« | Home | »

E come l’anno scorsoooo…

30 luglio 2008

Tempo di ferie per tutti gl’italiani ma non per noi che, pur di farvi felici (o di farvi un dispetto, è lo stesso) ci facciamo in quattro per potervi incontrare, neanche foste delle belle fie.

Don Zauker Talk Show, 29 luglio, a Pistoja (Bonelle) e 04 agosto a Chiesina Uzzanese.

Questo invece il nostro pezzo su MUCCHIO di luglio/agosto.

Cartulina

La musica latinoamericana impazza in tutti i locali trendy.

Ogni pomeriggio un film di Totò.

Le autostrade si riempiono di cani, abbandonati e non solo.

I miasmi di fritto misto invadono le strade di ogni località di mare.

Celate sotto il clima spensierato, passano inosservate le leggi più schifose e criminali.

Il papa si rifugia sui monti, Dove osano le aquile.

I segnali ci sono tutti: finalmente è arrivata l’estate.

La vera novità è che per quest’anno i meteorologi hanno preannunciato l’allarme caldo, afa e siccità. E’ stato infatti previsto che, con ogni probabilità, l’estate 2008 sarà la stagione più torrida degli ultimi 156 anni1, e sicuramente i prossimi luglio e agosto saranno i mesi più caldi da un anno a questa parte, con gravi conseguenze per la salute dei più deboli, bambini ed anziani in particolare. A questi ultimi ci preoccupiamo di fornire alcuni inediti consigli, di cui ci raccomandiamo di prendere nota visto che tanto, tra cinque minuti, non si ricorderanno un cazzo:

  • bere tanta acqua, riducendo al minimo bevande quali cioccolata calda con panna, vin brulé, brodo di piccione;
  • mangiare frutta e verdura di stagione2;
  • evitare di uscire durante le ore più calde3;
  • proteggere la propria pelle dall’esposizione ai raggi solari attraverso l’uso di creme protettive. Oggi se ne trovano in commercio di svariati tipi: all’olio di cocco, all’estratto di palma, alle melanzane alla parmigiana, al tonno e cipolla.

Sono inoltre previsti dei picchi spaventosi nella vendita di ventilatori e impianti di aria condizionata. A questo proposito consigliamo a tutti gli italiani di affrettarsi ad acquistarne uno, prima che finiscano le scorte dei supermercati4.

Naturalmente tutti questi impianti non faranno che aumentare il buco nell’ozono, per non parlare del consumo di energia, che precipiterà il Paese al rischio di black-out nelle ore più calde. Ma questo è un discorso vecchio che riguarda il dissennato e immotivato rifiuto dell’energia nucleare. D’altra parte siamo ostaggio di pericolosi eco-terroristi che, con il referendum del 1987, hanno preferito esporre gl’italiani al rischio di trovarsi con le televisioni spente e le palle sudate, piuttosto che con tonnellate di innocue scorie radioattive sotto casa.

Ma torniamo a parlare del clima.

L’altra grande novità è che i meteorologi hanno lanciato l’allarme temporali, alluvioni e smottamenti, dato che l’estate 2008 sarà anche quella più instabile e piovosa degli ultimi 156 anni, con gravi conseguenze per le proprietà e le infrastrutture, case abusive e scuole elementari molisane in particolare. Per fronteggiare quest’emergenza ci preoccupiamo di fornire alcuni inediti consigli, di cui ci raccomandiamo di prendere nota:

  • almeno in caso di temporali con fulmini, non sostare sotto alberi, lampioni o oggetti acuminati in genere. Si consiglia quindi – se possibile – di aspettare che il temporale sia passato prima di andare a disegnare cazzi giganteschi sotto il monumento in bronzo di Alberto da Giussano;
  • uscire subito dall’abitazione, nel caso in cui stia crollando, sia minacciata dall’esondazione del vicino fiume (o WC), o anche nel caso in cui il marito rientri prima del previsto;
  • evitare di passeggiare durante le ore più piovose, o almeno ricordarsi di portare un ombrello5;
  • proteggere la propria auto dall’esposizione ai chicchi di grandine o gli schizzi di fango attraverso l’uso di un telone cerato. Oggi se ne trovano in commercio di svariati tipi: raffiguranti la Ferrari, l’Apollo 13, la Match Patrol, la papamobile con Wojtyla e Alì Agca che prende la mira sullo sfondo, etc…

