« | Home | »

ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO!

24 marzo 2009

altrimenti3

Ce lo immaginiamo, il buon cardinal Bagnasco: picchia oggi, picchia domani, a un certo punto ha perso la pazienza ed è sbottato. Cioè, va bene via via qualche innocua domandina; va bene fingere di accettare punti di vista differenti per un dialogo costruttivo; va bene perfino tollerare il disappunto, da parte dei cittadini, verso quei sacerdoti dediti all’inserimento del pene nell’ano di adolescenti; ma addirittura la critica e l’irrisione verso alcune dichiarazioni del papa no. C’è un limite a tutto, eccheccazzo.

Ed ecco che allora il severo Bagnasco, giusto ieri, ha fatto sentire la sua voce roboante.

Poi ha rimesso il tappo alla bottiglia di Perrier, e si è scagliato contro tutti coloro che hanno osato mettere in ridicolo le ultime esternazioni papali: “di certo si è prolungato, oltre ogni buon senso”, a causa di “un lavorio di critica dall’Italia e soprattutto dall’estero nei riguardi del nostro amatissimo Papa” (dal SUO amatissimo papa, è bene mettere le cose in chiaro).

Nodi della vicenda sono stati il caso Englaro, sul quale la Chiesa si è dichiarata a difesa della vita e contro la sofferenza; la revoca della scomunica ai vescovi negazionisti, tuttavia richiamati duramente dalla Santa Sede; le dichiarazioni del pontefice circa l’inutilità del preservativo come aiuto a contrastare la piaga dell’AIDS.

Questi i principali punti che hanno attirato critiche spesso feroci da parte della società e che hanno fatto perdere le staffe al buon cardinale, di cui si legge: “Sul vescovo negazionista, ricorda Bagnasco, “ci siamo già espressi”, in termini di severa condanna. “Nessuno, tuttavia, poteva aspettarsi che le polemiche sarebbero proseguite, e – nota il presidente Cei – in maniera tanto pretestuosa”.

E allora ci viene il sospetto che il buon Bagny sia all’oscuro del fatto che se fra dichiarazioni e opere c’è una netta discrepanza si rischia di perdere un tantino di credibilità, e passare da farfucchioni. Oltre al fatto che, all’Occidente illuminista, in pieno Terzo millennio, alcune esternazioni, come quella sul preservativo, a qualcuno possono sembrare TERRIFICANTI E PERICOLOSISSIME STRONZATE.

Ma la parte più bella dell’invettiva del nostro buon Generale di Corpo d’Armata dell’Esercito Italiano deve ancora arrivare: “Con ferma e concreta convinzione facciamo nostro l’appello alla riconciliazione genuina e disarmata cui la Lettera papale sollecita all’intera Chiesa”

Disarmata?

DISARMATA?

E nessuno in Italia che abbia fatto sentire la sua, di voce roboante, anche senza l’ausilio di Perrier?

Il fatto è che per il presidente della CEI è stato un duro colpo vedere il santo padre amareggiato per questi immotivati attacchi alla sua persona e alla sua sanità mentale. Qualcuno vocifera che, di ritorno dall’afosa Africa, per il dispiacere il pontefice abbia perfino saltato la sua lezione settimanale di salsa e merengue, e questo per l’arcivescovo metropolita di Genova (per gli amici U Metropolitan) è stato davvero troppo. Per questo ha concluso: Ma “vorremmo anche dire, sommessamente e con energia che non accetteremo che il Papa sui media o altrove venga irriso e offeso…”.

Altrimenti?


Share

Tag: , , ,

51 Commenti

  1. testa di casco scrive:

    Occhio che il Bagna potrebbe venire a pigliavvi a calci ner culo!
    E se siete fortunati non ci mette solo il piede….

  2. Nedo B. scrive:

    Ecco, appunto… sennò ci scomunica a tutti?
    E a quelli come me che la scomunica già l’hanno incorniciata che fa, ci viene a inculare nel sonno? Ci raccomanda a Lucifero?

