« | Home | »

Lucca, ultima chiamata!

23 ottobre 2009

albi

Amici,

gli albi sono arrivati, e sono una MERAVIGLIA! Li abbiamo annusati e l’odore è quello buono, e poi li abbiamo toccati e sfogliati con soddisfazione: stampa perfetta, carta che esalta i neri, retinatura fitta, che rende giustizia ai toni di grigio, e soprattutto ad una sequenza di momenti del nostro esorcista che non dimenticherete. Insomma, emozione e tripudio a cassettate (oddio, c’è ancora una cosa che ci piace di più dei fumetti, perfino questi, ma non c’entra niente con la lettura).

Ad ogni modo, anche se la maggior parte delle informazioni l’abbiamo scritta qui, sappiamo che fra di voi c’è tanta gente dura, ma dura veramente, e quindi è bene ripetere. In rosso cardinalizio, tutte le cosine inerenti al dinamico duo.

• I Paguri saranno presenti a Lucca Comics & Games dalla mattina di giovedì 29 ottobre alla sera di domenica 1 novembre, SEMPRE.

• NON saranno allo stand del Vernacoliere, MA allo stand E100, nello stesso padiglione, in Piazza Napoleone. Colà i due vergheranno gli albi con svastiche di cazzi®, gatti stiacciati dalla Sita e altre decorazioni naïf. In loro compagnia ci saranno gli amici di Annexia, Laca su tutti, e una leggenda del fumetto italiano: Giorgio Rebuffi, che firmerà gomito a gomito con noi il nuovo cofanetto di Pugaciòff (che compie 50 anni!). Per inciso, nel cofanetto troverete un contributo di Paguri A, e – sempre per le produzioni Annexia – due pagine realizzate dai Paguri per l’albo di Pasolik, di Laca.

• Non c’è stato alcun screzio, diverbio, dissapore, rottura con il Vernacoliere! La decisione di autoprodurci non è dovuta a censure (e figuriamoci!) o veti d’altro tipo. E negli ultimi numeri del Vernacoliere DZ non è comparso solo a causa di mancanza di tempo, quando di Paguri 1, quando di Paguri A; ma rallegratevi e suonate le campane a festa: nel prossimo numero, quello di novembre, torna un Don Zauker sempre più determinato a far capire la parola del Cristo Redentore.

La sera di venerdì 30, alle ore 21,00 circa al Teatro di S. Girolamo, andrà in scena un Don Zauker Talk Show 2009 rinnovato e in una veste inedita: insieme ai Paguri salirà sul palco l’Orchestra Bailam, capeggiata dal rutilante Laca, che intervallerà il DZTS eseguendo travolgenti brani di musica da finoc… mediterranea. Per quelli che non scapperanno inorriditi, vuoi per le musiche, vuoi per i contenuti e le immagini del DZTS, vuoi per le pettinature degli attori o i calzini turchesi, il divertimento è assicurato.

• Sempre a Lucca, allo stand della Comma 22, potrete trovare l’ultimo numero di Inguine MAH!, speciale Nessuno tocchi Caino; incentrato sul tema della pena di morte, ospita i contributi di diversi autori italiani. La storia di due pagine dei Paguri è una delle cose che li rende più orgogliosi.

• Per chi non fosse ancora etichettabile come persona elegante, al nostro stand troverete anche le magliette, le stesse in vendita su questo sito.

Il numero di novembre della rivista di critica del fumetto Fumo di China,  in stampa in questi giorni, avrà Don Zauker in copertina e, al proprio interno, un bel servizio con intervista ai due Paguri, che poi saremmo noi.

E poi basta, via, sennò si viene a noja.

coverFdC176

Qui di séguito la mappa, a prova di imbecille.


Mappa-Lucca-09

PER I VERAMENTE DURI:  SI’, SARA’ POSSIBILE ORDINARE IL NUOVO ALBO QUI, SUL SITO, PERO’ SOLO DA META’ NOVEMBRE! APPENA SAREMO PRONTI, SARA’ NOSTRA PREMURA ROMPERVI I COGL… EHM, AVVISARVI.

