a dei luminari della scienza possono sembrare emerite stronzate, ma non per questo si deve rinunciare a far contento un anziano signore con il modesto sacrificio di un paio d’ore di noia e sbadigli. Cosa sono due ore della propria vita (nonché un paio di martinetti) se servono a far tornare il sorriso sul volto di un vecchio?

No, no, in questo mondo che va sempre più veloce e mira al cosiddetto progresso ci vuole più rispetto e comprensione, specie per una persona in su con gli anni, che sente le vocine nella testa e farnetica su aldilà, angeli e divieto di rasponi.

Facciamo appello alla coscienza di tutti i cittadini affinché si inviti non solo il papa in tutte le Università, ma anche che so, Vallanzasca alla Scuola Allievi Ufficiali della Polizia di Stato, Celentano all’Accademia della Crusca e l’orsetto Knutt a raccontare le fiabe ai bimbi dell’orfanotrofio.

Share

85 Commenti

  1. Bdelippo scrive:

    …infatti non c’è andato all’inaugurazione dell’anno accademico…

  2. lale scrive:

    Pare invece sia stato avvistato con un panino wurstel e crauti in una mano e una birra nell’altra pronunciare invano il nome di Darwin in un’osteria del lungovaticano.

  3. Iccia scrive:

    Se mi consentite,io inviterei l’Arcuri a casa mia.
    Per mostrarle il mio piccolo TELESCOPIO col quale mostrarle che Galileo aveva ragione a proposito della rotazione terrestre per poi spingerglielo(con delicatezza)nel baugigi.
    Ossequi

  4. Lopo scrive:

    È durata poco, i sondaggi sul Corriere sono già passati dalla parte di Coso16 (che così è un buon nick per chat).
    E dopo aver visto il TG1 di stasera (vergognoso), l’euforia per la vittoria nella battaglia è diventata un timor panico per l’esito della guerra. Prevedo una repressione dura e senza prigionieri.

  5. Lavrentij scrive:

    PUPPAMI LA FAVA SARUMAN

  6. Skiribilla scrive:

    Godo.

  7. rotellaro scrive:

    PUPPAMI LA FAVA DARTH SIDIOUS

  8. Nuxil scrive:

    Secondo l’ansa gli operai dell’ateneo hanno appena montato un cartello davanti l’ingresso della sapienza in cui è raffigurato un Pastore Tedesco e la scritta “Io non posso entrare”. Dopo quest’ultimo attacco all’autorità cattoromanapostolica sento il dovere di porgere le mie scuse a nome di tutti i cattoromaniapostolici italiani e di invitare l’altissimo a casa mia per bruciare allegramente foto di quel pazzo egocentrico eliocentrico di nome Galileo

  9. Anonimo scrive:

    Voglio iscrivermi seduta stante all’Università La Sapienza di Roma per metterci un bomba a quei nerchiaroli che trattano così il mio amico Cazzo16.
    Porco Darwin.
    http://fuma-fuma.blogspot.com/

  10. grisson scrive:

    Boh a me sarebbe piaciuto invece che ci fosse stato un incontro serio con un dibattito aperto ad ogni opinione come deve essere in democrazia funziona così visto che se uno ha opinioni che vanno contro le leggi si possono esprimere.

    Infatti a me sarebbe piaciuto che con lui a questa inaugurazione ci fossero stati con lui 4-5 intellettuali con i contro coglioni che lo avrebbero fatto nero sai che soddisfazione?

    Adie

  11. […] scrivere del papa che non andrà alla Sapienza, ma ne hanno già scritto loro; quindi mi astengo (in realtà ne ho parlato qui). Beh? Allora di cosa vogliamo parlare? Di Pato, […]

  12. dedalo scrive:

    fratelli preghiamo,per nostro fratello razzo 16 che non potendo partecipare al barbeque alla sapienza farà volantinaggio davanti all’ingresso con declamzioni da parte di azione giovani di canti dal sapore gioviale e fraterno(facetta nera,giovinezza deutche uber alles 24mila baionette)fratelli preghiamo per il nostro santo,santo,santo padripii che potrete aquistare ad etti ben frollato all’ingresso chiedere di bagnago.fratelli preghiamo per nostro futuro fratello santo jonh paul the second per aver eseguito il miracolo della trasmigrazione dei quattrini a solidarnosc della sparizione di beato marcinkus nella terra promessa mericana(o navacchio) l’ascesa al cielo di ambrosiano banco e dell’appendimento per il collo di ragionier calli soto il ponte dei frati neri nonchè di milioni di anime di NEGRI saliti al cielo grazie al sacro aids vietando e mandando santi terror…missionari a predicare l’abiura o almeno il buco con la spilla al dannato preservativo…fratelli,sorelli uniamoci in un abbraccio con i nostri confratelli americani don gelmini e quanti altri acciuffatori di ccapranzi di piccoli discoli riportati al santo gregge dall’uso della sistola santa e del foco di sant’antonio perianale.preghiamo in questa nazione provincia vaticana,preghiamo il sacro core di gesù infranto e affranto-dalla-caduta-dei-capelli-che-poi-si-fa-il-riporto-si-ma-con-la-barba-che-poi-fa-onco-anche-a-mugini,preghiamo sant’otto per mille afide.ame.

