« | Home | »

Il cane di Gesù.

27 novembre 2008

Amici, questi sono giorni tristi.

Sono tristi da quando dalla ex-civile Spagna, il Paese dei nostri cugini che dicono olé, picchiano i tacchi in terra e infilzano spade dentro tori in fin di vita, ecco giungere una notizia sconcertante. Un giudice di Valladolid ha disposto la rimozione dei crocifissi da una scuola pubblica.

No, dico, ci rendiamo conto?

Se dal Vaticano non sono ancora giunte dichiarazioni ufficiali (anche se si vocifera che, per il dispiacere, Beppe csvì abbia interrotto la visione della puntata di Nip/Tuck prima della sigla di coda), il clero spagnolo parla della propria società come “malata di cristofobia”. E così, oltre alla bronchite, ai geloni, agli occhi di pernice, all’influenza, ai mali di stagione – che dice quest’inverno saranno particolarmente virulenti – dovremo fare i conti anche con questo nuovo, terribile morbo.

La cristofobia.

Per fortuna in Italia siamo vaccinati, e avremo ben poco da temere; sono di questi ultimi giorni i segnali rassicuranti circa le nostre difese immunitarie.

Il primo è la dichiarazione di Mons. Luigi De Magistris, secondo il quale Antonio Gramsci si sarebbe convertito al cristianesimo in punto di morte. Lasciando perdere che il punto di morte possa anche cedere il passo ad un devastante rincoglionimento, che induca il morituro non solo a convertirsi al cristianesimo, ma a fare anche di peggio, tipo votare Lega Nord, mangiare la merda o perfino innamorarsi di Anselma Dall’Olio; lasciando perdere che l’interessato si trova momentaneamente impossibilitato a controbattere ed eventualmente confutare l’ipotesi, in quanto deceduto dall’A.D. 1937; lasciando perdere che la testimonianza parla secondo alcuni di un bacino del Gramsci all’icona del Cristo, secondo altri di un più virile petting con un santino di santa Esmeralda (quella di Please don’t let me be misunderstood); ebbene, l’importante è che sia venuta fuori una probabile cazzata, così, dal nulla, senza poi parlarne più o dare spazio all’analisi di documenti che ne dimostrino l’eventuale infondatezza.

Il secondo è il paragone – se vogliamo un pochinino ardito – pronunciato coram populo dall’avvocato difensore di Olindo Romano e Rosa Bazzi quando, nell’orgasmo dell’arringa finale, a sostegno della loro innocenza si è sentito di accostarli alla figura del Cristo, anch’egli ingiustamente condannato. E nessuno che lo abbia preso a scaracchi ner muso: questi sì che sono bei segnali.

I Paguri, da parte loro, vogliono orgogliosamente allinearsi a questo clima sereno con la loro testimonianza di fede, vero vaccino al nuovo, terrificante morbo. Nell’immagine sottostante, Paguri A, in terra di Bruxelles, che accarezza il cane di Gesù (che – ribadiamo – si dice si chiamasse Bucche).

Gesù & Bucche nemiciamici

Bucche

Share

47 Commenti

  1. Anonimo scrive:

    Cristofobia? Se questa non è demenza allo stato puro vorrei davvero sapere cos’è. Dico, va bene che ormai l’incenso alla so-called Santa Sede glielo mandano direttamente dalla Colombia, va bene che ormai non sanno più come sparare idiozie sempre più grosse ma inventarsi le fobie è un colpo da rincoglioniti all’ultimo stadio. L’unica giustificazione possibile è il manifestarsi del terrore, del panico che li coglie al pensiero che un bel giorno l’intera umanità li mandi a stendere.

  2. paguri scrive:

    Due annunci importanti:
    1) Tutte le magliette ordinate, fino ad ora, sono state consegnate oggi, 27/11/2008, alle Poste Italiane. Verso Pasqua, dovrebbero arrivare.
    2) Paguri Alfa, che nella foto accarezza, pieno d’amore, il CANE di GESU’ è stato poi colto, quella sera stessa, da Bronchite/Sinusite/Tosse canina che si sta protraendo tutt’ora.

    Ergo: il cane di Gesù non porta affatto bene!

