« | Home | »

Riborda

19 aprile 2010

Nel 500° anniversario dalla morte di Sandro Botticelli, riteniamo opportuno un ritorno alla filosofia neoplatonica, onde ricercare la verità tramite la bellezza, e pensiamo che sia l’ora di restituire il giusto prestigio alla capitale della nostra regione, nonché città che dette i natali al grande artista. E, cosa non meno importante, cessare anche la dozzinale pratica dello sberleffo campanilistico, che – diciamocelo – è davvero venuto a noia. E’ antiquato, è stupido, è provinciale e demodé.

Non è vero che Firenze, la Perla di Labuan toscana, sia in realtà un agglomerato urbano caotico, dal traffico congestionato e lo smog che si taglia a fette, oltre che un recinto pieno zeppo di finocchi.

Ultimamente, per esempio, si gira molto meglio, grazie ad un nuovo piano urbanistico e la tramvia.

Per questo (e solo per questo) noi ci torniamo volentieri, giovedì 22 aprile. Per andare a vedere una mostra? Per intossicarci col fumo dei waffel a Santa Maria Novella? Per celebrare il Botticelli? Per conferire con coso, Renzi? Per fare indigestione di lampredotto? Per fare shopping in negozi di articoli per manfruiti?

Macché.

No, no, ci torniamo per donare (donare una sega) alla città la nostra scoppiettante performance, tutta fatta di gentili ammicchi e soavi rappresentazioni, a riprova del fatto che c’è ancora un po’ di luce della speranza, in questi tempi bui (strappati) e tenebrosi. Ci sarà di che fare quattro risate.

Vi aspettiamo numerosi e neoplatonici.

***

Share

Tag: , , , ,

16 Commenti

  1. Anonimo scrive:

    Sacrosanta (scus.il term.) verità, quella che avete detto: da fiorentino, mi associo in pieno a questo vostro appello a porre fine agli sberleffi campanilistici, dei quali, duole ammetterlo, spesso siamo stati proprio noi fiorentini la principale causa. Obiettivamente c’è sempre stata una certa spocchia, da parte nostra. E sarebbe bene che finisse. Dobbiamo smetterla, noi fiorentini, di considerarci superiori agli altri solo perchè abbiamo dato i natali a Dante Alighieri, a Boccaccio, a Botticelli, a Brunelleschi, solo perchè siamo stati la culla del Rinascimento, solo perchè siamo stati-seppur per pochi anni- Capitale d’Italia, solo perchè dal nostro dialetto è derivato in larga parte l’italiano e, dulcis in fundo, solo perchè il Sardelli ora vive qui.
    E’ ora che noi fiorentini cominciamo ad apprezzare anche tutto ciò che di bello e buono hanno combinato le altre merdacc città toscane, a principiare da Livorno, che ha regalato al mondo il PONCE.

    Leo

  2. Anonimo scrive:

    a genova quando ci venite, puzzoni?
    (comunque, biglietti a prezzo ridotto, eh?)
    ciao, maccabei
    maurizio

  3. jahtiz scrive:

    Devo dire che questa volta con la foto vi siete superati di grosso.
    Il vostro stile, la vostra audacia ma soprattutto la vostra classe vi rendono dei virtuosi della più elegante sagacia. Quella non palese e sempre educata.
    La fine eleganza, questa volta più delle precedenti, ha raggiunto livelli aulici degni dei vs più rappresentativi co-regionali quali dante e petrarca.
    bene, bravi, mondocazzo!

    però certochè potreste anche uscire dal vostro orticello toscano ogni tanto per far capatine un po’ più a nord…
    o ciavète paura d’innamorarvi della civile e moderna terra padana e convertirvi alla cravatta verde?

    dai, su che vi si aspetta anche a milano!!

    tiz.

  4. alespacca scrive:

    Tanto per far capire il livello di apertura mentale e umiltà intellettuale dei fiorentini, aggiungo solo che alle ultime elezioni comunali c’è pure toccato votare quel CIELLINO di Renzi… ok, l’alternativa era un ex-calciatore, Galli, per di più pisano (oops, si era detto niente campanilismo vero?) e berluscoide.
    Quindi in fondo siamo gente abbastanza umile, pronta ad accettare e perdonare ogni tipo di perversione dell’animo umano…

  5. jahtiz scrive:

    comunione ad personam
    [da “Il Fatto Quotidiano” del 20/04/2010]

  6. Lavrentij scrive:

    se posso vengo, ho anche una news accattivante su me medesimo

  7. Valetitta scrive:

    Gradirei sapere il costo di codesto mirabile evento, visto che oggi all’Ipercoop c’era la birra in offerta e ora un c’ho più il becco d’un quattrino…..

  8. BenFox scrive:

    ….comunque un po’ di lampredotto vi farebbe bene, ché a mangiar tutto codesto baccalà poi va a finire vu diventate intelligenti!!!
    PS
    il cacciucco bono ormai con la buitoni lo sanno fare tutti eh eh ehe he he heh eh eh eh eehehh eh he

  9. paguri scrive:

    @Valetitta: carAralda, penso non più di cinquEuri. Dai, ce la puoi fare.

  10. federico scrive:

    …e dato che dovreste fare un passo a Sarzana nel prossimo futuro, vi lascio una NOTIZIUOLA su un episodio avvenuto qua in zona…

    • federico scrive:

      Bimbo ferito dallo spostamento d’aria di un treno
      17 aprile 2010
      Un bambino di soli diciannove mesi è ricoverato da ieri pomeriggio all’ospedale Gaslini per le ferite riportate alla stazione di Monterosso. Il piccolo era in uno zainetto sulle spalle del 45enne papà che è stato fatto cadere a terra dallo spostamento d’aria di un treno in transito.L’incidente si è verificato poco dopo le 17 e a provocarlo è stato un convoglio in transito diretto a Lourdes. Soccorsi da un mezzo della Croce Bianca di Monterosso i sue feriti sono stati condotti in ospedale a Levanto dove il padre è stato medicato e subito dimesso con leggere ferite mentre il bambino è stato trasferito in elicottero all’ospedale Gaslini   (dal Secolo XIX)
       
       
      (nota: …Pare che il treno di pii e devoti pellegrini non abbia rispettato i limiti di velocità in stazione…)

  11. Valetitta scrive:

    Zi zi, direi che ce la posso fare!
    Abbiate pietà, ma la birra si è impossessata di me…..(altro che demonio!)

  12. Lavrentij scrive:

    non cho soldi per la benzina, bona la prossima!

  13. Iccia scrive:

    Ieri sera semplicemente splendidi,con picchi di genialità imbarazzanti…praticamente,i miei sogni più anticlericali e le elucubrazioni laiche messe in scena con disarmante semplicità!
    E quanta corrispondenza con la realtà!
    Se fossi donna,probabilmente sarei venuta nell’inesistente backstage per frizionarvi il pingone come una brava groupie,purteoppo per voi sono solo un peloso etero…
    Grazie anche all’UAAR,e ora tutti a Torino a smoccolarsi su quel cencio sudicio!

  14. […] Don Zauker Post Published: 07 maggio 2010 Author: aggregatore Found in section: Blog […]