  13. dedalo scrive:

    correzzioni…bagnasco è al banco del macellaio e sotto lo ponte era san ragionier calvi scusate ma mi son perso una lettera

  14. dedalo scrive:

    nn c’entra uno stracazzo nulla ma spippolando sul sito sono arrivatò al post sui film della mia minchia di natale,addobbata all’uopo con un puntale.cercate un film di monicelli di qualche anno fa,si chiama “cari fottutissimi amici” maerita

  15. Anonimo scrive:

    Ho ascoltato un pò di Radiomaria poco fa e vorrei poter offendere quel fascista-nazista del conduttore che sta sputando veleno su tutti. Sta rigirando la realtà come solo il regime ecclesistico sa e può fare. Ha parlato di professori indemoniati, ha detto più volte che i giornali dovevano scrivere che sono POCHI professori e un GRUPPETTO di studenti e che hanno impedito un dialogo democratico…MA QUALE DIALOGO? UN CAPO DI STATO RELIGIOSO CHE TIENE UN LEZIONE IN CUI NON SONO AMMESSE DOMANDE E CHE VUOLE PARLARE DI ABORTO, STAMINALI E CHE IN PASSATO HA SOSTENUTO CHE IL PROCESSO A GALILEO FU GIUSTO.
    ..
    L’UNICA COSA CHE POSSO FARE E’ PUBBLICIZZARE I LIBRI DEL CASCIOLI SU luigicascioli.eu/cascioli_italia/
    IN CUI SI SCOPRE CHIARAMENTE CHE GESU’ NON E’ NEANCHE MAI ESISTITO…E NON LO SPIEGA A CHIACCHERE MA CON UNA QUANTITA’ DI DATI E RIFERIMENTI CHE E’ PAZZESCO NON RIUSCIRE A FARLO SAPERE AL MONDO.

    Nicola Ulivieri

  16. Anonimo scrive:

    Secondo me è stato meglio così, anche per lui, altrimenti faceva una delle sue solite figurette di merda stile Ratisbona.

  17. Socmel scrive:

    Comunque ora sul “sito” del Corriere c’è un altro sondaggio: “Ha fatto bene il Papa a non andare alla Sapienza?” Quello segnalato da voi l’hanno belleccestinato!
    Ligi e veloci a pulire la tazza smerdata…

  18. Anonimo scrive:

    io lo visto stamattina poro beppe16 che piangeva…

    rinkostarr
    http://www.ieah.blogspot.com

  19. lale scrive:

    La cosa divertente ieri sera e’ stato sentire al telegiornale che hanno tacciato professori e studenti della sapienza di arretratezza culturale!

    Nessun caso migliore di questo per dire “da che pulpito viene la predica!”

    Per allietarvi comunque dalla immane tragoedia accorsa a Razzo16, che ci intristisce tutti, c’era anche un servizio su un falso prete, che dichiarava di parlare con i defunti. E’ stato scoperto perche’ un fedele gli ha chiesto di parlare con Alex Baroni e lui ha sbagliato a dirgli i versi di una canzone!

    Se gli avesse detto invece che il bvdello di su ma’ (con risp. parl.) lo mandava in culo anche dall’aldila’, il “fedele” (o rincoglionito) non avrebbe fatto una piega.

  20. Socmel scrive:

    Grazie a L’amico per la notizia Ansa… Da allegare al vasto archivio delle infamità reiterate della Chiesa

  21. Anonimo scrive:

    Vogliamo parlare del commento del direttore del TG2 che ha paragonato la mancata visita dello stregone vestito di bianco al problema della spazzatura in Campania, definendoli “paritamente scandalosi” ???!!!
    Mi hanno spaventato di più tutti i media che hanno difeso Benny 16 a spron battuto che le sue recenti affermazioni…
    BASTA CON QUESTO SCHIFO !!!

  22. Morands scrive:

    Non tutti sanno che Beppe16 durante la guerra, dall’alto della sua posizione nella gerarchia naz– clericale, prese da dietro una cameriera del 3° reich (…sparecchiava…); ultimo discendente da questa relazione voluta da Dio e perciò del tutto legittima, è suo nipote, tale Beppe8, che è iscritto proprio alla Sapienza.
    Voci di corridoio dicono che stia scavando una galleria sotterranea per far entrare il Papa® in ateneo, in culo ai dimostranti inioranti senzaddio e pure aerofagi.

  23. Anonimo scrive:

    Ma quanto farà schifo Ferrara?
    No, parliamone…

  24. Tanica scrive:

    Fabio Mussi PAPABOY!

  25. Nedo B. scrive:

    Ma in fondo perchè avremmo dovuto negare di impartire una lezione all’ateneo ad un omino che mai ha fatto mancare una parola di conforto nei riguardi di quegli assassini antimorali bastardi figli di un dio minore degli scienziati e ricercatori (quei brodi)?
    E che cazzo, tolleranza amici miei.
    Tolleriamolo.
    Anche perchè se niente niente ci cala la tolleranza, finisce male perdavvero.

  26. LAMU78 scrive:

    da un giornale gratuito di roma:”Il papa annulla la visita per timore di violenze”……questi studenti terroristi e anti-nazisti!!!la verga di aronne, ci vuole!!!!

  27. Anonimo scrive:

    Con quanto mi stanno sul cazzo i preti impedire a qualcuno di parlare dimostra paura. Chiedo con rispetto: da quando non viene fuori UNA (e dico una) ricerca che non venga pubblicata su Topolino dal dipartimento di Fisica della Sapienza (da noi Toscani nota come l’Ignoranza)?
    Scusate ma avrei voluto un pubblico dibattito in cui le tesi di beppe16 fossero state confutate, ma temo che alla suddetta Ignoranza di Roma non abbiano materia grigia sufficiente…

  28. Lopo scrive:

    Veramente io avevo letto che Fisica alla Sapienza è la migliore d’Europa.
    Cmq non c’entra granché, Ratzinger non andava lì a fare una discussione ma una lectio magistralis, e sicuramente non in fisica.
    E nessuno mi pare che gli impedisca di parlare, visto che è continuamente in tutti i telegiornali e quotidiani.

