« | Home | »

Il sonno della ragione genera ministri

24 ottobre 2008

laura

Vorremmo brevissimamente intervenire sugli ultimi accadimenti in materia di riforma dell’Istruzione in Italia.

Certi argomenti si devono affrontare solo ed esclusivamente analizzando i fatti, fuori da ogni impeto demagogico. E, dati alla mano, RITENIAMO PIU’ CHE GIUSTO OPERARE TAGLI DECISIVI LADDOVE NON VENGANO CREATE CULTURA, ONESTA’ INTELLETTUALE, PROGRESSO.

Per questo, appoggiamo senza se e senza ma i numerosi tagli dei finanziamenti all’Università, con particolare riferimento ad alcune facoltà notoriamente improduttive, quando non addirittura nocive al Paese. Giurisprudenza, per esempio.

APPELLO APERTO:

PER FAVORE, CHIUDETE LE FACOLTA’ DI GIURISPRUDENZA! SIGILLATENE LE ENTRATE, INTERROMPETENE L’EROGAZIONE DI ACQUA E ENERGIA ELETTRICA, SBARRATENE PORTE E FINESTRE CON ASSI DI LEGNO, MACERIE E CASSONETTI!

Giurisprudenza ha prodotto anche:

  • Schifani, Renato 
  • Casini, Pierferdicoso
  • La Russa, Ignazio Benito
  • Gelmini, Mariastella
  • Borghezio, Mario
  • Maroni, Roberto
  • Alfano, Angelino
  • Tremonti, Giulio
  • Cota, Roberto
  • Nania, Domenico
  • Carfagna, Mara (!)
  • Cicchitto, Fabrizio
  • Berlusconi, Silvio

 

Share

43 Commenti

  1. Anonimo scrive:

    Più che giusto!
    Primo commento, olè!
    Ed è un commento da pirla perchè è anche l’1 e 40 di notte.
    Comunque paguri vi seguo e vi apprezzo.
    Salutescion
    Tubia87

  2. ombus scrive:

    mi pare un provvedimento preso in ritardo; un po’ come chiudere la stalla dopo che i bovi (?!) son già scappati (a far danni e a lasciare margheritone di merda in ogni dove).

    comunque è anche vero che dopo OVO ovvero l’eniclopedia multimediale fonte d’ogni sapere in corso d’opera a mediasettete e videomiusic a che serve l’università? solo a nutrire torme di scansafatiche komunisti scioperanti! IN GALERA!

  3. Daniele F scrive:

    Avete ragione a “TAGLI DECISIVI LADDOVE NON VENGANO CREATE CULTURA, ONESTA’ INTELLETTUALE, PROGRESSO” ma permettetemi di aggiungere che oltre a chiudere le facoltà di giurisprudenza si dovrebbero chiudere anche il Parlamento ed il Senato italiano dove sicuramente cultura, onestà (sia intellettuale sia morale) e progresso sono bandite!
    Continuate così!!

  4. lucabecattini scrive:

    Sigilliamo queste facoltà, ma con dentro tutti quei “geni”..

  5. Jinx2 scrive:

    Propongo di istituire una petizione su petitononline con come soggetto il vostro articolo ….

    Forse si arriverebbe anche al referendum 😀 …..

    ;-D ….

    … comunque siete semplicemente splendidi, attendo spasmodico il secondo avvento …

    Jinx2

  6. Anonimo scrive:

    Da piccino mi pa’ mi diceva: “Chi sa sa, e chi ‘un sa fa legge”, ben noto motto popolare. Non ho mai trovato smentita, anzi:
    http://www.codacons.it/articolo.asp?idInfo=58477

    Perozzi.

    PS: Ma l’avete visto La Russa (garaglo!) tutto arrapato parlare dei preparativi del 4 novembre? Io mi sto preparando la divisina da balilla per le imminenti adunate. Però invece che nera l’ho fatta marrone merda, adeguata ai tempi.

  7. Goldrake scrive:

    MARA CARFAGNA ?!?

