« | Home | »

Sondaggi

Io sono il male, ma anche la cura.

12 febbraio 2009

Peretta

Quale rimedio preferisci contro la stipsi da frutta secca ingurgitata in eccesso durante le feste?

  • L’ingestione di Guttalax
  • La visione di un film qualsiasi di Renzo Martinelli
  • La visione di un intervento qualsiasi di Daniele Capezzone
  • Il TG2

Vince con 1370 voti, pari al 62 % del totale, “La visione di un intervento qualsiasi di Daniele Capezzone”.

Un accurato studio dell’Università di Popiglio (fraz. di Piteglio) ha evidenziato come il picco del fenomeno della stipsi si verifica in pieno inverno, vuoi per le feste natalizie, vuoi per il maggior apporto calorico richiesto per combattere il freddo, vuoi perché comunque vi abbuffate come majali, in culo a chi vi vuol male. Questo le aziende farmaceutiche lo sanno e cercano di specularci sopra, come d’altronde fanno con tutti gli altri problemi di salute, veri o inventati e poi indotti per incrementare i guadagni.

Ma i Gangilli non si fanno certo trovare impreparati, e alle aziende farmaceutiche GLI VANNO UN BER PEZZO NER CULO. Nel sondaggio, infatti, il Guttalax ha ottenuto il minimo dei voti, bravi. Vanno per la maggiore le cure alternative, spesso ben più efficaci, anche se spesso più dolorose e davvero pesanti. Vedere dall’inizio alla fine un film di Martinelli, per esempio, è un’esperienza che segna, e sappiamo di qualcuno che purtroppo non ha più superato il trauma.

Molti di voi hanno preferito la cura pesante ma quotidiana, per un’idea epicurea che alle pene della malattia cronica ci si abitua, e ricorrono all’ingestione di una dose al dì di TG2. Fa cacare che è una meraviglia, anche se può presentare alcune controindicazioni: malessere diffuso, secchezza delle fauci, revisionismo storico, giramento di coglioni, vomito.

Ma le vostre preferenze sono schizzate sine dubbio alcuno verso il rimedio più rischioso e al contempo efficace.
Ci fanno una sega, a noi, i Fiori di Bach, il Bifidus Actiregularis e le pasticchine omeopatiche: poche ciance, CURE DA BISONTI, spalle larghe, legnetto da mordere e vai con decisione. Intestino pieno ma intasato dai fecalomi? Ingessatura del sigma colico? Tappo di sterco e cemento alla bocca dello stronzolatoio? Niente è più efficace di un bell’intervento qualsiasi di Daniele Ca(pe)zzone.

Vederlo, per esempio, agitarsi nel giustificare una delle immani cazzate fatte dalla coalizione di governo; affrontare la visione di un suo affannosissimo attacco alla sinistra trotzkista e massimalista (tipo Rutelli o Violante, secondo la weltanschauung del Nostro); cercare di osservarlo nella strenua difesa del suo ex-acerrimo nemico, ora passato al ruolo di capo indiscusso; queste e molte altre occasioni, forniteci da questo frizzante e poliedrico personaggio, stasano anche un pozzo nero a Calcutta.

Chi non l’ha votato provi. Se supera la nottata, è la cura che fa per lui.

Share

Tag: , ,

21 Commenti

  1. Iccia scrive:

    Non so se me lo son perso io,ma non ho visto/sentito nessun intervento di questo encefalitico sul caso Englaro.
    Aveva per caso paura di ricoprirsi di guano,lui che proveniva dal partito che più strenuamente difese le ragioni di Piergiorgio Welby?
    O per il vil denaro del Grande Capo ha rinnegato anche quei valori?
    Da 1 a 10,che uomo(?)di merda è Capezzone?

  2. Elettra scrive:

    Spè, era lui che ad Annozero si vantava di essere cresciuto con il maestro unico? (memoria del cavolo) Com’è venuto su beeeeeene.

  3. Bove scrive:

    comunque a livello di portavoce pure Bonaiuti è insopportabile…stiamo fra un governo così e un’opposizione colpevole della situazione – aver fatto vincere B grazie alle divisioni interne e alla distanza dalla gente- e con grande faccia di culo…diamo tutto in mano al Sud Tirolen!

  4. Anonimo scrive:

    basta con le cazzate

    perché si può dire ” il PUMA EMERSON ” e non ” il PUMA DE MITA “, perché si può dire ” il filtro anticalcare è guasto ” e non ” il filtro anticalcare è de mita ” , perché si può dire ” mi balla la dentiera e ho le gengive irritate ” e non ” mi balla De Mita e ho le gengive irritate ” o piuttosto ” e ho le gengive De Mita” , queste sono gli interrogativi da porsi, e soprattutto, perché non sono interrogativi da De Mita ?

    il vostro Igor Miti

  5. prefe scrive:

    E’ lassativo perchè lo stronzo in corpo sente la presenza di uno della sua specie e vuole uscire a salutarlo.
    Tutto qui.

    http://www.speedyprefe.blogspot.com

  6. Anonimo scrive:

    non paragonate Bonaiuti a Capezzone, è tutta un’altra cosa!
    Bonaiuti, ex socialista e massone piduista fa quello che era nel programma, quello per cui si è preparato per anni.
    Capezzone è solo un poveraccio a libro paga, un apprendista. forse un giorno anche lui potrà indossare il cappuccio ma questo giorno è ancora molto lontano
    giuseppe da roma

  7. Anonimo scrive:

    Capezzone è tragicomico nel suo livore, è diventato una caricatura di un pupazzo da ventriloquo. Era già pesante prima quando girava con il cartello “sono il prossimo Pannella, quando si toglie dai coglioni il vecchio?”, adesso che fa il verso a Gasparri è intollerabile.

