« | Home | »

Passaggio a Nord

26 maggio 2010

Prosegue, fra una lode e un’ingiuria, fra un sostegno e uno sgambetto, fra un bacio e un anatema (a cui viene puntualmente risposto “a me me lo puppi”), l’intensa opera di evangelizzazione e proselitismo del nostro nume tutelare.

Don Zauker ama i suoi fedeli, e si dimostra infaticabile quando si richiede la sua parola negli angoli più remoti e ostili del mondo, specie se viene ospitato, rifocillato e rimborsato dell’incomodo. Ancora l’eco delle sue dolci omelie stenta a dissolversi nei luoghi ove poggiò il piede (così come stentano a dissolversi le polemiche sulla stampa, le lamentele dei bigotti, l’indignazione dei burattini), e ciò non fa altro che incoraggiarlo in questa sua faticosa missione.

La nuova tappa del futuro santo (che nel frattempo si sta toccando i coglioni) avrà luogo sabato 29 maggio, ospite dell’organizzazione di ArtMaySound, a Bolzano. Il buon esorcista comparirà in Piazza Walther, la mattina e il pomeriggio, e parlerà per bocca di uno dei Paguri, suoi agiografi da passeggio, con aggiornamenti sui lavori in corso e qualche anticipazione sulle prossime pubblicazioni.

Questo comunicato è a beneficio di coloro che:

  • abitano in Alto Adige e passano il fine settimana a cercare vanamente il mare;
  • insistono nello scriverci “Uffa, ma sempre in Toscana! Quand’è che verrete qui da noi in Alto Adige/Puglia/Val d’Aosta/Basilicata/Mozambico/etc…?”;
  • si sono rotti i coglioni di riversarsi di sabato nelle vie del centro a fare le vasche, a darsi allo shopping, a incendiare qualche clochard;
  • si vogliono liberare di quel cognato ciellino che nessuno riesce più a sopportare;
  • cercano qualcosa da leggere ai propri bambini, la sera.

In attesa degli ultimi aggiornamenti, s’innalzi su pei monti una laude, con voci fortissime e adamantine:

Veniamo giù dai monti

dai monti del Tirolo

cantiamo tutti in coro

Don Zauker che bontà!

Share

Tag: , , ,

11 Commenti

  1. karsten scrive:

    fantastico vedere le doti di mimetismo del Ns. don preferito all’opera nel documente fotografico… certamente si nota l’addestramente avuto nella Stasi.
    BTW paguri, vi ho appena mandato un haiku meraviglioso non cestinatelo eh!

  2. Anonimo scrive:

    Sì vabbè ragazzi… sempre i soliti esosi.
    Qui al Nord ci si lamenta che non venite mai al Nord. Ma non così tanto a Nord, diamine.
    Lecco/Como/Monza/Milano mai eh??
    Altrimenti vi aspetto a Tromso, dopo che l’ Eyjafjallajökull ha smesso di (e)ruttare.
    Bonats

    • paguri scrive:

      Le cose o si fanno in grande o nulla. Il 3 dicembre, per esempio, saremo a Bruxelles.

      Tromsø si avvicina.

      • Anonimo scrive:

        Bravi!!
        Avete fatto pure l’o barrata e per questo vi ammiro (non avevo voglia di cercarla in mappa caratteri).
        Ho davvero un contatto a Tromsø… trattasi di un amico che è lì a fare un master.
        Se serve un pernottamento o altro, non esitate a chiedere!! 🙂
        (a parte che DZ ha origini scandinave di suo, e quindi non gli mancano certo gli agganci…)
        (a Bruzellz non ho niente, mi spiace)
        Bonats

  3. Anonimo scrive:

    ciao ragazzi, il nostro beneamato premier ha detto una delle sue solite cazzate citando il duce. aspetto con ansia la vostra risposta!

  4. Lavrentij scrive:

    non c’entra un cazzo, ma segnalo di aver partecipato ad un’iniziativa di una setta favolosa

    cavalieri della luce
    c’è un tizio che dice d’essere in diretto contatto con dio, che lo sveglia alle 4 di notte per dirgli cosa fare e poi lui scrive tutto sui suoi libri..
    il problema è che questo è sgrammaticatissimo e perde il filo del discorso.

    ovviamente in tutta la serata ha discusso
    di
    fratelli alieni (con cui è in contatto)
    atlantide
    piramidi
    buddismo
    cristianesimo
    nuovo ordine mondiale
    cambiamenti mondiali
    cambiamenti climatici
    catastrofi
    concetti presi e riadattati da matrix
    concetti presi e riadattati da zardoz
    concetti presi e riadattati da sant’agostino e schopenaur

    ho detto che ha tenuto la conferenza con un assurdo mantello giallo?

    cazzo mi son sbellicato dalle risate..

    • Idra di Lerna scrive:

      Insomma, una specie di versione live di Voyager (mantellina a parte). °_°

    • vinicio scrive:

      Hihihhi, mi vengono in mente le serate alla casa dello studente di Firenze, quando andavamo a prendere per il culo i tizi che venivano a fare le conferenze sugli argomenti più strampalati, dai Rotoli del Mar Morto alle profezie Maya, dagli ufologi agli spiritisti.
      La consegna era quella di rimanere seri più a lungo possibile cercando di stimolare il dibattito con questi personaggi ben oltre il limite del (para)normale, a volte era davvero impossibile.

    • Lavrentij scrive:

      proprio come voyager, meno convincente perchè ogni volta che diceva “sarà vero?” non c’era la musichetta che ti istiga il dubbio.

      io a Firenze sono finito ad una serata herbalife, pareva la convention di forza italia (inizio 2009 il tizio che mi voleva reclutare e che per una serata non mi disse che lavoro dovevo svolgere disse “britatore ha detto che la crisi sta passando”)

      ho sempre il numero di telefono: la probabile consegna che ho rivolto alla giovanile del partito a cui appartengo è quella di fargli una comparsata in 5 o 6 con comizio improvvisato stile film sovietico di ejzenstejn

    • Anonimo scrive:

      zardoz lo voglio anche io. non per connery vestito come borat, ma per la rampling d’allora.