  8. mga scrive:

    Era già un po’ che ci pensavo anch’io: gli avvocati non producono veramente una ceppa, ad eccezione di immani casini.
    Oltretutto tra di loro (e tra gli aspiranti tali) c’è una concentrazione di teste di cazzo da fare invidia al direttivo nazionale della lega nord (scus. il term.)…
    Cmq nell’elenco avete scordato anche la mefistofelica giulia bongiorno

  9. prefe scrive:

    e non dimenticate la mia ex-morosa!

    http://www.speedyprefe.blogspot.com

  10. Diociliberi scrive:

    Paguri!!!
    Però ci deve stare qualcosa che non quadra, visto che presumibilmente da questa inutile facoltà ( che oggi sforna un 95% di precari poveri e un 5% di parassiti corrotti massoni e cocainomani) ci sono scappati fuori anche Falcone, Borsellino, Di Pietro, la Forleo, Caponnetto, Davigo, e tanti altri. Di certo il vostro elenco è impietoso, ci sarebbero gli estremi per una serrata a divinis, pensare che codesti galantuomini siano passati indenni dall’esame di Diritto Costituzionale ed oggi concorrano allegrmente a picconare la Costituzione, c’è di che riflettere.

  11. karsten scrive:

    @Goldrake

    come pensi che abbia fatto a diventare cosi’ brava a fare i pompini? ha studiato tanto all’universita’ per dare gli esami no? 😉

  12. Anonimo scrive:

    non a caso ho fatto ingegneria… ma argh!!! Castelli? speriamo sia l’eccezione…

    @ karsten logicamente essendo giurisprudenza l’orale è d’obbligo…

    scusate ma a quest’ora il mio cervello è in pappa…

    Cimoski

  13. […] Ottobre 12008 di un cugino di Adamastor Sottoscrivo l’appello di Don Zauker, che chiede  l’unico taglio veramente necessario per l’università, ovvero la chiusura […]

  14. Bove scrive:

    infatti un mio amico voleva iscriversi a giurisprudenza ma dopo aver letto tutto ciò si è iscritto a legge…
    Comunque non ho mai sentito un politico, un candidato o simili dire quello che andrebbe detto:la scuola, l’università e la ricerca sono il futuro di ogni paese, un investimento sicuro anche se a lungo termine, e non necessitano di tagli ma di ingenti investimenti…un mio cugino – un geniaccio – faceva il ricercatore qui in italia e veniva pagato ogni tanto, a sorpresa, e poco, e ora è in Canada a studiare la cura per gravi malattie. Perché? perché non ha altri meriti se non la sua preparazione e la sua intelligenza, scusate se è poco…

  15. Lypsak scrive:

    Ma la Gelmini non aveva preso la laurea coi Punti Fragola? Mi hanno indicato male?
    Certo che c’è gente maligna, al mondo…

    (@mga: una piccola concentrazione di teste di cazzo c’è ovunque, in tutti i corsi di laurea e anche nei migliori atenei… soprattutto in quelli, direi.)

  16. Sydbarrett76 scrive:

    chiedo venia se forse non è il posto più adatto, ma sto cercando di far girare questo appello il più possibile, se credete cancellatelo (e io mi reciterò tutto il Paradiso in latino in ginocchio sui ceci)

    io sto per inviare questa lettera al Presidente Napolitano e all’On. Schifani (scus. il term.), se vi piace e se siete anche voi incazzati come me , vi invito a fare lo stesso e a dare la massima diffusione a questo appello, girandolo a chiunque possa interessare e inoltrandolo anche eventualmente a qualche giornale.

    Per scrivere al Presidente della Repubblica Napolitano https://servizi.quirinale.it/webmail

    Per scrivere al Presidente del Senato Schifani: SENATO DELLA REPUBBLICA – Piazza Madama – 00186 – Roma (non ho trovato una mail della Presidenza)

    Al Presidente della Repubblica On. Giorgio Napolitano
    Al Presidente del Senato On. Renato Schifani

    Egregio Presidente della Repubblica,
    Egregio Presidente del Senato,
    immagino avrete avuto modo di leggere le affermazioni rilasciate dal Senatore ed ex Presidente Francesco Cossiga a proposito delle manifestazioni studentesche recenti e passate. Qualora non vi fosse stato possibile leggerle, ve le riporto di seguito:

