« | Home | »

La nostra Nazione.

2 febbraio 2009

Capodanno 2008, un ragazzo italiano di 22 anni stupra e picchia una coetanea nei bagni chimici del festival “Amore09” alla nuova Fiera di Roma.

I Carabinieri arrestano il colpevole.

«Davide, sei innocente, ti vogliamo bene». “Più verità, meno bugie!” “Chi parla male di te è perché non ti conosce.”

“Poche parole per dimostrare affetto all’amico reo confesso di stupro.

Sono quelle apparse sui tre striscioni appesi di fronte alla casa del 22enne, a Isola Sacra. Li hanno attaccati e firmati nella notte su via Trincea delle Frasche i suoi amici e amiche, giovani donne coetanee di quella ragazza che nessuno di loro pensa bene di citare. Parole allucinanti che stridono con il silenzio assordante rivolto nei confronti della vittima.”

TGCom

Fine gennaio, un branco di rumeni aggredisce una coppietta appartatasi in auto, nei pressi di Guidonia. Rapina e stupro della ragazza.

I Carabinieri arrestano i colpevoli.

“All’uscita dalla stazione dei carabinieri di Guidonia dei sei romeni fermati per lo stupro c’è stato un tentativo di linciaggio da parte della folla che assedia la stazione. “Maiali, bastardi” e “Consegnatelo al padre della ragazza”: queste le grida delle decine di persone, per lo più ragazzi, che hanno tentato di aggredire uno dei romeni scortato dai carabinieri che lo hanno portato con difficoltà a bordo della gazzella. Anche l’auto dei militari è stata oggetto della rabbia della folla: alcuni hanno sbattuto ombrelli contro la carrozzeria, altri hanno dato calci e pugni all’auto. Stessa scena all’uscita degli altri fermati.”

Panorama.it

Ora, siamo noi, o c’è qualcosa che non torna?

Sarà ma le diverse reazioni a questi due fatti ci sembra forniscano un attendibile ritratto di quello che sta diventando il nostro Paese, che somiglia sempre di più ai politici che lo governano.

E questo non è bello.

Si equiparano le vittime e i carnefici, ci si ribella all’evidenza delle prove e si grida al complotto quando si viene scoperti. Si dà sfogo a del facile razzismo da strada che, amplificato da TV e giornali può diventare davvero pericoloso.

Hanno plasmato l’Italia a loro immagine: un paese di ignoranti, arroganti e violenti, razzisti, buoni solo per televotare i concorrenti di una trasmissione televisiva.

Questo è il Paese che vogliono, questo è il Paese che siamo diventati.

Intanto ieri, a Nettuno, tre bravi ragazzi italiani, in cerca di emozioni – “per vincere la noia” -, hanno bruciato un senza tetto indiano.

Pasolini, evidentemente, si sbagliava di brutto. Era troppo ottimista.

Share

Tag: , , ,

60 Commenti

  1. ulivinico scrive:

    La nostra nazione sta nascendo…o meglio sta rinascendo razzista come la vuole una buona fetta di politici, un 98% direi.
    Una nazione simile a quella decritta in La Nascita di una Nazione:
    http://it.wikipedia.org/wiki/La_nascita_di_una_nazione
    bel lungometraggio del 1915 di David Wark Griffith dove i buoni del KKK salvano alla fine una famiglia aggredita da terribili negri!

  2. frank87 scrive:

    Il fatto che poi queste notizie le riportino house organs del Cittadino Al Di Sotto Di Ogni Sospetto mi dà molto da pensare…come se questi soggetti abbiano fatto apposta a fare le stronzate che hanno fatto, secondo la condizione di Spears-Hilton-Lohan-Winehouse, o condizione del “purchesseneparli”.

    “Dio non esiste. E noi siamo il suo popolo eletto!” (W. Allen)

  3. prefe scrive:

    E che voi non vi leggete Il Giornale e Libero.
    Fanno una fatica mai vista per dare la colpa a tutti i romeni senza dirlo esplicitamente, bypassare le notizie in cui italiani fanno cose brutte e cattive, e sostenere che non c’è alcuna emergenza razzismo.
    Una cosa indecorosa.

    http://www.speedyprefe.blogspot.com

  4. lucabecattini scrive:

    Si sa, l’italiano, medio, se la prende sempre con la minoranza etnica, è più facile.

  5. bassotuba75 scrive:

    E’ da capodanno che sto aspettando la foto, possibilmente primo piano e figura intera amanettato mentre viene spinto a forza in macchina da un eroico e italico sbirro, dello stupratore di capodanno.
    Mi ero anche detta “guarda qui!I giornali finalmente prima di sbattere il mostro in prima pagina aspettano il parere di un giudice”. Invece no, perchè questo ha anche confessato, quindi non c’è nemmeno molto da sindacare. I romeni invece li ho già visti ovunque, in foto in cui appaiono brutti e cattivi.
    Ma si sa, esistono due pesi e due misure: e cosi lo stupro è molto più grave e va condannato. Non da un giudice, ma possibilmente dalla folla, se lo commette uno straniero. A maggior ragione uno di queste razze qui strane. Chissà se arriva un berlinese e stupra una ragazza che succede.
    Dall’altra c’è la vittima: se sei stata violentata da uno straniero vai aiutata e compatita. Se ti becca un ItalianoBravaGente devi anche sopportare gli striscioni. E forse te la sei pure cercata. Troia!