    Dicessero meno cazzate, si sterebbe anche parecchio meno a pigliarli per il culo, ma NON CE LA FANNO…

  3. Bove scrive:

    promemoria per Bagnasco:
    dici cazzate = sei irriso
    non dici cazzate = non sei irriso

    è un concetto facile facile…

    permango comunque della convinzione che il preservativo l’avrebbero dovuto usare le loro mamme…

  4. Kaiser76 scrive:

    Bagnasco spero che una metastasi sia il tuo cervello che di castronate ne spari a iosa, e dovete accettare le critiche da ogni parte se osate infinocchiarvi dei caxxi altrui!

  5. Rebelde scrive:

    okkio ke Benny in un attacco d’ira potrebbe battere velocissimamente i pugnettini sul tavolo, prendere tutti a borsettate o colpirci con le decolletè tacco da 12 ke usa la sera nelle segrete stanze.

  6. Anonimo scrive:

    ‘O paguri ma di che ci lamentiamo? ??
    Dovremmo esultare per le affermazioni di maledtt… benedetto sedici…!! Voi riuscite ad immaginare un metodo migliore per distrugere il Vaticano di quello di un Papa che spari stronzate ai 4 venti? Meglio di cosi’..! Per cui : W Benedetto sedicicazzatesomcazzitua… e il cardinalone simpatia bagnasco! Speriamo che continuino su questa strada ! ! Boi vabeh’ se qualche Negraccio li segue e si piglia laidiezze son cazzi sua NO? … in fondo e’ negro ..

  7. Anonimo scrive:

    Il vero problema è che sti stronzi stanno estremizzando una religione che finora aveva rotto il c***o solo a noi italiani con la sua ingerenza in politica! Invece più tempo passa e più in tutte le parti del mondo i cattolici iniziano a comportarsi peggio dei testimoni di geova, con vera pressione politica e psicologica sui laici!
    @Bdelippo: posso pubblicarel a tua vignetta sulla mia bacheca di facebook?
    Nemo

  8. Armin scrive:

    Il latino è la lingua della chiesa (minuscola intenzionale)?
    E allora beccatevi questa:

    ^^^
    Olim orta citui aedisti fide nam ignota.
    ^^^

    Non vuol dire un cazzo, d’accordo, ma provate a leggerla in fretta,
    senza tirare il fiato,
    magari a Roma 😉

  9. ulivinico scrive:

    Dice bene Anonimo 7.
    si stanno sbattezzando a grappoli grazie a questo papa. speriamo peggiori!

  10. Goldrake scrive:

    Che vuol dire “sommessamente e con energia” ?

  11. Nedo B. scrive:

    @Armin

    Te ne dico un paio io carine:

    Illud caput Trombettæ et Bvdælla Mater officiare tenet Sancta Messa in Culum. Poi si videre.

  12. Socmel scrive:

    Purtroppo (o per fortuna per voi…) non ho una registrazione decente della seguente canzone; mi limito quindi al breve testo:

    KISSASS ME

    Caro Giuseppe baciami il culo
    baciami il culo

    Caro Giuseppe baciami il culo
    Baciami il culo

    Ieri siamo usciti tutti a braccetto: io Gesù, Budda e Maometto.

    Benedetto Giuseppe dai baciami il culo.
    Baciami il culo

    Fede e ragione unite nel cattolicesimo puro:
    Baciami il culo

    Soldi, morale sessuale, determinare il nostro Futuro:
    Baciami il culo.

    E anche se so,
    che poi
    ti diventerà duro:
    Baciami il culo.

    (L.T. per I Pigna)

  13. Anonimo scrive:

    Il Proden kombatteten Anghelo Pagnasken fato pene a difendere papie.. Voi molto kativi in rifolgerfi papie.. Papie buonizzino… no kolpa zua…lo dizegnano kozì!!!!
    Ma che vadano affanculo….
    Peppoilpeppe

  14. The Swordman scrive:

    La cosa divertente, per gli altri, è che le dichiarazioni di questi vecchi rimbecilliti hanno eco solo in Italia. ApPena varcate le Alpi diventano solo un minimo ronzio di sottofondo, più o meno al livello di uno spot televisivo in seconda serata. Qui da noi gli si dà una dignità e una eco assolutamente sproporzionata, nella convinzione asinina che politicamente il Vaticano conti ancora qualcosa.

