« | Home | »

Autarchia.

25 giugno 2009

dz-intarsiatore1

Driiiiin…

Driiiiin…

Driiiiin…

– Sì, parlo con la Tipografia (xxx)?

– Sì, buongiorno, la chiamo per chiederle un preventivo.

– Sarebbe un albo a fumetti di 46 pagine, formato 21,5 X 28,5, su carta patinata lucida.

– No, l’interno è in bianco e nero, con toni di grigio.

– Copertina a colori, sì.

– Guardi, mi metta anche l’opzione cartonata.

– Le copie? mah, facciamo sulle 2000.

– No, nessuna urgenza. Nel caso serve per fine ottobre. Sa, Lucca Comics…

– Sì, esatto. Ok.

– Grazie a lei, arrivederci.

Share

63 Commenti

  1. Anonimo scrive:

    Pensavo ci foste voi dietro a questo video
    http://www.youtube.com/watch?v=ttbBqs3bZVg

    Aloha

    StefsTM

  2. segolas scrive:

    Hey paguri, vi ricordate di Bruxelles? Di Claudia che ha chiesto l’autografino per me? Di un certo Sandrino suo e vostro amico?

    Ecco il suo “status” su faccialibro:

    “a strange guy with unusual sexual habits who liked singing, telling bullshit, tax frauding, undergoing plastic surgery and using a lot of make up died last night. Not the right one unfortunately.”

    🙂

  3. Nedo B. scrive:

    tzè, digià a ragionà di Ottobri e Luccaòmicse. O fatici fà dù bagni ar mare, perlomeno! 😀

    Oh, a me lucca comics mi porta una merda… tutti l’anni mi succede varcòsa la sera prima di venì, in 10 anni mi sarà riuscito 2 volte e voi un c’eri. Porcamad…

  4. Anonimo scrive:

    occome? non stampi col Vernacoliere?

  5. Anonimo scrive:

    Sì, ma soprattutto a Lucca ci sarà un fumetto di 46 pagine, con copertina cartonata?!?!

  6. Bove scrive:

    ma che avrete voluto di’?

  7. Tino Bombarda scrive:

    èvvero! vussiete criptici. che d’è sto messaggio in codice? eh? eh?

  8. Anonimo scrive:

    non è che per caso vi mettete a fare casini col vernacoliere a causa dei quali non avremo più l’opportunità di vedervi pubblicati su queel e belle pagine, e tutto ciò solo per vile danaro?
    fate ammodino mi raccomando…
    Nemo

  9. Anonimo scrive:

    eheheh… ho capito il messaggio in codice! grandi!

  10. Anonimo scrive:

    Ma un qualcosina si era pure percepito il 20 giugno.

  11. Goldrake scrive:

    3° albo ? 😉

  12. No…per dire…non è che questa è pubblicità occulta? O solo voglia di ingolosire i fedeli?? o ci prendete per il culo???
    “ai posteri l’ardua sentenza!”

  13. rotellaro scrive:

    Sara’ mica la storia lunga di cui parlavate a Bologna?

    Seddercaso mettetene una copia da parte per me che passo a lucca a ritirarla 😀

  14. McLaud scrive:

    Rilancio sulla richiesta di Rotellaro: non è che per noi Gangilli sarebbe possibile organizzare una prevendita riservata qui sul sito?

    Resta ferma la nostra intenzione di accorrere numerosi e organizzare una gara di scaracchi sugli stand circostanti, ma potremmo anche accedere al Vergon…ehm, al Verbo di Don Zauker in anticipo?

    A proposito di spedizioni, ho ricevuto la preziosissima maglietta e presto vi invierò una mia effigie come ritorsione. Intanto le reliquie di san Paguro bicefalo che ho già messo in circolazione non posso più richiederle indietro, fate un po’ voi.

  15. rotellaro scrive:

    Io non ho ancora ricevuto la maglietta.

    Speriamo che quelle BVM (Budellae Matris Vostrae) delle PPTT non abbiano fatto i ganzi e si siano fregati la preziosa reliquia.

  16. rotellaro scrive:

    add on:
    maremma se l’ho scritta da schifo, si vede che è venerdi -5 alla fuga e non ce la faccio piu’ vero?

    😀

  17. Anonimo scrive:

    create hype!!!! maledetti !!!! mio al dayone

  18. Anonimo scrive:

    non o capito perchè devano lascia ir vernacoliere

  19. Anonimo scrive:

    Mytycy. Fanculo il Vernaolare.

  20. Anonimo scrive:

    Ok, avete deciso di staccare la spina al malato terminale (Vernacoliere). E’ giusto così, inutile prolungare l’agonia.
    Ma dove andrete?

  21. rotellaro scrive:

    Egregi Paguri, vi comunico che ho appena ricevuto la maglietta memento, che e’ di molto ganza e appena mi saro’ dato una ripulita provvedero’a mandarvi la foto per i donzaboys.

    inoltre all’indirizzo mittente (se non e’ casa vostra) avvisate che tra un po’ arriveranno due fave stiappone, personale omaggio della mia morosa per le vostre pudiche personcine sempre timorate di dio.

    cosi’ poi dopo potete giocarci a fare la guerra 😛

    grazie 😀

  22. paguri scrive:

    @Rotellaro: Siamo molto contenti che la tua morosa si diletti a modellare FAVE STIAPPONE in nostro onore.
    Non vediamo l’ora di riceverle.

  23. don Bairo scrive:

    vado fuori post:
    scusate ragazzi sono iscritto da poco,ma come si fa a mettere la foto nel proprio profilo?
    grazie a chi mi darà una mano

  24. Anonimo scrive:

    devi pregare la madonnina di montenero

  25. grisu451 scrive:

    aehm, giusto perché sono ancora indeciso se rinnovare o meno l’abbonamento al vernacoliere: nei numeri che verranno ci saranno vostri lavori o il verbo di Coso, saputamente trasmesso dalla Sua Reverenderrima Emin. Egr. Figl. di. putt. Lup. Mann. DonZauker, verrà pubblicato altrove?
    comincerete a pubblicare nell’ultimo giornale di satira di sinistra rimasto? intendo famiglia cristiana…
    attendendo notizie mi prostro innanzi a voi (ma spalle a muro, beninteso..)

