« | Home | »

Il Papa di OZ

18 settembre 2010

Evidentemente, qualcuno lo aveva informato sui rischi di un attentato.

Share

Tag: , , , ,

8 Commenti

  1. […] Don Zauker Post Published: 18 settembre 2010 Author: aggregatore Found in section: Blog […]

  2. Bove scrive:

    stupendo l’uomo di latta sullo sfondo!

  3. Anonimo scrive:

    Già! E anche quello vestito di grigio con l’imbuto in testa non è male!

  4. Anonimo scrive:

    mediamente quanto si spende per trombare a pagamento?

    (le troie)

  5. Anonimo scrive:

    Papa, in Inghilterra è rischio flop: migliaia di biglietti ancora invenduti

    pubblicato il 13 settembre 2010 alle 09:56 dallo stesso autoretorna alla home
    Come un dinosauro del rock ormai passato di moda, Joseph Ratzinger deve fare i conti con il rischio di insuccesso: le messe all’aperto a pagamento organizzate nel Regno Unito non hanno fatto il previsto ‘tutto esaurito’. Anzi.
    E’ successo ai Deep Purple, è accaduto a Ozzy Osbourne, è capitato persino ai Guns’n’Roses. E quindi è normale che anche il Papa debba fronteggiare i rischi dell’insuccesso. Specialmente nell’Inghilterra dei palati fini, dove Joseph Ratzinger non è graditissimo.
    BIGLIETTI FLOP – E infatti, scrive l’Independent, migliaia di biglietti per le Messe all’aperto durante la visita di Benedetto XVI in Gran Bretagna di questa settimana sono rimasti invenduti ad appena quattro giorni dall’arrivo della massima carica del cattolicesimo.

  6. […] This post was mentioned on Twitter by Luca Becattini and Don Zauker, Fernando Santagata. Fernando Santagata said: http://donzauker.it/2010/09/18/il-papa-di-oz/ Batti i tre volte i tacchi delle tue scarpette rosse…3C […]

  7. Anonimo scrive:

    Anche qui, come già in Repubblica Ceca, quello che doveva essere il “Benedetto XVI Show” si è trasformato nel “Benedetto XVI sciò!!!”
    A pussa via, brutta bertuccia.
    Lector

  8. jahtiz scrive:

    appropòsito di attentati,

    il fatto che  la polizia inglese abbia arrestato sei persone solo perchè di negri e spazzini, senza alcun’altra imputazione provabile e quindi rilasciati, con una bella pacca sulle spalle, subito dopo la partenza del papa… direi che è ormai un fatto accettabile e che solo inutilmente potrebbe creare disappunto nell’opinione pubblica. no?