Purtroppo – e lo annunciamo con amara rassegnazione – le nostre vacanze saranno letteralmente funestate da quella che ormai da anni6 è la vera piaga che attanaglia il Belpaese e gl’impedisce di essere riconosciuto allo stesso livello delle Grandi Democrazie Europee.

Le zanzare.

Fortunatamente, nel tentativo di arginare questo flagello, l’umano ingegno ci mette a disposizione numerosi rimedi: dal leggendario zampirone alle più recenti candele di Citronella, dal Vape alla bruschetta con tanto aglio, dal Raid al raid7, anche se l’arma migliore resta sempre la ciabatta, possibilmente accompagnata da un sonorissimo moccolo.

In realtà il rimedio per eccellenza – quello che ci viene donato da Madre Natura – nel nostro Paese è vietato da un referendum che ha ottusamente detto no al nucleare. E allora si preferisce stare svegli a nottate per il ronzio nelle orecchie, piuttosto che dormire sonni tranquilli, cullati dal dolce ronzio delle pompe di raffreddamento del nocciolo, giù in cantina.

Ad ogni modo, pur con le sue problematiche appena analizzate, l’estate è infine arrivata.

C’è da aggiungere che un sensibile ritardo sulle medie stagionali aveva messo in allarme gli operatori turistici delle principali località balneari i quali, forti della propria capacità di previsione e dell’esperienza8 maturata in tanti anni di duro lavoro, si lamentavano del calo di presenze già dallo scorso gennaio, così, tanto per portarsi avanti col lavoro.

In effetti i dati delle associazioni di categoria evidenziano da anni una costante diminuzione di turisti tedeschi, austriaci, olandesi e americani, questi ultimi restii a spostarsi in altri Paesi9 dopo lo shock dell’11 settembre. Per quanto riguarda i nordeuropei, i motivi della loro disaffezione sono probabilmente da ricercare all’interno dei complicati rapporti economici fra i vari Paesi dell’UE dopo il passaggio alla moneta comune10

Oddio, c’è da sottolineare anche il fatto che i nostri legislatori hanno dimostrato scarsa lungimiranza nella trascuratezza da essi dimostrata verso il settore turistico, ostinatamente ancorato a vecchi stereotipi di rovine romane e dipinti rinascimentali. E tutto ciò quando i più recenti sondaggi effettuati nei principali Paesi europei dimostrano che la disaffezione del turista verso l’Italia è dovuta in gran parte alla mancanza di luoghi d’interesse naturalistico-culturale da poter visitare, come ad esempio una bella centrale nucleare di terza o quarta generazione.

In quest’apparente sovrabbondanza di informazioni, due sono le certezze: la prima è che comunque è assolutamente necessario CREARE ALLARME, spaventare i cittadini e tenere viva e costante la loro preoccupazione. La seconda è che sia con la siccità che con le alluvioni11 rassegnatevi: i prezzi di frutta e verdura aumenteranno vertiginosamente.

1 – Come del resto annunciato ogni anno. Nel 2012 infatti è previsto per il nostro Pianeta il passaggio allo status di nana bianca.

2 – A questo scopo sono previste dal Governo particolari forme di finanziamento agevolato e sgravi fiscali fino allo 0,006%.

3 – Recenti studi delle principali Università italiane, infatti, dopo una lunga e impegnativa ricerca hanno dimostrato che nelle ore più calde fa più caldo.

4 – Questa potrebbe sembrare una squallida marchetta concordata con i supermercati e i produttori di impianti refrigeranti, ma si sappiate, cari voi, che noi non facciamo certe cose!…certo, se qualche produttore o rivenditore si volesse mettere una mano sulla coscienza e offrirci una percentuale sulle vendite, non saremmo così cafoni da rifiutare, ecco.