  26. don Bairo scrive:

    @paguri
    cari paguri adesso ho capito la vostra geniale tattica:con don Zauker sperate di fare proseliti tra i nemici per far saltare il sistema dall’interno..
    http://www.corriere.it/cronache/09_giugno_27/patente_prete_ubriaco_messa_b50f0c76-635c-11de-ac0d-00144f02aabc.shtml

    GRANDISSIMO!!! DON ZAUKER E’ VIVO E LOTTA INSIEME A NOI..AHAHAHAHAHAH

  27. Kaiser76 scrive:

    @ Paguri

    Dato che quest’anno non sarò lì a giustamente implorarvi/rompere le pelotas per autografi ,e mancando anche la mostra su Alan Ford di Max Bunker in quel di Lucca comics ;vorrei anche io acquisire il volume dalle pagine imbevute di LSD autografato con il sangue di qualche vergine (per conoscerne il saporoso gusto).

    Altrimenti potrei spedire mie foto equivoche con la maglietta Don Zauker mentre mi trastullo!!!

  28. paguri scrive:

    Nel prossimo numero del Vernacoliere ci sarà una storia che farà importanti rivelazioni sul passato di Don Zauker.
    Negli ultimi mesi abbiamo pubblicato a numeri alterni, sul Vernacoliere, proprio per meglio preparare…no, niente.

  29. Anonimo scrive:

    brutti budelli, hanno ritrovato il corpo di san paolo.

    ceeeeerto…

    http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=362392

    Lampo

  30. Anonimo scrive:

    @ Anonimo 32 :
    Bioa meno male, stavo in penziero.
    Giusto ieri mentre caavo m’e’ venuto in mente S.Paolo. (O era la su sorella? Mystery….)

  31. Parma Letale scrive:

    @Don Bairo:
    io l’ho chiesto in ginocchio sui ceci e ci fosse stato uno che m’ha aiutato (natidancane!!!); fai prima se t’attacchi al c….
    @anonimo 25:
    già fatto…non è servito…

  32. ulivinico scrive:

    OFFTOPICCHE MA NON TROPPO.
    O genti, ho scritto il libro “I SEGRETI DEGLI OROLOGI SOLARI”, direte voi “o che ce ne frega? ti vuoi fà pubblicità qui?”.
    Ovviamente una risposta è: si.
    Ma c’è anche l’aspetto culturale a-religioso all’interno del libro, in quanto un capitolo è dedicato ai culti solari e a quanto il cristianesimo ha scopiazzato. Insomma un libro di grande interesse e un regalo per amici davvero originale e di sicuro gradimento, che potrà generare dei dubbi in qualche ciellino intento a carpire i segreti del tempo e la sua storia.
    Ma che aspettate a comprarlo a prezzo scontato direttamente dall’autore (con dedica!) oppure in tutte le librerie online?
    Non ponete tempo in mezzo, lasciatevi andare all’impulso all’acquisto:

    http://www.nicolaulivieri.com/mioLibro.htm

  33. Anonimo scrive:

    @ulivinico

    Sì, il tuo libro sembra interessante. Peccato che sul tuo sito te tu dai credito a ogni sorta di complottismo basato su argomentazioni a cui può credere solo chi a priori vuole credere nell’occulto… esattamente come quelli che pretendono di dimostrare che dio non può non esistere…

  34. ulivinico scrive:

    eh eh
    caro anonimo 36, il complottismo è una targhetta come comunista, antipolitico e altre affibbiate da chi vuole evitare di parlare di fatti, e di cui piace poi riempirsi la bocca coloro che tifano per una fazione o un’altra senza poi capire di cosa stiano parlando in realtà.
    “ogni sorta” nel mio caso può riferirsi solo all’11 settembre, quindi già esageri nel numero di complotti.
    Ma poi dovresti essere te a spiegarmi come fanno 3 grattacieli a sbriciolarsi in verticale nel tempo di caduta libera (9.5 sec per i 400m delle T.T e circa 6s per i 170m circa del WT6) visto che il principio di conservazione dell’energia (che regola l’universo anche dei non complottisti) ti impone che i piani sottostanti non abbiano offerto nessuna resistenza.
    Te la spiego così: visto che in una delle torri 10 piani ne hanno distrutti 90 cadendo nel tempo di caduta libera e per chi crede alle favole dei tg tutto ciò è normale, cioè che una massa M ne distrugga una 9 volte maggiore,
    è un pò come se una Panda fa un frontale con un TIR e si disintegra quest’ultimo, ma la Panda non rallenta neppure.
    Che dici? E’ una Panda complottista?
    Io due domande me le farei anche se fossi un netturbino.
    O c’è Bin Laden alla guida che falsifica la fisica e questo spiega tutto?
    E lasciamo perdere le turbine di lega di Titanio evaporate(!?) mentre 184 corpi vengono identificati, lasciamo perdere il ritrovamento della thermite nelle colonne delle TT visibilmente tagliate..
    …ma che scrivo a fare? Tanto a uno che non capisce (una mazza) di fisica gli basta dire “complottista” e si culla nella tranquillità della versione per scimmie ammaestrate…
    Eeehhhh….la scimmia umana…..

  35. Lopo scrive:

    Per cambiare l’avatar dovete usare gravatar.com: vi registrate con la mail con cui vi siete registrati qui su DonZa.it, caricate la Vs. foto (con risp. parl.) e magicamente essa apparirà.

    http://www.gravatar.com

  36. Anonimo scrive:

    @Paguri: sicchè lasciate intender che finora avete pubblicato a numeri alterni non perchè siete delle test*******o ma per prepararci psicologicamente alla vs dipartita? (toccata di palle obbligatoria!)
    o per prepararci all’uscita di un nuovo mensile esclusivamente su DZ?(seeeee, magari…col piffero….)