  3. Goldrake scrive:

    Il problema è un altro. Che fine faranno tutti i crocefissi spagnoli per non nuocere ai cristofobici ? Torneranno alla Vaticano S.p.A. ? Diventeranno stuzzicadenti ? Calzascarpe ? Bastoni per rabdomanti ? Armi per ninja ? Grattaschiena ? Picconi per alpinisti ? Alzagrate per acque piovane ? Tetris di legno ?

  4. mga scrive:

    @ Goldrake:

    se sono di legno li bruciano nelle centrali, vicino a Barcellona producono elettricità bruciando i gusci delle noci…

    Mi raccomando cliccate sulla pubblicità in alto a sx, esplorate tutti il retaggio cristiano in Israele!

  5. Anonimo scrive:

    caricosi, vi ricordo l’insuperabile pubblicita’ progresso, flagello laico:
    http://it.youtube.com/watch?v=Iuj9xuKBXTQ
    GB

  6. Anonimo scrive:

    @paguri alfa: e ti sta bene così iNpari ad andare interra straniera a dar noia alle povere bestie senza prima esserti fatto levare il malocchio. Ma soprattutto ti sta bene perchè non hai lasciato una offerta in chappy o ossi, o meglio vil denaro, al cane o quanto meno pagargli i diritti per la foto.
    Nemo

  7. Anonimo scrive:

    se anche a voi l’idea di maltrattare o riciclare un povero cristo scacciato dalla sua scuola sembra inumana, potete proporvi per accoglierne uno su

    http://filcc.noblogs.org/post/2008/12/27/profughi-dalla-spagna-campagna-di-accoglienza-del-filcc

    HCE

  8. kirukao scrive:

    Tenendo conto che a Bruxelles si puo’ scegliere di vedere o il cane di Gesu’ oppure un bambino che piscia ci si rende conto di come sia una terra di infedeli laida, ‘gnobile e con un’umidita’ che ti crescono i barbigli. Ed infatti ci vivo felicemente da un anno e mi sono anche andato a vedere i paguri…

    Tra l’altro tanto per sottolineare come sia il Belgio cattolico: alla richiesta del vaticano (..rdoso) che l’universita’ cattolica di Leuven insegni piu’ parola del cristo (oltre a rebus e “trova la differenza”) invece di roba inutile e stantia come biologia, matematica, fisica, l’universita’ suddetta ha risposto con una voce sola che potevano stioccarselo su per il duodeno: infatti se i pretacci avessero insistito, il senato accademico ha deciso che avrebbero tolto la denominazione “cattolica” dal nome dell’universita’ (dopo solo 6 secoli che si chiama in quel modo). In Italia saremmo tornati alla teoria geocentrica.

  9. testa di casco scrive:

    In un mondo perfetto vi farebbero papi!

  10. bitstorm scrive:

    non credo in Gesu, non credo nel cane ma spesso mi appello al dio-cane… 🙂

  11. Anonimo scrive:

    animista?
    PS: ma come si ordinano le magliette?

    HCE

  12. Lampo scrive:

    in un mondo perfetto non ci sarebbero papi
    neanche Enrico Papi

  13. prefe scrive:

    sapevo del bue di giuseppe, dell’asino di giuseppe e dell’agnello di giuseppe, sapevo anche della maiala di maria, ma quella famosa sera non c’era perchè stava partorendo…
    il cane di gesù non lo conoscevo.

    Però ricordo quello che ha ucciso il messia: Il boia di gesù…

    http://www.speedyprefe.blogspot.com

  14. gnagnera scrive:

    Maledetti senzaddio (come me d’altronde) ma in questo momento di crisi non pensate a questi poveri cristi crocifissi che da un giorno all’altro si trovano senza lavoro, senza casa, al freeeeddo, al geeeeelo, senza amici, senza cibo, senza bambini da sodomizzare, soli e abbandonati da tuuuuuuutti!!!!
    A quando riserveremo lo stesso trattamento anche a quei pretacci?