    «Maroni dovrebbe fare quel che feci io quand’ero ministro dell’Interni. Ritirare le forze di polizia dalle strade e dalle università, infiltrare il movimento con agenti provocatori pronti a tutto, e lasciare che per una decina di giorni i manifestanti devastino i negozi, diano fuoco alle macchine e mettano a ferro e fuoco le città. Dopo di che, forti del consenso popolare, il suono delle sirene delle ambulanze dovrà sovrastare quello delle auto di polizia e carabinieri. Le forze dell’ordine dovrebbero massacrare i manifestanti senza pietà e mandarli tutti in ospedale. Non arrestarli, che tanto poi i magistrati li rimetterebbero subito in libertà, ma picchiarli a sangue e picchiare a sangue anche quei docenti che li fomentano. Soprattutto i docenti. Non quelli anziani, certo, ma le maestre ragazzine sì»

    alla luce di queste dichiarazioni, mi permetto di rivolgermi a Voi, in quanto Prima e Seconda Carica dello Stato, affinchè esprimiate una ferma condanna nei confronti di queste parole, che ritengo offensive e vergognose, non solo nei confronti di coloro che sono stati direttamente o indirettamente vittime delle violenze a cui orgogliosamente il Senatore Cossiga si riferisce, ma anche nei confronti dello Stato stesso, che Voi rappresentate. Spero che anche Voi troviate, come me, estremamente grave che un Senatore a vita, ex Presidente della Repubblica, si esprima in questi termini.

    Inoltre Vi chiedo se non riteniate opportuno chiedere al Senatore Cossiga di rassegnare le proprie dimissioni, essendo evidentemente inopportuna la presenza all’interno delle Istituzioni di qualcuno che non solo ammette di avere avuto in passato una tale condotta nell’esercizio delle proprie funzioni di Ministro dell’Interno, ma rivendica pubblicamente la giustezza di certe decisioni, consigliando addirittura all’attuale Ministro di fare lo stesso.

    Infine Vi chiedo, in particolare a Lei, Presidente Napolitano, in qualità di Presidente del CSM, se ci siano i termini per aprire una qualche forma di Inchiesta per accertare la verità storica di molti episodi del passato, penso ad esempio alla morte di Giorgiana Masi, alla luce delle rivelazioni fatte dal Senatore Cossiga.

    Nel ringraziarvi per l’attenzione prestatami, porgo i miei più Cordiali Saluti

  17. StranaMente scrive:

    Ma vogliamo ricordare anche che c’è Clerici Antonella laureata in giurisprudenza?

    Ci sarei anche io, ma sono in clinica riabilitativa e dovrei smettere presto.
    Mario

  18. testa di casco scrive:

    fate icche vi pare basta, che un vu mi chiudiate medicina…

  19. karsten scrive:

    @syd barret

    non lo sai che i nostri governanti hanno un antispam sofisticatissimo?!

    Qualsiasi e-mail contenente le parole che viene inviata contenete le parole “Presidente”, “sinistra”, “scuola”, “indignazione” ecc, ecc, viene cestinata. quindi mi spiace, ma hai gia’ toppato alla seconda parola…

    Per qualche strano motivo il filtro lascia passare le mail contenenti le parole chiave “Mara”, “topa”, “carfagna”, “troia”, “pompino”, ecc, ecc.

    quindi se vuoi che venga letta la tua missiva riformulala in modo da inserire un po’ di lemmi “salvatorii”.

  20. Sydbarrett76 scrive:

    @ karsten

    eh, pure te c’hai ragione….

    però provace te a scrivere metafore sessuali pensando a cossiga….

  21. Goldrake scrive:

    @ Sydbarret76
    Ma davvero ha detto una cosa del genere ? Dopo Berluskaiser che ha negato di aver detto di voler mandare le “forze dell’ordine” contro i manifestanti (e dire che questa volta ho pensato “non può farlo, non può accusare di essere stato ancora frainteso, ora sarebbe troppo anche per lui…) pensavo di aver già abbastanza di che vomitare…
    Ma questi sono COMPLETAMENTE fuori di testa !

  22. Anonimo scrive:

    Nemo dice: cmq leggete un pò cosa ha detto a proposito delle proteste il simpaticissimo Cossiga (che nn si capisce come mai non è morto da piccolo) nella intervista rilasciata alla Fazione

  23. Anonimo scrive:

    ieri grande manifestazione a pisamerda. peccato per l’occupazione fuoriprogramma che ha diviso il corteo

  24. Diociliberi scrive:

    Su Kossiga:
    e se avesse semplicemente anticipato quello che il nano ha intenzione di fare? Il vecchiaccio è maledetto e non lo si scopre ora, a riguardo ha completamente ragione Grillo. Un paese democratico lo avrebbe da tempo sbattuto fuori dal parlamento, ma la nostra storia passata e recente tende a smentire ogni ipotesi di una compiuta democrazia. Mi sembra comunque troppo diabolica per essere semplice, questa sparata. Fosse che codesto nuragico Berja abbia voluto mettere, che so, le mani (le sue di sicuro lorde di sangue e di escrementi) avanti?