  37. Cimoski scrive:

    Boia pensavo d’esse l’unico a essersi fatto quelle domande sulle torri…

  38. Goldrake scrive:

    Domande sulle torri ?!? Ma come, la versione ufficiale non è soddisfacente ?!?

  39. Lopo scrive:

    Veramente le torri non caddero “a velocità di caduta libera”, ma vabbè, tanto ormai di cretinate sulla faccenda ne ho lette a bizzeffe…

  40. Anonimo scrive:

    Egr. Ing.

    se davvero si fa delle domande prima di darsi delle risposte, accetti un consiglio da un umile netturbino.

    Dimostri di essere dotato della proverbiale apertura mentale degl’ingengeri: non si limiti a leggere le argomentazioni di una parte sola.

    Legga anche le confutazioni del libro “Zero”. Le trova GRATIS qui:
    http://undicisettembre.blogspot.com/2008/05/zero-debutta-in-dvd-con-cinque-errori.html

    Poi, se dopo aver ascoltato entrambe le campane, continua a ritenere la versione di Giulietto Chiesa la più credibile, amici come prima. Non la considererò una scimmia ammaestrata dal circo concorrente a quello del mio domatore, ma semplicemente una scimmia biologicamente evoluta quanto me, che per motivi culturali ha una visione del mondo diversa dalla mia.

    Infatti, noi netturbini siamo costretti dalla nostra ignoranza all’atto di umiltà di tenere sempre in considerazione l’eventualità di avere torto. Sarà per quello che a ingegneria non m’hanno voluto?

    – Il Netturbino Anonimo del #36

  41. Cimoski scrive:

    soddisfacentissima come una bella cena con 10grammi di pane e 10cl di acqua…

  42. ulivinico scrive:

    A Lopo, ma che ti ci metti anche te?
    Ho scritto “nel tempo di caduta libera”, non velocità, che non è correttissimo, in quanto nella caduta si ha accelerazione.
    Ed è così: usi la formuletta t=sqrt(2*h/9.81) applicata ai 400m (h) e trovi i circa 10s in cui sono cadute. Poi lo fai con l’altra ecc. ecc.
    E poi si applica la conservazione della quantità di moto e dell’energia, giusto per capire che la cretinata è pensare che sia anche lontamante (ma parecchio lontanamente)possibile quel crollo.
    Poi uno si martella le palle a guardare tutti quei documentari che ho messo sul mio sito e se non gli vengono dei dubbi…allora Gesù è con noi e ci protegge.

    Sulle “cretinate” spero tu non ti riferisca al fatto che c’è gente che “crede che…”, perchè se siete credenti anche voi delle boiata dei cattivi musssSsulmani e del cattivo Bin Laden….oioi,
    da che parte incomincio a Spredicare?

  43. ulivinico scrive:

    Mira te, volevo fare pubblicità a sbafo in questo siNpatico syto del mio libro (sulle meridiane, non di 11 settembre o Gesoo) e mi ritrovo mio malgrado nel mio ruolo di Spredicatore. Non me ne vogliano i Paguri, ma tant’è, i blog son belli per questo, ognuno può dire la sua, sia pure una cazzata o perle di saggezza (incomprese dai porci, sebbene santo anymale).
    Anche se un c’entrano una saw con il post.

    Vedi Anonimo, il tuo dare per scontato che io non conosca le altre versioni, oltre ad essere errato è comunque superfluo, in quanto nell’esempio della panda col Tir che ho fatto dovresti essere tu a dirmi se il mio modello è sbagliato o (visto che è il migliore didatticamente parlando) come tu possa realizzare una cosa del genere. Se non sai farlo, sei costretto a dipendere da opinioni altrui. Siccome la modesta preparazione del sottoscritto permette a io-me medesimo si “sapere” (che non è credere bada bene) che quell’evento è impossibile, a meno che tu non applichi energia dall’esterno, diciamo quantomento che è il caso ora di guardare anche l’evento nella sua globalità.
    Avevo già accennato alle turbine scomparse nel Pentagono, beh, 10 tonnellate di lega di Titanio evaporate, è un’altra impossibilità, se poi la unisci a 184 corpi ritrovati, diventa impossibile al quadrato, se ci metti il sequestro delle telecamere, divento sospettoso (non volermene). Se poi i miei amici ing. Aeronautici (non quello o quell’altro, ma gente che conosco per preparazione e onestà) mi spiegano che il volo di quell’aereo era impossibile a pochi metri di altezza a 800km/h per “effetto suolo”…
    …ari-beh…magari mi guardo l’intervista di Silverstein di cui molti parlano ma nessuno fa vedere (e l’ho linkata sul mio sito http://www.nicolaulivieri.com/sett11.htm ) e sento che lui stesso ammette che il WT7 fu demolito d’accordo coi poNpieri. Poi Vedo che in molti altri documentari ci sono le PROVE dei materiali usati per i crolli, per pilotare gli aerei, per istallare tutto quello che si vuole nelle torri (il direttore che fornì la sicurezza elettronica al World Trade Center e all’aeroporto Dulles di Washington era il fratello più giovane di Bush, Marvin Bush – L’amministratore delegato della Securacom era D.Walker III, uncugino dei fratelli Bush. )…
    ..allora, che si fa? Andiamo a fare la guerra a Bin Laden, dipendente CIA, morto dall’agosto 2006 e che sembra il capo della S.P.E.C.T.R.E.?
    Via su….seguace di Attivissimo, o Attivissimo stesso…trovami la soluzione al TIR con la Panda e alle 47 colonne centrali (verticali) delle due torri che sono completamente scomparse…ce la fai solo se applichi un Dio o Kenshiro, ma in questo universo…si chiama “mobilitazione di opinione pubblica per giustificare guerra per appropriarsi di risorse”.
    Ciao e mi scusino i Paguri.

