« | Home | »

Up patriots to arms

17 agosto 2010

Passate le ferie, torna la lotta.

La lotta per i diritti fondamentali, quali la Serie A la domenica pomeriggio, l’Enalotto, il lavoretto senza fattura, la raccomandazione del bimbo, il fritto di paranza e il diritto ad un’informazione libera, matura e approfondita, contro la vergognosa legge bavaglio che minaccia la libertà di stampa.

Con questa legge ignobile e antidemocratica si impedirebbe di fatto ai giornali di pubblicare informazioni giudiziarie prima delle udienze preliminari. Vorrebbe dire, a tutti gli effetti, venire a conoscenza dei fatti, degli scandali, delle imputazioni, delle accuse e dei possibili reati, solo dopo anni e anni.

Con una legge del genere, ad esempio, non avremmo mai potuto essere aggiornati in real time su tutti – diciamo: tutti – i più piccoli accadimenti ruotati intorno ad una delle vere e proprie protagoniste di quel coacervo di insopportabili stronzate che è la colonnina a destra di repubblica.it. No, questa volta non ci riferiamo a Sua Santità Benedetto 16, ma alla famosissima Lindsay Lohan.

E quindi non saremmo mai venuti a sapere che Lindsay Lohan, giovane tro attricetta zompettante tra party e tribunali, è stata accantonata dall’industria di Hollywood a favore di attrici quarantenni meno cret più affidabili.

Oppure che, sempre Lindsay Lohan va fiera del suo bracciale che monitorizza il tasso alcolico del sudore, al punto da averlo esibito a Cannes.

Ma anche che, Lindsay Lohan ha avuto la casa svaligiata dai membri di una famosa gang, chiamata “Bling Ring”.

E cosa dire del fatto che Lindsay Lohan ha dovuto far ricorso alle cure di uno specialista per guarire dalla sua mania per lo shopping?

Tutte queste fondamentali notizie, e le altre innumerevoli che potrete trovare digitando il nome “Lindsay Lohan” sul motore di ricerca di Repubblica.it, sarebbero a rischio censura se venisse approvata la famigerata Legge Bavaglio.

Ecco allora che, prima che venga promulgata, dobbiamo con forza porre le ultime domande scomode:

  • perché tutta questa insistenza, da parte di repubblica.it, con Lindsay Lohan?
  • perché Lindsay Lohan e non, per esempio, Eva Longoria, Evangeline Lilly, o Jesse Jane?
  • cos’ha di particolare, rispetto alle altre, Lindsay Lohan?
  • l’agenzia di Lindsay Lohan foraggia a valigiate di dollari (o libri di Vincenzo Cerami) repubblica.it?

E, cosa ancora più importante ai fini della nostra inchiesta: CHI STRACAZZO È LINDSAY LOHAN?

Share

Tag: , , , , , ,

24 Commenti

  1. Anonimo scrive:

    è morto Cossiga! Stolto è goder della disgrazia altrui, ma in questo caso la disgrazia è lui. La storia in questo momento ci dà soddisfazione e ha tirato forte lo sciacquone!

  2. Anonimo scrive:

    è morto cossiga….
    sono l’unico a pensare fuori uno?

  3. Anonimo scrive:

    seddiovòle…. ricorderò il caro Kossiga in una delle sue ultime scor esternazioni quando incitava il ministro (scus. il term.) Maroni a picchiare forte sui manifestanti
    spero che prepari il posto al caldo anche per il nano rifatto

  4. BenFox scrive:

    Etstiqaatsi è bellissimo.
    Anche Lindsay Lohan non se la cava male.
     

  5. Goldrake scrive:

    La salma verrà insabbiata domani.

  6. Anonimo scrive:

    svaligiata dai membri…

  7. Anonimo scrive:

    ….un equilibrato e sincero omaggio al grande statista scomparso…in questo momento anche altre grandi nazioni del mondo libero (Isole Tonga, Vanuatu e Pitcairna Island in primis)  stanno esternando il loro sincero cordoglio per la morte di un siffatto statista In segno di lutto, nel mio piccolo, provvederò allo sciopero del bicchierino di Montenegro dopo mangiato http://www.romagnaoggi.it/rimini/2010/8/17/169387/

  8. Anonimo scrive:

    Confermo: Uno di meno!!!
    Niko

  9. Anonimo scrive:

    kossyghi ha scritto a napolytano+berluskoni+fìni+schyfany
    è l’inizio di un carteggio ultraterreno fra galantuomini?