    Angelo

  8. Nedo B. scrive:

    L’Italia è guidata da politici che hanno lavorato per berlusconi e politici che lavoreranno per berlusconi.

    Speriamo anche da becchini che presto lavoreranno per berlusconi.

  9. Goldrake scrive:

    Da SEGRETARIO dei Radicali a PORTAVOCE di Forza Italia… Può esistere una cosa che fa cagare più di questa ?!?

  10. rotellaro scrive:

    Sommi Paguri, mi genufletto al vostro genio.

    Cioe’ io sto letteralmente piangendo dalle risate delle cose (verissime&sacrosante) che avete scritto.

  11. Diociliberi scrive:

    quoto nedo nedo quoto

    becchini a lavoro!

    tutte le mattine mi alzo

    metto su il caffè

    accendo internet

    e dicomi:

    magari è stiantato di notte!

    (dal bocchino al becchino)

    una mattina tutto ciò

    s’avvererà

    ma comunque sto popolo non se lo meriterebbe

  12. Kaiser76 scrive:

    Io userei l’acido citrico per risolvere la fecalomania imperante Tanto Cloro al Clero e paggietti!

  13. Anonimo scrive:

    Ragazzi, evviva il SARDELLI e la sua vignetta sugli ateobus nella prima pagina dell’OFFVSCATORE ROMANO nel Vernacoliere di Febbraioooo! NON LO MERITIAMO! NON LO MERITIAMO! [cit.]

    :fab:

  14. Anonimo scrive:

    paguri e che palle con Martinelli, Vajont e’ un gran bel film!

  15. Janus scrive:

    Ribadisco che la mia preferenza va al tiggiddue… anche perchè è facile che trasmettano un intervento qualsiasi di Cazzone… Quindi prendi 1, caghi 2…
    Poi il vostro ultimo sondaggio è tremendo.. raramente ho affrontato scelte così difficili..

    Cloro al Clero anche per me (ma andrebbe bene anche lo ziklon B di zio Itle)…

  16. Anonimo scrive:

    Quanto bene che gli voglio a capezzone, con quella sua bella faccina DI C…

    http://AUGURIDILUNGAVITA.BLOGSPOT.COM

    auguri di lunga vita pure per lui…

    Piero alias Oscura Signora

  17. Goldrake scrive:

    Concordo con Janus.
    Questi sondaggi sono sempre più difficili, ho impiegato tre giorni per scegliere tra “Il papa davanti a una borsetta di Prada” e “Bruno Vespa davanti al plastico di una tragedia”… Alla fine ho optato per la prima, ma… Non sono del tutto convinto.

  18. Elettra scrive:

    Ah, naturalmente per il sondaggio ho votato Bruno Vespa. L’orgasmo ce l’hanno anche i suoi porri!

  19. juri.natucci scrive:

    Vogliate scusarmi, ma a mio avviso le fogne di calcutta ed anche quelle nostrane, aspettano il nostro onorevole in questione proprio per farsi stasare con tanto di pigiastronzoli e mescino e non soltanto per liberarsi con i suoi interventi. In effetti la visione di vederlo a lavoro stasando fogne, mi gusta parecchio…

  20. Diociliberi scrive:

    @ Goldrake: perche, Sacconi davanti a Poletto, cosa ti immagini che faccia?
    Sondaggi così, prima di votare, bisogna stare su a pensarci una settimana buona!!!

    p.s.: Questi signori che per anni hanno chiesto il voto dei cittadini sotto le insegne di un partito che si faceva chiamare socialista, o addirittura comunista (parlo di Bondi, Bonaiuti, Cicchitto, Sacconi, Brunetta), che hanno passato metà della propria vita a professare laicità e umanitarismo, e adesso li vediamo firmare le leggi vergogna di Maroni senza battere ciglio, oppure genuflettersi alla prima sottana porpora che gli capita a tiro, mi fanno veramente meraviglia e schifo.
    Questo è un paese senza senso del ridicolo, in cui si può sostenere tutto e il contrario di tutto, sempre col culo parato e la poltrona in caldo, tanto nessuno viene mai a chiedere conto.

  21. Armin scrive:

    Non sono d’accordo con:
    – Diocilieri del post 11
    – Anonimo del post 13,
    nel senso che se gli italici tollerano lo tsunami di merda che li sta sommergendo senza nemmeno provare ad insorgere meritano TUTTO 🙁