    Che dire? Hanno fatto un lavoro per bene. Hanno dosato bene ogni singolo giorno una piccola goccia di odio che, a quanto pare, ha mangiato le coscienze. Mi chiedo solo: ma come fa questa gente così stupida a non estinguersi? Cioè uno che non sa ascoltare criticamente una notizia cosi cretina e vedere che “qualcosa non torna” me lo immagino fare cose assurde. Tipo chiudersi ripetutamente il pisello nello sportello del forno…invece no. Hanno anche imparato ad andare al seggio e mettere delle X!

    Perdonate la lunghezza eh. Ma a volte mi viene da sorridere e pensare ad uno scherzo, perchè è impossibile si sia arrivati così in basso…

  6. Anonimo scrive:

    Abbiamo gli untori, abbiamo la carestia, niente è cambiato dai promessi sposi ad oggi, tranne che allora c’era + speranza per il futuro ed oggi c’è Don Rodrigo ed i suoi azzeccagarbugli al governo ….

    …sempre andando per metafora, speriamo nella peste 😉

    Jinx2 (che si era scordato di loggarsi …)

  7. ulivinico scrive:

    dalla peste però si salvò Don Abbondio e tutto il clero, tranne Fra Cristoforo….se viene da noi, per metafora, potrebbe schiantare Don Zauker…e salvarsi Beppe…

  8. Goldrake scrive:

    Vi quoto tutti appieno… Il terrorismo mediatico su questi argomenti è quanto di più becero ci sia ed è superato solamente dalla stupidità dei telespettatori.

  9. Janus scrive:

    Mi verrebbe da pensare che l’Italia sia una nave che sta affodando, ma si sa che in questi casi i ratti sono i primi a fuggire…
    Invece li trovi belli comodi, seduti in parlamento, con la pancia sempre più grassa…

  10. Kaiser76 scrive:

    E gli stronzoli galleggiano sempre !

  11. bitstorm scrive:

    Per fortuna ci sono i nostri giovani che difendono il paese dai romeni e danno fuoco agli indiani…

  12. McLaud scrive:

    Beh…grazie alla libertà di spostamento delle persone in Europa si può finalmente assistere ad un’impennata di localismo e razzismo uniforme in ogni lato.

    In effetti, dopo l’approvazione delle misure dei singoli stati a favore del proprio mercato interno in questo periodo di crisi economica, aspetto il plauso della Lega Nord per le manifestazioni britanniche anti-terroni: che meraviglia quest’Europa unita!

    P.S.: peccato solo che ancora non abbiano già pestato Masotti, per far avverare lo splendido coccodrillo apparso recentemente per onorare la sua postera memoria. Non sarebbe razzismo, ma un atto meritorio nei confronti dell’umanità.

  13. ombus scrive:

    pasolini andrebbe insegnato nelle squole e “salò” andrebbe fatto vedere obbligatriamente per capire come funziona il potere oggi e chi ci comanda, ma si sa, pasolini era un bucone che andava contro i sacri e nobili valori dell’amore, della famiglia, di dio e di andreotti

  14. karsten scrive:

    e la televisione poi? ormai sembra diventata un mezzo di pubblicita’ pro-delinquere…

    “La fanno ubriacare e la violentano
    Tre minorenni in comunità a Trento
    La vittima è una 14enne. Lo stupro nello scorso dicembre, dopo che avevano marinato la scuola”

    + parli di stupri + ne fanno, piu’ parli di barboni bruciati + ne bruciano…

    sembra l’emulazione del male… i giovani non sanno che fare, guardano il tg e poi dicono,

    “che palle… sai ‘icche’ si fa? ti ricordi quella stronzetta che l’altro giorno ci sculettava davanti?

    si’ che troia, e quando x gli ha toccato il culo gli ha dato uno schiaffo!

    sai che si fa? Y e’ suo amico, dopo scuola la invita a fare una fumatina dietro la palestra…

    e poi come al telegiornale? gli sta bene a quella stronza!”

    i nostri baldi giovani penso che ragionino oramai cosi’.

    minkia come siamo messi… questa gente deve levarsi dal mondo, gli va tolto il diritto di voto.

  15. ulivinico scrive:

    Sondaggio MONDIALE. Credi in Dio?
    Votate qui:
    http://www.yesnogod.com/index2.html

  16. maka scrive:

    magari in questa Italia di merdda la pensassero tutti come VOI/NOI…sarebbe bellissimo. invece viviamo in questo postaccio dove uno che non sa che fare (anche se sinceramente ci credo poco……secondo me sono andati lì per puro spirito di pulizia) mette fuoco ad un povero indiano; dove il problema non è lo stupro ma la nazionalità dello stupratore…vabbè, in italia il reato di stupro ormai è quasi un optional, perchè se hai i jeans sei acconsenziente e quindi non è violenza. non cambia se se una ragazzina o una donna. lo stupro è relativo: dipende dal maschio in oggetto. che schifo.
    viviamo in una regressione sociale indescrivibile, in una mancanza cerebrale degna dei peggio esperimenti nazisti, in un qualunquismo autodistruttivo condito da una strozaggine crescente. ma la cosa che più mi sta sul cazzo è che tutti gli elementi che PRESENTANO queste caratteristiche psico-fisiche si elevano a moralizzatori e difensori della Patria ……………ma vaffanculo!!!!!!!!!!!!!!