  44. Lopo scrive:

    Ok, hai detto “nel tempo di caduta libera”, peccato non sia vero lo stesso.
    Quanto al “se siete credenti anche voi delle boiata dei cattivi musssSsulmani e del cattivo Bin Laden….oioi, da che parte incomincio a Spredicare?”, meglio che non cominci neppure, perché non c’entra un cazzo. A meno che per te chiunque trovi assolutamente normale e spiegabile ciò che è successo sia automaticamente un suddito mentale della CIA o peggio.

    Quanto alle “prove” a cui ti riferisci, sono state già tutte demolite, ad esempio la “confessione” di Silverstein, che non si riferiva a “demolire il palazzo” ma “ritirare la squadra dei pompieri” che si trovava all’interno.
    Ecc. ecc.

  45. ulivinico scrive:

    Lopo, prima di rispondermi queste “sempliciaggini” spreca 1 solo secondo a guardarla quell’intervista invece di fartela raccontare. Solo quello che dici è la prova che “te l’hanno detto”. Dici “sono state demolite..” oh, siamo seri. L’intervista è questa: http://www.youtube.com/watch?v=LYaUeGvYYxc
    E basta ascoltarla per sentire che “c’erano già state tante vittime e così hanno deciso di ‘pull it’ e così lo abbiamo visto venire giu'” Cosa fai, vai a fartelo raccontare dagli altri cosa vuol dire questa frase?
    Anche te parli di confutazione e non accenni a nulla di quello che ho detto: quindi per te possono sparire tonnellate di lega di titanio in un muro senza farci fori?? Mi è chiaro che non hai mai fatto proprio un secondo di sforzo per mettere in fila non dico “la verità” ma nemmeno la sequenza di quello che è successo.
    – 4 aerei che vanno in giro per conto loro per 1.5h
    – un aereo che centra l’edificio più protetto degli USA facendo un volo “impossibile” e del quale non si trovano i resti e vengono nascoste le riprese
    – grattacieli che si sbriciolano nel tempo di caduta libera, in verticale perfetta, totalmente. Demoliscila te la fisica, non quelli che nomini, che dici “hanno demolito”….cosa? le torri, quelle si. Confuta gli esempi che ho indicato. Guardati quei filmati, vincendo il bias di conferma che è in tutte le scimmie umane (http://it.wikipedia.org/wiki/Bias_(distorsione)) e ti accorgerai di una cosa semplice: anche le cose che credevi tornassero, una volta rimesse in fila, cioè non spezzettate da TG in 3 anni, assumono la loro assurdità. E poi vedrai quante cose non ti hanno mai mostrato nei tg, nei giornali ecc.
    Trovo solo strano che uno che gestisce un sito per degli anticristi (che quindi si fanno delle domande su Coso) si lasci andare a luoghi-comuni così palesi….e ripeto, facendo riferimento a chissà chi che avrebbe confutato chissà cosa ma senza rispondere nei particolari a quello che ho già detto. mah
    senza rancore eh…è una cosa che fa male all’animo, lo so, ma credo sia meglio sapere come stanno le cose.
    Baci

  46. ulivinico scrive:

    ah, scusa, lo so che son polemico, ma ho fatto caso ora a:
    ” A meno che per te chiunque trovi assolutamente normale e spiegabile ciò che è successo sia automaticamente un suddito mentale della CIA o peggio.”

    Chi trova spiegabile una cosa impossibile, caro Lopo, è nell’errore assoluto, non si tratta di opinioni. Quando uno vuole inventare il moto perpetuo, viaggiare più veloce della luce, andare contro il princ. di conservazione dell’energia o santificare S.B. per il suo altruismo, sta commettendo degli errori assoluti, non opinabili.
    Mentre però l’ultimo è difficilmente dimostrabile, i primi tre lo sono.
    Nell’ultimo caso la difficoltà è l’informazione, nel primi tre l’informazione e l’istruzione.
    Poi c’è questa cosa ganza che ho scoperto dei comportamenti umani, che poi hanno origine dalla nostra evoluzione, che è questo Bias di Conferma
    http://it.wikipedia.org/wiki/Bias_(distorsione)
    che non ci permette di accettare cose troppo distanti da ciò che abbiamo già in testa
    (per restare in tema col blog: motivo per cui l’insegnamento di religione da piccoli poi lo togli difficilmente dalla testa)
    cosa però che conosceva già Platone col suo Mito della Caverna:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Mito_della_caverna

    Capire cosa è successo l’11 settembre è come capire l’inganno della religione.
    In fondo ci sono prove a volontà per smontare tutto. Ma in pratica dovremmo prima informare nei media principali e nelle scuole (invece di raccontare cazzate) ed evitare di essere ammazzati….tutte e de difficili da realizzare.
    In quel caso, allora quasi tutti capirebbero…se lo dicesse la tv…ma per ora…

    Oh, dai, la finisco qui, forse…non te la prendere, ma come vedi non sono qui o altrove come anonimo o come cazzone qualunque (sono un cazzone particolare). Ci metto la faccia, nome e cognome; se uno vuol trattarmi a pesci in faccia può farlo…ma deve riuscirci tramite dialogo (estenuante :-)) )
    Ciao

  47. Anonimo scrive:

    Io sono in disaccordo con Ulivinico, su tutto e sempre.

    t.a.

  48. Anonimo scrive:

    Ing,

    per quanto tu possa essere preparato, se parti da dati di partenza falsi, qualsiasi calcolo corretto tu faccia ti porterà a conclusioni errate.

    A me risulta che le torri caddero in circa 16 secondi, non in 9.

