« | Home | »

Pezzo

14 ottobre 2009

giornalismo

Spinti dall’entusiasmo per tutti gli accadimenti che stanno portando allegramente il nostro Paese sul baratro dell’ignominia, abbiamo deciso di unirci anche noi, eccitati, al fronte della Grande Informazione.

Questo è il nostro primo pezzo, adattabile a tutte le stagioni.


E’ successo qualcosa, di più o meno grave.

Purtroppo i fatti non sono ancora chiari, a causa del fatto che (…), comunque si registra l’intervento istantaneo della Protezione Civile, già impegnata su altri diciassette fronti.

Filtrano alcune indiscrezioni, che insinuano il coinvolgimento di X, Y e Z nell’accaduto. Ma loro si rimpallano a vicenda le responsabilità.

Ed è subito polemica.

La magistratura apre un’inchiesta.

Già nella mattinata di domani verranno interpellati i primi testimoni, tra i quali anche X, come persona informata sui fatti.

Il Governo grida allo scandalo, al giustizialismo e alla persecuzione delle toghe rosse che vogliono sovvertire il risultato delle urne.

L’opposizione chiede che la maggioranza riferisca in Parlamento e promette una durissima battaglia.

Il Presidente della Repubblica invita a moderare i toni dell’agone politico.

Confindustria, per bocca del suo presidente, afferma che la crisi non è ancora finita, servono aiuti all’impresa e, ora più che mai, le riforme.

L’UDC auspica che Governo e opposizione smettano di litigare e comincino a pensare ai veri problemi del paese, come gli aiuti alle famiglie e alle piccole e medie imprese.

Alcuni ex-FI commentano che comunque agli italiani non interessano queste cose.

Il papa esprime la sua solidarietà a tutti quelli che sono rimasti coinvolti nell’accaduto, garantendo che Gesù è con loro e invitandoli a non rinnegare Dio ma, anzi, a trovarlo in quello che più hanno vicino, come la famiglia e il rispetto della vita umana.

Il mister ha detto che non parla dei singoli ma solo del gruppo. La squadra si è mossa bene, ha avuto l’occasione di chiudere la partita ma purtroppo, un po’ per demerito, un po’ per sfortuna, un po’ per altri fattori dei quali non vuole parlare, non è riuscita a portare a casa il risultato. No, non stiamo parlando dell’arbitraggio.

Un bubbolio lontano…

Rosseggia l’orizzonte,

come affocato, a mare;

nero di pece, a monte,

stracci di nubi chiare:

tra il nero un casolare:

un’ala di gabbiano.


Che dite, l’ordine dei giornalisti ce la darà la tessera?

Share

21 Commenti

  1. kirukao scrive:

    Avete dimenticato le associazioni sul piede di guerra e il mignottone del ministro delle pari opportunità che si costituirà parte civile.

    E ve la dà, ve la dà…la tessera…

  2. Anonimo scrive:

    A proposito di articoli giornalistici fatti col culo e da gente incompetente: e se iniziassimo, profittando della psicosi pandemia priva di fondamento, a diffondere la notizia che andare a messa e scambiarsi la stretta di mano in segno di pace contribuisce a diffondere la malattia, secondo voi che risultati otterremmo?
    Nemo

  3. santrine scrive:

    avete iNperdonabilmente dimenticato di inserire a caso “E’ giallo” (es. ritrovato boxer usato sul luogo del delitto: è giallo)

  4. Anonimo scrive:

    il pezzo è buono ma avere la tessera è un’altra cosa. l’Italia è un paese medievale! se non avete parenti nell’ordine sarà dura….
    a quale corporazione siete stati iscritti alla nascita? a quale arciconfraternita appartenete?
    avete qualche conoscenza ecclesiastica?

    giuseppe da roma

  5. Cimoski scrive:

    a parte che vi siete anche dimenticati del SUPERtestimone o della SUPERperizia o del SUPERbuodiulodisuma’vestitodaOcialà (citazione)

    per il resto vi proporrei come giornalisti di volata! (cit.)