  17. juri.natucci scrive:

    d’altra parte in uno stato democratico che si rispetti, come l’italia appunto, la colpa delle cose che vanno male o non vanno per niente, di qualcuno dovrà pur essere. Chi meglio di qualche sciagurato può assumere questo ruolo di untore se non qualche imbecille? d’altra parte chi viene e conduce una vita normale fa poco audience: vi immaginate un telegiornale che racconta la vita di gente che lavora 12 ore, malpagate e in 15 in una casa (no quelli del grande testa di cazzo)? in ogni caso il noto luminare, già artefice di frasi come: con gli stranieri occorre una cambio di rotta di 360° (2004 credo), ieri i si è ripetuto con una frase che andrà alla storia. L’onorevole (sì quando cao) calderoli ha detto: bisogna sospendere schengen, trascurando che non potremmo più uscire neanche noi nobili e ricchi italiani. Attenzione colui è un ministro della repubblica. Comunque ogni popolo ha il governo che si merita e soprattutto il governo è lo specchio di questo popolo…

  18. Janus scrive:

    @ ulivinico:
    Grazie della segnalazione e forza Oceania!!!

  19. Anonimo scrive:

    due giorni fa ho rivisto una mia amica che non vedevo da tempo.
    è rumena.
    dopo un pò che parlavamo mi ha fissato negli occhi e mi ha chiesto se la odio.
    io le ho chiesto perché e lei mi ha ricordato i fatti di guidonia.

    non ci pensavo nemmeno che fossero rumeni. per me sono solo bestie.
    quando qualcuno fa una cosa del genere non importa se è nero, cinese, russo, blu, bianco o a pallini. la cosa importante è che merita cose che adesso, qui, non posso esplecare.

    prego solo coso, lassù, che non mi capiti mai fra le mani un individuo del genere, possibilmente italiano, almeno non devo faticare per ragionacci mentre scaldo l’acqua.

    a buon intenditore…

    complimenti per gli interventi. siete sempre i migliori, oltre che gli UNICI, a parlare di queste cose in maniera oggettiva e distaccata.

    francesco

  20. Lypsak scrive:

    Vi invito a ricordare le bellissime parole di conforto che il nostro Premier (moja) ha pronunciato the Day After… Peccato che poi nessuno capisce quando scherza, lui sì che è una persona di spirito! (e per questo si spera pigli foco bene)

  21. ulivinico scrive:

    Mira te, non si finisce mai di imparare. Ho appena scoperto la religione Pstafariana. Ganzissima:
    io mi fo Pastafariano, vesitito da pirata!!
    http://it.wikipedia.org/wiki/Pastafarianesimo

  22. woytila88 scrive:

    Infatti concordo su tutto…ma se capisco (attenzione capisco, e quando dico capisco dico che probabilmente avrei fatto la stessa cosa qualora si fosse trattato di una mia amica, ma non giustifico) il tentativo di aggressione della folla di Guidonia, non concepisco come si possa dare fuoco ad una persona. E bisogna altrettanto rimarcare come sia comodo prendersela con gli stranieri quando ci torna comodo e non con gli italiani, come avete già detto, nonchè con la magistratura e poi farsi i lodi alfano e le leggi sulle intercettazioni. MA UN’ALTRA COSA MI FA INCAZZARE, L’ULTIMO VIAGGIO DELLA POVERA ELUANA, CON GENTE DAVANTI ALL’AMBULANZA X NON FARLA PASSARE..DOV’E COSSIGA? PERCHE’ NON CHIEDE I CELERINI STAVOLTA A DARGLIELE SUI DENTI?! NEANCHE RISPETTO X LA MORTE…MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO

  23. rotellaro scrive:

    oggi di pietro e’ stato indagato per offese al capo dello stato.

    celebriamo con cordoglio la dipartita della liberta’ di espressione e la definitiva abrogazione di fatto dell’articolo 21 della costituzione.

    una prece

  24. ulivinico scrive:

    @rotellaro
    Fosse solo la libertà di espressione! La notizia è addirittura inventata perché Di Pietro si rivolgeva a se stesso quando diceva che “il silenzio è mafioso”:
    http://www.agoravox.it/Di-Pietro-Napolitano-come.html
    Figurati come siamo messi. Eluana che non deve morire perché la vita è importante, detto da chi dice che poi c’è il Paradiso! Che poi riabilita anche vescovi che negano l’esistenza di camere a gas!
    E poi si permettono di togliere il Limbo così, dopo 900 anni, e l’intelligenza dei credenti lo vedi anche da quello, nessuno ha detto nulla.
    Cazzo! Ma Virgilio ora dove è finito?? In un motore di ricerca???

  25. Anonimo scrive:

    Non conta se uno è rumeno,albanese,africano o italiano.
    Conta quanto uno può essere definito umano.
    In questo caso bisognerebbe fare come per i cani rabbiosi ed evitare di dare troppo risalto a delle
    MERDE come queste.