  15. shiva scrive:

    @ paguri alfa… sicuramente lu maligno entrò in te nello atto di toccare lo sacrilego animale…
    suggerisco che uno esorcista ti visiti.. ne conosco solo uno … tale don.. lo nome è assai oscuro.. ricorda uno straniero… forse è zauker.. chi sa .. ?

    io penso sempre ai poveri pesci che lo gristo moltiplicò, primo caso di clonazione animale nella storia….
    potevino notà ne lo mare e quello li assassinò per sfamare un gruppo di affamati.. ma se non mangiavano per un giorno di più o ikke gli succedeva.. mi chiedo ?

    viva le bestie…
    specie selvatiche
    soprattutto nì tegame
    bagnate di un buon rosso…

    shiva

  16. Anonimo scrive:

    “Please don’t let me BE misunderstood”, infedeli saraceni senzaddio (e vi stimo per questo) 😀

  17. Anonimo scrive:

    -io quel cane di gesù lo mentovo sovente per tutto l’arco dei giorni miei.. (In questo mi distinguo da Berkeley e Max Pezzali)

    -per “GRAMSCI IN FIN DI VITA ROTROVO’ LA FEDE”, è evidente che si intenda per “fede” la “Federica”, che era una sua amica di Follonica con la quale c’era stato qualcosina in gioventù (già comprovato dalle ricerche illuminate dell’ esimio Prof. Hosby) – ogni fraintendimento dunque è da ritenersi vano e capzioso

    – Ma quando mai si parlerà in questo sito delle SETOLE? eh? eh? (è una vergogna)

  18. Nenè scrive:

    @bitstorm: dedito agli dei egizi? ^_-

  19. santrine scrive:

    W che la manina nella prima fota era mia!
    Domanda: quando Bucche era cucciolo, come lo chiamavano affettuosamente?

  20. paguri scrive:

    ‘Emammt’.

  21. S.Spregio scrive:

    Se Gesù ritorna diventa Cristofobico si ma ir papa e tutti i gargamelli dietro!

  22. Goldrake scrive:

    Off topic.

    Un plauso a Blob che ha intitolato la puntata di ieri sera “Olindia”.
    Strepitoso, geniale come al solito.

  23. McLaud scrive:

    @ Paguri: Certo che solo dei tapini in mala fede come voi potevano credere che quello fosse un monumento cristiano. In una città di miscredenti come Bruxelles mica si mettono in mostra certe cose ai bambini…quello raffigurato è in realtà un eroe locale: Everard’t Serclaes ( http://en.wikipedia.org/wiki/Everard_'t_Serclaes ).

    Si spiega così anche la virulenta influenza di Paguri Alfa…il vero cane di Cristo l’avrebbe certamente protetto da ogni malanno: così imparate a non informarvi!

  24. Anonimo scrive:

    a Firenze si parla spesso di un certo diahane, ma non son sicuro che sia lo stesso

  25. Kaiser76 scrive:

    Preferirei che non ne facesserò boomerang altrimenti la jente potrebbe impazzire e dire/cialare ho visto “iddio volare e ruotare in ciaelo per quanto siamo peccaminosi laidi e sconci nel vedere lo sozzume in TV !”

    Dio cano Anubis che si porta Coso dalla croce negli oscuri pertugi dello ade dove la sodomia regna, mi svirgola non troppo e poi non prendiamola con il Belgio terra ricca di emigranti che Coso qui gestiva a pane e scaracchi .Lì si dava pane et carbone/silicosi/ birra crauti e patatine friite .

  26. woytila88 scrive:

    e oltretutto un mio amico in erasmus in Spagna, mi diceva che Valladolid non è proprio un covo di benpensanti, anzi la chiamano FASCIADOLID!!! ce rendemo conto?! Da noi sarei proprio curioso di vedere che fine fa un giudice verOnese che ci prova a fare lo stesso…(io sto A posto, ai tempi del liceo, proposi una sfida a decapitare il crocifisso della classe a pallonate…E HO VINTO!)

  27. magasaimon scrive:

    Bon.
    La divisa estiva di DZ è arrivata oggi (grazie mille)…chissà come sarebbe orgoglione il DON se sapesse che dentro la sua magliettina ci sono due belle tette 4° misura coppa C!!!
    Piesse:- non c’è limite all’indecenza…fino a Brusselles a fare i bischeri… 😀
    Ave, cosi.
    Sia lodato mandrake

  28. paguri scrive:

    Mandare foto!

  29. Anonimo scrive:

    IO comunque … SONO CRISTOFOBICO ! Grazie…

  30. Vavvo scrive:

    ho una domanda, ho una domanda:
    ma il cane di Gesù abbaia a brutto?
    Ci si vede forse a Natale, signori.