Share

37 Commenti

  1. kirukao scrive:

    Beh, comunque se trovo un aereo da Bruxelles vengo a farmi vergare (solo) il libello nuovo nuovo (e comunque mi scrivete sempre la dedica “allappo”, ne ho 4 di albi firmati così, oramai ci sono affezionato). Ma non ho ancora capito una cosa: siete allo stand del vernacoliere o, visto che siete degli stracciapalle polemici, vi hanno giustamente messo da un’altra parte?

    Se invece trovo un passaggio in macchina con du’ belle fie (basta anche una) col cazzo che mi vedete.

  2. rotellaro scrive:

    PRESENTE!!!!!!!!!!!!!!!!

    😀

  3. Tino Bombarda scrive:

    mammamiache imprezzione! siete brutti forte eh? io purtroppo sarò in gita con studentelli a benedire con madonne varie le amene citta’ di padova e venezia, quindi non potrò venire a lucca; ma mi promettete una vergata d’onore anche a me sull’albo cha andrò a comprare via dzshoppe? eh? siate buoni! fatelo per san bernardo tolomei novello santo locale senese!

  4. BondValeria scrive:

    ahhhh… bene, siete anche più vicini ai bagni Sebach, davanti ai quali sto io…

  5. Anonimo scrive:

    @kirukao: nooo, non l’hai capito? Hanno litigato col Vernacoliere perché Cardinali censurava le loro storie, per cui hanno uno stand a parte. Purtroppo questo significa anche che DZ non apparrà più fra le pagine del mensile livornese… per fortuna che questo albo, “Santo Subito”, raccoglie le storie uscite dalla seconda raccolta ad oggi!

    @paguri: ma nella foto state cercando di ipnotizzare i lettori del blog per spingerli all’acquisto??

  6. Anonimo scrive:

    io son duro e a Lucca (non so neanche dov’è)non ci posso venire ma voglio l’album. lo potrò comprare sul sito? quando sarà pronto il DZshop? come se fa?
    giuseppe da roma

  7. Lypsak scrive:

    Io e compagno ci saremo, ma con tristezza staremo fuori dallo stand perché quest’anno o si compra il biglietto per Lucca Comix o l’album di Don Zauker. Dobbiamo solo trovare qualche buonanima che entri dentro e faccia le nostre veci, sennò s’è presa in cu£o due volte.

  8. paguri scrive:

    L’albo potrà essere acquistato anche sul sito, a partire da metà novembre, però.
    Appena pronti, vi fracasseremo i coglion…ehm, ne daremo l’annuncio, non preoccupatevi.
    Ad anno nuovo dovrebbe essere possibile trovarlo anche nelle migliori fumetterie del Paese.

    @Lypsak: Noi faremo il possibile per venire inconro a tutti quelli che non vogliono entrare ma che hanno lo stesso intenzione di prendere l’albo.
    Se vi viene in mente qualcosa, proviamo a organizzarci.

  9. McLaud scrive:

    Rilancio la proposta che avevo già fatto nell’altro post: per chi ha difficoltà economiche, potremmo strappare un piccolo sconto (da 12€ a 10€…d’altronde stiamo parlando di Lucca) presentandoci in più di 20. Lo stesso sconto comunque si applica a chi si presenta con un biglietto ferroviario.

    Io conto di essere a Lucca venerdì 30 nel primo pomeriggio.

    Fatevi vivi!

  10. Anonimo scrive:

    Come gia’ chiesto… comprandolo su DZshop è possibile averlo ugualmente vergato e dedicato?

    Purtroppo questanno per la prima volta da anni non riuscirò a venire… sigh…

  11. paguri scrive:

    @Anonimo10: Sì, diocan…ehm, perbacco baccone!
    Ordinandolo sul sito, vi arriverà VERGATO come Coso comanda.
    Anche questo lo avevamo già detto ma, d’altronde ognuno ha i lettori che si merita.