  26. Elettra scrive:

    E’ quello che ho pensato anche io!!! Giustissima la folla inferocita, io per prima avrei cercato di linciarli. Ma ESATTAMENTE come avrei voluto linciare tutti gli italiani che osano macchiarsi di simili reati. Il bello che quella massa di politici che sono stati i PRIMI a fomentare l’odio nei confronti dello straniero, ora fanno i lecchini e i bonaccioni mandando messaggi di tolleranza in cui sono i primi a non credere.
    Nessuno ha linciato gli uccisori di Abdoul…NESSUNO!

  27. McLaud scrive:

    @ juri: inserendo un soggetto, hai riprodotto esattamente il mio pensiero…anch’io adoro la Lega! 😉

    @ Elettra: mi dispiace, ma pur di fronte al crimine più odioso, bisogna dimostrare di essere una società civile…e anche solo essere tentati dall’idea del linciaggio (indipendentemente dal colore della pelle della vittima) significa che il martellamento mediatico sta lentamente erodendo la nostra coscienza e ci sta facendo spuntare un cappuccio del Ku-Klux-Klan in testa.
    Chissà, forse un giorno questo riuscirà ad essere un paese migliore, ma dobbiamo essere migliori anche noi.

    @ gli altri, su Eluana: Leggete un secondo questo: “L’interruzione di procedure mediche onerose, pericolose, straordinarie o sproporzionate rispetto ai risultati attesi può essere legittima. In tal caso si ha la rinuncia all’« accanimento terapeutico ». Non si vuole così procurare la morte: si accetta di non poterla impedire. Le decisioni devono essere prese dal paziente, se ne ha la competenza e la capacità, o, altrimenti, da coloro che ne hanno legalmente il diritto, rispettando sempre la ragionevole volontà e gli interessi legittimi del paziente”.

    Sembra sensato, no?

    Bene, è il punto 2278 del catechismo della chiesa cattolica (per verificare: http://www.vatican.va/archive/catechism_it/p3s2c2a5_it.htm ).

    Che questa sia una soluzione sensato è confermato anche in un ambito scientifico e laico. Infatti, assai prossima nella terminologia e nei contenuti (salvo una dettagliata attenzione alla questione del paziente incosciente ed a coloro che possono esprimere la sua volontà al suo posto) è anche l’opinione dell’associazione dei medici statunitensi ( http://www.ama-assn.org/ama1/pub/upload/mm/Code_of_Med_Eth/opinion/opinion220.html ).

    Resta da chiedersi: com’è che la chiesa, pur sapendo di stare adulterando abbondamente i suoi stessi insegnamenti, interviene così pesantemente nel caso?

    Un maligno come me potrebbe pensare che si tratti soltanto di una questione di copertura mediatica…anche perché Karol Woijtila è stato lasciato serenamente “tornare al padre”.

    Resto a disposizione per ogni ulteriore dettaglio e riferimento.

  28. Armin scrive:

    Che in una società in crisi come quella italiana la presenza di qualche milione di forestieri ancora più in difficoltà degli indigeni crei problemi, credo che sia difficile negarlo.
    Anche che chiunque delinque deve essere trattato nello stesso modo indipendentemente dal suo passaporto dovrebbe essere un assioma.
    Invece al potere fa comodo aizzare la massa acefala contro un gruppo di ‘nemici’ facilmente individuabile, al quale dare la colpa di tutto ciò che non va.
    Se oltre che essere facilmente individuabile il gruppo è anche inviso alla massa acefala, ancora meglio. Se poi è anche oggettivamente un po’ più birichino della media siamo a cavallo.
    Ed Auschwitz/Birkenau è dietro l’angolo.

  29. Anonimo scrive:

    Si fa in maniera che l’obiettivo da perseguire sia quello piuttosto che un altro, comunque sia incentrare l’attenzione sugli immigrati come unica causa della nostra deriva economico culturale, salva quello che sarebbe il vero ed unico cancro che in realtà ci cresce all’interno di noi stessi….i nostri governanti (padroni)

    ciao ceci

  30. Anonimo scrive:

    @ ulivinico: grazie anche da parte mia della segnalazione! L’ho inviato a tutti i miei amici! 😉
    Per collegarmi all’argomento, sono felice di abitare adesso nel paese con la percentuale di NO più alta!!! Ovvero la Finlandia… Nota -> paesi del nord avanzati = atei. La correlazione mi sembra evidente.
    In ogni modo, io in Italia non ci torno.
    E consiglio vivamente a tutti quelli che possono di andarsene al più presto (sad but true…) Dopo vi assicuro che ci si sente meglio! 🙂

  31. paguri scrive:

    Abbiamo aggiunto tre nuove foto nella galleria dei DonZaBoys.
    Vi consigliamo caldamente di andarle a vedere.

