« | Home | »

Sondaggi

Il Buon Governo

26 maggio 2009

ambrogio_lorenzetti_002

Quali provvedimenti adotterà il Governo in seguito alla tragedia in Abruzzo?

  • Sposterà il Grande Fratello dal lunedì al giovedì
  • Spedirà una task force di combattenti contro il terremoto
  • Depenalizzerà il reato di abusivismo edilizio
  • Nominerà S. Marcellino martire Gran Portamerda d’Italia

Vince con 1474 voti, pari al 43% del totale, “Depenalizzerà il reato di abusivismo edilizio”.

Ci spiace catalogare la maggior parte dei nostri lettori nella categoria “saccenti e prevedibili stronzoli in malafede”, ma il risultato di questo sondaggio non dà adito a scuse.

E questo è l’ennesimo esempio di quanto gli italiani siano anni luce indietro, rispetto all’inventiva e all’iniziativa del nostro buon Governo.

Infatti il primo provvedimento preso in seguito della tragedia in Abruzzo, non è stato la depenalizzazione del reato di abusivismo edilizio (o legge sull’aumento della cubatura degli immobili); quella il nostro previdente Governo l’aveva già posta in essere addirittura prima del terremoto, in seguito ad alcuni segnali di allarme giunti non già da quei vagabondi dei sismologi, ma dalle ben più affidabili interpretazioni delle sante lacrime apparse sul volto della madonnina di Pescasseroli (vedi foto) protettrice del parco.

madonnina

Lo stesso dicasi per lo spostamento del Grande Fratello dal lunedì al giovedì.

Detto fatto.

Ma questo è un Governo d’azione, un Governo che non si fa scrupolo di usare la forza, un Governo con i coglioni!

Per questo il primo vero provvedimento per contrastare il terremoto e le sue nefaste conseguenze sarà quello di spedire in Abruzzo una task force di combattenti contro il terremoto (gli stessi che stanno gloriosamente combattendo contro il terrorismo, l’immigrazione e le doppie punte). Questi valorosi militi dei corpi speciali avranno l’ordine di sfollare gli accampamenti abusivi e respingere i terremotati che dovessero ostinarsi nell’assurda pretesa di voler essere accolti, curati e considerati, anche dopo la campagna elettorale.

Aiutiamoli, sì, ma a casa loro!

Share

Tag: , ,

32 Commenti

  1. Aiutiamoli come gli immigrati (NeGri, scusate il termine), respingiamoli a cannonate!! Così imparano a rompere il cazzo perchè gli vengano ricostruite le case anche in fretta, pretese assurde nel 2009!

  2. testa di casco scrive:

    Io avevo votato per il Grande Fratello al giovedì. Anche perché il lunedì c’ho il rosario e non posso vederlo…

  3. woytila88 scrive:

    come postato da altri nel topic precedente, anche qua già si sono portati avanti con il lavoro con l’istituzione della guarda nazionale italiana…degne di nota le divise, direttamente trafugate dal museo della guerra moderna di Londra, periodo 1933-45. Per chi se lo fosse perso, ricopio il link di questi baldi giovanotti, fieri di essere italiani: http://www.guardianazionale.org

  4. woytila88 scrive:

    errata corrige: http://www.guardianazionaleitaliana.org (lapsus freudiano?!)

  5. ombus scrive:

    miiiiiiiiiiiii! le uniformi sono stiupende! se le vede il principino erede al trono inglese o lapo le vogliono per una loro festa a tema tipo – per non parlare del modello, (icona gaya del novo millennio). sarebbero perfette per un film di fantascienza naziporno tipo “Biella 2999. a mezzanotte la ronda del piacere”

  6. ombus scrive:

    e a proposito di sicurezza nelle strade brunetta ha la ricetta giusta:
    “stop ai poliziotti panzoni”!
    http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/politica/brunetta-reptv/brunetta-poliziotti/brunetta-poliziotti.html

  7. Cimoski scrive:

    la guardia nazionale italiana…
    che tristezza…
    i’ mi nonno ha smesso di girassi nella tomba oramai potrebbe vincere l’oro nel volteggio…

  8. Anonimo scrive:

    Il fanta nazo della guardianazionaleitaliana che si vede nelle fotto sembra fatto come una scimmia.
    Forse per superare la paura delle ronde notturne
    Le divise propio fiche e originali

  9. Anonimo scrive:

    Un governo coi coglioni! (a cominciare dai ministri ….).

