« | Home | »

Farabutti

4 ottobre 2009

ap168863430310170235_big

Poco risalto, sulle televisioni nazionali, alla manifestazione per la libertà di stampa.

D’altra parte, se dessero davvero le notizie, non ci sarebbe stato bisogno di alcuna manifestazione.

Solo il TG4 ha raccolto la sfida, mandando in onda una lunga diretta da Piazza del Popolo. 300.000 persone, secondo gli organizzatori, solo le ciabatte di Di Pietro per la Questura.

Unanimi le critiche dal PDL: Berlusconi ha definito la manifestazione una farsa… senza nemmeno una bandiera di Israele e degli Stati Uniti bruciata per strada.

Bossi ha invece commentato che in Italia esiste anche la libertà di insulto (per fortuna, altrimenti quelli della Lega non avrebbero argomenti).

Gasparri ha ribadito che in Italia non si può dire che non esiste la libertà di stampa, altrimenti…

Secondo il ministro Rotondi, invece… un attimo, ma chi cazzo è il ministro Rotondi?!

E, per finire, una perla dal commento di Fede, alla manifestazione:

Franceschini: “A Berlusconi dà fastidio tutta questa gente in piazza a manifestare!”

Fede: “Per quanto ne so io, i pensieri del Presidente sono costantemente rivolti alla tragedia di Messina e non ha tempo per pensare ad altro.”

Sì, certo, come sempre…

9

Share

40 Commenti

  1. Anonimo scrive:

    “Da” di Franceschini va senza apostrofo, non essendo imperativo…

    Su, non fateci i blogger 3msc…

  2. paguri scrive:

    Corretto.
    TVTTB!

  3. Anonimo scrive:

    già previsti alloggi a villa cartosa per i messinesi…purchè siano delle minorenni disponibili a scambi linfatici

  4. Anonimo scrive:

    se ci siete stati, anche a voi è venuto un mezzo attacco nervoso quando il pubblico ha applaudito i rappresentati di Famiglia Cristiana e Avvenire?

    ora che gli hanno toccato l’orticello, eccoli sul palco a fare la parte delle vittime dell’influenza dei partiti, del governo e dei giornalisti ad essi asserviti che fanno “killeraggio mediatico” contro il “povero” Dino Boffo, ex Direttore di Avvenire.
    Il quale però, quando era in carica, non si risparmiava affatto (e permetteva i suoi giornalisti) di dare dell’assassino al padre di Eluana Englaro, attaccare con ferocia chi chiede la contraccezione di emergenza o sostiene l’introduzione della pillola abortiva, oppure equiparare omosessualità a pedofilia e spargendo disinformazione mirata su tutte queste cose. Come, tra l’altro, continuano a fare anche ora.

    – Masque

  5. Anonimo scrive:

    fede è fantastico..
    “Per quanto ne so io” = “credo che sarebbe opportuno dire, slap..”

  6. prefe scrive:

    Beh, la palma d’oro dello stronzismo va a Minzolini.
    Che facesse un numero del genere non me lo aspettavo proprio. Grandioso. Ha un futuro davanti…

    Comunque, cari paguri e seguaci, è uscito il nuovo numero di ScaricaBile. Fa ridere ed è gratis. E scusate se faccio pubblicità.
    http://scaricabile.blogspot.com/

  7. Tino Bombarda scrive:

    @ prefe
    a proposito di scaricabile, a me l’immagine di questo post ricorda tanto coq baroque!

  8. kirukao scrive:

    Lungi da me buttarla sulla grammatica, ma oramai dopo anni all’estero sento di perdere la lingua e quindi mi attacco a tutto (pardon: mi attacco “quasi” a tutto): in questo caso dare è alla terza persona del presente indicativo e quindi va con l’accento per distinguerlo dalla preposizione “da”. L’apostrofo va solo con l’imperativo, ma non è una certezza grammaticale e viene indicato sia con che senza apostrofo che è in uso soprattutto nel fiorentino. Ultima cosa, Franceschini dovrebbe capire che Berlusconi non dà, ma prende e basta. Anche Fede prende e basta, ma in “un’altra maniera”.