  32. woytila88 scrive:

    La società deve dimostrare mc laud, ma qua si parla di reazione istintiva e rabbiosa ( ergo umana): se si parla di organizzare ronde o un assembramento fuori dalla questura no. Ma se uno tocca un mio caro, io incosciamente reagisco, lo voglio morto, mi dispiace ma è così, e sono convinto che questo lato animale latente in ognuno di noi, sempre mitigato e controllato,diviene incontrollabile secondo me quando ci capita un bel cortocircuito esistenziale…(DOstoevskij qualcosina ha scritto in proposito) Penso (ovviamente) che la legge della giungla sia la deriva di ciò e pertanto è chiaro che ci deve pensare la magistratura a fare giustizia equamente. Del tipo: mi stuprano mia madre, la donna ecc. (bianchi, neri chi siano), li voglio linciare, mi fermano, mi arrestano e lo accetto..non si può e nn si deve fare giustizia fai da te, ma non si può evitare di pensarlo (siamo bestie di base, chi meno, e se lo ricorda solo nei cortocircuiti x reazione), chi (x fortuna la minoranza) sempre e arriva a uccidere,stuprare,seviziare,predicare in chiesa, disprezzando la vita umana sempre e comunque. SPero sia chiaro cosa volevo dire…

  33. Kaiser76 scrive:

    Due pesi due misure e tanta paura indotta dello Straniero untore de sacro DNA italiota da difendere a singol corpo per corpo.(soluzione da Truffolo)

    Meno male che i Rei confessi meritano anche lo spazio TV per far sentire gli amici che ti coprano le terghe .

    Amo i carceri americani se violenti le donne ti fanno il black hole se tocchi i bambini speri che ti finiscano presto!

    Per Eluana io avrei bastonato sia i manifestanti che gridavano e si ponevano a portatori della sola verità ipocrità e superiore che il girone mediatico tra Studio aperto,Porta a Porta e simili che ci marciano sui fatti per apparire!

    Laicamente io dispongo della mia vita e l’anima se esiste se la prende colui a cui l’affido, dopo una serena e pacata revisione introspettica rinunciando al marchio del signore con il battesimo impostomi quando non ho cognizione e posso imporre la mia volontà ma la subisco per via indotta!

  34. ulivinico scrive:

    Per chi non lo sapesse: esce il film satirico ‘Religiolus’ (dal regista di Borat) e già è censura. Ma andrò a vederlo?
    Notizia: http://roma.repubblica.it/multimedia/home/4644353
    PUBBLICIZZARE!!

  35. Anonimo scrive:

    ciao a tutti non voglio scendere molto in particolari , di me vorrei solo dire che ho 20 anni e condivido la maggior parte delle idee che si discutono sia su questo sito sia su quel magnifico giornale che è il vernacoliere e che uscendo tutti i mesi mi fa capire che forse non sono tutti impazziti,che forse ce un briciolo di speranza…bhe forse mi illudo e basta.lo devo dire . se siamo arrivati al punto di adesso è solo colpa nostra…noi “liberi pensatori” ci siamo rinchiusi nell ultimo spazio democratico al mondo ..enternet..lasciando tutto il resto in balia degli eventi..questo paese è andato allo sfascio mentre ci isolavamo in piccole comunità come questa(anche se discutendo su cose giuste e cercando di diffondere il nostro messaggio con i pochi mezzi a disposizione).
    ora a distanza distanza di pochi anni da quando ho iniziato ad avere l età della ragione con che cosa mi ritrovo davanti?
    mi ritrovo con nessuna speranza di cambiamento, una logorante accettazione della realtà per quello che è,e la convinzione che oramai ogni battaglia sia persa sia dal punto di vista politico(visto che oramai non ce piu nessun partito che ci rappresenta)sia dal punto di vista morale ( visto che quando mi ritrovo a parlare delle mie ideologie vengo subito classificato dagli altri individui come stupido solo per il semplice fatto di pensare in maniera differente).
    cosi mi ritrovo a pensare a quello che sono…una percentuale …la percentuale di persone che forse non riusciranno mai a convincere ma che non avrà mai nemmeno nessuna voce in capitolo visto che oramai ogni voce piccola o grande che sia è sovrastata da un grande urlo di odio comune.
    bene allora che dovrei fare avendo 20 anni e non volendo fare ne il calciatore ne la velina?dovrei sperare nel futuro con piu convinzione?
    dovrei scendere per strada e sgozzare i cosiddetti “porci”?
    o dovrei solo sperare che prima o poi nella loro ingordigia si mangino tra di loro?
    non lo so più
    forse scenderò in piazza ad un raduno di alleanza nazionale con la maglia del chè e la bandiera della falce e il martello cosi almeno dopo che quel cumulo di merda fascista e razzista mi avrà massacrato di botte ci renderemo tutti conto di quanto il libero pensiero conti poco..però prima di morire devo arrivare sopra il palco perche quel giorno uno sputo in faccia a fini non me lo leva nessuno

  36. Anonimo scrive:

    Hai vent’anni…. bene! Questo il mio consiglio strettamente personale, lavora, se non hai un lavoro trovalo subito, tappati il naso, gli occhi, il culo… quello in particolare! Risparmia 10 anni senza impazzire, ma senza neanche farti infinocchiare con cazzate tipo automobile, sigarette, e altre droghe psichiche più o meno legali, durante tutto questo periodo, cerca di studiare almeno 2 lingue per bene e alla fine di questa incubazione, prendi i tuoi 4 stracci, saluta tutti con la manina e vai in Sud America l’unico posto che dopo una fila di governi stragisti di destra, sta per avere un inversione ideologica significativa! Tutto questo te lo dico, visto il discorso che hai fatto…pieno di frustrazione, un sentimento che non è giusto che tu possa avere alla tua età, questo stato non ti merita, questo stato non merita molti di noi… eppure ci tiene in ostaggio, perchè in fondo noi siamo legati alla terra che ci ha dato i natali, quello che ti indico non è una fuga dal problema, è un consiglio su come impiegare in maniera propositiva la tua vita senza rimanere infangato in lotte contro chimere inavvicinabili da nessuno di noi!!