  6. Parma Letale scrive:

    sì sì, la tessera ve la danno…ma non si sa dove ve la fanno passare!! oh, raga, toglietemi na curiosità: qui (provincia Ancona) si piglia l’emittente Telemondo che credo sia delle parti vostre; ne ho seguito (per 4″ facendo zapping) due trasmissioni veramente splendide: “atuttarandaamaranto”, con un po’ di pensionati coll’alzheimer che discutevano di calcio e “la voce dei 4 mori”, con un vecchio rincoglionito e una bagasciona alta e mora…ma la domanda che mi sorge spontanea è: che fine ha fatto la mitica Anna dell’Annaldoshow? dov’è finita??? mi faceva troppo ridere!!!!

  7. jahtiz scrive:

    e non dimentichiamoci
    il bilancio delle vittime dovute al caldo record seguito dall’eccezionale ondata di mal tempo che ha stretto tutto il paese nella morsa del gelo
    per questo i sindacati si dividono: mentre CISL UIL e YPSILON hanno apprezzato i 2 passi avanti e i 3 in dietro fatti dal governo, per la CGIL si tratta dell’ennesima presa in giro che non porterà ai frutti sperati. i COBAS si sono invece mobilitati per uno sciopero sui prossimi scioperi.

    tiz.

  8. jahtiz scrive:

    [OT] scusate ma finalmente dopo mesi e mesi e mesi e 4 giorni di frequentazione di ‘sto blog mi sono registrato anche io,
    ho inserito un AVATAR nel profilo sotto “Gravatar”. il bellissimo disegnino appare nel profilo ma quando posto i messaggi non appare.

    come mai??
    CHI MI AIUTA???
    daii che l’avatar è la foto ignuda della mia ragazza!
    (falso incetivo ad ottener vs aiuti)

    grazie
    tiz.

  9. Parma Letale scrive:

    @jahtiz: ma sei andato su gravatar.com? anche a me all’inizio faceva il fintotonto e non mi prendeva la foto…poi….magia!! te prova fino allo sfinimento!!! oppure aspetta a Lopo che sa tutto!! o Lopo, andò staiiii????

  10. jahtiz scrive:

    ahh ce l’ho fatta! grazie ParmaLetale,
    non avevo capito che bisognasse andare prima sul sito gravatar.com

    credevo bastasse inserire un’immagine qualunque nel profilo di questo sito

    chiuso. 🙂

    tiz.

  11. Falcon Crest scrive:

    Sie, vi danno la tessera….MA LI FATE I POMPINI??? Sennò nulla….e poi non avete parlato del gossiptormentonedelmomentoperchèdicealcalciatorec’èBriatorenitrombalafiaealloraluiperconsolassièandatoatranse… Bah…un siete proprio boni a una sega, la tessera, ve la scordate!!!!

  12. Anonimo scrive:

    Direi che c’e’ tutto, siete pronti

    del resto si sa… per sparare minchiate ci vuole davvero poco

  13. Anonimo scrive:

    ma ci vole ancora la tessera?un bastava l attestato di sticazzologia applicata al vuoto cosmico si am pieno di fie

  14. Anonimo scrive:

    Bello, il pezzo! Oviamente, si potrebbe continuare all’infinito:
    …a seguito del monito del presidente dellla repubblica, prontamente recepito dai presidenti delle due camere…Luca Cordero di Mntezemolo fonda Italia Futura… intanto migliorano le condizioni di Daniela Santanchè, dopo l’attacco islamico…dura polemica tra Jose Mourino e Lapo Elkam…impazzza il tormentone disco del Gabibbo…domenica, a Gorgoglione (TRA), simpatica sagra della porchetta piccante…

    Giovanni Pascoli…perchè?

    Diociliberi

  15. Lypsak scrive:

    Se citate Pascoli sicuramente no, il vostro livello di cultura si dimostrerebbe troppo alto. Semmai D’Annunzio, poeta vate(r) quanto mai attuale di sti tempi.