    Per il resto questo commento dimostra che non a quest’ora di Lunedì mattina non mi va di fare un cazzo…

  9. kirukao scrive:

    Il fiorentino è quello che usa gli apostrofi nell’imperativo, mi sa che non si capiva. E visto che non ho un cazzo da fare (mi ripeto), vi ho trovato anche la pagina incriminata

    http://www.accademiadellacrusca.it/faq/faq_risp.php?id=4319&ctg_id=93

    Perchè i Lunedì mattina non sono come i Venerdì pomeriggio?

  10. ulivinico scrive:

    OT
    @ Tino Bombarda (e interessati)
    Domani, martedi c’è la riunione UAAR alle 19 dietro il Trony in Massetana. Poi si rimane a mangià una pizza li vicino. Ci sei?

    xx:…ma Napolitano è affetto da senilità, cattocomunismo o prende riccamente per il culo?

  11. Cimoski scrive:

    secondo me piglia “dimorto” per il culo…. poi ogni tanto la demenza senile ha il sopravvento…

  12. Anonimo scrive:

    Paguri, per FAVORE, rimettete l’accento a quel “dà”, che così non si può vedere…
    🙂

    E cazziate anonimo1…

  13. ulivinico scrive:

    Dal Fatto Quotidiano del 4 Ott 09.
    http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578

    GLI AUGURI DEL PAPA ALLA ‘N D R A N G H E TA
    BENEDETTO BOSS

    L’imbarazzo c’è, e si vede. Non è una notizia da nulla quella che il giornalista Gianluigi Nuzzi ha pubblicato ieri sul quotidiano “L i b e ro ”: il Papa ha mandato la sua benedizione al matrimonio della figlia di un boss mafioso a Reggio Calabria.
    Il telegramma augurale, spedito dal Vaticano, sarà stato tra i doni più graditi che, Caterina Condello e Daniele Ionetti, cugini di primo grado nonchè novelli sposi, hanno ricevuto. Caterina è la figlia di Giuseppe Condello, noto come U Supremu (il nomignolo viene dall’infallibilità delle sue sentenze di morte), indiscusso boss della ‘ndrangheta calabrese, in galera per i prossimi 22 anni.
    Daniele, già finito in carcere e poi assolto, è considerato il tesoriere della cosca Condello. “Non riesco a capire come sia potuto succedere – riflette Monsignor Fisichella – comunque non è certo il Papa a spedire i telegrammi alle singole persone. C’è una segreteria che se ne occupa”. Per l’appunto, un ufficio competente, c’è. E benedire i matrimoni non è una pratica inconsueta.
    Presumibilmente, però, esiste un sistema di controlli che impedisce al nome del Papa di irrompere nella bella Cattedrale di Reggio Calabria per felicitarsi con dei mafiosi. Un filtro. Se non altro, per evitare gesti pubblici inopportuni.
    “Questo era un matrimonio religioso tra due persone, la benedizione è stata mandata punto e basta”, ci dice padre Federico Lombardi, direttore generale di
    radio Vaticana. “Tutti possono richiederla, poi dipende chi è che presenta la domanda”. E se si tratta di una famiglia legata alla ‘ndrangheta? Lombardi, seccato: “Non ho nulla da dire e non me ne importa nulla”. E riaggancia il telefono. (B.B.)

  14. McLaud scrive:

    Beh, l’importante è che tanti (ma davvero tanti) direttori di giornale hanno sostenuto che la libertà d’espressione esiste, e che perciò la manifestazione romana non era necessaria.

    Come farsi dire dai servi della gleba che sono liberi di zappare…

    Peraltro, è morto Gino Giugni, padre dello Statuto dei lavoratori (l. 300/1970), anch’esso defunto da molto ormai…

  15. McLaud scrive:

    @Ulivinico: se non si rispettano nemmeno i convenevoli tra pari grado, dove andremo a finire?

  16. ulivinico scrive:

    @McLaud
    in effetti, la Famiglia è una delle priorità del Vaticano, non ci pensavo…oltre all’eleganza e bonton.