  15. Bove scrive:

    Bagnasco bagnasco, io non ci casco…

    perchè non proponiamo come festività la ricorrenza della breccia di Porta Pia?

  16. Armin scrive:

    Swordman ha ragione da vendere, purtroppo.
    Il guajo è che nel resto d’Europa lo Stato c’è, e si fa rispettare, ma in Italia no.

    Credo che le principali ragioni siano la presenza nella penisola dello stato della chiesa, ora stato città del vaticano e la secolare polica antitaliana dei papi, mai completamente cessata.

    Mi spiego con un esempio, ma potrei farne tanti.

    Nel Cinquecento, quando Martin Luther ha scatenato la Riforma il papa pro tempore ne esigeva la consegna per bruciarlo vivo,
    ma i Principi tedeschi lo hanno mandato a cagare.
    Come dire ‘Noi siamo lo Stato, e tu, prete, qui da noi non conti un cazzo’.
    Martin Luther ha tirato dritto per la sua strada, ed il prete lo ha preso nel baugigi.

    A cavallo degli anni Sessanta, meno di mezzo secolo fa, ho visto con i miei occhi le foto del Presidente democristo in carica della Repubblica Italiana, tale gronchi IN GINOCCHIO davanti al papa pro tempore nel corso di una manifestazione ufficiale.
    Come dire ‘noi siamo il vero potere, e tu, presidente, sei solo uno dei nostri lacchè’.
    Lui si è inginocchiato, e lo Stato italiano lo ha preso nel baugigi.

    La nostra tragedia è che continua a prenderselo lì, vedi concordati, oradireligione, ottopermille, ICI eccetera eccetera.

    Tschus 🙁

  17. andre_ scrive:

    Avete notato la fantastica scelta delle parole di oggi, nell’attacco contro la Francia rea di aver alzato la voce contro il Santo Padr(on)e nella storia dei preservativi?
    Dare dei colonialisti ai francesi fa rispuntare tutto il sentimento antifrancese che cova incessante negli italiani (misto al solito razzismo).
    In qualunque altro stato questa scelta di espressioni sarebbe un boomerang, mentre in italia la presa è assicurata.
    Giusto per chiarire a chi sono rivolte le parole del vaticano.
    a_

  18. rotellaro scrive:

    in fondo li comprendo.

    e’ dura confrontarsi con il resto del mondo quando s’e’ fatta l’abitudine a sparare cazzate in italia senza venir minimamente contraddetti.

    spero che benny xvi faccia tanti altri viaggi pastorali.
    cosi’ ottiene un doppio risultato:
    1) per un po’ se lo puppano altri popoli
    2) le sue esternazioni ricevono maggiore visibilita’ e vengono considerate, dalla stampa e dai governi esteri, per quelle che sono.

  19. Anonimo scrive:

    Che bella la libertà di pensiero e parola!
    La chiesetta mi sa che la elargisce solo a chi abbaia insieme a loro.

    @Rotellaro ti sei scordato un punto:
    3) si aumentano le possibilità di un incidente aereo

  20. Armin scrive:

    A regà,
    pare che il mattino del 13 aprile 2029, tra vent’anni, vale a dire tra un nulla,
    Apophis potrebbe centrare la Terra.

    Se centrasse il vaticano sarei felice di vederlo arrivare,
    sempre che non abbia la fortuna di crepare prima.

    Seguono bestemmie assortite.

  21. andre_ scrive:

    Per chi sa l’inglese….
    Leggete cosa pensano del vaticano quassù al nord.
    http://politiken.dk/newsinenglish/article676012.ece

    Intervista del professore emerito Peder Nørgaard-Højen, membro della commissione per la modernizzazione del vaticano, formata da otto cattolici ed otto protestanti (il Peder è ovviamente protestante).