    Un abbraccio sincero Silvano

  37. ombus scrive:

    ma come emigrare, silvano? non siamo ormai straricchi grazie ai rubli sporchi di sangue, tanto da permetterci una bella villa in sardegna piena di veline e goderci la vita bevendo vodka con l’ex capo del kgb, putin? emigrare? lavorare? giammai!

  38. Anonimo scrive:

    ieri il governo è andato sotto tre volte in votazioni a scrutinio segreto; non potrebbe essere piccolo segnale mandato da oltretevere a proposito del caso englaro?
    giulio andreotti

  39. Anonimo scrive:

    Il problema è tutto qui:

    http://img23.imageshack.us/my.php?image=graphwr7.jpg

  40. Anonimo scrive:

    ho orrore della sofferenza della malattia e della morte e ogni volta che sento nominare leilì mi tocco le palle , che devo dì? non ne so punte barzellette sulle donne in coma. io per me va bene tutto tanto mimporta una sega dico di sì a tutti e mi faccio dimolto i cazzi mia.
    però ieri mi ha telefonato uno ve l’avrei fatto sentì accidenti a preti, dice devi fà un decreto, bella figura di merda ci fò, ma come faccio a dì di no… mah staremo a vedè io prendo tempo e speriamo che ner frattempo stianti.. SILVIO

  41. Goldrake scrive:

    Scusate ragazzi se vado completamente off topic ma ogni tanto ci vogliono anche le belle notizie : Tim Burton sta girando il sequel di “Alice nel paese delle meraviglie”, guardate qui che roba !
    http://www.youtube.com/watch?v=GZNBww5X5X4&feature=related
    P.S. : Complimenti a noi Donzaboys ! Le ultime foto sono proprio grandi… Avete visto cari Paguri come ci stiamo dando da fare noi gangilli ? Dovreste esserne fieri ! 😉

  42. Armin scrive:

    @Anonimo del post 43
    Interessanti i dati esposti nel sito cui porta il tuo link.
    Sono cose che ho sempre pensato.

    Vivo in una città del nord relativamente piccola e relativamente tranquilla.
    Di immigrati ce ne sono, ma sono più o meno sempre quelli, ed i problemi che creano pure.
    Qui dicono che negli ultimi dieci anni furti e rapine sono grossomodo triplicati,
    però nessuno aggiunge che nello stesso periodo la disoccupazione è grossomodo quintuplicata.
    Quanto a furti e rapine nello stesso periodo me ne sono cuccati rispettivamente sei e tre, contro zero e zero nei vent’anni precedenti.
    Però, dato che in quattro su sei dei primi ed in tutte le seconde i pezzi di merda erano italianissimi, nei limiti della mia piccola esperienza mi sembra di poter affermare che con l’aumento della criminalità l’immigrazione non c’entra assolutamente un cazzo.

  43. McLaud scrive:

    @woytila88: non mi ricordo più chi diceva che l’uomo è un animale con le vertigini perché si è evoluto troppo in fretta.

    Certamente non dico che sia possibile sopprimere la nostra natura, ma si può e secondo me si deve dimostrare di essere migliori, anche se il crimine è particolarmente odioso, anche se le leggi garantiscono ormai molto poco il raggiungimento di un esito “giusto”, anche se la magistratura, o per insufficienze strutturali, o per scarsa preparazione, non riesce a far fronte adeguatamente alla domanda di giustizia.

    Peraltro, nel caso dei rumeni di Guidonia, non mi pare che nella folla radunatasi per linciarli ci fossero dei congiunti della coppia vittima dei loro crimini. Quindi la “soggettivizzazione” della vicenda che tu descrivi non calza alla perfezione a questa situazione: l’assembramento fuori dalla caserma era costituito esclusivamente da un mucchio di fascisti inferociti…
    Questo, in generale, è il clima d’odio che alimentano i nostri politici. Un clima che nella giornata che è appena passata ha visto anche una clamorosa “impennata delle temperature” grazie all’approvazione al senato del disegno di legge in base al quale i medici dovrebbero denunciare gli immigrati clandestini che si affidano alle loro cure.

    Un ulteriore segno di imbarbarimento.

    Fortuna solo che il medico che non voglia sottostare a questo disgustoso provvedimento (se effettivamente diventerà legge) potrà sempre invocare la ricorrenza dello stato di necessità e non essere così condannato.

    Infine, una sola riflessione: quando hanno trasferito i giovani che a Nettuno hanno seviziato e dato fuoco allo sventurato indiano, nelle immagini io non ho visto una folla di energumeni con la pelle olivastra che voleva far loro la pelle…forse gli indiani sono migliori di (alcuni di) noi?