    I Piani superiori non distrussero quelli inferiori tutti contemporaneamente. Guarda i video e vedrai che crollano uno per uno.

    Quando le strutture portanti del piano colpito dall’aereo hanno ceduto, i piani superiori sono caduti sul piano sottostante, che era fatto per reggere i piani di sopra fermi, non per reggere l’impulso sviluppato dall’urto di quegli stessi piani che cadono dall’altezza di un piano.

    Una volta distrutto il piano i-esimo, quello (i-1)esimo si ritrova nelle stesse condizioni di urto con in più il peso delle macerie del piano iesimo.

    Non credo che tu abbia difficoltà a reggere sulla testa un blocco di cemento della massa di 1kg. Ma quello stesso blocco te lo faresti cadere in testa non dico da 2m, ma anche solo da 1m?

    L’esempio della Panda e del TIR non calza perché la panda man mano che si schianta contro il tir perde energia cinetica essendo sottoposta solo alla forza frenante delle lamiere che si accartocciano. (la forza di gravità è controbilanciata dalla componente verticale della forza di reazione vincolare del piano stradale).

    Mentre i piani che cadono -guara un po’- in verticale sono sottoposti alla forza di gravità praticamente non controbilanciata da nessun vincolo fra l’istante in cui il piano n cede e il piano n-1 non e` ancora stato urtato. Poi quando viene urtato si rompe sviluppando una forza frenante di breve durata, che praticamente scompare quando cede, e così via a catena…

    Il risultato è una velocità di caduta alternativamente accelerata e frenata. Se ne consideriamo la media su una finestra temporale mobile pari a circa il doppio del tempo necessario per “cadere di un piano”, otteniamo un grafico quasi costante.

    Un po’ come gli elettroni che si muovono in un filo elettrico che sono accelerati dalla f.e.m. ma frenati dagli urti contro il reticolo metallico.

    Del resto prova a immaginare che la panda invece che schiantarsi contro un tir cada da un cavalcavia: avresti difficoltà a credere che farebbe un buco in una casa di 8 piani dal soffitto alla cantina, sebbene la massa della casa sia enormemente maggiore della massa dell’auto?

    – Anonimo Netturbino

  49. Lopo scrive:

    Peccato che nonostante l’invito ad ascoltarmela (secondo te non l’avevo già fatto?) proprio tu la riporti non corretta… per di più l’intervista lì è TAGLIATA, perché manca il punto subito precedente in cui parla del contingente dei pompieri.
    Poi mi dovresti spiegare quanto cazzo può essere cretino uno che in un’intervista *registrata* si fa scappare una confessione e non la taglia al montaggio. Ma via…

    Sul fatto che le torri siano cadute verticalmente: dove dovevano cadere, su un fianco? E perché mai? L’unica forza che agiva era la gravità. E ti cito solo la cosa più facile, basta pensarci un secondo per vedere che non c’è niente di strano.
    Il resto delle cose, ti ripeto, sono ampiamente confutate, chi è interessato può cercarsele.

    Sull’impossibilità: sei tu che lo trovi impossibile, centinaia di esperti, molto probabilmente ben più qualificati di te o di me, non lo trovano affatto tale.

    Quanto al resto, mi stupisce che tu faccia un discorso di paragone con la religione, quando dal tuo sito linki uno dei più ributtanti coacervi di cazzate dell’intero Web, ovvero quel LuogoComune in cui schiere di paranoici si fanno i pompini a vicenda dissertando sulle più enormi cazzate mai inventate da mente umana: ad esempio le fantomatiche “terapie alternative” anticancro (come il bicarbonato di sodio del ciarlatano e criminale Simoncini), le scie chimiche, il morbo di Morgellons, i rettiliani e compagnia bella.
    Anche solo questo dovrebbe aprirti gli occhi sul fatto che condividi le opinioni di un branco di psicopatici non diversi da chi crede nei miracoli di Padre Pio, mentre la comunità scientifica è in gran parte compatta contro le teorie del complotto che citi.
    A questo punto, fai te. Non voglio convincerti, m’importa assai, ma prima di farmi il predicozzo del tipo “ma come fa un mangiapreti a credere ecc. ecc.”, magari è meglio se prima dai un’occhiata a chi ti fa compagnia nelle tue posizioni?

    Ciao.

  50. Anonimo scrive:

    @ Nicola Ulivieri, Dottore in Ingegneria:

    Sui muri d’ogni facoltà d’ingegneria si trovano affisse decine di copie e variazioni sul tema dell’ormai famoso Identikit del vero ingegnere.

    Ecco. Secondo me ti sei soffermato troppo sul punto #23: “Assume come ipotesi di lavoro che un cavallo possa approssimarsi ad una sfera per semplificare i conti”.
    Mi spiace deluderti, ma era una battuta, non il programma di Scienza delle Costruzioni!

    Penso che tu non ti aspetti che un cavallo che scende lungo una discesa arrivi in fondo ad essa con la stessa velocità finale d’una sfera di pari massa che scivola lungo un piano inclinato di pari dislivello. (E, no, considerare il moto di puro rotolamento non migliora l’affidabilità del modello.)

    Ma quando tu tratti i piani che cadono e quelli sottostanti semplic(isticam)emente in termini di quantità di moto ed energia cinetica del troncone superiore (visto come un tuttuno) e del troncone inferiore (un non meglio precisato tuttuno indistinto anche questo) senza nemmeno un vago riferimento a caratteristiche ambientali e strutturali “trascurabili” quali forma, dimensioni, materiali, temperatura, etc, tu stai implicitamente approssimando due tronconi d’un grattacielo che crolla con due masse puntiformi, te ne rendi conto?

    Se pensi che la dinamica di un grattacielo che crolla in seguito all’impatto di un aereo con conseguente incendio sia descrivibile in base alle sole leggi della dinamica del punto materiale… legalmente sarai anche laureato in ingengeria & iscritto all’Ordine, ma -di fatto- non sei ingegnere.