  29. Sydbarrett76 scrive:

    1) Nessuno ha “Impedito” al Papa di parlare alla Sapienza come dicono i Media e i Politici leccaculo. Ci sarebbe stata una manifestazione per contestarlo, non stavano facendo le barricate e non pensavano di tirargli i bulloni come a Lama (sia ben chiaro, per me gli vanno tirati non i bulloni, ma i sampietrini).
    E’ Benny16 che si è fatto venire una crisi da checca isterica e ha deciso di non andare.
    Il punto è che è il Papa a non volere il dialogo e a rifiutare ogni contraddittorio: lu fa le lectio magistralis, come pretendeva di fare Berlusconi alla TV in campagna elettorale.
    Se il Papa pretende di agire da soggetto politico, si becca le contestazioni come tutti gli altri soggetti politici, si becca i fischi Prodi, si becca i fischi Berlusconi, si becca i fischi Bush e se li becca Ratzinger. E soprattutto, dato che pretende di agire da soggetto politico nella vita pubblita dell’Italia, deve sottostare alle regole del dibattito politico, quindi degnarsi di dibattere con i comuni mortali da pari a pari.
    Ha avuto un atteggiamento da Bambino Viziato, che ha fatto la scenata perchè lo volevano contestare. No, ma dico, chi si crede di essere, il Padreterno?

    2) La Libertà di Parola secondo questa gente, significa che il Papa può parlare come, dove e quando gli pare di qualsiasi cosa, mentre chi non è d’accordo con lui non ha il diritto nè di contestarlo, nè di contraddirlo nè tanto meno di chiedere che partecipi a un dibattito, invece di fare una lectio magistralis dall’alto del pulpito.
    Beh, rispetto a quando li bruciavano quelli che contraddicevano il Papa un passo avanti è stato fatto, ma dopo la Messa in Latino, le spalle girate ai Fedeli, il Camauro, ai roghi degli eretici ci arriveremo…

    3) Dire che in Italia al Papa non viene permesso di parlare è ridicolo, dato che esterna a giornali e TG unificati ogni cazzo di giorno. Tra l’altro lo spettacolo offerto dai media Italiani è stato penoso, tutti a correre in soccorso del povero Papa, seguiti a ruota da tutti i Politici, compresi quelli della “sinistra” (unica eccezione la Rosa nel Pugno).
    I TG non hanno dato una notizia, facendo sentire le due campane, ma hano espresso ferme condanne come se fosse stato un messaggio dell’associazione Orgoglio Pedofilo (ah, no, a quelli volevano far aprire l’anno accademico alla Sapienza…).
    Ovviamente per Benny16 l’operazione è stata un successo: gli è stata data l’occasione di fare la vittima, e la piaggeria del sistema Media/Politica nei confronti del Vaticano ha trasformato la vicenda in una vittoria mediatica su tutta la linea del Nazista Bianco. E’ l’unica cosa che mi dispiace: che alla fine ne è uscito vincitore, ma tanto sarebbe andata così comunque…

  30. Anonimo scrive:

    VERGOGNA!
    VERGOGNA!!
    VERGOGNA!!!
    Abbiamo la peggiore classe politica e la peggiore informazione del mondo!

  31. Lopo scrive:

    Giustissimo. Il problema è simile a quello ormai più che decennale con Berlusconi: stando ai ai vari intellettuali e giornalisti del PDS-DS-PD non puoi dargli addosso “sennò vince lui”, ma a legittimarlo politicamente vince lui uguale… Guarda caso anche lui domina gran parte dell’informazione italiana.
    Il parallelo mi pare lampante.

  32. Goldrake scrive:

    In ogni caso, la politica di Benny 16 è quella del pugno di ferro e in vaticano devono aver investito un bel po’ di soldi per comprarsi i direttori di tutti i telegiornali… Come vedete, l’acquisto sta funzionando a meraviglia; c’è un TG in cui non compare tutti i giorni, anche per le cose più frivole ? No. Ma perchè non ho dato retta a mio padre, quando mi diceva di andare a vivere all’estero ?

  33. Anonimo scrive:

    La Sapienza come universita’ fa notoriamente ridere i polli, altro che la migliore d’Europa. Quanti nobel hanno vinto questi ‘geni’? Mi risulta che invece fisici di altre universita’ europee (anche italiane, anche toscane) ne abbiano vinti eccome. Non conta QUANTO si pubblica (magari nel giornalino della parrocchia), ma DOVE e COSA, e la Sapienza non brilla. Che gli diano sulle mani in un dibattito pubblico a beppe16: anzi che venga a Firenze o a Pisa che ci si pensa noi! Pah, la Sapienza…

  34. Lopo scrive:

    Ripeto: che cazzo c’entra con la visita del Papa?

  35. Anonimo scrive:

    Due cose: Anche G.Ferrara era iscritto alla Sapienza e…..W le dimissioni di Mastella!!!

  36. ernesto scrive:

    Dopo avere sentito boiate su boiate riguardo al povero pastore tedesco,m’è toccato pure sorbirmi i messaggi di solidarietà al nostro mastellone e consorte (io vorrei sapè ma come cazzo ha fatto quella lì ad essere presidente del consiglio della campania…mah forse lo sò ma lasciamo perdere),comunque dopo aver bestemmiato per 24 ore consecutive in tutte le lingue del mondo,la mia compagna non sopportandomi più mi ha dato una dritta illuminante:” opperchè un ci si guarda biutifull ? guarda che fra la merdagine che c’è in tivvù è la cosa migliore!!! ” ripensandoci in effetti non ha tutti i torti….tutti trombano con tutti, i nonni con le nipoti,le zie con i soceri ecc. e soprattutto nessuno che li rompe i coglioni…stai a vedè che è l’unico programma anticlericale della nostra tv!

  37. Anonimo scrive:

    C’entra il seguente: il papaccio zozzo (per chiarire come la penso sul soggetto)NON andava a fare un lectio magistralis, ma ad inaugurare l’anno accademico. Alcuni docenti di Fisica si sono opposti alla sua presenza, basandosi su una citazione che il suddetto papaccio zozzo (ho detto e ripeto) fece dell’epistemologo Feyerabend. A parte che codesti ‘scienziati’ non hanno capito la citazione lo dovevano, a mio modesto avviso, invitare ad un pubblico dibattito e smerdare ben bene. Solo che il papaccio maledetto non e’ un cretinetti e magari a fare questo si cacavano in mano. Questa e’ l’impressione che hanno dato del laicismo scientifico. Proprio bravi vero? E lo dice uno che e’ laico ed anticlericale: ci hanno fatto fare a tutti una figura di merda!