    I virglettati sono fantastici: cose che mai si potrebbero leggere su un qualsiasi giornale italiano…
    Buona lettura (e scusate l’inglese, ma almeno ringraziate che non l’ho messa in danese!)
    a_

  22. ulivinico scrive:

    Ritrovato Guzzanti Corrado!!!
    @Tittera, ci chiedevamo che fine avesse fatto e mi hanno segnalato questo: FANTASTICO!!!
    Guardate tutti!
    DON PIZZARRO
    1- http://www.youtube.com/watch?v=5JESGmwY7Y4&eurl=http://www.facebook.com/profile.php%3Fv%3Dfeed%26id%3D1037735049&feature=player_embedded
    2- http://www.youtube.com/watch?v=hg5pSwsHni0&feature=related

  23. ulivinico scrive:

    Lourdes: uccide madre con crocifisso
    ‘Ho creduto di essere il diavolo’ ha detto

    http://www.fastweb.it/portale/canali/news/mondo/contenuti/notizia/?id=WJO31646

  24. Armin scrive:

    ‘der Papst’ (P maiuscola SOLO per rispetto alla grammatica tedesca) accusa di colonialismo i francesi, ossia un cieco chiama orbo un guercio.

    Anche le ‘crociate’ erano guerre colonialiste, cioè di aggressione e rapina, con razzie, devastazioni ed enormi stragi di civili.
    Ci sono dentro tutti i crimini contro la pace e contro l’umanità enunciati e puniti a Norimberga.

    E’ anche per questo che da quello lì, dai suoi e da tutti quelli come loro non accetto assolutamente un cazzo, né sul piano filosofico, né su quello morale né tantomeno su quello politico.

    Però non incazziamoci troppo, che non ci conviene, perché in fondo lavorano per noi.
    Nell’articolo – BTW interessantissimo – citato da andre_ nel post 24, è scritto chiaramente che nonostante tutto a quella mala genìa lì gli Italiani, in particolare i giovani, stanno girando le spalle a milioni, e cercano di vivere la loro vita come stracazzo pare a loro.

    Lo so anch’io che per per noi è tutto più difficile, perché la chiesacattolica a.g. ce l’abbiamo fisicamente tra i coglioni qui, in casa nostra, ma come scrisse Mao, guardiamo il luminoso avvenire con fiducia e raddoppiamo il coraggio.

    Se non cambieranno strategia e tattica un giorno forse nemmeno tanto lontano il loro ‘potere’ del cazzo crollerà su se stesso, e nell’improbabile ipotesi che le cambino crollerà anche prima.

    Nel frattempo occhi aperti, ed a meno che non si tratti di una libera scelta individuale,

    attenti al culo 😉

  25. maka scrive:

    scusate l’off topic, ma ho bisogno che qualcuno mi dia una risposta: ma è vero che emanuele filiberto si candida alle europee? con il PDL? con i post-attuali-e-sempre fascisti? ma davvero? in rete lo confermano, ma io ancora non ci credo, a meno che non sia la voce della verità (=questo blog) a dirmelo!!!!

  26. Socmel scrive:

    @ Maka: Emanuele Filiberto (o Filibustiere) ha incrementato ultimamente la propria popolarità partecipando all’imperdibile show del sabato sera rai1: “Ballando sotto le Stelle” (cazzo Maka!! Non drmi che te lo sei persoooooo!). Ciò gli ha dato nuovs fiducia per affrotare, di nuovo, l’esame lettorale. Una prova che ha affrontato sempre, da quando i reali maschi possono girare indisturbati per l’Italia; venendo però ogni volta, irrimediabilmete trombato. Che la Ragione confermi il trend (o andazzo)!!

  27. Elettra scrive:

    Altrimenti verranno da noi armati di crocifisso e acqua santa, e dopo aver ricoperto di benzina i nostri corpi ci faranno ardere nel divino fuoco purificatore. E che dio abbia pietà delle nostre anime, amen.