    Uno Amyca Anonimo.

  10. Bove scrive:

    ma perché l’abusivismo edilizio è reato? cado dalle nuvole…

  11. Goldrake scrive:

    Giornalisti indignati, magistrati indignati, sbirri indignati…

  12. Anonimo scrive:

    E così oltre alle altre sette/otto polizie presto avremo anche la ‘guardianazionaleitaliana’.
    Disarmata naturalmente, almeno per ora.
    E poi aquile, insegne è divise che ne ricordano altre che credevamo seppellite per sempre.
    Serve altro per capire in che direzione stiamo andando?

  13. andre_ scrive:

    @ anonimo12
    Non c’è bisogno di aspettare….
    Detto fatto!
    Saramago (Nobel per la letteratura 1998, per chi non lo conoscesse) censurato perchè parla male di Berlusconi (scusate la parola).

    http://www.corriere.it/politica/09_maggio_29/Accuse_al_Cavaliere_nel_libro_Einaudi_rifiuta_Saramago_dino_messina_1cca42da-4c11-11de-b7be-00144f02aabc.shtml

    Quindi è ufficiale: non si può parlare male del padrone.
    Nemmeno uno intelligente (mica un pirla qualsiasi).
    a_

    P.S. …O forse “proprio perchè è uno intelligente”?!?

  14. Anonimo scrive:

    @andre_ 13
    Saramago censurato, andiamo male, non so se avete letto il suo “vangelo secondo gesù cristo”, a me è capitato sottomano, mi son trovato in disaccordo con lui su tutto ciò che scrive, tranne sul fatto che valesse comunque la pena di leggerlo.
    In ogni caso l’editore giustifica la censura con la paura di querele, se da un lato la cosa è comprensibile da un punto di vista legale resta comunque il senso del ridicolo nel sentire che Einaudi correrebbe il rischio di essere querelata dal suo padrone, purtroppo è tutto vero.

  15. vinicio scrive:

    Al punto 14 sono io non loggato.

  16. Anonimo scrive:

    lo so che non centra nulla con i post, ma Paguri, scrivete che il 20 giugno siete a Montepulciano nell’agenda dei prossimi appuntamenti, noi siamo già fuori con la pubblicità dell’evento dal 10 maggio.

    sinceramente commosso ringrazio per tutto quello avvenuto e tutto quello che deve ancora avvenire.

    Niko

  17. Anonimo scrive:

    Il peggio, è che è proprio vero. Oggi mi è stata inoltrata questa email. La pubblico tutta perché mi pare che ne valga la pena:

    “Questa lettera è stata scritta da Andrea Gattinoni, un attore che si trovava a L´Aquila per presentare un film. Le parole sono dirette a sua moglie ma rappresentano un’efficace testimonianza per tutti quelli che a L’Aquila non ci sono ancora stati. FATE GIRARE.”

    Oggetto: HO VISTO L’AQUILA Lettera a mia moglie scritta ieri notte.