  38. Anonimo scrive:

    vediamo se capisci il riferimento:

    sei un uomo di merda, come quello che scrivi, come quello che blogghi, come sei un uomo di merda.
    ti perseguiterò come hai fatto con mia figlia, con i tuoi stupidi feed rss, così che iddio possa darti tutto quello che ti meriti perché ti sto perseguitando tramite la fattucchiera!

    franganghi – roma

  39. Anonimo scrive:

    Mah concordo con quanto sopra: ma cosa c’entrava fa’ tutto questo casino? Perche’ hanno annunciato la contestazione? Perche’ cosi’ lui non ci va e te come cazzo lo contesti? In Piazza S.Pietro? Bella cazzata, studenti e docenti…

  40. Vavvo scrive:

    Ora non vorrei parer matto, ma chi cazzo s’aspettava un confronto dialettico col bepisedici sull’ingerenza della chiesa sulla scienza e sulla vita del pianeta terra, sulla inesistenza di dio (almeno quando perdi al totocalcio), sulla caduta dei gravi o sulla veridicità storica del vangelo? Io no. E devo ammettere, fra le righe, che nemmeno me ne sarebbe fregato un cazzo. Micromega pubblicò, pochi mesi prima che il cardinale razzi diventasse papa, gli atti di una conferenza tenuta con Flores d’Arcais sul tema “Dio Esiste?”. La risposta per Flores era no, per ratzi era si. Palla al centro. E li però ci stava un cardinale non un papa. Ma chi si pensa che un omino bianco e vecchio che sostiene di stare dove sta per volontà divina (grazie all’intercessione di altri ottanta vecchi tutti neri e rossi che fanno una fumata bianca) venga a chiacchierare con chiunque su dio, la madonna, le reliquie, cazzi vari, Montezuma, i Puffi, Gardaland? Io no. Io mi rimetto al lavoro nel mio orto, pianto i cardi e sputo tabacco. Che non so se è un bene ma di certo non è un male.

  41. Anonimo scrive:

    il riferimento e’ ad Elio e le Storie Tese: GRANDISSIMI!
    P.S. e ricordati che tra le ragazze in arrivo da Bologna ci sono delle minorenni

  42. Anonimo scrive:

    Vavvo,
    il dibattito a cui fai riferimento era chiaramente solo un divertissement intellettuale. Infatti chiunque conosca i Prolegomena di Kant sa bene che non si puo’ dimostrate scientficamente ne’ l’esistenza ne’ la non esistenza di Dio, in quanto il piano metafisico e’, appunto, oltre la natura (che poi e’ la traduzione letterale di ‘metafisica’ in greco).
    Quanto al fatto che il papa accetti di partecipare ad un dibattito sulla laicita’ della scienza penso una cosa: se non glie lo chiediamo non lo sapremo mai e se rifiuta dimostra di non avere argomenti. A quel punto la fa lui la figura di merda, quando invece i barboni dell’Ignoranza l’hanno fatta fare a noi, che cazzo!

  43. Vavvo scrive:

    anonimo: W la fica

  44. Anonimo scrive:

    yeah.
    complimenti per il blog.
    mi sono iscritto tosto.

  45. franganghi scrive:

    eccomi.
    complimenti per il blog/sito.
    mi sto spisciando.

    W Elio!

    Franga

  46. Anonimo scrive:

    Vavvo: parole sante!

  47. Lopo scrive:

    All’anonimo (che se si firmasse in una qualche maniera, anche con uno pseudonimo, semplificherebbe anche la vita a tutti):
    continuando en passant a non vedere cosa c’entri il fatto che Fisica alla Sapienza fa schifo col discorso che porti avanti, ti comunico che il papa andava sì all’inaugurazione dell’anno accademico, ma proprio in questo contesto doveva tenere una lectio magistralis.

  48. Anonimo scrive:

    A me risulta che il beppe dovesse tenere un’allocuzione, non una lectio magistralis. Comunque c’e’ un bel po’ di casino anche sulle informazioni.
    Il basso livello dei professori che hanno paura del confronto c’entra in quanto svilisce la laicita’ scientifica e razionalista. In altre parole, la figura di merda che abbiamo fatto tutti noi laici ed anticlericali e’ diretta funzione del fatto che questi non sanno cosa dicono.
    Pare che l’abbiano capito in diversi peraltro…
    Mi firmero’ con uno pseudonimo a caso.

    A caso

  49. Anonimo scrive:

    Anche Beppe 16 viene sempre frainteso; nella “lectio magistralis” (!!!) a Ratisbona, nella “Crimen Sollicitationis” sui preti pedofili, ed adesso su Galileo.

    Succede la stessa cosa anche a Berlusconi; deve essere una caratteristica degli unti del signore.

    Consiglierei di trovare qualcuno che piu’ bravo a scrivere discorsi (proporrei i paguri), o almeno la smettessero di fare le povere vittime, quando la gente giustamente si incazza.

    Giannino

  50. Iccia scrive:

    Mastella e Bordon si dimettono,CosoXVI che prende qualche sana pedata nel culo…se esiste un dio vendicativo&vigliacco queste ce le fa ricacà tutte!
    Dice l’Arcuri che tutti fanno cilecca con lei la prima volta,perchè Vanity Fair non va a chiedere la stessa cosa alla Binetti?Vorrei sape’se tromba.

  51. vinicio scrive:

    E io invece son contento, incredibile, in un paese dove imperversano veline e tronisti ho visto dopo decenni infiammarsi gli animi per una disposta di qualche peso, ma addirittura su Galileo.. non me lo sarei mai aspettato!