  10. Anonimo scrive:

    uhm, non saprei, lindsay lohan c’ha una faccetta da porcella e due belle tette, non la sottovaluterei…

  11. Anonimo scrive:

    Lindsay Lohan è una bella maialina. E oggi è anche Linda Lovelace, su Repubblica.it

  12. Jinx2 scrive:

    Mabbasta dire che su repubblica.it, analogamente a quanto avviene nei tg di ANALE5 e iTaGLIA1, ci son solo foto & servizi di MaJale e TroJone da sbarco :), tipo anche questa nuova nuova di oggi, riguardante le pHiae di Marilin Manson
    http://seidimoda.repubblica.it/fotovideo/home/25841231
    i redattori trovano spesso spazio anche per renderci edotti di quel che fanno gli animali domestici, specie i micini !
    http://www.repubblica.it/esteri/2010/08/18/news/belgio_sterilizza_tutti_i_gatti-6352989/
    http://firenze.repubblica.it/cronaca/2010/08/17/news/e_caccia_alla_tigre_alla_rufina_da_stamani_carabinieri_e_volontari_battono_il_bosco-6332284
    Anche questa è libertà di stampa 😀 !
    (Fra l’altro tutto cio mi ricorda molto la striscia di Omar del Vernacoliere, che da un bel po non intravedo + !)
    Saluti
    😉
    Jinx2

  13. GloriaACosoNADC scrive:

    Cari Paguri in fatto di gossip siete carenti.
    Lindsay Lohan è la più grossa meretrice che gira di questi tempi in quel di hollywood, seconda solo a Paris Hilton.
    Salita alla ribalta in programmi per bambini come il Disney Club o Corsi di Masturbazione e Fellatio Preadolescenziali (due programmi molto noti negli USA nella fascia di età 8-12)  si è laureata a pieni voti all’ università del Cinema con capolavori internazionali quali Il maggiolino tutto matto (riedizione) e Mean Girls  . Intanto con i proventi provenienti dal turbamento sessuale instillato nelle giovani masse di preadolescenti americani , trascorre il tempo tra droghe , alcool , shopping con taccheggio e ovviamente tutte le pratiche più abbiette di Cum Shooting , DP, Rough Sex ed Anal Justice.
    Se a questo ci aggiungete che è anche una discreta gnocca capirete il notevole interesse che suscita la sopracitata Lindsay (che per sdoganarsi dall’immagine di beniamina dei piccini adesso si appresta a ricoprire quelli cinematografici di una delle più rinomate pipardiere della storia , Linda Lovelace, indimenticata interprete di Gola Profonda , e terzo dan di mugolone impavido)
    E voi vi chiedete perchè ne parlano? Io mi chiedo perchè ne parlano così poco 😀 (del resto è sempre un giornale italiano, mica è serio)
     

  14. Anonimo scrive:

    Aggiungasi al curriculum sciorinato da Gloria qui sopra che è lesbica (o bisex, non so bene), la sola qual cosa da sempre a molti maschi etero provoca intense reazioni erettili. Si sposò con una fidanzata con la quale poi trovò quasi subito da leticare e ora mi sa che si sia separata.
    Ah, ed è una delle amiche della BritniSpirs, quando la Britni era nella fase di schizzo più totale, con cui andava in giro a mostrare la topina scendendo dalla macchina e a farsi beccare dai paparazzi appostati alla bisogna.
    Insomma, un tipino.
    Donnina

  15. Anonimo scrive:

    http://static.blogo.it/gossipblog/linsaylohansamantharonson2.png

    quella a destra è LiLo (come la chiamano affettuosamente i fans), quella a sinistra è la deejay Samantha Ronson (la sua ex insomma). facile capire chi tra le due era “passiva” e chi “attiva”.

  16. Anonimo scrive:

    sorry, meglio questa foto, si nota di più la prorompente femminilità di lilo.

    http://www.onewoman.it/wp-content/onewoman.it_uploads/gallery/03-05-2010_10-04-22/a56dfd47a6672bb19e025ade07ea8f67.jpg

  17. GloriaACosoNADC scrive:

    Ah ganzo, gli garba anche leccare la moquette, bene a sapersi.
    Diventa quindi l’idolo assoluto dei teenagers (uomini) con questa mossa 😀
    Brava Lil(l)o

  18. Anonimo scrive:

    questa notte mi son sognato che baciavo LiLo.

  19. Anonimo scrive:

    Costei è l’idolo femminile dei teenagers maschi dèditi alle seghe. Mentre l’idolo maschile di costoro è LUI (suppongo eh, sia chiaro, io queste cose mai fatte)
    http://www.youtube.com/watch?v=yIad6u5BlPM&feature=search
    Leo

  20. Anonimo scrive:

    ‘spetta, ora che ci penso la LiLo faceva anche le pubblicità per la Fornarina, perciò in effetti il target deve proprio essere la fascia adolescenziale.
    Donnina