  25. Nedo B. scrive:

    Mammine mammine come mi sta sul cazzo Coto (Tutugno?). O come si fa a mandare in avanscoperta un soggetto a quella maniera? Se un fosse che sembra una mozzarella che ha preso 2 giorni di sole e di mosche, sarebbe quasi meglio mandare Borghezio come portavoce televisivo.
    Cioè, uno che è capace di dire a un maestro elementare che si intende meglio di lui di scuola elementare, ad una madre che lui è certamente più madre di lei, a un giornalista come Lerner che lui è più istruito, a Veltroni che lui è più patriota, a Santoro che se Annozero esiste è perchè SIAMO FORTEMENTE DEMOCRATICI e che il mondo che ci vede localizzati dopo al Ghana come libertà di informazione che sbagliano TUTTI. Insomma, un uomo in lotta col pianeta. Secondo me la mattina letica anche cor sù baccello, facendogli notare che è più testadicazzo di lui.

  26. maka scrive:

    @Sydbarret76
    quello che hai scritto (mi riferisco alle parole di quel soggetto di Cossiga) è pauroso, disgustoso, vomitoso e causa di odio profondo. per tale motivo credo che più che mandarlo a Morfeo (=napolitano)e a quella cosa che presiede il senato (la vergogna nazionale) sia più importante diffonderlo in giro. Mi spiego meglio. sono convinta che in molti, e tra questio io stessa, non abbiano letto quelle vigliacche affermazioni del vergognoso cossiga. per tale motivo, anzichè rimandarle nelle stanze dei bottoni e del potere (aimè) sarebbe pù proficuo (almeno così credo) diffonderle tra la gente; fare una copia di queste parole e farne tanti volantini e/o bigliett affichè più persone possano leggere tali amenità e tali sconvolgimenti storici. non credo che cambi molto…..ma quanto meno qualcuno ne capirà di più

    ps: e comunque grazie per la citazione

  27. Anonimo scrive:

    Nemo dice:
    Cmq per rimanere nell’ambito della provocazione e rispondere ai paguri propongo la chiusura dei licei artistici che hanno prodotto gente del calibro di forattini (scusate il termine) e hitler…….così come i conservatori che hanno sfornato il Sardelli ( e si sono limitati a lui solo, invece di farne altri mille).
    rimane però il fatto che nessuno gridi di licenziare i prof di religione che da soli ci costano 1 Miliardo di euro all’anno (vedere trafiletto sul Venerdì di Repubblica di Curzio Malaparte)…..
    E visto che l’insegnamento della religione è facoltativo i genitori perchè non chiedono l’esonero in massa?

  28. Anonimo scrive:

    Tra l’altro la vignetta che avete messo nelle Breking News è drammaticamente e clamorosamente, azzeccata!

  29. Anonimo scrive:

    non so se voi del sito leggete le pubblicità che permettete a google di mettere…ad esempio http://www.destra-dx.it/ForzaItalia dove cercano di venderti riviste e cazzi di berlusconi e Co….studente di medicina in piazza

  30. Anonimo scrive:

    Comunque ci sono buone notizie: oggi Gasparri al tgREGIME2 delle una ha dichiarato (testuali parole) che gli studenti hanno tutto il diritto di esprimere il loro CONSENSO

    Leonardo

  31. mga scrive:

    @ Lypsak:

    hai perfettamente ragione, purtroppo sono un ingegnere e di teste di cazzo me ne intendo (presuntuosamente ritenendomi leggermente più savio di quelle incontrate).
    Però ci sono teste di cazzo e teste di cazzo; mi spiego. Io partivo di casa la mattina alle 6.30, andavo in facoltà, studiavo tutto il giorno, mangiavo ad una mensa agghiacciante e tornavo la sera alle 21: testa di cazzo.
    Talvolta vedevo numerosi futuri avvocati che arrivano in facoltà (con la Mini d’ordinanza) alle 11.30, stavano a ragionare fino alle 13, andavano a pranzo fino alle 15 e verso le 16 se ne andavano: teste di cazzo (o forse no).
    E’ sempre il come che fa la differenza…