    P.S.: peccato che fosse un pisano.

  52. santrine scrive:

    Io ho da fare solo 2commenti4 sulle notizie di oggi:
    1) W la phya®
    2) Gerusalemme è sacra per ebrei e cristiani (ma anche per i musulmani) e dio ha fatto nascere suo figlio a Betlemme e non a Tor di Quinto (sorvolando sulla madre vergine e sulla presenza di un bue, un asino e un falegname ma non di una levatrice): perché devono cacarocazz® proprio a noi che abbiamo dato i natali a Galileo, Volta, Galvani e Toto & i Tati?
    3) Quante nazioni posso vantare un ministro della giustizia indagato per concussione, marito di un presidente di consiglio regionale ai domiciliari, applaudito dagli oppositori politici nella sua autodifesa, che alla richiesta di non dimettersi dice “ci penserò”?
    4) L’ukulele, il soprano in particolare, è uno strumento bellissimo
    5) W la phya® (repetita iuvant, pecunia non olet sed phya olet quandoque)
    Ho sforato, ma tant’è

  53. Capo Meccanico scrive:

    Volevo dire a mia a “caso”,perlomeno far notare.Asserisci che il comportamento dei prof e degli studenti abbia inciso a sfavore sulla nostra (mi reputo anche io anticlericale e laicissimo)immagine.Ma sarebbe da dire che in primis è altresi vero che,come ha scritto Sydbarrett76,è stato lo stesso B16 a “declinare” l’impegno e in secondo non mi pare d’aver sentito voci o dichiarazioni del non dialogare…NON LO VOGLIAMO PROPRIO!!!Perchè essendo papa ha mentalità retrograda e chiusa,non ha senso parlare con chi non ascolta e disdegna,a priori,una verità in nome di una credenza religiosa(hai presente parlare con somaro?).E’ una partita persa in partenza,lui si è già espresso in passato e trovo piu’ stupido e ingenuo il voler parlare con una persona,un’istituzione,che non gliene sbatte una pippa piuttosto che manifestargli il mio disappunto.CMQ HANNO FATTO UNA BELLA FETTA DI MERDA E ANCHE SE MANIPOLANO I MEDIA NON POSSONO CANCELLARE L’EVENTO.Stiamo parlando di un uomo che si affaccia al balcona e ti dice “THO Ra Roma c’e’ il degrado” cazzo bravo,hai scoperto l’acqua calda,quanti anni di seminario ti ci sono voluti per capirlo?Ma dimmi,B16 tipo a Napoli?Umbria?Milano?Quirinale?mmmm mi sa che non si vedono dal terrazzino di’ VaticANO eh?Cordiali saluti ragazzi

  54. franganghi scrive:

    a gennaio 2008 sono 240 gg che non accendo la TV.
    vedete se voi riuscite a dare meno potere a sti dementi (ce l’ho con tutti).

    stiamo parlando di fuffa gente… fuffa che ci distoglie dalle cose importanti!

  55. Anonimo scrive:

    personalmente avrei preferito un invito senza nessuna protesta, attesa della lectio merdalis.. e poi giù di sassaiole!!

  56. Anonimo scrive:

    Non vorrei sbagliarmi, ma non è stato lo stesso Ratzinger in un suo discorso (recente ma non troppo) a dire che il Fedele doveva anteporre SEMPRE la Fede alla Scienza, perchè la fede lo avrebbe salvato? Mi ricordo chiaramente che deve aver detto una vaccata simile perchè è stata una delle poche volte in cui mi è uscito il chinotto dal naso (stavo bevendo il chinotto)…qualcuno si ricorda?

    Post portaaporta:
    Certo che non credevo che Buttiglione fosse così tontolone (per non essere volgari e per fare rima)
    Odifreddi è proprio fico
    Quel poveraccio di Cini non lo faceva parlare mai nessuno, soprattutto il Tontolone
    Ferrara è dimagrito

    Alice

  57. NZBX scrive:

    ma se Ferrara diventa papa, bastano i fondi dello IOR per farli il vestitino da papa?
    oppure rimediano con un tendone da circo?
    boh…

  58. paguri scrive:

    Comunicazione di servizio:
    Non siamo mai intervenuti nella discussione perché quello che abbiamo da dire lo diremo nella storia di Don Zauker di febbraio..almeno quello che riuscirà ad entrare in due pagine, senza farci andare in galera.
    Comunque sappiate che siamo orgogliosi di voi.

  59. Anonimo scrive:

    Capomeccanico: LO VOGLIO VEDERE SMERDATO ! Purtroppo i preti, come sappiamo, sono subdoli e mi pare che i signore della Sapienza abbiano dato loro l’occasione di passare ancora per martiri: e’ questo che non mi va giu’, mica un sano vaffanculo al vaticANO: figurarsi!

  60. Anonimo scrive:

    p.s. sono A Caso

  61. Lopo scrive:

    Il punto è questo: se ci andava e veniva contestato lì, sarebbe passato per martire uguale; se ci andava e non veniva contestato, era un altro pezzo di laicità che andava perduto.
    Almeno così c’è stato un punto di rottura: qualcuno spero che capisca che non potrà tendere la corda per sempre.
    E la risposta da parte di tutte le forze politiche e di tutti i mezzi d’informazione permette infine di fare una doverosa cernita: tra i partiti rimangono solo Radicali e Boselli, per cui credo che non voterò mai più; tra i giornali, neppure la sedicente laica “Repubblica” si è staccata dal coro, e quindi il Manifesto rimane l’unico quotidiano praticabile.
    Sono cose già risapute, ok, ma in un contesto di questo tipo, che ha molto il sapore del “punto di non ritorno”, contribuisce ad azzerare i distinguo tipici della logica di appartenenza che hanno fatto spesso del male a questo Paese.