  16. Anonimo scrive:

    manca di ricordare la puntata serale di Portaapporta con Bruno Vespa, ospiti della serata Tizio Caio e Sempronio nonchè la mignottona di turno e un bel plastico dell’accaduto e a sorpresa, direttamente dal museo delle cere di Londra, una ricostruzione a grandezza naturale di una vittima, condita da abbondanti particolari splatter e sangue finto…

  17. Anonimo scrive:

    La tessera ve la possono anche dare, ma in caNbio vorrano quarcosa di morbido cor un buco in mezzo.

    Leo

  18. vinicio scrive:

    Ma siete proprio sicuri di voler entrare a far parte della categoria dei pennivendoli?

    E la corrente rapida e soave
    più sempre avanti sospingea la nave.

  19. Iccia scrive:

    Mmhh,moscio come pezzo…
    Forse dovreste prendere qualche lezioncina di giornalismo da quella professionista che ha confezionato quell’incredibile reportage su quello strampalato individuo che fuma sigarette mentre attende il proprio turno dal barbiere andando sù e giù indossando dei deprecabili calzini turchese…questa è roba da far impallidire quei comunistacci di Report,puro cronismo d’assalto!
    Ma guarda te se per colpa di giudice che neanche conosce le norme del gusto e della moda e va dal barbiere invece d’andare a Curmaié a troje Silvio deve sborsare 750milioni al comunista rifugiato in Svizzera…
    Il vero scoop per voi sarebbe di beccare la D’Addario a pisciare in piedi…sai che risate l’Unto che non riconosce una clitoride da un pingone?

  20. woytila88 scrive:

    di sicuro non lo daranno mai alle madri di plaza de mayo:

    Sig Giovanni Paolo II

    Ci è costato diversi giorni assimilare la richiesta di perdono che Lei, Sig. Giovanni Paolo II, ha inoltrato in favore del responsabile di genocidio Pinochet.
    Ci rivolgiamo a Lei come cittadino comune, perchè ci sembra aberrante che dalla sua poltrona di Papa in Vaticano, senza conoscere, senza avere sofferto sulla sua pelle la tortura con scariche elettriche, le mutilazioni e le violenze sessuali, abbia il coraggio di chiedere, in nome di Gesù Cristo, clemenza per l’assassino Pinochet.
    Gesù è stato crocifisso e la sua carne è stata lacerata dai Giuda come Lei che oggi difende gli assassini.
    Sig. Giovanni Paolo II, nessuna madre del Terzo Mondo che ha dato alla luce, allattato e curato con amore un figlio che è stato mutilato dalle dittature di Pinochet, Videla, Banzer, Stroessner, accetterà con rassegnazione la sua richiesta di clemenza.
    Noi Madri ci siamo incontrate con Lei in tre occasioni, ma Lei non ha impedito i massacri, non ha alzato la voce in difesa delle nostre migliaia di figli durante quegli anni di terrore.
    Adesso non abbiamo più dubbi su da quale parte sta Lei, ma sappia che malgrado il suo potere immenso, non potrà arrivare nè a Dio nè a Gesù
    Molti dei nostri figli si sono ispirati a Gesù nel loro impegno per il popolo.
    Noi Membri dell’Associazione delle Madri di Plaza de Mayo, attraverso una preghiera immensa che arriverà al mondo, chiediamo a Dio che non perdoni Lei, Sig. Giovanni Paolo II, perchè Lei denigra la Chiesa del popolo che soffre. Lo facciamo in nome dei milioni di esseri umani che morirono e continuano a morire ad opera degli assassini che Lei difende e sostiene.”

    DICIAMO: SIGNORE NON PERDONARE GIOVANNI PAOLO II

    Associazione Madri di Plaza de Mayo
    Hebe Bonafini

    presidentessa

  21. vinicio scrive:

    @woytila88
    Oggi pare impossibile, ma la stampa italiana è riuscita a passare codesta lettera totalmente sotto silenzio… dei veri professionisti.

    E la corrente rapida e soave
    più sempre avanti sospingea la nave.