  28. Goldrake scrive:

    @ Socmel
    Io non sarei così ottimista… Parlare di ragione di questi tempi, poi…

  29. Nedo B. scrive:

    L’altro dì ar barre, davanti a un poncino, mi venne una massima mica male:

    “L’Italiano è quell’essere che è pronto a credere che la Madonna ha sbaccellato un figliolo senza trombare, ma quando gli fai vedere la sentenza di un processo tende a mettere in dubbio la magistratura.”

  30. Anonimo scrive:

    / MONDO

    Washington | 26 marzo 2009
    La chiesa americana ha pagato un miliardo di dollari per gli abusi sessuali
    PorporatiNel 2008 la Chiesa cattolica americana ha sborsato 436 milioni di dollari in relazione ai casi di abusi sessuali commessi da sacerdoti e religiosi; l’anno prima, nel 2007, la cifra aveva raggiunto il tetto record di 526 milioni di dollari, per un totale nei due anni che sfiora l’incredibile cifre di un miliardo di dollari.

    E’ quanto si legge in un rapporto ufficiale della Conferenza episcopale degli Stati Uniti pubblicato in questi giorni. Il rapporto che fa il punto sulla situazione dello scandalo e’ stato pubblicato in America negli ultimi sei anni. L’enorme somma di 436 milioni di dollari e’ stata devoluta alle vittime degli abusi, spiega il documento, in seguito agli accordi raggiunti.

    Dal 2007 al 2008 si registra comunque un calo del 29% delle somme pagate dalla Chiesa americana per le conseguenze giudiziarie delle violenze sui minori messe in atto nelle diverse diocesi degli States. Nell’anno appena concluso circa 22 milioni di dollari sono stati versati per pagare le spese per le terapie cui si sono sottoposte le vittime degli abusi, o per le cure cui si sono sottoposti gli accusati. Tuttavia se le somme dovute alle vittime hanno fato registrare un calo, sono invece aumentate nel 2008 le denunce del 16%: in tutto ne sono state presentate 803, erano 692 l’anno precedente. Di queste 803 oltre la meta’ sono state presentate per episodi che riguardano bambini.

    Ancora si rileva che due terzi delle vittime erano maschi, e piu’ della meta’ avevano meno di 18 anni quando si verificarono gli abusi. Nel corso del 2008, registra il documento, ci sono state dieci nuove denunce giudicate attendibili contro bambini che avevano meno di 8 anni. Cresce anche il numero delle vittime che e’ passato dalle 698 del 2007 alle 796 del 2008. Tuttavia molti dei casi cui si riferiscono le denunce riguardano un periodo compreso fra il 1960 e il 1974, molti dei responsabili hanno lasciato la Chiesa o sono morti.

  31. Armin scrive:

    Che li lasciassero trombà ‘legalmente’, così forse la pianteranno ri rinculare i pargoli;
    e comunque teniamo i pargoli lontani da loro.

    Tschus 😉

  32. andre_ scrive:

    Come riportato dalla BBC (http://news.bbc.co.uk/2/hi/europe/7967173.stm – non mi pare di avere ancora visto la notizia sui siti italiani), la rivista medica Lancet ha scritto che “il papa ha pubblicamente distorto le evidenze scientifiche riguardo al condom per promuovere la dottrina cattolica”.
    Il Lancet (si, quello che legge il buon Watson quando non è impegnato a seguire Sherlock Holmes come un cagnolilno).
    Non Voyager, il Lancet.
    Una delle pubblicazioni mediche più famose al mondo (forse la più famosa), nota spesso per le sue posizioni conservatrici.
    Non la rubrica di Cronaca Vera, il Lancet.