    La mappa non è il territorio.
    Stai commettendo l’errore più grave che un laureato in ingegneria possa commettere: confondere il modello con la realtà.

    Il difficile del mestiere dell’ingegnere non è il saper tirar fuori dei numeri dai modelli matematici, ma il capire quale modello matematico è -di volta in volta- ragionevole applicare per approssimare con ragionevole accuratezza un particolare sottoinsieme del mondo reale.

    Nella spelonca ci sei dentro fino al collo, e le tue ombre sono i risultati dei tuoi modelli inadatti alla complessità del problema che con essi tu credi di poter identificare.
    E il fuoco che le produce è quel certificato che tieni appeso al muro, ma di cui non hai capito la natura.

      – Netturbino Anonimo

  51. ulivinico scrive:

    @ Netturbino Anonimo

    ti rispondo in 2 frasi, che bastano per il tuo commento primo di contenuti ma pieno di tentativi di entrare nei meandri per i masturbatori di parole.
    Tale Isaac Newton, circa 300 anni fa dimostrava che due masse si attraggono in funzione della loro massa e della loro distanza. STOP.
    Secondo il tuo (puerile tentativo di) ragionamento (nonché tentativi di offese sulla mia professione che non ho mai sbandierato) allora Newton non poteva dimostrare cose del genere! Metti perchè un pianeta è gassoso, in uno ci sono case e alberi e via via.
    Purtroppo per te, invece quella formuletta va benissimo ed è DIMOSTRATA.
    Così come il mio modello del TIR con la Panda è il più adatto a descrivere l’evento dei 10 piani che ne schiacciano 90 nel tempo di caduta libera.
    Ergo, (per restare nella goliardia del sito) me lo strapuppi.

  52. ulivinico scrive:

    @ Lopo
    parto dal fondo della tua lettera.

    L: “magari è meglio se prima dai un’occhiata a chi ti fa compagnia nelle tue posizioni?”
    U: Tutti gli ingegneri, fisici e professori che conosco; sai quanti sono? Le uniche persone di una certa cultura che conosco e che si bevono la boiata del “tutto normale, sono i cattivi musulmani che possono anche sconvolgere la fisica” sono un amico programmatore di 5x anni – che però si rifiuta di vedere i documentari che ho messo nel mio sito – e te! Anche se te, in fondo, non ti conosco. E comunque se ci atteniamo agli “altri” e alla maggioranza allora dovremmo essere tutti cristiani cattolici ed ascoltare il Papa perchè è buono. E a te, invece, quanti ti fanno compagnia?

    Ma prima di andare troppo avanti, se hai voglia di battibeccare con me (oh, oggi non ho un cazzo da fare…e sono polemico di natura, non è colpa mia) ti spiego perchè ti ho parlato del bias di conferma e la psicologia (di massa). Perchè anni fa parlando con dei miei colleghi (ing. ricercatori, lup mann ecc.) dell’11 settembre, mentre 2 erano a “conoscenza dei FATTI”, ce ne fu uno che mi assalì dicendomi cose del tipo “ma te sai una sega…ma come cazzo fai a dire…” e altri syNpatici complimenti. Poiché questo tizio in questione non era un cretino, andò comunque ad informarsi e dopo poco (per fortuna) la Gabanelli passò a Report il suo servizio [ REPORT della Gabanelli su 11 settembre:
    http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E1068103,00.html ]
    e dopo aver visto quello ed essersi informato, il giorno DOPO la trasmissione (beh, lui è parecchio intelligente ed ha fatto presto) venne a dirmi “certo, anche te, se me lo dicevi subito che erano caduti nel tempo di caduta libera…”. L’altra cosa che mi dice ora è che “guarda, l’unica cosa perchè la gente capisca è che veda tutto quello che è successo nel suo insieme, altrimenti è inutile parlare di un crollo, o di una frase di uno o dell’altro…”. Beh,….questo è quello che mi assalì dicendomi “ma come cazzo puoi dire che….”. Per questo ho puntualizzato il bias di conferma e l’insegnamento della religione da piccoli, nonché visione complessiva (e un po’ di preparazione personale non guasta).
    Ah, ora che mi ci hai fatto pensare, non ho messo il link di Report!! Metteroccelo.

    Ora passo a analizzare la tua risposta:

    L: “..l’intervista lì è TAGLIATA, perché..”
    U: “Avevo sentito le interpretazioni di “pull it” in tutte le salse fino alla cretinata del “tenere su con le funi” il WT7! detta da Vinci a Matrix, che ho messo su Youtube ( http://www.youtube.com/watch?v=NuPzWRbV3DQ ), ma non avevo sentito il contro-complotto dell’intervista tagliata e che “..può essere cretino uno che in un’intervista *registrata* si fa scappare ..”. Sulla seconda parte dai un giudizio morale e non obiettivo; ragionando così si può dire “come cazzo fa il papa a sparare quelle cazzate se non fossero vere?” Ti torna il ragionamento? Stesso discorso per le dichiarazioni di S.B. Dice cazzate a giornata ma milioni di persone se le bevono. Quindi atteniamoci ai fatti. L’intervista in se stessa, che non mi risulta tagliata, se non che è uno spezzone, dice quello che c’è da dire. Per il resto uno dovrebbe riguardarsi non queste pagliuzze ma – ripeto – FONDAMENTALE – è guardarsi tutto nel suo insieme; questo perchè, incredibile ma vero, anche riguardando Citizen Berlusconi e sapendo comunque che quel personaggio non è un benefattore, beh, quando ho visto quel documentario ho capito che le cose stavano molto peggio di quello che mi ero immaginato. Ma la cosa che mi colpisce è che molte di quelle cose le sapevo già! Solo che rimesse in fila assumevano un aspetto molto più grave. Infatti se ti guardi una serie di eventi come quelli riportati qui (http://video.google.com/videoplay?docid=-8172271955308136871 ) [si ci vuole 1h30 di impegno, ma non credo che sarai deluso] scopri che alla fin fine dell’intervista di Silvertein te ne puoi anche fregare in quanto ci sono molte altre registrazioni in cui la gente per strada viene avvertita che il WT7 stava per venire giù. Lo dicono anche in tv (http://www.youtube.com/watch?v=58h0LjdMry0 ). Ma il punto fondamentale, è che BASTA GUARDARLO VENIR GIU’ senza i paraocchi per capire che quella è una demolizione.
    Se poi vuoi il conforto della fisica ti ho già spiegato che per quell’altezza, è caduto praticamente nel tempo di caduta libera, e te che dici “non è vero”, beh, hai torto in senso assoluto visto che basta la formulina che ti ho dato e quindi ti ho messo in mano lo strumento (eh eh eh) per giudicare da te. Se poi non sai come questa cosa, utilizzando il principio di conservazione dell’energia, ci dice che i piani sottostanti hanno offerto resistenza NULLA…beh, se vuoi te la spiego ma credo sia inutile.