  17. Anonimo scrive:

    Io sabato c’ero. Non esito a dire che è stata una delle giornate più belle che mi sia mai capitato di passare. E rispondendo ad anonimo 4-alias Masque- a me più che altro l’attacco nervoso (nonchè di rigozzo) è venuto a sentire che hanno aderito anche quelli di Striscia la notizia (scus. il term.) e altra gente di Mediaset

  18. Anonimo scrive:

    Veramente il \da\ vuole tassativamente l’accento solo fosse ambiguo, altrimenti è facoltativo…

    E ora pubblicatemi pure la nuova madonna, paguri dall’apostrofo facile!!

  19. Winny scrive:

    Vero, si possono usare entrambe le forme. In particolare, scriveremo “dà” se vogliamo usare una forma corretta, mentre useremo “da” nel caso in cui sia preferibile un periodo che privilegi gravi errori grammaticali. E’ una questione soggettiva.

  20. ulivinico scrive:

    http://www.byoblu.com/post/2009/10/05/Oltre-due-terzi.aspx

    “Sembra che la proporzione oltredueterzi, emersa nel mio articolo Tele Vaticano, sia destinata a diventare una costante cosmologica, un numero aureo che lega il rapporto tra il totale dei fondi pubblici destinati all’editoria – televisiva o cartacea – e quelli destinati alla sola Chiesa Cattolica.
    Quanto del canone Rai serve a finanziare trasmissioni legate al Vaticano? Oltredueterzi. Quanto dei fondi pubblici destinati all’editoria, ed in particolare a cooperative, enti morali e fondazioni, alimenta la stampa legata al Vaticano? Oltredueterzi.”

  21. Parma Letale scrive:

    mmmmm…l’Oltredueterzismo si avvia a diventare un fenomeno come il Maanchismo di Crozza?! vabè raga, ridiamoci per non piagne….che tristezza (comunque la sciura che non ha voluto parlà con fede la farei ministra…tanto x le competenze che cianno le attuali!!)

  22. Anonimo scrive:

    propongo franceschini è infastidito dal fatto…
    la dàddario siccome la dà ci và l’accento?

  23. Cimoski scrive:

    http://temi.repubblica.it/espresso-lodo-alfano/2009/10/02/segui-la-diretta/?com=4#commenti

    secondo me il lodo passa… e i 4/5 dei giudici domani faranno un bel regalo alla moglie e un altro a se stessi…

  24. Cimoski scrive:

    …e poi non dovrei incazzarmi…
    prendere un fucile e fare come il mi’ nonno…

  25. kirukao scrive:

    Maaaaaa ICCHEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE entrambe le forme! Il dà VUOLE sempre l’accento perché si possa distinguere dalla preposizione semplice. Nel sito dell’accademia della Crusca si spiega che “l’accento si indica solo nei casi in cui occorra disambiguare il monosillabo per l’esistenza di un omografo” ed esprime una regola generale che si applica ad esempio per distinguere la terza persona del presente indicativo di un verbo da una preposizione semplice e NON afferma una arbitrarietà espressiva come valutare di frase in frase se da è verbo o preposizione (voglio proprio vedere in quale frase possa sussistere tale ambiguità: PAGURI da Livorno? i mi babbo mi da gli stianti? ma da dove viene ‘sto puzzo di bottino? etc etc). La grammatica definisce delle regole e non entra nel merito della semantica lessicale (per cui c’è appunto la…semantica lessicale).

    Per arrivare alla libertà di espressione che è da difendere “cor cortello tra i denti” occorre passare dalla capacità di espressione.

    Per esempio: la signorina D’Addario è una accompagnatrice, una meretrice, una prostituta, una maiala, al limite una zoccola che se la fa con i vecchi rincoglioniti/mafiosi/criminali/presidenti del consiglio/fascisti, ma mai nella lingua italiana sarà una ESCORT. Forse guida la ESCORT quando “accompagna” quel budello di su ma’ “da” qualche parte, ma mai lo sarà.

  26. ulivinico scrive:

    stavo pensando così..tra me e me…e quelli del lavoro..ma se il Lodo Alfano lo dichiarassero costituzionale e buono così come è…
    …e dopo questo non ci rovesciamo a Roma a trucidare tutti i politici che capitano a tiro…
    ecco…pensavo…saremmo sempre una nazione?
    Mi si sta bloccando la digestione…vado a pensarci al bagno.