  12. woytila88 scrive:

    anche per me son tempi di bolletta, vabè mi farò il regalo di natale a tempo debito, data la mia forte fede in Gesù. Cmq invece di sapere dei Paguri e del Vernacoliere (dato che lo dicono e stradicono da mesi che non è successo nulla, quindi fino a prova contraria vale dargli retta) c’è un’altra domanda che mi frulla in testa da settimane: avete visto striscia la notizia come è diventata? mai si erano spinti così tanto e in modo così poco sottile e subdolo ad essere organo di partito, da Fuksas a Videocracy passando per Fazio (no dico! Fabio Fazio!) a rompere il cazzo. Ebbene: perchè uno dei loro principali autori è uno storico vignettista del Vernacoliere. Come si fa? non è polemica la mia ma solo una domanda! perchè sta lì max greggio? è dott. jekkyll o mr hyde? se qualcuno ne sa di più ne sarei contento, è proprio una cosa che non conosco bene/che non mi spiego

  13. Anonimo scrive:

    Carnevale… che genio…
    aspetterò metà novembre allora.
    Quanto è aumentato il biglietto a Lucca quest’anno? Così, per curiosità. E poi mi vogliono chiudere i kebab, che stronzi.
    Marzio

  14. jahtiz scrive:

    Abitando io nelle nordiche terre padane mai e poi mai mi abbasserò a scendere nelle selvagge e barbare e terrone terre livornesi..

    pertànto spettèro buon buonino la vendita online
    (oppure che qualche amico lo compri e poi me lo faccia copiare!)

    detto ciò:
    essendo il DNTS di novella fattezza,
    sarebbe simpatico che poi ce lo metteste scaricabile dal sito come avvènne già per il primo.

    almeno, ammmè mi farebbe piacere!
    poi vedete voi.

    ciao,
    tiz.

  15. Parma Letale scrive:

    @paguri: oh dico ma con quelle facce lì la gente la fate scappare anzichenò!! ci voleva la foto di una bella fia x lui e un bel rugbysta x lei!! ossuvvia, bisogna insegnarvi l’abc!! (bella l’imposta di legno dietro di voi, dettaglio di classe!!! iihihhih!!)

  16. Anonimo scrive:

    Ciao paguri, noto con felicità che la durezza dei lettori di questo blog è pressochè simile alla quarzite e nonostante i vostri 2000 preavvisi c’è sempre qualcuno che si distingue per genio e sregolatezza. Vorrei quindi porvi questa domanda, è appurato che l’albo è acquistabile dalla metà di novembre sul sito tramite paypal, cazzi e mazzi…siccome in tal data mi troverò a Sydney(ebbene si lascio la nave che affonda, ovviamente la nave è l’italia), è possibile riceverlo anche là con una ovvia maggiorazione del prezzo nelle spese di spedizione?
    un vostro fan
    memetz

  17. woytila88 scrive:

    @goldrake ebbene si

  18. Tino Bombarda scrive:

    @ parma letale
    brava che te ne sei accorta anche te! ecco una bella donzaukerina a cosce all’aria e poppe al vento l’era meglio e poi magari cannavaro nudo con la maglietta de dz per le fihe e marrazzo…

  19. Anonimo scrive:

    @ Goldrake
    A questo punto sorge spontanea la domanda:
    se Bersani è Gargamella, allora i Puffi nemici di Gargamella non possono che essere le truppe del PDL (facci caso, son piccoli, sono azzurri).
    Ma la coincidenza è ancora più inquietante se pensi che secondo la storia Gargamella contro i Puffi perde sempre…ciò non fa ben sperare per il futuro del PD! O_O

    Talented Ripley

  20. McLaud scrive:

    @Goldrake, Talented Ripley: siete andati ben oltre le peggiori fantasie paranoidi dei fratelli Wachowski e finalmente ci avete svelato la realtà.

    Viviamo in un cartone animato dei Puffi, altro che Matrix…che è peggio!

    Nel giorno dell’apocalisse non risuoneranno le trombe del giudizio, ma la garrula voce di Cristina D’Avena che canta la sigla di coda…

    Arcipuffolina!