    Ho visto L’Aquila. Un silenzio spettrale, una pace irreale, le case distrutte, il gelo fra le rovine. Cani randagi abbandonati al loro destino. Un militare a fare da guardia ciascuno agli accessi alla zona rossa, quella off limits. Camionette, ruspe, case sventrate.
    Tendopoli. Ho mangiato nell´unico posto aperto, dove vanno tutti, la gente, dai militari alla protezione civile. Bellissimo. Ho mangiato gli arrosticini e la mozzarella e i pomodori e gli affettati. Siamo andati mentre in una tenda duecento persone stavano guardando “Si Può Fare” . Eravamo io, Pietro, Michele, Natasha, Cecilia, AnnaMaria, Franco e la sua donna. Poi siamo tornati quando il film stava per finire. La gente piangeva.
    Avevo il microfono e mi hanno chiesto come si fa a non impazzire, cosa ho imparato da Robby e dalla follia di Robby, se non avevo paura di diventare pazzo quando recitavo. Ho parlato con i ragazzi, tutti trentenni da fitta al cuore. Chi ha perso la fidanzata, chi i genitori, chi il vicino di casa. Francesca stanno malissimo. Sono riusciti ad ottenere solo ieri che quelli della protezione civile non potessero piombargli nelle tende all´improvviso, anche nel cuore della notte, per ONTROLLARE. Gli anziani stanno impazzendo. Hanno vietato internet nelle tendopoli perché dicono che non gli serve. Gli hanno vietato persino di distribuire volantini nei campi, con la scusa che nel testo di quello che avevano scritto c´era la parola `cazzeggio´.
    A venti chilometri dall´Aquila il tom tom è oscurato. La città è completamente militarizzata. Sono schiacciati da tutto, nelle tendopoli ogni giorno dilagano episodi di follia e di violenza inauditi, ieri hanno accoltellato uno. Nel frattempo tutte le zone e i boschi sopra la città sono sempre più gremiti di militari, che controllano ogni albero e ogni roccia in previsione del G8. Ti rendi conto di cosa succederà a questa
    gente quando quei pezzi di ***** arriveranno coi loro elicotteri e le loro auto blindate? Lì???? Per entrare in ciascuna delle tendopoli bisogna subire una serie di perquisizioni umilianti, un terzo grado sconcertante, manco fossero delinquenti, anche solo per poter salutare un amico o un parente. Non hanno niente, gli serve tutto. (Hanno) rifiutato ogni aiuto internazionale e loro hanno bisogno anche solo di tute, di scarpe da ginnastica. Per far fare la messa a Ratzinger, il governo ha speso duecentomila euro per trasportare una chiesa di legno da Cinecittà a L´Aquila. Poi c´è il tempo che non passa mai, gli anziani che impazziscono. Le tendopoli sono imbottite di droga. I militari hanno fatto entrare qualunque cosa, eroina, ecstasy, cannabis, tutto. È come se avessero voluto isolarli da tutto e da tutti, e preferiscano lasciarli a stordirsi di qualunque cosa, l´importante è che all´esterno non trapeli nulla. Berlusconi si è presentato, GIURO, con il banchetto della Presidenza del Consiglio. Il ragazzo che me l´ha raccontato mi ha detto che sembrava un venditore di pentole. Qua i media dicono che lì va tutto benissimo. Quel ragazzo che mi ha raccontato le cose che ti ho detto, insieme ad altri ragazzi adulti, a qualche anziano, mi ha detto che “quello che il Governo sta facendo sulla loro pelle è un gigantesco banco di prova per vedere come si fa a tenere prigioniera l´intera popolazione di una città, senza che al di fuori possa trapelare niente”. Mi ha anche spiegato che la lotta più grande per tutti lì è proprio non impazzire.
    In tutto questo ci sono i lutti, le case che non ci sono più, il lavoro che non c´è più, tutto perduto. Prima di mangiare in quel posto abbiamo fatto a piedi più di tre chilometri in cerca di un ristorante, ma erano tutti già chiusi perché i proprietari devono rientrare nelle tendopoli per la sera. C´era un silenzio terrificante, sembrava una città di zombie in un film di zombie. E poi quest´umanità all´improvviso di cuori palpitanti e di persone non dignitose, di più, che ti ringraziano piangendo per essere andato lì.
    Ci voglio tornare. Con quella luna gigantesca che mi guardava nella notte in fondo alla strada quando siamo partiti e io pensavo a te e a quanto avrei voluto buttarmi al tuo collo per dirti che non ti lascerò mai, mai, mai. Dentro al ristoro privato (una specie di rosticceria) in cui abbiamo mangiato, mentre ci preparavano la roba e ci facevano lo scontrino e fuori c´erano i tavoli nel vento della sera, un commesso dietro al bancone ha portatoo un arrosticino a Michele, dicendogli `Assaggi, assaggi´. Michele gli ha detto di no, che li stavamo già comprando insieme alle altre cose, ma quello ha insistito finché Michele non l´ha preso, e quello gli ha detto sorridendogli: “Non bisogna perdere le buone abitudini”. Domani scriverò cose su internet a proposito di questo, la gente deve sapere. Anzi metto in rete questa mia lettera per te.