  27. Winny scrive:

    Sai che, chirucao, l’ha letto bene, ‘r mi poste. Una volta anche il berlusca rispose ad un editoriale di Scalfari senza leggerlo bene, e fece più o meno la stessa figura di merda.. 🙂

  28. kirukao scrive:

    Bien, se anche il post 17 è tuo, quello l’ho letto bene e il commento lo puoi vedere sopra.

    Ho letto pure il 18, che sicuramente è tuo perché firmato, ma a essere sinceri non ci ho capito una sega (culpa meva) e quindi ho preso il 17 come unico riferimento.

    Se non noti una contraddizione tra quello che diciamo, mi becco tranquillamente la palata di merda e hai perfettamente ragione: tanto sono a lavoro, non mi torna un cazzo e sono pure malato per cui non mi peggiora la vita più di tanto.

    À tout à l’heure!

  29. Anonimo scrive:

    Il 17 era mio e mai usato il nick “Winny”…

  30. McLaud scrive:

    Ecco…da una discussione sulla libertà d’espressione salta fuori una discussione sulle regole d’espressione in cui uno torto all’altro…

    Vorremmo per cortesia smetterla? E’ proprio quando ci si china per raccogliere un accento lasciato negligentemente cadere che il prossimo (specie se è il governo) ti rifa l’alesaggio al cilindro anale e ti chiede pure la manodopera.

  31. Winny scrive:

    Boh Chirucào, visto che hai citato una mia frase, cerdevo ti riferissi a me. Comunque, mica volevo fare polemica, si fa per scherzare, avevo anche messo la faccina! A proposito: c’è qualcuno che sa come si mettono gli avatar? Quando lo carico mi dice PATH NOT FOUND…sono scarso anche in informatica oltre che in grammatica?

  32. McLaud scrive:

    @Winny: devi indicare il “percorso” completo (es.: C:\Documenti\Immagini e foto\Troiai\Berlusconi_inculato_da_un_alano.jpg )dell’immagine che vuoi usare come avatar. Solo così il programma può trovarla e visualizzarla.

  33. Winny scrive:

    @Mecchelaud: grazie ma non me la carica lo stesso..eppure copioincollo il percorso direttamente da “proprietà file”. L’ho anche messo in C:, ma C:\papa.jpg continua a dire che non me la legge… Diobono, nemmeno qua mi riesce di caricare.. 😉

  34. Cimoski scrive:

    scusami ulivinico… ma mi sorge spontantea una domanda: “Quando mai siamo stati una nazione????”

    ti riferisci forse al granducato???

    P.S. aciddent’a tutti i Bettini presidenti del consiglio e/o primi ministri…..

  35. ulivinico scrive:

    @ Cimoski
    mi era presa male…e non mi è passata…
    …si, mi sa che dobbiamo tornare al Granducato per ritrovare una nazione…
    l`angoscia e un po` di vino, voglia di bestemmiare!

  36. andre_ scrive:

    @Winny
    Tasglia la testa al toro (e facci una scena di un film) usando Gravatar: http://en.gravatar.com/
    Carichi lìil tuo avatar, e lo associ alla mail che usi qui. A quel punto l’avatar ti viene associato automaticamente (io ed il mio drakkar facciamo così).
    a_

  37. andre_ scrive:

    P.S. Il tentativo di modificare l’errore al post sopra mi dã “Internal Server Error”. Sigh.
    a_

  38. kirukao scrive:

    Sono un polemico di professione, cioè mi pagano per spaccare il capello in 4 e analizzare tutto: a volte ‘sto atteggiamento mi rimane fastidiosamente appiccicato alle dita quando scrivo, ma nessun fastidio, anzi mi piace molto discutere e venire anche mandato a quel paese in questo forum. A presto, vado a farmi di propolis (che l’ho fatta seccare, polverizzare, così da poterla sniffare come insegnava con l’aspirina il vecchio ceccherini…)

  39. Lopo scrive:

    _andre, mi dispiace, quel plugin rilascia continui aggiornamenti e a volte mi scordo che poi devo fare un chmod 755 sennò non funziona. Ora dovrebbe andare.

  40. Winny scrive:

    @Andre: Grazie..