  21. Lavrentij scrive:

    se mi passa l’infreddatura vengo di certo (la sera apposta per il dts, sperando non sia la replica di Castelfiorentino!)

  22. Lavrentij scrive:

    faccio notare che partirei apposta dalla tanzania o giù di lì

  23. Parma Letale scrive:

    @tinobombarda: cannavaro??!! ma quanto sei antigo!! cannavaro poteva andà bene quando ancora ciaveva i capelli…oramai!! no, io dicevo na bella fotina dei fratelli Bergamasco, esempio lampante che dall’Italia non c’è solo la fuga di cervelli ma anche di uc….i!!!

  24. Io faccio parte dei DURI! E ci sarò! E forse pure in teatro per il Don Zauker Talk Show.

    Mmmm non per far quello con le vipere in tasca, ma quanto costerebbe lo Show?

    E poi serve la prenotazione o no? Insomma, qualche info in più, mica siamo qui a pettinare le bambole!

  25. Lavrentij scrive:

    mi sembra dissero 5 euri

  26. Lavrentij scrive:

    o dicettero bo..

  27. Anonimo scrive:

    @ McLaud
    Dai, non essere così pessimista… 😉
    Io propendo per la teoria di Terry Pratchett: le storie hanno vita propria, “esistono indipendentemente dai personaggi” sono nastri svolazzanti di spazio-tempo che raccolgono tutte le “vibrazioni delle altre versioni di quella storia mai prodotte. Ecco perchè la Storia non fa che ripetersi, mille eroi hanno rubato il fuoco agli dei, mille lupi hanno mangiato la nonna, mille principesse sono state baciate, un milione di attori ignari hanno agito inconsapevoli, lungo i sentieri della storia.”
    In quest’ottica Gargamella vs Puffi/Bersani vs Papi non sono altro che due versioni di una stessa storia, no? 😉

    Talented Ripley

  28. Goldrake scrive:

    @ Talented Ripley
    Insomma, tra Bersamella e Papipuffo ci sarebbe un multiverso ?
    😀

  29. Anonimo scrive:

    @Goldrake
    perchè no! Non credi che spiegherebbe molte cose? Per esempio l’inconsistenza della cosiddetta opposizione…hai presente la favola della Bella Addormentata? 😉

    Talented Ripley

  30. paguri scrive:

    Lo spettacolo (che ci vedrà alternarci con l’ Orchestra Bailam) costerà 5 euri e no, decisamente non sarà la replica di quello di Castelfiorentino – ad oggi – la serata peggiore che riusciamo a ricordare e che, invece, vorremmo tanto dimenticare.

    Tra le altre cose, abbiamo girato dei filmati nuovi che meritano davvero.
    Non mancate, poi ci rammenterete.

  31. McLaud scrive:

    Ahi, ahi, finissimi Talented Ripley e Goldrake: niente multiverso…a stento un monoverso in technicolor…e “M.V.R.” Dibbler presidente del consiglio (d’altronde, è pure diventato produttore cinematografico in un romanzo…e non solo rivenditore ambulante di salsicce di dubbia – ma preferibilmnete ignota – composizione).

    Su un punto devo dare ragione a te, Talented, nella tua appropriatissima citazione da “Streghe all’estero”, perché è vero che le storie (e non la storia) si ripetono. Aggiungendo l’ormai consueta considerazione che nel nostro paese la reiterazione assume immancabilmente le vesti della farsa…Basti pensare a cosa successe suppergiù una trentina d’anni fa in via Gradoli e cosa è successo l’altro ieri. Se già questo non fosse sufficientemente farsesco, ci pensa l’illetterato giornalista di un’agenzia stampa in un lancio ( questo ) a definire “torduosa” quella strada. Chissà…forse la necessità di condensare tante notizione in così poche parole gli avrà fatto surriscaldare i neuroni…

    Tornando a noi, se davvero ci tocca vivere in un aneddoto da quattro soldi (che si ripetono MOOOLTO di più delle favole), ci troviamo al momento anche sprovvisti di streghe che ce ne tirino fuori. L’unica “bacchetta magica” ce l’ha un trans, ma più di farne sparire uno alla volta non può, poverino.