5 – Recenti studi delle principali Università italiane, infatti, dopo una lunga e impegnativa ricerca hanno dimostrato che nelle ore più piovose aumenta il rischio di bagnarsi.

6 – 156, per l’esattezza.

7 – Di aerei israeliani su abitazioni civili, con il pretesto dell’infestazione di zanzare filopalestinesi.

8 – Cupidigia feroce.

9 – A parte Iraq e Afghanistan, letteralmente invasi. Anche l’Iran è vista dalle principali agenzie statunitensi come una buona meta per il prossimo futuro.

10 – O, più probabilmente, nel fatto che a fronte di una richiesta da briganti ricattatori vengono loro proposti servizi e accoglienza degni di un CPT; che una cena in pizzeria all’Isola d’Elba costi più che un calciatore dell’Inter; che per percorrere ad esempio la Salerno-Reggio Calabria si impieghi lo stesso tempo necessario per la Parigi-Dakar, ma con molte meno comodità, e via dicendo.

11 – Ma anche con il sereno, il lievemente variabile o il poco nuvoloso con venti da nordest e mari poco mossi.

Share

30 Commenti

  1. UomoColMegafono scrive:

    Mi raccomando venite numerosissimi il 4 di Agosto a Chiesina! Ricchi premi e cotillons (e diversi seminaristi nel pubblico).

    Ci s’ha anche l’uscita dell’autostrada e 14 pizzerie, ampio parcheggio e nome sul bicchierino di carta.

    Si si, dai dai, vienici anche tu!

  2. segolas scrive:

    PRIMO!!! NON CI CREDO!

    uff… no, mi ha fregato il primo commento UomoCol Megafono (Filippo Bellissima?)

    E Paguri… hem… come le aquile anche io ho osato di nuovo ridisegnare il vostro Don Zauker. Per metterlo a confronto col Joker di Batman…

    Spero che la licenza Creative Coglions permetta sta cosa.

    Altra cosa, ma lo sapete che a Pisa dopo le 22.00 i locali del centro non possono più servire da bere? E non solo, non si possono manco detenere! Cioè non posso riempirmi lo zaino di birre!

    http://www.prefettura.it/Sites/?f=Spages&s=news.php&id_argomento=545&id_sito=1209&id_avviso=1314

  3. rotellaro scrive:

    come 29 luglio a pistoia?
    NOOOOOOOOOOOOOOOOOHARGHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH
    oh paguri, ok che e’ caldo e stiamo tutti bolliti (tranne benny xvi che e’ a rinfrescarsi all’ombra dei ghiacciai) ma avvisare il 28 no?
    😛

    vabbo’ ci si vede a chiesina uzzanese il 4 :DDDDDD

  4. Anonimo scrive:

    Ciao, mi ripeto, ma è URGENTE: ieri notte sotto il cielo del trentino alto adige c’erano ratzinga e magdi cristiano allam, e voi ci lasciate soli????

    Voglio un esorcista!!!
    la Donna Cannone
    http://blog2piazze.blogspot.com/

  5. Anonimo scrive:

    Qualcuno ha idea di chi ha inventato l'”indice di calore percepito”? Cioe’, sino a qualche anno fa, non ne avevo mai sentito parlare, ed i telegiornali parlavano solo delle temperature. Ora invece quacuno si e’ inventato questo nuovo strumento, inserendovi anche l’umidita’, il vento, le eventuali sciarpe indossate…. in modo da creare temperature “percepite” di 50 gradi! e seminare ancora di piu’ il panico…

    …chiaramente lo stesso discorso vale per la “temperatura percipita invernale” quando alla normale temperatura del termomentro sono sottratte umidita’, forza del vento, eventuali sciarpe dimenticate a casa per arriare ad un numero molto sottozero e seminare ancora di piu’ il panico…

  6. ombus scrive:

    ai conzigli per l’estate manca il fondamentale:NON FARE IL BAGNO DOPO AVER MANGIATO UN ETTARO DI LASAGNE E TRE FETTE DI COCOMERO CON PERONI DIACCIATA.