  62. Anonimo scrive:

    Se ci fosse andato – contestazioni o no – tutti e dico TUTTI i giornali avrebbero titolato: “LA GRANDE LEZIONE DEL PAPA” a prescindere dalle cazzate disumane che avrebbe detto.
    Siamo nella merda cari miei.

  63. Nedo B. scrive:

    Nessuno ha cacato minimamente i dati dell’osservatorio d’ascolti portati da quel malaticcio dentro di Pannella.
    A volte, essere incapaci di fare un discorso senza metterci dentro la propria malattia mentale (perchè quello sano non è) porta inevitabilmente alla trascuratezza di dati importanti:
    La chiesa ha il 30% dello spazio dei TG nazionali e privati, prende il 30% della finanziaria (4 miliardi di euri all’anno) e viene a fare la vittima di censura?
    Per me la questione NON ESISTE PIU’, devono solo tacere. Possibilmente senza più beccare una lira pubblica.

  64. McLaud scrive:

    Avreste voluto sapere come sarebbe stata la lectio di Papzinger? Avreste voluto vedere come sarebbe andata a finire, cari guardoni? Grazie ad un potente macchinario a mia disposizione ho potuto visitare una dimensione parallela (ma nemmeno tanto) in cui il buon (ma anche no) jedi griffato è riuscito a recarsi all’ateneo romano ed a pronunciare il suo discorso.

    Ecco qui il testo (la parte iniziale è tratta dall’autentico discorso diffuso ai mezzi di comunicazione e reperibile qui: http://www.rainews24.rai.it/ran24/rainews24_2007/tema/papa-sapienza.html):

    B.16: “Detto dal punto di vista della struttura dell’universita’: esiste il pericolo che la filosofia, non sentendosi piu’ capace del suo vero compito, si degradi in positivismo; che la teologia col suo messaggio rivolto alla ragione, venga confinata nella sfera privata di un gruppo piu’ o meno grande. Se pero’ la ragione – sollecita della sua presunta purezza – diventa sorda al grande messaggio che le viene dalla fede cristiana e dalla sua sapienza, inaridisce come un albero le cui radici non raggiungono piu’ le acque che gli danno vita. Perde il coraggio per la verita’ e cosi’ non diventa piu’ grande, ma piu’ piccola. Applicato alla nostra cultura europea cio’ significa: se essa vuole solo autocostruirsi in base al cerchio delle proprie argomentazioni e a cio’ che al momento la convince e – preoccupata della sua laicita’ – si distacca dalle radici delle quali vive, allora non diventa piu’ ragionevole e piu’ pura, ma si scompone e si frantuma.Con cio’ ritorno al punto di partenza. Che cosa ha da fare o da dire il Papa nell’universita’? Sicuramente non deve cercare di imporre ad altri in modo autoritario la fede, che puo’ essere solo donata in liberta’. Al di la’ del suo ministero di Pastore nella Chiesa e in base alla natura intrinseca di questo ministero pastorale e’ suo compito mantenere desta la sensibilita’ per la verita’; invitare sempre di nuovo la ragione a mettersi alla ricerca del vero, del bene, di Dio e, su questo cammino, sollecitarla a scorgere le utili luci sorte lungo la storia della fede cristiana e a percepire cosi’ Gesu’ Cristo come la Luce che illumina la storia ed aiuta a trovare la via verso il futuro”

    (B.16 si schiarisce la voce e prosegue tirando fuori un altro foglio)

    B.16: “Ah, kuasi kuasi timentikafo kuesti altri appunti ke afefo preso ieri sera: il preserfatifo fa piancere Gesù e la Santa Madre, ma l’AIDS no. l’aborto è kome omicidio. Niente trukki genetici su emprione. Infine, il fero nome di Galileo era Gaylileo ed è stato processato dal Sant’Uffizio© più perkè era una kekka ke un eretico…e il sole komunque gira intorno alla terra! Danke und auf Wiedersehen!”

    (Sale un brusio nell’aula magna e alcuni professori prendono concitatamente la parola)

    Prof. 1: “Ma Santo Padre! Lei deve giustificare queste affermazioni, che peraltro mi risultano sfornite di qualsiasi testimonianza storica!”

    Prof. 2: “Ma quale giustificazione! Tutto questo è inammissibile e oltraggioso per la scienza in uno stato laico come il nostro!”

    Prof. 3: “E’ vero, Santità, la prego di riconsiderare quanto ha detto e di riformulare le sue conclusioni”

    (B.16 mette a tacere gli altri con uno sguardo gelido)

    B.16: “Il papa è INFALLIBILE (v. la costituzione dogmatica “Pater aeternus” e gli episodi I, II e III di Guerre Stellari), kvindi ho racione IO e foi siete degli sporki eretici!”

    Prof. 3: “Ma, Santità, l’università è prima di tutto un luogo di dialogo e confronto!”

    B.16: “Tialogo ‘sto bastone pastorale! Ho racione IO e BASTA! Anzi dichiaro che kuest’unifersità ritorna immediatamente alle tirette tipentenze di Autorità Ekklesiastika e condanno gli eretici alla morte per rogo…Mussi, Feltroni…EXEQUATUR!”

    (Mussi e Veltroni scattano sull’attenti battendo i tacchi)

    M.& V.: “Jawohl!”