    L: “Sul fatto che le torri siano cadute verticalmente: dove dovevano cadere, su un fianco? E perché mai? “
    U: Mah, forse solo per il fatto che se una massa M fatta di un certo materiale batte di muso con una 9 volte maggiore dello stesso materiale, forse, niente niente, ci rimbalza, che dici? Sai La conservazione della quantità di moto..quelle cosine lì (detto con ironia).
    Ricordi la Panda che fa il frontale col Tir….eh? Se lo distrugge tutto, la tua risposta quale eh? “che c’è di strano? E perchè mai si doveva distruggere la Panda?”. Io 2 domande me le farei sulla struttura del TIR, eh? (puppa 1-0)

    L: “L’unica forza che agiva era la gravità. E ti cito solo la cosa più facile, basta pensarci un secondo per vedere che non c’è niente di strano.”
    U: Lopo! Diocxxe! Una Panda che sfracella un Tir senza rallentare, 10piani che ne distruggono 90 o un WT7 che viene giù da se fino alla base “non c’è niente di strano”???? Il Guaio è che gente come te ci pensa solo 1 secondo! In realtà dovresti pensarci qualche settimana e guardarti enne volte i video dei crolli. Dove si vede anche il materiale in alto che si polverizza che cade “a fungo” di lato – questo vuol dire anche che il materiale, quindi “l’imponente massa distruttrice!” in realtà cade da altre parti e non sotto. Inoltre essendo polverizzata diminuisce anche la forza di impatto (poiché schizza in tutte le direzioni e la forza che conta è solo quella verticale).
    Visto che ti avrei già mostrato che una massa M non può distruggere un 9 volte maggiore dello stesso materiale (e senza sprecare energia poi!), quindi considerando il caso peggiore che tutta la massa cada sotto, non ce la fai – IMPOSSIBILE fisicamente; poi hai che neanche tutto cade di sotto…e 47 colonne immani, verticali, che tengono la struttura SCOMPAIONO!?!?…
    oh, GUARDA questo filmatino (http://video.google.com/videoplay?docid=-8172271955308136871 ) e tutti gli altri che ho nel mio sito. Si lo so, è una rottura per chi le crede cazzate. Forse anche ad un Berlusconiano che vede Citizen Berlusconi o legge Travaglio, troverebbe delle stronzate in quel che vede e sente, chissà!?…però…oh, secondo me è l’unico modo per capire che non hai davanti il quadro generale della situazione.

    L: “Il resto delle cose, ti ripeto, sono ampiamente confutate, chi è interessato può cercarsele.”
    U: Falso. Niente può confutare la fisica; solo la religione. Le confutazioni sono quelle dei tg, tipo Cesara al TG5 che dice che (visto che l’effetto pancake non funziona) “i più recenti studi hanno “dimostrato” che il crollo è stato causato dal peso del carburante.” Vorrei ridere ma il disgusto e i conati me lo impediscono. E il WT7? Perchè c’erano incendiucci? Siamo seri..via.

    L: “ dal tuo sito linki uno dei più ributtanti coacervi di cazzate dell’intero Web, ovvero quel LuogoComune…”
    U: guarda che io indico quel sito perchè è quello che cataloga i riferimenti migliori sull’argomento 11 settembre. Se nell’insieme possono esserci cazzate su altri argomenti, non vuol dire che io le condivida o che sposi nessuno; le tue supposizioni sono sempliciotte (scusa eh). Tempo fa ho fatto qualche “spredica” a Mazzucco sulla religione, e non riuscendo a capire una sega di queste scie chimiche e soluzioni per il cancro evito di parlarne e sparare cazzate. E così come ora sto discutendo con te, anche se ammiro l’ironia e il “prodotto artistico” di Caluri & Pagani e questo sito nel suo insieme, non è che inizio a parlare male di DonZauker perchè il webmaster ha visioni “comuni” su qualcosa di palese a chiunque (secondo me) sia dotato di buon senso.

    Però, visto che ho linkato io un sacco di cose sull’11 settembre, forse potrei davvero togliere il link a Luogocomune sul mio sito….sennò qualche povero di spirito si fa dei film irreali.
    A presto Lopo
    e
    IF (LOPO vedesse TUTTIIFILMATINI)
    THEN (forse LOPO sarebbe meno sicuro di quel che ha affermato)

    PS: In Afghanista e Iraq ci siamo andati per il petrolio, eh! Spero almeno di questo te ne sarai accorto.