  44. Goldrake scrive:

    @ McLaud
    Bel post, come al solito.
    La sintesi, alla fine, è sempre la stessa : deboli coi forti e forti coi deboli. E questo governo (pieno di consensi) è la quintessenza di tutto ciò.

  45. ulivinico scrive:

    Soffrite su questo articolo:
    Ateo Jannacci vuole salvare Eluana….NON NE POSSO PIU’!!!

    http://www.corriere.it/cronache/09_febbraio_06/jannacci_eluana_fabio_cutri_1fd6ba3e-f41a-11dd-952a-00144f02aabc.shtml

  46. karsten scrive:

    HANNO FATTO UN DECRETO.

  47. Daniele F scrive:

    Siamo veramente un paese governato dalla P2 e dalla chiesa… quindi uno schifo di paese!
    Se sospendere le cure è un atto prevaricatore come si può definire l’imposizione della volontà di un’immorale chiesa/stato?
    Ps. perdonate se quello che ho scritto è incomprensibile ma sono alterato.

  48. ulivinico scrive:

    Berlusconi ignora il no del Quirinale
    «Andiamo avanti, siamo nel giusto»

    http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/200902articoli/40753girata.asp

  49. maka scrive:

    @MCLaud

    meraviglioso come sempre!

    mi riallaccio un po’ al tuo commento, sperando che i medici diventino obiettori di coscienza così come la stragrande maggioranza di quelli che svolgono la loro attività nei consultori.
    a questo punto credo sia la cosa più giusta. dovrebbero dare la possibilità di obiettare (che cosa assurda: obiettare per prestare le cure!!!)così come viene lasciata la possibilità di obiettare ad un medico (e aimè spesso lo fanno anche i farmacisti) nel caso degll’aborto, o sbaglio?
    poi mi piacerebbe vedere ora cosa succede qui nella ridente puglia: una legge regionale ha istituito alcuni presidi medici proprio per gli immigrati………non appena si fa un passo verso la civiltà, se ne rifanno 10 in dietro verso l’eà della pietra. in italia siamo proprio scandalosi….forse ci piace davvero la merda

  50. Anonimo scrive:

    ma stanno montando questa ENORME cazzata su eluana solo per nasconder il decreto sulla giustizia?

  51. Diociliberi scrive:

    stasera sono veramente tanto triste e preso male

    povera patria
    stuprata da questa bandaccia di idioti cattivi e stupidi
    Eluana puo anche generare un figlio, ha detto il Presidente
    E’ un vaso di geranei che può essere seminato
    Ecco la considerazione che hanno di un essere umano questi difensori della vita
    Continua lo stupro
    Si straccia la costituzione per volontà vaticana
    Mi viene da vomitare

  52. Anonimo scrive:

    Visto che tanto non possono nemmeno più farsi curare, voglio che qualche clandestino con i coglioni girati faccia saltare in aria il Vaticano. Quanto lo voglio.
    Diventerei anche cristiana solo per pregare per lui ogni giorno, pur essendo fieramente agnostica da dodici anni.

    Federica AKA Snarkedgirl

  53. Goldrake scrive:

    @ anonimo 54
    Ma certamente si ! Berlusconi è maestro nel mascherare le sue porcate fornendo al populino argomenti da bar… Aggiungo che quella di Eluana è anche una golosa occasione per far sfilare in televisione e nei giornali un sacco di preti, vescovi, cardinali, baciapile e altra merda simile a sputare sentenze. Immaginate come possa sentirsi un padre in una situazione del genere ad essere giudicato costantemente da quei porci… Fino a qualche anno fa non mi stava molto simpatico chi parlava male dell’Italia sempre e a tutti i costi, ma ora si, si può dire ufficialmente che facciamo schifo, schifissimo.

  54. Armin scrive:

    Ogni volta che torno in itaglia cerco di andarmene via un pochino prima, anzi, non vedo l’ora di non doverci venire più.
    Mi vergogno profondamente di avere il passaporto di un paese così.
    L’itaglia merita solo di essere abbandonata, e dimenticata.

  55. woytila88 scrive:

    hai ragione mc laud ma era un barbone! e credimi, gli indiani non sono meglio di noi, sono esseri umani: che forse x abba non c’è stata indignazione?! che per i poveracci di CAstelvolturno (ps ridicolo, che solo gli africani si indignino così tanto, dato che la maggioranza delle altre persone che vivono lì ormai ci hanno fatto il callo ai morti di camorra…) ci sia stata una sollevazione popolare è innegabile…se poi mi dici di quelli che vanno lì perchè foraggiati da tg1,2,3, 4, 5 45 ecc.. è normale, hai ragione, ma cmq io non posso sapere (e giudicare) chi è congiunto e chi no (come non lo sai tu): fino a che continueremo a credere di non capire, di sputare sentenze saremo sempre meno. Se si dice di potere comprendere (e non condividere) reazioni inconsulte, non si può rispondere con razionalità e dovere morale come imperativo categorico…io mi dispiaccio, non voglio fare di certo polemica, ma voglio capire, voglio capire perchè certa gente fa certe cose, perchè se mi accontentassi di dire che è solo colpa di berlusca, tg1, 2, 3, 4 ,5 mi sentirei bene rappresentato da coloro che sono arrivati al 2,7% grazie anche al mio voto…

  56. woytila88 scrive:

    (intendevo dire che anche ad un indiano medio del barbone non je ne frega niente, un po come da noi dove se muoiono barboni pestati, bruciati, assiderati non ce ne frega niente: a milano ne sono morti 3 nell’ultimo mese e nessuno ha detto niente)

  57. McLaud scrive:

    Perdonami, Woytila, ma non colgo proprio il senso di quello che dici, né mi sono mai sognato di affermare molto di ciò che tu mi attribuisci. Oltretutto, non sopporto e non posso assolutamente condividere il sintagma “ma era un barbone!”, che mi pare tu abbia scritto senza alcun intento sarcastico, ed anzi in maniera assolutamente seria.