    A questo punto, il pastore tedesco potrebbe anche starsene zitto e piantarla di rompere i coglioni al mondo.
    Lui e tutti quelli che lo seguono.
    a_

  33. ulivinico scrive:

    Qui trovate la lista dei preti pedofili in USA:

    Database of Publicly Accused Priests in the United States

    http://app.bishop-accountability.org/member/index.jsp

  34. segolas scrive:

    Io la mia voce roboante l’ho fatta sentire! http://www.segolas.com/blog/?p=785

  35. The Swordman scrive:

    A volte anche Facebook serve a qualcosa, così come riporta il tedeschissimo Der Spiegel (il link è per la versione in inglese dell’articolo).
    http://www.spiegel.de/international/europe/0,1518,615820,00.html

  36. Anonimo scrive:

    Oh bimbi, ma l’avete vista la copertina del n.13 di famiglia cristiana?… Vi prego cercatela. La foto è impressionante, badate che schifo che fa

  37. Uvaozio scrive:

    Mi scusassero, ero io quello qua sopra

  38. vinicio scrive:

    Ciao Gangilli, un post veloce veloce per rendervi edotti del colossale figurone di materia organica anfibia comunemente detta merda che ha fatto il nostro beppe preferito anche alle latitudini a lui più favorevoli, leggi paesi arretrati e oscurantisti come l’Irlanda (o almeno così vorrebero farci credere!), questo è il sondaggio sulle str.. ehm esternazioni di caso lì, beppe…:

    http://img5.imageshack.us/img5/7847/irishtimes2.jpg

  39. Lavrentij scrive:

    http://www.youtube.com/watch?v=lk8vpuajKGc segnalo l’ultima su borghezio

  40. Anonimo scrive:

    segnalo che su famiglia cristiana c’è il concorso “vota il personaggio del vangelo più simpatico”. Tranne gesino bambù e la madonna tutti gli altri sono votabili o con mail o su feisbuc.

    Io l’ho già fatto e vi invito a farlo. Ovviamente la scelta è d’obbligo: GIUDA

    baci
    tonii

  41. Anonimo scrive:

    p.s.
    premettendo ke quei 2 \bischeri\ nn andrebbero cagati neanke di striscio,vedo un capolavoro della cinematografia mondiale INZOZZATO dalle facce dello stramaledetto\16o\ e 2 di pikke bagnasco…..MA STIAMO SKERZANDO?????

    kiedendo scuse sincere x il bud nazionale e il terence di una volta..(non don matteo!) saluto il simpatico blog!!!

  42. McLaud scrive:

    Mi permetto un off-topic rilevante: il 26 marzo scorso il senato ha approvato il testo della legge sulle “Disposizioni in materia di alleanza terapeutica, di consenso
    informato e di dichiarazioni anticipate di trattamento” (consultatelo, è nel vostro interesse: http://www.senato.it/documenti/repository/leggi_e_documenti/raccoltenormative/testamento_biologico/Senato/10_messaggio_senato.pdf). Presto questo testo infame arriverà alla Camera per essere approvato anche lì.

    Gli effetti?

    – La vita umana, oltre che inviolabile, viene definita come “indisponibile” (art. 1, comma 1, lett. a): significa che nessuno può decidere se rinunciare alla propria vita, anche se le condizioni in cui versa privino il suo stato di qualsiasi dignità e, addirittura, anche quando sia venuto meno ogni segno dell’identità (come accade, ad esempio, nello stato vegetativo permanente).

    – E’ vietata ogni forma di eutanasia e ogni forma di assistenza o aiuto al suicidio (art. 1, comma 1, lett. c). Se si pongono in essere questi comportamenti, si può essere puniti per i reati previsti dagli artt. 575, 579 e 580 c.p. (rispettivamente: omicidio, omicidio del consenziente e istigazione o aiuto al suicidio).

    – E’ necessario il consenso informato per attivare ogni trattamento sanitario. Tuttavia, per gli incapaci totali o parziali e per i minorenni, tale consenso è prestato, a seconda dei casi, solo dal loro rappresentante, o insieme al loro rappresentante (art. 2, commi 6 e 7). Così, in mancanza di loro espresse disposizioni, altre persone potrebbero essere determinanti per decidere sulla loro sorte, privandoli effettivamente dei diritti loro attribuiti solo sulla carta.