  53. Cimoski scrive:

    nonostante la mia provenienza universitaria, che è la solita (al Manicomio in quel di Siena) dell’Ulivinico qui sopra… vorrei provare a fare un ragionamento molto più logico e senza tirare in ballo formule fisiche (peraltro certe e non discutibili a meno che non ci si avvicini alla velocità della luce…) o altre cose che non tutti (eh sì purtroppo per molti è più facile credere a Coso che alla relatività… o anche solo ai principi della termodinamica) vogliono o riescono a capire (senza offesa… io non capisco nulla di arte…) basta farsi un paio di domande:
    1) Cui prodest?
    2) ma l’aereo che si è schiantato sul pentagono che fine ha fatto?
    3) E Bin Laden??? possibile che i servizi segreti si bullano di poter trovare chiunque in qualunque parte del mondo e fargli una foto dei peli del culo mentre ca’a la mattina e questo signore qua è sempre a girello tranquillo e indisturbato??? (ogni particolare sul fatto che i BinLaden e i Bush siano in affari da oramai 30 anni è solo un caso…)
    4) (visti i controlli e il fatto che non ci si possa volare intorno per un raggio di 15 km)come ha fatto un aereo di linea a schiantarsi sul pentagono???

  54. Cimoski scrive:

    errata corrige:

    non sono sicuro della distanza della no-fly zone sul pentagono……

  55. Anonimo scrive:

    La velocità di caduta di un grave lasciato cadere nel vuoto è legata al tempo e alla accelerazione di gravità dalla semplice legge lineare che si studia al liceo. Se siamo in presenza di atmosfera, alla forza di gravità si oppone una forza associata alla ‘viscosità’ del mezzo, che dipende dalla velocità istantanea, dalla viscosità e dalla forma del grave. Raggiunta la ‘velocità limite di caduta libera’, le forze si equiparano in intensità, ed il corpo procede la caduta a velocità costante (come fanno i paracadutisti).
    Nel caso del crollo dell’11/9 la situazione è molto complicata, ma si possono fare alcune semplici considerazioni, che per lo meno devono lasciare qualche dubbio.
    Dal filmato è possibile stimare (con una accuratezza che è quantificabile) la posizione di vari punti dello stabile durante le fasi del crollo. Se questi punti si spostano verticalmente “come se un corpo cadesse nel vuoto” o al più “come se un corpo cadesse libero nell’atmosfera” c’é qualcosa che non torna: possibile che il palazzo si sfarini opponendo la stessa resistenza dell’aria o addirittura meno?
    Da un punto di vista energetico il discorso è ancora più intrigante: una massa di detriti che frana sulla parte sottostante cede parte della propria energia cinetica nell’urto, rallentando. (l’energia persa si trasforma in calore o energia cinetica trasmessa a nuovi detriti).
    Se dai filmati si ravvisa una mancanza adeguata di rallentamento (o smorzamento della caduta), l’unica spiegazione possibile è che nel fenomeno siano coinvolte altre fonti di energia (quali? boh! quella fornita da esplosivi ?).
    Questa è una possibile spiegazione tecnica su cui discutere… Nella nostra posizione di comuni mortali per sapere quello che è veramente successo dobbiamo rivolgerci alla Madonna di Montenero (ovvero a nessuno) e non lo sapremo mai.
    Di sicuro la spiegazione ufficiale data sull’11/09 è un cesso stratosferico, su questo potranno concordare complottisti e non.

    ciao
    t.

  56. Nedo B. scrive:

    Io premetto che so una sega di formule e ricette si trattasse anche di quella della Fryttata d’anguylle®. Però ci son troppi elementi che sollevano perplessità. Oltretutto ci son filmati a bizeffe su crolli controllati di grattacieli in centro che si comportano esattamente nella stessa maniera del WTC, cosa molto difficile che si autoreplichi da sola altrimenti le squadre di demolizione controllata arebbero poco senso di esistere. Un edificio che crolla su se stesso per cause non controllate fa un bèr casino, andate a vedere a L’Aquila. Inoltre c’è tutta la questione politico economica, gli interessi trasversali tra USA e famiglia Bin Laden, cazzi e mazzi lunghissimi da ripetere e che finirei per screditare con qualche parola di troppo o in difetto, percui non mi ci metto nemmeno. Liquidare tutto con “complottismo” lo trovo abbastanza lascivo e poco intelligente, diciamo semmai che attorno ad una plausibile erità alternatia a quella ufficiale si sono costruite ANCHE una serie di teorie abbastanza surreali.
    Poi fate comecazzovipare semper, ci mancherebbe.

  57. Nedo B. scrive:

    manca qualche v… dè, ogni tanto un fa.

  58. ulivinico scrive:

    Per allacciarmi alla logica di Cimoski:
    ricordo che pochi mesi fa, rientrando verso Siena col mio Pejottino, sentii dei botti esagerati (nonostante radio a palla) che mi fecero prendere un accidente, il giorno dopo seppi che erano stati (non delle bombe) ma dei caccia che erano partiti (a razzo) per intercettare un aereo che aveva il transponder spento.
    (ecco il rif: http://lanazione.ilsole24ore.com/firenze/2008/09/16/118704-caccia_abbattono_barriera_suono.shtml )
    In Italia (cioè nel 5° mondo) intercettiamo un aereo sospetto in pochi minuti.
    In USA, l’11 Settembre, 4 aerei se irono a zonzo per 1 ora e mezza e nessuno li intercettò, perché?
    Perché quel giorno, manco a dirlo, tutti i caccia erano in esercitazione (nell’ovest dell’Alaska?)
    Quindi: Ke Kulo questi musssulmani!

    Sempre per la logica:
    If (Not 11 Settembre)
    Then (Not war in Afghanistan & Not war in Iraq)

    If (Not war in Afghanistan)
    Then (Not monopolio Coca & Eroina)

    If ( Not war in Iraq)
    Then (Not Petrolio)

  59. ulivinico scrive:

    ops avevo dimenticato conclusione:
    ke kulo ‘sti narco/petrolio-trafficanti.

  60. Anonimo scrive:

    majala che rompicoglioni ulivinico!!! pensate sopportallo tutti i giorni!!! 😉
    federica