    Andrea Gattinoni, 11 maggio notte.

  18. Fio° scrive:

    Scusate, il post precedente ero io -F.

  19. ombus scrive:

    di samarago consiglio il saggio sulla lucidità… compratelo finché il berluscoglione non se ne accorge e lo toglie dal catalogo

  20. andre_ scrive:

    …E dire che a me Saramago non riesce a piacere…
    Non riesco a leggerlo, tutto qua.

    Però qualcuno, sbagliando, attribuisce a Voltaire l’aforisma “Non sono d’accordo con te, ma darei la vita per consentirti di esprimere le tue idee.”

    Una semplicissimo concetto che un fascista non capirà mai.
    a_

  21. Armin scrive:

    @ andre_
    Hai ragione da vendere. Chiunque capisca qualcosa, qualsiasi cosa, per definizione non può essere un fascista.

    P.S. l’Anonimo del 12. sono io.
    Ero (e sono) talmente incazzato che ho postato senza loggarmi.

  22. Anonimo scrive:

    Eh già, questo è senz’altro un Buon Governo…per descrivere il quale un quadro come quello del Lorenzetti non basta: forse una degna allegoria la si può trovare qua:
    http://percvlator.blogspot.com/2008/09/allegoria-del-buongoverno.html

  23. woytila88 scrive:

    Ho letto di lui sull’Internazionale, a me piace molto l’anno della morte di Riccardo Rehis mentre altri non sono riusciti nemmeno a finirla (ad esempio l’uomo duplicato). Cmq studiando a Bologna, e avendo notato come esista un simpatico candidato alla poltrona di sindaco (/degno erede di Cofferrati), DON GIULIO TAM, candidato da quei bravi patrioti di Forza Nuova. A me un po’ me lo ricorda don Zauker, speriamo che no vi venga a chiedere i diritti…..http://www.youtube.com/watch?v=DGz51IrpbTc memorabile la battuta “Il rosario è na mitragliatrice a 50 colpi!”

  24. Anonimo scrive:

    ma i militari nel luogo del terremoto non sparano al terreno per ucciderlo?? secondo me hanno pensato questo quando gli hanno inviati.. come venerdì sera a padova i militari sono intervenuti dove c’era un incendio… ma io mi chiedo… a che cazzo servi in un incendio? spari alle fiamme così si arrendono? robe da matti…

  25. Anonimo scrive:

    “Il papa: il mondo avvelenato dall’inquinamento morale. Poi spezza il pane e beve il vino, come se fossero carne e sangue umani. (Luca Formenti)”

    da danieleluttazzi.it

    Bonats

  26. Goldrake scrive:

    Ragazzi, vi prego, leggete il commento numero 87 del post precedente !

  27. Vavvo scrive:

    Non sarete mica insufflati pure voi dalla sinistra di quei froci guanciapiena?

  28. Anonimo scrive:

    da leggere tutto d’un fiato ogni giorno

    http://miskappa.blogspot.com/

  29. conan75 scrive:

    SA – Sturmabteilungen : sono andati un pochino più indietro nel tempo per raccattare le divise e hanno scelto un corpo che non ha agito mai in italia, o pochissimo, perchè quelle delle SS – Schutzstaffel erano troppo note anche qui, e qualche anziano a vederle a giro ni poteva venì anche un coccolone…mah, la sinistra non mi rappresenta politicamente, almeno non più purtroppo…..ma la destra mi preoccupa seriamente…

  30. woytila88 scrive:

    si infatti bravo COnan proprio le SA ricordano……x non parlà di quelle grigie lunghe che mi spiace ma fanno proprio RSI

  31. KannaShirakawa scrive:

    paura ..

    mi consola il fatto che il mio povero nonnino sia morto da poco, perche` a vedere ‘sta gente in giro sarebbe morto comunque, ma col terrore negli occhi