  32. Anonimo scrive:

    Trovo molto inelegante mettere in vece delle vocali accentate maiuscole, le maiuscole da taddeo con apostrofo :frown:…

    In che città avete detto che siete?

    E, più seriamente, posso preordinare albo con anche i cazzi o altri simili grafemi da parte dell’altro fumettaro presente accanto a voi?

    Non verrò a lucca, ormai deciso, ma mi lascia di sasso sapere del biglietto, bah…

    P.S.: il captcha è “news trites”, c’è del vero in questi script…

  33. swamipel scrive:

    grandi bimbi deee, cisivede domani sera di siuro, e il giorno dopo al comics sarebbe bello in effetti usare i 12 euracci x comprà l’albo fuori dallo stand invece che il bigl d’ingresso!

  34. Valetitta scrive:

    Uffissimo! Io a Lucca quest’anno non ci posso venire…..Sigh….E gli ho tutti autografati, dal primo Fava Di Lesso! Come si può rimediare? Mica potete lasciare una gentil pulzella come me (aralda fiorentina, rammenti?) senza albo firmato….No via, un si fa! quindi premuratevi di farne una copia autografata PER ME con dedica A ME e di mandammela alla svelta….Dietro pagamento, s’intende! Perfavore…… *_*

  35. Anonimo scrive:

    Rendetelo ordinabile online presto, non sto più nella pelle…e a Lucca non ci posso venire xkè lavoro, ode allo spirito santo!!!!!!!!!

  36. Anonimo scrive:

    @ McLaud
    ho visto il comunicato, e hai ragione, è un sublime esempio di cialtroneria. Purtroppo questa è ormai la norma, per una ragione molto banale (e triste…le banalità per loro natura tendono ad esserlo): fra le tante cose sulle quali non si investe in Italia c’è anche la qualità delle produzioni di chi lavora nel campo della comunicazione, in senso lato, dai libri ai giornali ai contenuti web…
    In parole povere, si tira al risparmio e quando questo succede i lavori attraggono inevitabilmente gente improvvisata, con poca esperienza, spesso nemmeno con la formazione e/o i titoli adeguati. Giustamente, perchè un professionista serio si rifiuta di lavorare per le proverbiali “due lire” (anche se sempre più professionisti si stanno rassegnando all’andazzo)magari facendo allo stesso tempo, anche il lavoro (per esempio) del grafico, dell’impaginatore, ecc ecc, tutto per risparmiare. Le fonti, poi, vogliamo parlare delle fonti?! Chi ha voglia di verificare le fonti quando il pezzo che devi scrivere è solo l’ennesimo calcolato nel “tutto compreso” di uno stipendio forfettario già misero (una forma di accordo economico sempre più frequente anche nelle grandi testate, assieme ai vari co.pro ecc)? Molto più comodo, ed economicamente conveniente, limitarsi a rielaborare in modo acritico il comunicato stampa. Addirittura ci sono giornali (di cui non credo di poter fare il nome qui, poi se vogliamo discuterne inter nos è un’altra faccenda)che rimborsano solo in parte le eventuali spese di chi va sul campo (vedi cronisti, di nera ed altro). E allora uno si chiede “A che pro?”
    Cose simili ti fanno passar la voglia di lavorare decentemente. Bada bene, non lo dico per giustificare i cialtroni suddetti, (men che mai i “servi” in malafede che abbondano in Italia, e spesso sono pagati meglio di tanti altri). Dico solo che non ci si può aspettare informazione di qualità da un collaboratore a progetto pagato 500 euro al mese. Come ho scritto anche altrove: shit in = shit out; lo si vede anche in altri settori…avrai notato, per esempio, che da un po’ di tempo a questa parte anche i libri pubblicati da grosse case editrici sono pieni di refusi…
    Ecco, mi rendo conto di essere andata off topic, porta pazienza: avevo proprio bisogno di sfogarmi! 😉

    Talented Ripley