    – Per i minori e chi è legalmente riconosciuto come incapace di intendere e volere, se si verifica una situazione di urgenza che impedisce di ottenere il consenso informato, sarà il medico a decidere “in scienza e coscienza” conformemente ai principi deontologici ed alla legge (art. 2, comma 8). Vale a maggior ragione quanto consideravo prima, e in più si deve aggiungere che il “medico” è un perfetto estraneo, a differenza di quanto accade nella maggior parte dei casi con le varie figure di rappresentanti legali, di solito familiari dell’incapace.

    – Il consenso informato non è nemmeno richiesto quando la vita dell’incapace di intendere e volere sia in pericolo per il verificarsi di un “evento acuto” (art. 2, comma 9). Qui si giunge al massimo dell’ipocrisia di questa legge, considerato anche che non è affatto specificato cosa debba intendersi per “evento acuto”.

    – E’ consentito di rilasciare a certe condizioni una “dichiarazione anticipata di trattamento” (art. 3), ma le indicazioni contenute in essa devono essere conformi a quanto previsto dalla legge e dal codice di deontologia medica. Il che significa: “Fa’ ciò che vuoi, basta che lo faccia come diciamo noi”.

    – Su questa stessa linea, non si può richiedere l’eutanasia, né si può esprimere indicazioni concernenti l’assistenza al suicidio (art. 3, coma 4): c’è sempre il codice penale per queste ipotesi.

    – L’alimentazione e l’idratazione sono irrinunciabili (art. 3, comma 5). Questa porcheria è già nota a tutti voi, e non perderò tempo a commentarla ulteriormente, salvo a dire che alimentazione e idratazione non sono gli unici trattamenti necessari a mantenere in vita, ad esempio, un soggetto in coma o in stato vegetativo permanente. Si deve quindi ritenere non del tutto illecito rinunciare agli antibiotici od agli antinfiammatori, facendo sì che si possa morire a seguito di orrende ed estese infezioni (potenzialmente pericolose anche per altri pazienti), ma ben alimentati e idratati?

    – Nell’art. 4 si prevede due volte che il testo delle dichiarazioni anticipate di trattamento dev’essere firmato (commi 1 e 2): forse sono i nostri politici ad avere qualche drammatico problema di Alzheimer?

    – Il documento contenente le dichiarazioni deve avere una data certa (art. 4, comma 1): ciò significa che dev’essere registrato all’Agenzia delle entrate (anche se di seguito si afferma ipocritamente che la registrazione non è obbligatoria: art. 9, comma 3), o che bisogna rivolgersi ad un notaio, oppure che si deve spedirlo a se stessi da un ufficio postale senza inserirlo in una busta, in modo che il timbro con la data sia apposto direttamente sul documento…
    Ci sono molti altri modi per fare in modo che la data sia “certa”, ma resta il fatto che chiunque vorrà redigere queste (inutili) dichiarazioni anticipate, dovrà perderci la testa.

    – La dichiarazione è efficace per 5 anni e può essere rinnovata (art. 4, comma 3). Questo non vale, però, se si viene dichiarati legalmente incapaci di intendere e volere nel frattempo: in questo caso, si ricade nelle ipotesi che ho descritto poco prima.

    – In condizioni di urgenza, o in pericolo immediato di vita, le dichiarazioni anticipate non sono efficaci (art. 4 comma 6). Resta da chiedersi, allora, quando possano esserlo: deve passare il Tristo Mietitore in ossa, falce e mantello ad avvisare con anticipo il momento del decesso per poter applicare queste dichiarazioni?

    – E’ rimesso al ministro competente (attualmente è Sacconi, quindi è chiaro cosa significhi tutto ciò), d’accordo con i rappresentanti delle regioni, adottare delle linee guida per l’assistenza domiciliare dei pazienti in stato vegetativo permanente (art. 5).

