« | Home | »

De Philosophia

26 febbraio 2010

EMOZIONE!

A volte capita di sentire di strusciamuri perditempo che, rovistando per soffitte o cantine trovano oggetti di valore, quadri di Van Gogh, sacri Graal e così via. Abbiamo sempre pensato che fossero tutte stronzate, da carogne malfidati quali siamo.

E invece dobbiamo ricrederci, perché è capitato anche a noi! Giusto stamani, fra le bancarelle del mercato dell’antiquariato di Gavorrano Scalo (GR), abbiamo acquistato un antico frammento di pergamena che una perizia ha confermato essere autentico, e scritto di pugno nientemeno che da Aristotele!

Nel prezioso frammento si parla, tra le altre cose, di una ricetta per il majale alle prugne, di una corretta igiene delle piante dei piedi e di come sia necessario scartavetrarsele con la pietra pomice dell’isola di Santorini, e infine di uno dei celebri sillogismi del grande filosofo greco. I termini di tale sillogismo recitano più o meno così:

“Un corruttore è sicuramente un grandissimo pezzo di merda”.

“Un avvocato è stato corrotto perché testimoniasse il falso”

Poi il frammento, purtroppo, finisce qui.

Però trattandosi di documenti antichissimi, invitiamo i nostri lettori a non formulare giudizi avventati e, anzi, a valutare il tutto con le dovute distanze, interpretando i fatti  attraverso i mezzi critici messi a nostra disposizione da innumerevoli altri filosofi di scuola Gasparri, secondo i quali, se un criminale non è stato giudicato entro dieci anni dal reato commesso e, tuttavia,  provato, allora è innocente come un angioletto.

Con questo pensiero, risultano innocenti anche Bruto, che aspetta ancora di venir condannato da un tribunale della Repubblica per l’omicidio di Cesare; Jack the Ripper, che non è stato mai processato e, dopo tanti anni, anche i suoi crimini saranno caduti in prescrizione; e infine anche il povero Itle, che adesso, se vuole, potrà finalmente rientrare dal Brasile ed essere acclamato come un grande statista, perseguitato dall’armata rossa e dalle toghe d’identico color.

Viva!

Share

Tag: , , , ,

11 Commenti

  1. Goldrake scrive:

    Pagury cary, dimenticate che in Italia c’è anche chi ha avuto un giusto processo, con tempi dignitosi e condanna esemplare, come Galileo Galilei & Filippo Giordano Bruno. Non si può far di tutta l’erba un sol fascio.

  2. Anonimo scrive:

    ma cosa vuol dire “strusciamuri”?
    io non lo so!

    grazie

  3. ulivinico scrive:

    OT – per prov. Siena
    da http://www.meetup.com/Gruppo-di-Siena/messages/boards/thread/8510735

    – Genchi a Siena –
    lunedì 1° Marzo alle ore 21.00 presso la Saletta dei Mutilati Viale Maccari, 1 – La Lizza – Siena, il Circolo Culturale “Il Campo delle Idee” e l’associazione “Pro Positivi (Pro +) di Siena” incontrano Gioacchino Genchi il quale illustrerà il suo nuovo libro “IL CASO GENCHI – Storia di un uomo in balia dello Stato”, di Edoardo Montolli (Aliberti Editore) e risponderà a domande quali:
    La Seconda Repubblica è nata da un accordo tra Mafia e Stato?
    Perche l’archivio Genchi è stato sequestrato?
    L’attentato a Berlusconi: tutta una montatura?
    La Toscana è ancora un’isola felice? e tante altre che vorremo porre durante il dibattito.

  4. Anonimo scrive:

    MA LA COSA CHE MI FA BESTEMMIARE QUEL PORCO DEL SIG. E’ CHE IL TG1 HA APERTO IL TELEGIORNALE CON LA NOTIZIA DELL’ “A-S-S-O-L-U-Z-I-O-N-E” DELL’AVVOCATO MILLS.

    DIOCAXXCCIO

    A
    S
    S
    O
    L
    U
    Z
    I
    O
    N
    E

    E PER BEN 2 VOLTE 2 E’ STATA RIPETUTA LA NOTIZIA!!

    NEANCHE UNA EDULCORAZIONE DELLA VERITA’. PROPRIO IL CONTRARIO!

    OVIA – NO, ME GIRANO TROPPO LE PALLE.. ORA SCENDO IN GIARDINO FACCIO A BOTTE CON IL FRASSINO DIOSCXXXXXXX

    OGGI, SE PER OGNI BESTEMMIA CHE DICO APRO IN MEZZO ALLE NUVOLE UN CENTIMETRO QUADRO DI CIELO, DIOMEGUARDI STASERA C’E’ SERENO!!!!!!!!!!!!!!!!!

    @SATANA

  5. Franz scrive:

    la gente quasi si sentirebbe presa per il culo (quasi eh…), non fosse che qualche solerte servitore della corte corre a metterci una pezza… http://tv.repubblica.it/copertina/il-tg1-assolve-mills/43148?video

  6. Iccia scrive:

    Ma in Italia un LEE OSWALD del cazzo non riusciamo a trovarlo?Possibile?Altro che riproduzioni di chiese ci voglion con questo…

    Ah,sì,questa è istigazione a delinquere

  7. rotellaro scrive:

    Enormi come sempre 😀

    My 0.02 € a riguardo
    http://rotellaro.blogspot.com/2010/02/le-parole-sono-importanti.html

    P.s. fatevi pagare i diritti da luc besson, il missionario sembra tirato fuori da don zauker esorcista (a parte un paio di trombate con fihe che svincola per essere fedele al tetrabudello della su donna) 😛

  8. giava4 scrive:

    Abito a Gavorrano Scalo (giuro!) e si chiama Potassa! A parte le cazzate (tipo che non c’è il mercato, ci s’ha solo l’arrotino, giuro!) oggi parlavo con un collega e mi sulla quaestio in proposito mi fa: “L’hai preso lo stipendio a fine mese? E allora che te ne frega?” Ecco in che italia (volutamente minuscolo) viviamo e chi lo vota…

  9. Anonimo scrive:

    Ragazzi, qui c’è un altro sillogismo:
    Dio creò l’uomo a sua immagine e somiglianza (genesi, più o meno verso le prime pagine, dopo l’indice)
    La carne umana sa di maiale (Armin Meiwes, aka il cannibale di Rotenburg)
    1+1=?

  10. woytila88 scrive:

    quoto goldrake

  11. Anonimo scrive:

    Tu  lo dici per fare  dell  ironia,
    ma  guarda  che  per i  meravigliosi
    tribunali  della  Repubblica italian
    quelli  che  hai nominato sono  innocenti.
    Allora  che ne  pensi dei tribunali  italiani?