    Forse solo perché è un barbone e per giunta indiano si tratta di un delitto che conta meno? Un crimine di serie B?

    Probabilmente per chi governa questo paese è così e la realizzazione di questo obiettivo consiste nell’affermazione di una giustizia diseguale per vittime diseguali, ma io mi rifiuto categoricamente anche solo di considerare quest’idea. E se ho espresso indignazione per ciò che è stato fatto nei confronti di quello sventurato, non significa che tutti gli altri accadimenti simili mi siano indifferenti. Non ignoro, infatti, che orrori del genere si ripetano un po’ per tutto lo stivale, in centri grandi e piccoli, e quello che ho scritto vale per questo caso in particolare, come per tutti gli altri.

    A me frega.

    Peraltro, a differenza di quanto tu mi attribuisci, io so che nella turba inferocita non c’erano congiunti delle vittime, perché ascoltando la radio (radio2) ho sentito che quella povera coppia ha dichiarato di aver chiesto a tutti di astenersi da simili violenze e di prendere le distanze nel modo più assoluto dal barbaro gesto compiuto. Mi sembra, quindi, quanto meno strano che prima i due disgraziati abbiano aizzato i loro parenti al linciaggio e poi ne abbiano giustamente denunciato l’inciviltà.

    Non solo, io non ho mai detto di “comprendere” reazioni inconsulte. Io ho soltanto detto che nell’animo umano si muovono le pulsioni più tremende e che è difficile tenerle a bada. Non comprendo e non giustifico alcun linciaggio, né tentativo di linciaggio. Che cosa differenzia la folla bestiale di Guidonia dalle spedizioni del Ku-Klux-Klan, che pur tanto aberriamo per effetto del messaggio impartitoci dalle decine di film hollywoodiani sull’argomento? Risposta: niente.

    Sono bestie e NON comprendo, NE’ condivido in alcun modo il loro gesto. In una società civile NON dovrebbe succedere, ma forse non ci troviamo più in una società civile…

    …e così dicendo mi avvio alla fine, dal momento che credo che tu non abbia colto che la mia chiusura era una provocazione e non un improponibile e becero paragone tra razze. Chiunque si macchi di atti di violenza come quelli che si è tentato di perpetrare a Guidonia, non è migliore di chi vorrebbe “punire”.

  58. McLaud scrive:

    @ Maka: non credo che si possa parlare propriamente di obiezione di coscienza per il personale sanitario che non voglia attenersi alle (per ora solo) annunciate misure concernenti l’obbligo di denuncia degli extracomunitari clandestini ricoverati.

    Tutt’altro: questo aborto che aspira a diventare legge non solo può, ma secondo me non dev’essere rispettato. Ricorrerebbe in questi casi la causa di giustificazione prevista dall’art. 54 c.p.: “Non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sé o altri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona, pericolo da lui non volontariamente causato, né altrimenti evitabile, sempre che il fatto sia proporzionato al pericolo”.

    Lo ripeto: non di obiezione di coscienza, quindi, si dovrebbe parlare, ma di un vero e proprio comportamento rispettoso della legge.

    Non solo, a mio parere, il disegno di legge sull’obbligo di denuncia è incostituzionale. Un simile obbligo di denuncia era già previsto a carico dei sanitari se si fosse loro presentata una situazione in cui potessero ragionevolmente ritenere che fosse stato compiuto un reato. Ciò valeva per gli italiani e per gli stranieri, senza discriminazione.

    Ora si vorrebbe introdurre una discriminazione ingiustificata e che non ha alcun fondamento nella Costituzione, il cui art. 32 prevede che la tutela della salute è un diritto dell’individuo (e non del solo cittadino italiano).

    Non si può prevedere un obbligo di denuncia più intenso a carico degli extracomunitari clandestini solo perché sono tali. Hanno diritto alla tutela della salute in quanto individui e chi li assiste, quando non ricorrano gli estremi dello stato di necessità, può comunque invocare l’altra causa di giustificazione dell’adempimento di un dovere (art. 51, comma 1, c.p.: “L’esercizio di un diritto o l’adempimento di un dovere imposto da una norma giuridica o da un ordine legittimo della pubblica autorità, esclude la punibilita”). Un dovere che scaturisce direttamente dall’art. 32 e da altre norme della nostra Costituzione.

    Spero di essere stato esauriente. Se avessi altri dubbi, puoi contattarmi su questo indirizzo: lanfranco.alessi@gmail.com (il nome è falso e mi scuso sin d’ora con chiunque ne fosse il legittimo titolare, rendendomi naturalmente disponibile a liberare l’account)