    – Il fiduciario, al quale ci si rimette per l’esecuzione delle proprie dichiarazioni, oltre a poter eseguire soltanto quelle indicazioni che siano conformi alla legge (art. 6, comma 2), può anche rinunciare per iscritto all’incarico. Se il paziente è già in stato vegetativo, indovinate chi decide sulla sua sorte? Il medico (art. 6, comma 5).

    – “Il medico non può prendere in considerazione
    indicazioni orientate a cagionare la
    morte del paziente o comunque in contrasto
    con le norme giuridiche o la deontologia medica” (art. 7, comma 2). C’è bisogno di dire altro?

    – Se sorge una controversia tra il fiduciario ed il medico curante, allora dovrà essere decisa da un collegio composto da un medico legale, un anestesista-rianimatore ed un neurologo (art. 7, comma 3). Ma il parere espresso da questo collegio può anche non significare nulla, perché “non è vincolante per il medico curante, il quale non è tenuto a porre in essere prestazioni contrarie alle sue convinzioni di carattere scientifico e deontologico” (art. 7, comma 3, in fine). Ciò significa una volta di più che saranno i medici a decidere cosa fare, e non potrei preoccuparmi di più. Basta pensare solo a quanto pesino le ipocrite obiezioni di coscienza dei medici (e, a volte, anche dei farmacisti, a cui pure non è riconosciuta alcuna facoltà in materia) sull’esercizio di un altro diritto legalmente sancito, quale quello ad abortire. Andate a vedere i rapporti in merito sul sito del ministero della salute (questo è l’ultimo: http://www.ministerosalute.it/imgs/C_17_pubblicazioni_804_allegato.pdf ) le percentuali di obiettori in certe categorie professionali ed in certe regioni: si va oltre l’80%.

  43. McLaud scrive:

    So che è stato lungo e noioso, ma ne va del diritto di scegliere la sorte della nostra vita.

    Rifletteteci sopra e fate sentire la vostra voce ora, altrimenti presto non potrete più farlo.

  44. Armin scrive:

    OT, lo so.

    Armin torna a casa.

    Gruß Gott ;-(

  45. Anonimo scrive:

    Un tizio va a confessarsi: “Padre, ho molto peccato!” Ed il prete: “Dimmi,
    figliuolo, perché?” “Ieri sera ho violentato un bambino…” Il prete: “E
    allora?” “Eh! Ho anche bestemmiato!” Il prete: “Ah! Come ti capisco, non
    stanno mai fermi!”

    Mux

  46. Socmel scrive:

    @ Goldrake: in effetti… Mi sa che qui la ragione se la dorme come il dormiglione del presepe!
    Il limpido intervento di McLaud ne evidenzia l’ennesima testimonianza.

  47. Goldrake scrive:

    @ Socmel
    Concordo ! 😉

  48. McLaud scrive:

    @ Socmel: troppo buono.

    Ti dirò che dalle mie parti, oltre al “dormiglione” abbiamo pure il cosiddetto “incantato della stella”: sarebbe quel pastore che con un’aria beata e beota (da sbronza di birra alle 8 di mattina, per intenderci) guarda a bocca aperta verso la cometa che brilla sull’arcinota capanna.

    Bene, diciamo che se il presepe dovesse essere preparato oggi per rispecchiare le caratteristiche del nostro paese, più della metà dei pastori farebbe da “incantato”.

    E se poi penso che mi trovo d’accordo con le dichiarazioni di Fini sulla laicità dello stato, non so più dove sbattere la testa!

  49. Janus scrive:

    La chiesa funziona un po come un buco di culo essendo essa una prodiga dispensatrice di merda…ora hanno pure il coraggio di obiettare se qualcuno (mai troppi in verità) si lamenta del fetore… mah…
    Forse questo genere di uscite contribuirà alla loro rovina o forse (purtroppo) no ma questa non sarà mai abbastanza rapida.
    La legge sul “testamento biologico” è l’esempio perfetto dei danni che palpatine 16 & co. possono arrecare al nostro già digraziato paese.
    Se esistesse un dio giusto gli avrebbe già fulminati allo scroto…
    amen