    (Mentre si allestisce alacremente una pila di libri su cui sono gettati i professori legati e cosparsi di gasolio e guano, il papa esce accompagnato dalla Marcia Imperiale di Darth Vader)

  65. Anonimo scrive:

    Ma avete visto quanto assomiglia all’imperatore Palpatine? In ogni caso io voglio che i preti non becchino piu’ una lira dallo stato. Da me non ne beccano che abito all’estero. Poi parlino quanto vogliono. Quanto alla loro presenza massiccia in TV 2 cose: 1. aderite tutti alla lodevole e pia iniziativa ‘un moccolo per la vita’; 2. non guardate la TV: io sono 5 anni che non ce l’ho!
    In ogni caso che si vinca o che si perda il papaccio e’ sempre merda.
    Faccio inoltre notare che non bisogna essere atei per avercela coi preti, anzi: direi che chi crede in Dio proprio per questo dovrebbe avercela coi preti (e non mi limito a quelli cristiani, che fatti i paragoni con certi altri non sono neanche i peggio: solo i piu’ vicini a noi e quindi a tiro).
    A caso

  66. Anonimo scrive:

    mitico il santone di radiomaria secondo il quale all sapienza c’e’ satana, l’incarnazione del demonio, gente che a spruzzargli l’acqua santa addosso si rischia di scatenare un incendio!

    grandissimi davvero… e ora vai coi roghi, lunga vita a torquemada, anche dopo la morte!

    http://fraseggio.wordpress.com

  67. Anonimo scrive:

    perche’ era morto? Non sapevo nemmeno che stesse male!

    A Caso

  68. Anonimo scrive:

    D1. aderite tutti alla lodevole e pia iniziativa ‘un moccolo per la vita’;Discutere va bene , non mi sembra nè ateo, nè laico offendere i sentimenti religiosi degli altri, ma solo offensivo e stupido.

  69. Anonimo scrive:

    La bestemmia dimostra il non rispetto per l’altro.Quando da atei si entra nel mondo religioso dell’altro, anche offendendo, si è già persa la battaglia di laicità e di civiltà, si fornisce lo strumento per essere continuamente banalizzati e mai presi in seria considerazione.

  70. Anonimo scrive:

    La bestemmia Toscana e’ una preghiera al Signore. L’ateo non dovrebbe bestemmiare (se non ci crede che lo fa a fare?). E’ il credente che, da vero peccatore, si scaglia contro l’apparato divino cristiano che la Chiesa (attenzione) bestemmia quotidianamente prostituendosi a Mammona: altro che un moccolo da osteria!
    A caso

  71. Capo Meccanico scrive:

    per me è offensivo e stupido il fatto di avere una chiesa e un papa(the pope)sempre in tv…l’onnipresente chiesa e religione cattolica incastonata nelle orecchie…santini,madonne e quant’altro sempre a vista(es. strade,aule,uffici) quindi sono “loro” che si impongono nella nostra vita.Per me ateo e laico non vuol dire non-credere a dio,ma non credere al LORO dio.Io vedo che la LORO madonna esiste e pure esiste il LORO gesù poiche li vedi raffigurati in giro per strada e alrove(vedi sopra)li mettono ovunque…in pubblico e quindi soggetti a critiche(positiva o negativa che sia).Per quanto mi riguarda un moccolo è un’esternazione del tuo pensiero.Come se vedi un quandro o un’auto che non ti piacciono e pensi “Che cagata!” oppure “Bella sta roba”.Se poi consideriamo che quello che c’è dietro limita la nostra liberta e possibilità di vita vien naturale…l’oggetto del moccolo è già in partenza un’offesa alla nostra dignità e quindi è giusto che sia…

  72. Anonimo scrive:

    Perche’ invece voler imporre la tua visione dogmatica alla vita di tutti gli altri cittadini italiani sarebbe forse una forma di rispetto?

  73. paguri scrive:

    La bestemmia in Toscana non è né un insulto né una preghiera. E’ un normale intercalare che può assumere significati diversi a seconda del tipo di frase o della sua posizione nella frase stessa.
    Quando bestemmiamo non offendiamo nessun dio (che non esiste) ma esprimiamo solamente la nostra rabbia/felicità/stupore/rammarico/noia/meraviglia etc…
    Dio e famiglia (che ripetiamo: non esistono) non c’entrano nulla. Liberare la bestemmia dalla sua connotazione di “offesa a dio” e usarla come semplice intercalare ci sembra abbastanza d atei, no?

  74. paguri scrive:

    Poi, se prorpio vogliamo offendere qualcuno, allora che si offendano pure tutti coloro che ci triturano i coglioni con la loro fede, in primis i vari Ruini/Papa/Socci/Casini/Mastella/Binetti/Bagnasco,
    che loro, purtroppo, esistono!

  75. Anonimo scrive:

    Cavoli: credevo che Mastella fosse solo un incubo. Ragazzi, mi sento come un bambino a cui hanno appena detto che Babbo Natale non esiste! Sniff!
    A caso

  76. Nedo B. scrive:

    Nemmeno la Fiat esiste più economicamente da decenni, ma state tutti li a comprare le macchine.
    Nemmeno l’Impero esiste, ma ci hanno fatto 6 films campioni di incassi.
    Nemmeno la Banca Argentina esisteva eppure emetteva Bond.
    Stai a vedere se io che nomino un dio che non esiste devo andare in galera.

  77. Iccia scrive:

    Io domani piscio in un’acquasantiera,poi vado a tirare i ravdi a Ceppaloni che tanto la Sandra non pole uscire a cazziarmi e poi vado a Palermo a complimentarmi con Totò che non è mafioso ed è stato premiato con 5 anni di gabbio ed interdizione.
    @PAGURI:
    Io di solito uso la bestemmia come valvola di sfogo per non offendere personalmente colui/colei che è causa dell’incazzatura,cerco sempre di spiegarlo al mio dolce tesoro credente ma lei non sente ragioni e s’incazza a sua volta.Aspetto con trepidazione il Vernacoliere di Febbraio.

