« | Home | »

Citazioni.

21 giugno 2010

Il Cardinale Crescenzio Sepe, indagato per corruzione, dice che collaborerà con i magistrati, evidentemente sollevato dal fatto che la giustizia in Italia non segua più i canoni lombrosiani, secondo i quali, con quella faccia, risulterebbe sicuramente colpevole, senza neanche bisogno di un processo.

E intanto rilascia dichiarazioni:

Share

Tag: , , , , , , ,

19 Commenti

  1. Anonimo scrive:

    Attenzione però, è vero che ha dichiarato che collaborarerà con i magistrati, ma “nel rispetto del concordato”.
    Non è una differenza da poco.
    Santrine

  2. jahtiz scrive:

    tra l’altro, mi par d’aver capito che sia residente in Vaticano,
    quindi potrebbe pretendere di esser sentito dai giudici a casa sua se e quando ne ha voglia…

  3. Goldrake scrive:

    Un po’ di (triste) approfondimento sulla vicenda.
    http://www.ilpost.it/2010/06/21/sepe-concordato-immunita-diplomatica/

  4. juri.natucci scrive:

    Ma il suo dio, dov’era quando avrebbe dovuto cauterizzargli le manine per evitare l’arraffo? A be’ ir ponce ar barre??? Come gli piace prende’ per ir culo…

  5. Anonimo scrive:

    perché il ricorso al Concordato mi fa tornare in mente Marcinkus?

  6. Anonimo scrive:

    Proprio come Gesù che non finì sulla croce grazie ai suoi soldi (se non vi risulta siete voi che non avete capito un cazzo).

    Ste

  7. Anonimo scrive:

    Era a capo di cosa… di cosa… di cosa? Vediamo… l’Internazionale Immobiliare? Ah, no , scusate, quello era un film, non è mica possibile

  8. woytila88 scrive:

    «Pregate per il vostro vescovo. Le voci, vedete? – dice – anche ai tempi di Gesù giravano tante voci. Di tanti tipi. Ma lui si fermava a ciò che sentivano nei cuori, guardava negli occhi i discepoli. E offriva l’orizzonte della sua vita, divideva con loro il mistero del calvario». Sta frase presa dall’articolo del corriere mi fa pensare solo ad un outing gay, poi se di sepe o di gesù questo non lo so

  9. Anonimo scrive:

    Beh, scusate, ma mi permetto di dissentire: se la risurrezione ad personam avvenisse dopo un 5/6 anni di detenzione per concorso in corruzione, la tal cosa mi potrebbe andare abbastanza di gusto. Ma poi mi ricordo che in Italya, grazie soprattutto alle leggi vergogna (falso in bilancio, ex Cirielli)  è praticamente impossibile affibbiare un calvariuccio adeguato a cotanto vaso di virtù, come del resto a tutti gli altri ribaldi della congrega, che latrano  sbavando sotto al tavolo della mensa del gangster.
    Diociliberi

  10. Anonimo scrive:

    Gangster che sepe non disdegnava di far assumere, eh:
     
    http://notizie.tiscali.it/articoli/cronaca/10/06/21/sepe-indagine-assunzione-nipoti.html

  11. Anonimo scrive:

    a tal proposito vorrei segnalare:
    http://www.affaritaliani.it/culturaspettacoli/maxi_cacca220610.html
    Franco
     

  12. SpaceMax scrive:

    Dunque… se un prete credesse che ci sia un aldilà, con conseguente vita eterna fatta di gioia per i giusti e di atroci sofferenze per gli empi e gli ingiusti, non potrebbe mai rubare, ingannare, pedofiliare eccetera eccetera eccetera. Ne consegue che nemmeno loro ci credono!

    • Anonimo scrive:

      Oppure fanno come Descartes e nel dubbio si pentono comunque all’ultimo secondo 😉
      Non siamo forse la patria dei “pentiti”?
       
      Talented Ripley

  13. Anonimo scrive:

    @ Paguri
    OT: dopo i sondaggi, gli haiku e i “completa la frase” (cit. ob.) che ne dite di passare all’enigmistica, magari con un bel cruciverba ad hoc per noi gangilli?
    Comincio io:
    1 orizz: Noto porco di tre lettere.
     
    Talented Ripley

  14. Bibbia?
    Non è forse il Vangelo?

  15. ulivinico scrive:

    Ma nessuno ha segnalato questo miracolo?

    http://www.lastampa.it/multimedia/multimedia.asp?p=4&pm=4&IDmsezione=17&IDalbum=27290&tipo=FOTOGALLERY#mpos

    “La statua intitolata “Re dei Re”, e raffigurante Gesù con le braccia alzate, uno dei simboli più noti della fede evangelica in Ohio, da lunedì 14 giugno non esiste più: è stata divorata da un incendio scatenato da un fulmine che ha colpito la struttura.”