    PS nessun sa che ha fatto la fiorentina col barcellona? W il milan del prode presidente (su repubblica le foto delle naiadi berlusca bagnanti: imperdibile)!

  7. mga scrive:

    Paguri, ma ‘sti cazzi!!! Avvisare prima dell’ewento del 29 luglio no eh?

    @anonimo5: gli indici sono effettivamente giusti, scientificamente sono inattaccabili (l’umidità ostacola l’evaporazione del sudore e dunque la refrigerazione etc…). Ma ancora più grande è l’indice di stronzata percepita: quando parlano del tempo cambio canale e, soprattutto, non vado nel panico perché francamente c’ho da pensare a cazzi più grossi della gora di sudore sulla maglia sotto le ascelle (che nel mio caso è enooooorme)

  8. Goldrake scrive:

    Per maggiori approfondimenti sull’articolo dei Paguri guardate una qualsiasi puntata di Studio Aperto (sempre che stomaco e fegato vi reggano), ne saprete di più su allerta meteo, allarme immigrati, emergenza caldo, insomma tutte queste orrende cose del mondo moderno, per le quali vi consigliamo vivamente di tapparvi in casa a guardare la TV e basta, fuori possono uscire solo VIPs circondati da guardie del corpo & tette & culi, delle cui mirabolanti avventure vi terremo costantemente informati.
    http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Studio_Aperto

  9. testa di casco scrive:

    @goldrake: hai dimenticato tutti quei servizi sui bellissimi cucciolotti di toporagno abbandonati nei gabinetti che hanno bisogno di amore!

    @ombus: 3 a 1 barcellona (così imparano ad andare in champions loro!)

  10. Nedo B. scrive:

    Quasi quasi vengo a vedevvi ieri.
    No via, c’ho da fare in previsione di ierlaltro, che poi è un po’ come le stime che fanno i metereologi… bravissimi quando ci chiappano e uando non ci chiappano è perchè c’è stato un repentino cambiamento climatico sicuramente dovuto allo smog dato dal gas dei deodoranti da culo.

  11. prefe scrive:

    bravi paguri
    ora vado di là, modifico la curvatura dello spaziotempo, mi infilo in una piega quantistica e vengo a vedere il vostro spettacolo del 29 luglio.

    E comunque, volete venirci in veneto prima o poi? Ve lo trovo io un posto. Certo poi bisogna fronteggiare orde di leghisti e skinheads vari, ma ci divertiremo a contare i nostri lividi dopo
    !
    ciao ciao

    http://www.speedyprefe.blogspot.com

  12. The Talented Ripley scrive:

    E l’indice di felicità percepita dove lo vogliamo mettere?? Vi ricordate di quando, durante la precedente governo dello psiconano si parlava di “inflazione percepita”?
    Chissà se torneranno a farlo…abbiamo dei filosofi al governo, altrochè! 😉

  13. GiuppetheCat scrive:

    Grandi Paguri, gran bel pezzo (a parte i problemini spazio-temporali ma tanto io sto a Roma!).

    una segnalazione, al link qua sotto c’è una striscia di Stefano Disegni quasi inedita:

    http://www.seavreistudiato.blogspot.com/2008/07/motivazioni-di-stefano-disegni.html

    salutoni a tutti

  14. segolas scrive:

    E il medio della felicità percepita dove lo vogliamo mettere? eh? Dove?

  15. The Talented Ripley scrive:

    @ segolas
    credo che a quello i nostri esimi governanti abbiano già pensato. Difatti vogliono proporne l’uso a noi poveri plebei. Per farci dimenticare l’inflazione. Chapeau!

  16. Goldrake scrive:

    NOTIZIONA !
    Mediaset querela Google e Youtube per 500 milioni di € (leggasi CINQUECENTOMILIONIDIEURO) per violazione dei diritti d’autore. Tradotto : a differenza della TV, su internet non sono tutti lobotomizzati ed i commenti sotto i filmati di Fede, Liguori, ecc., ecc. potrebbero minare la credibilità dell’ imperatore Berluscas.