  78. Capo Meccanico scrive:

    scusate ma questa ve la dovete proprio leggere,tratta da un sito(loffio loffio -_-)riporto testé:
    “Arriva la vitamina B16. L’unica ‘medicina’ dedicata a papa Ratzinger che sta spopolando non tanto tra gli avventori delle farmacie, bensi’ tra i cultori della lettura. La vitamina B16, infatti, non si trova tra gli scaffali dei medicinali ma nelle librerie vicino al Vaticano dove sta andando letteralmente a ruba. Accattivante la scatola di colore giallo Vaticano, contenente “120 compresse di B16”, vale a dire “le pillole con ritagli di magistero di papa Benedetto XVI”, tratte dalle sue omelie, dall’enciclica sulla carita’, dai discorsi promunciati in occasione di udienze e all’Angelus. Artefice della particolare ‘medicina’, una casa editrice pugliese, la Ed Insieme, che consiglia le pillole uscite dalla ‘farmacia dell’anima’ a chi e’ in astenia spirituale. La scatola, che contiene sessanta pensieri del Pontefice in pillole, ha tutte le caratteristiche dei farmaci. Dunque una composizione, una posologia, le controindicazioni. Soltanto, il prodotto “non ha scadenza e puo’ essere utilizzato sempre”.

    Nella composizione si legge: “la vitamina B16 contiene come principio attivo la parola e il magistero di papa Benedetto XVI; eccipiente fomdamentale la chiarezza e l’essenzialita’”. Attenzione, sta scritto sulla scatola: “prima di utilizzare il medicinale leggere attentamente il foglietto illustrativo”. La vendita e’ rigorosamente “dietro presentazione di ricetta medico spirituale”. Nella posologia “si esclude il pericolo di assuefazione” e se ne consigliano “cicli di trattamento anche lunghi e ripetuti”. Meglio assumere B16 al mattino, gli “effetti” si avranno “nel corso della giornata”. Come tutti i farmaci anche la ‘vitamina B16′ ha le sue controindicazioni: “se si sospende il trattamento”, si avverte, si cadra’ nel “relativismo etico e religioso, nel disinteresse e nell’egoismo”. Insomma, la ‘vitamina B16’ batte… dove la fede duole.”
    Era meglio che davano il nome ad un lassativo,almeno era coerente ed utile almeno una volta ^_^

  79. Anonimo scrive:

    voglio anch’io le B16…..sono stitica da quando sono nata!!!!!

  80. […] Per ulterioni sfoghi, scritti meglio, più incisivi e che condivido in pieno rivolgetevi a Don Zauker. […]

  81. dedalo scrive:

    la bestemmia..nella cultura toscana sostituisce punteggiatura e proposizioni togliendola il discorso non fila e diventa incomprensibile,è altresi vero che chi si lamenta di veder offesa la propria vita religioso-spirituae(le vostre convinzioni valgonocosì poco da essere messe in crisi da poche parole rivolte a mani bucate imeni flessibili o trenini trini?a beh….)mi dovrebbe spiegare cosa dovremo dire noi che vediamo offesa e messa in pericolo la nostra vita civile i nostri diritti di parola o di vita,perchè una serie di personaggi pù o meno schizzofrenici,ricordiamoci di elementi come la binetti che vantano un uso del cilicio,usoper lo meno sospetto di autolesionismo sintomio di instabilità mentale,o di preti che, nellamigliore delle ipotesi,si impongono un autocastrazione che li porta a non linari processi mentali o nella peggiore abusi mentali usando semplici tecniche di ipnosi di massa e uso della paura come nemmeno le scuole americane del sud america spillando soldi devozione ed isterismo di massa(inamerica nn è rado veder scoppiare cliniche per diritto alla sceltà)o simpatici abusi di cui nn possiamo parlare o denunciare altrimenti scomunica…allor amiei cari abbindolati penso che un porco dio o una madonna trilupente,come è noto tre volte lupo e una serpente,non siano eccessivamente dannosi e passano quasi ad atto politico contro un nemico noto..pax vobis..ame

  82. Ray Opus scrive:

    …oggi è il papa(d)(G)ay, non siete contenti?

  83. Anonimo scrive:

    ve le volete fa du risate?andate sul sito di padre geremia morteh..non so come cazzo si scrive quel cognome da film di dario argento…leggete le domande dei fedeli e le risposte di padre gerry…si capisce veramente la mentalita immutata della chiesa in 2000 anni…premetto che non sono un cattolico ma non sono un ateo diciamo che credo in qualcosa …
    pero sinceramente credo che gli importi un emerita sega di noi e delle cazzate che facciamo senno con tutti i soprusi che fanno e che hanno fatto un paio di ragnarok localizzati solamente nello stato pontificio non glieli levava nessuno

    grosseto in b grosseto in bbbbbbbbb…il prossimo anno se continua cosi ci scontramo livornooooo

  84. Anonimo scrive:

    Io ho pianto tanto quando ho sentito che Bepy16th non poteva andare al Vaticano xchè sarebbe stato rischioso…poverino…infatti ho subito preso lo zaino e l’ho riempito con l’acqua benedetta, un po’ di ostie e sono corsa al san piero (o pietro ora non ricordo) a manifestare x il papa. ha ragione ecchecazzo…e voi siete così vuoti e ottusi………….è proprio vero…….senza la fede siamo proprio delle merde secche…io ci credo tantissimissimo, + o meno come credo alla combinazione del superenalotto che gioco da 13 anni, ed è giusto condannare quei dementi che vogliono sperimentare le staminali, è giusto che la mamma della mia amica sia inferma…è colpa sua mica mia, qualcosa avrà fatto di male nella vita e lo paga così…è Dio che lo vuole eh…ed è giusto essere contro Keplero, Copernico, Galileo, le autopsie, i trapianti, la vaccinazione del vaiolo, gli antidolorifici, gli anestetici, l’eutanasia, la contraccezione, l’aborto, la fecondazione artificiale, darwin e freud, la psicoanalisi, il vaccino contro il tumore all’utero! E’ GIUSTO! che le fanno a fare scusa?? tempo perso…tempo prezioso che poteva essere impiegato giustamente a pregare in chiesa, o a confessarsi col prete…
    sono triste…per vedere il papa in tv ho dovuto mettere sky…xkè…non so voi io non lo vedo mai…soprattutto la domenica…mai mai mai…e poi mi chiedo dov’è nella nostra politica??? dov’è la sua mano che ci guida?? io io io mi sento persa……………………….
    ti vu bì Bepy16th