« | Home | »

“Dobbiamo proteggere i nostri bambini.”

12 dicembre 2010

I mostri sono tra noi.

I recenti casi di Avetrana e di Brembate di Sopra ci hanno svelato che il mostro può nascondersi ovunque.

Nelle piccole abitudini quotidiane, nella semplicità dei piccoli gesti, nei percorsi fatti mille volte, nella sicurezza dei nostri paesi, ovunque i nostri bambini potrebbero incontrare un mostro: un adulto senza scrupoli e senza moralità pronto ad approfittare della loro innocenza.

Come svela il bel  servizio di Studio Aperto (scusate il termine) andato in onda nell’edizione del 10/12/2010, alle ore 12:30.

Guardate dal minuto 04:00 e rabbrividite come abbiamo fatto noi.

QUI.

Share

Tag: , , , , , ,

11 Commenti

  1. Ste scrive:

    Siamo tutti in pericolo! Gente di mediaset gira libera fra noi!
    Non è cosa da paese civile. Invoco la pena di morte! (almeno per quelli di studio aperto).

    Ste

  2. arlecchino scrive:

    non mi fa vedere nulla maremma misera!
    mi pare la pagina ma lo spazio che dovrebbe essere occupato dal video é invece solo grigio!

    • Filippo scrive:

      T’aspettavi pure che un sito di merda come questo (della Merdiaset) funzionasse bene?

  3. Octi scrive:

    Fanno un pò ridere.  I veri mostri sono coloro che tentano di fare audience intervistando anche il cugino della sorella della zia della suocera del nipote e del cazzo, dei fichi, e dei minchi.

  4. Vaffaflanders scrive:

    Gigi Sironi, me lo devo ricordare questo nome e questa faccia, il caso volesse che me lo trovo che sono in auto che mi attraversa la strada fuori dalle strisce pedonali

  5. Zuzzi scrive:

    Nossiür, ghe l’è pröprio un bel serviissio, ghe c’impara come l’imigrati spaventano ai bimbi, ghe l’han paüra de andare a squola ora. E meno male ghe ce pensi el signür a accompagna la bimba ghe non se sa mai se c’incontra un imigrato ghe poi magari pure munsulmano… ecco io dico! Gh’era pröpriö bello, il servissio, sissiür!  

  6. Gigi Sironi scrive:

    Gigi Sironi prima lavorava su emittenti private, tipo Telelombardia, Antenna 3, etc. Ognuno ha quel che si merita.   Cmq Frizt Lang è un altro paio di maniche, ragazzi. Lo avete sporcato nell’accostarlo alla gentaglia di mediaset. Che Maria la donna robot possa redimervi. http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/a/ac/Metropolis_Buchmesse.JPG

  7. SpaceMax scrive:

    però non ho mica capito cosa c’era da vedere in questo servizio al quarto minuto, se non una pubblicità occulta (mica tanto) alla ditta Bizzocchi

  8. Goldrake scrive:

    Terribile, comunque sempre nella media di Studio Aperto.

  9. […] Don Zauker Post Published: 12 dicembre 2010 Author: aggregatore Found in section: Blog […]

  10. Leonardo scrive:

    No, dico, ma avete notato la faccia del “giornalista” (scusate il termine) di “Studio Aperto” (ri-scusate il termine) mentre intervistava i ragazzini sul bus!?