  32. GiuppetheCat scrive:

    … e previti, pecorella, ghedini… e chissà quanti altri passati direttamente dagli studi privati che difendevano lo psico-nano nella sua collezione di processi, agli scranni del parlamento. povera Italia & Grandi Paguri

    http://www.seavreistudiato.blogspot.com

    e passate anche ad augurargli lunga vita qui (piccola segnalazione meritevole delle Vostre Sante preghiere)

    http://www.auguridilungavita.blogspot.com

  33. segolas scrive:

    o Paguri, basta cazzate. Quando vi si trova a Lucca? Che voglio il librone di Don Zauker autograffiato

  34. testa di casco scrive:

    http://www.google.it/search?hl=it&rlz=1G1GGLQ_ITIT250&q=dio&btnG=Cerca&meta=

    anche le ricerche correlate di google sono dalla nostra

  35. Anonimo scrive:

    chi sa sa, chi non sa…legge

  36. juri.natucci scrive:

    Al di là delle opinioni negative sugli avvocati, mi sembra che quella lista sia senz’altro dei laureati in legge, però del CEPU con rispetto parlando… Ciavessi i vaini anch’io bisognerebbe comprassi, pardon, mi laureassi a tale scuola, perché dove vai vai senza laurea è già tanto se ti fanno le scurreggine colla bocca!!
    Ciao a tutti

  37. Anonimo scrive:

    perché non parlate mai dei cani che mangiano la neve e poi ni viene la diarrea e stanno male??
    …forse è un argomento SCOMODO eh??!!

  38. Lypsak scrive:

    @mga: sacrosanto. Il livello di testadicazzismo va sempre valutato attraverso numerose variabili. Potrei fare esempi su alcuni elementi che frequentano i corsi di laurea di lettere (tra cui me stessa medesima), ma mi risparmierò, via.

    Comunque penso anche a quei poveracci che Giurisprudenza la fanno seriamente per diventare, chessò, magistrati, e poi l’hanno in culo dal giorno in cui si laureano fino a quello in cui gli salterà qualche coronaria per i dispiaceri o schiatteranno soffocati per la quantità indecorosa di bavagli che QUALCUNO continuerà a infilargli in bocca (e non solo). Sic transit…

  39. Anonimo scrive:

    Non credo che a giurisprudenza ci siano solo eesponenti della destra,forse c’è anche qualche compagno….

  40. Si, vai, chiudiamo Giurisprudenza!! Io che mi sono laureato in una Univeristà pubblica (uno degli ultimi direi), e soprattutto a Scienze Politiche, appoggio pienamnete la chiusura di tale facoltà inutile,fatta per figli di papà,pottini e pure schifiltosi!E parlo a ragion veduta visto che a Pisa La mia ormai ex facoltà è a fianco di quella incriminata.
    Se poi genera pure Mostri beh perchè no?
    Chiaramenente poi No alla 133!

  41. Anonimo scrive:

    non dimentichiamo il mio compagno di corso scajola
    laureatosi in giurisprudenza qualche mese dopo di me.
    bakunin

  42. Anonimo scrive:

    M4iden_Rul3z

    Infece papa tetesco tetto Papa Raculo afere fato teoloccia! Lui ezzere ficario di Cristo!

  43. McLaud scrive:

    Dal momento che viviamo in una stagione di interessi particolari e personalismi vari, ho pieno titolo per oppormi alla petizione. Non solo, infatti, ho frequentato una facoltà di giurisprudenza, ma sono anche riuscito (dopo qualche anno) ad iniziare a lavorare nell’università.

    Nel mio piccolo cerco di coltivare una cultura giuridica critica negli studenti. Mi sforzo studiando di ricostruire la razionalità in un sistema sempre più frantumato, e di denunciare le pecche e gli eccessi introdotti per piegare le regole alla volontà ed agli interessi di pochi (o di uno solo).

    Non voglio perdere tempo a dimostrare quanti ignoranti frequentino altre facoltà, o a sottolineare da dove provengano altri esponenti politici dalla fedina penale sporca, o comunque di discutibile reputazione. Il punto è un altro: per quanto siano laidi questi personaggi, molti altri se ne potrebbero ricordare – magistrati, avvocati, professori, funzionari… – che hanno contribuito a costruire il nostro stato con la loro fede nei principi fondamentali ed in un diritto più equo.

    Non bisogna dimenticarlo e farsi sommergere dai luoghi comuni: formare dei giuristi migliori è uno dei mezzi per resistere allo sfascio del nostro ordinamento, altrimenti tanto vale arrendersi subito e fare spazio alla marea di liquame che sale.