  17. Nedo B. scrive:

    Lessi stamane… Berlusconi non si rende mica conto che se si incazzano i colossi americani lo sotterrano e gli càano sulla bara. Ha trovato il verso di scavarsi la fossa.
    Ce lo vedete Murdock che si fa querelare da Silvio?
    Speriamo vai che ne vedremo delle belle.

  18. karsten scrive:

    ma poi la mediaset che non fa che mandare filmati di youtube a randa nei tg e usa google earth di continuo 😀

    ma figuriamoci se paga! e gli utenti che li mettono su internet i loro filmati rubati da silvio?

  19. prefe scrive:

    ragazzi
    voi conoscete cheesus vero?
    Il gesù di formaggio
    L’ho scoperto oggi, ne parlo in questo post

    Questi cretini venerano patatine al formaggio!

  20. Goldrake scrive:

    @ Prefe
    Scusa Prefe, ma con cheesus hai veramente esagerato. Qui siamo nel campo degli snuff movie e sinceramente non è roba per tutti. Chiedo di fare un passo indietro, a questo punto dobbiamo fare tutti un passo indietro e spero che i Paguri si renderanno conto che c’è un limite su quello che può essere postato in un blog, anche in questo.

  21. McLaud scrive:

    Se non sopportate più davvero gli allarmi sul caldo, allora andate qui ( http://strana-mente.blogspot.com ) per scoprire cose che realmente non rinfrescano. Indispensabili per sopravvivere all’idiozia televisiva.

  22. paguri scrive:

    Sì, in effeti siamo dei cazzoni ma, del resto, non ne abbiamo mai fatto mistero.
    Vabbè, la serata in quel di Bonelle è andata bene, adesso ci aspetta Chiesina…il nome è tutto un programma.

  23. prefe scrive:

    goldrake, mi rendo conto che cheesus è una cosa un po’ forte, speriamo che la gente regga la visione di cotanto miracoloso formaggio…

  24. Goldrake scrive:

    @ Prefe
    Comunque, riflettendoci bene e col senno di poi, adorare una statuina di legno o di formaggio o di tungsteno non fa molta differenza…

  25. The Talented Ripley scrive:

    @ Goldrake
    Giustissimo, si tratta di cultura materiale: durante l’alto medioevo nei paesi scandinavi si costruivano chiese e si scolpivano Cristicompagnoni in legno, noi preferivamo di solito la pietra…oggi cos’altro poteva avere a portata di mano un’americana abbelinata? Patatine al formaggio, ovvio! Probabilmente consumate durante la visione di Doctor Phil o Seinfeld.
    Però The Cheesus starebbe benissimo nella chiesa gonfiabile da spiaggia…ricordate? Qualcuno aveva già postato in proposito se non sbaglio 😉

    http://www.repubblica.it/2008/07/sezioni/cronaca/chiese-gonfiabili/chiese-gonfiabili/chiese-gonfiabili.html

  26. Nedo B. scrive:

    Io mi tengo stretta stretta la mia melanzana a forma di Padre Pio cioè no volevodire SAN Pio, Coso l’abbia in gloria a lui e al suo ginocchio mantenutosi in secola seculorum.
    E se un giorno riesco a cacare a croce, serbo tutto che non si sa mai.

  27. Kaiser76 scrive:

    Tutto questo Hype o attesa spasmodica per farci accettare senza profilassi una bella barra di uranio su per le chiappe?

    Mi tengo il cardo porco e godo piano XD

  28. Anonimo scrive:

    Nedo B., dove la tieni stretta stretta la tua melanzana a forma di Padre Pio ? 😀

  29. Anonimo scrive:

    Ora che mi sovviene, c’è anche qualcuno che ha visto il volto di zi’teresa (ehm scusate MADRE teresa)in una brioche!
    Polidoro del CICAP ha raccolto una sympatica rassegna in merito. Leggere per credere!

    http://www.massimopolidoro.com/blog/il-volto-nascosto.html

    The Talented Ripley

  30. Nedo B. scrive:

    @Anonimo 28: nella Parmigiana Pentecostale.