  31. prefe scrive:

    ciao gente
    scusate la pubblicità, ma siamo usciti col nuovo ScaricaBile. Giornaletto satirico di questa minchia

    http://www.scaricabile.blogspot.com

  32. Anonimo scrive:

    France

    Il mio ex vicino di casa era cubano e si chiamava Jesus, ma ovviamente tutti lo chiamavano Gesu’. Egli aveva tre cani. Uno, particolarmente infido e sgusciante, riusciva ad intrufolarsi, grazie alla stazza gnomesca, in tutti i giardini del circondario. E a mettere incinta le cagne in calore cola’ imprigionate. Quando i padroni se le ritrovavano pregne ad onta della segregazione, imprecavano, con ogni giustificazione, verso il cane di Gesu’.

  33. rotellaro scrive:

    No del Vaticano alla proposta Onu
    di depenalizzazione dell’omosessualità.

    Mi rifiuto di commentare (anche perche’ sarebbero solo moccoli e ruti).

  34. karsten scrive:

    sto moccolando e rutando.

  35. Goldrake scrive:

    Idem.

  36. Diociliberi scrive:

    Si distinguono sempre per umanità e civiltà, codesti tetri sbirri in gonnella. Dice si oppongano per evitare discriminazioni verso gli stati discriminanti (tipo il nostro). Sepolcri imbiancati, sofisti dei miei stivali sulla pelle degli altri. Mi unisco al coro, con solerzia anch’io rutto e biastimo a queste sublimi e mistiche facce da culo.

  37. Anonimo scrive:

    http://www.papaboys.it/ufficiostampa/read.asp?id=173

    Ecco il comunicato stampa dei papaboys a proposito della serie bbc Apparitions, che parla di un esorcista e si apre con un esorcismo praticato a Madre Teresa di Calcutta.
    Se ha fatto incazzare i papaboys così tanto merita sicuramente di essere vista…

  38. Anonimo scrive:

    A me sembra che il cane sia stiacciato dal Gristo…

    Adie

  39. segolas scrive:

    Non è giusto.

    Gesù ha il cane e suo Padre no?

    Possibile che non esista un “cane di Dio”?

  40. Anonimo scrive:

    non tutti sanno che:
    di fronte al Delirium Tremens, lì a bruxelles
    c’è anche la donnina che piscia.
    GB

  41. Daniele F scrive:

    Riguardo alla posizione del Vaticano sui Gay so di essere criticabile, ma la posizione del sacro Vaticano è scandalosa! Sicuramente può avere la libertà di criticare le cose che non gli garbano ma deve evitare di scagliare alla gogna chi non la pensa, fortunatamente, come loro.

    http://calle23.blogspot.com/

  42. Anonimo scrive:

    a proposito della vergognosa questione sulla discriminazione omosessuale, la cosa che più mi sconvolge è apprendere il Vaticano abbia un seggio all’ONU e che venga pure ascoltato…
    cloro al clero ormai è riduttivo.
    Ciao da Babbu

  43. Anonimo scrive:

    concordo… è vergognoso..non riesco nemmeno a scherzarci su…quanti gay sono lapidati (quando gli va bene) al mondo e questi sono contro la depenalizzazione…NON HO PIU’ PAROLE, SALVO W LA RELIGIONE DELL’AMORE E DELLA TOLLERANZA (verso i vegetali e/o vegetativi

  44. Anonimo scrive:

    Un cambiate discoVso si vole vede’ le foto delle PVPPE (c).

  45. Socmel scrive:

    Oh Paguri!
    Ma siete sicuri che quello sia Gesù e non un semplice morto di una tomba rifatto a mo’ di “Cristo avvolto nella Sindone” del Sanmartino?
    Come tutti sanno il cane è simbolo di fedeltà e compare spesso in opere funerarie proprio per questo motivo; ugualmente in tutti i cimiteri monumentali italiani c’è qualche emulo del Sanmartino… Ve lo chiedo perché il cane di Gesù è veramente inquietante… e se fosse Kripton?

  46. McLaud scrive:

    @Socmel: vedi la mia risposta al n. 42.

    E poi, sì, è vero…il cane appare in miriadi di monumenti funebri, anche molto più risalenti del Cristo avvolto nella sindone.

  47. Anonimo scrive:

    Se cristo esistesse se ne sarebbe andato anche dalle chiese, e da solo 🙂
    Vladimir Peluria