« | Home | »

Don Zauker batte la Madonna!

11 gennaio 2011

No, non nel senso che molti di voi maliziosamente pensano, immaginandosi un Don Zauker pettinatissimo e pettoruto impegnato in un durissimo rituale di corteggiamento della Virgo Fidelis.

No.

Don Zauker batte la Madonna nella scelta della statua da collocare all’imbocco del porto di Livorno.

Perché se è vero che il Tirreno ha definito Un plebiscito a favore della Madonna il fatto che 4220 lettori si siano detti favorevoli alla statua (di 10 metri, da 70mila euri) all’ingresso del porto, secondo un sondaggio pubblicizzato sullo stesso quotidiano e attivo per due settimane, noi dovremmo urlare del trionfo di Don Zauker perché mentre stiamo scrivendo, abbiamo già superato quota 4800, senza l’ausilio di alcun giornale e in appena 4 giorni.

Ma, cercando di ragionare, ci preme sottolineare alcune cose.

La nostra non è una goliardata. Noi siamo seriamente e sinceramente contrari alla statua della Madonna all’ingresso del porto, e con “noi” intendiamo non noi tre cani sciolti, ma le migliaia di persone che hanno espresso la loro opinione – valida tanto quanto quella del sondaggio del Tirreno -, rappresentative di un numero sicuramente ben più vasto.

Che noia ci dà la statua? Fisicamente nessuna, per carità; c’importa una sega! Il fatto è che siamo in Europa e siamo nel 2011, cazzo! E basta, è l’Europa del Terzo Millennio, non la Spagna di Torquemada!

Se la nostra amata Chiesa Cattolica vuole segnare il territorio, come ad esempio già fa con i crocifissi nelle scuole, con l’acqua sulla fronte dei bimbi, con le ostie (e non solo) nelle loro bocche e in mille altri modi, lo faccia come fanno i gatti, mandando un cardinale a fare la pipì sulle bitte delle banchine.

O almeno giochi senza imbrogliare. Perché titolare “I livornesi vogliono la Madonna” dopo aver raccolto 4220 voti (su 160.000 abitanti) vuol dire giocare scorrettamente.

Lo stiamo dimostrando con la nostra iniziativa grazie ai numerosissimi lettori di Don Zauker e non che ci hanno sostenuto: in quattro giorni abbiamo raccolto molti più voti e senza che le stesse persone potessero votare più volte, come succede per quasi tutti i sondaggi online (noi dall’altra parte lo abbiamo fatto per il “no”).

L’immagine della Livorno rossa ma devota alla Madonna, data dai giornali in questi giorni, oltre che estremamente rugginosa è soprattutto tendenziosa e mistificatoria.

Contano i voti?

E allora si scriva con la medesima enfasi: “Livorno vuole Don Zauker al posto della Madonna”.

I giornali (e le televisioni) non rappresentano più la realtà: la creano e la modellano. Per dire: se 4220 voti per la Madonnina del Molo Nòvo per i quotidiani diventano un PLEBISCITO, cosa rappresentano, per gli stessi giornali, 20.000 voti contrari (il 73,6% in un vero referendum che purtroppo non ha raggiunto il quorum) alla costruzione del nuovo ospedale?*

La risposta, ça va sans dire, è: un ber cazzo.

Ma la diocesi da una parte e il comune (e le imprese di costruzione) dall’altra, hanno indubbiamente il loro peso.

O come la mettiamo?

*e qui chiediamo a chi non conosce le vicende livornesi di avere un briciolo di pazienza se parliamo di cose locali.

Share

Tag: , , , , , , , , ,

13 Commenti

  1. La fava scrive:

    “I livornesi vogliono la Madonna”
    Probabilmente intendevano a 90.

  2. Gianluca scrive:

    Parole… ehm… sante.

  3. Alessio scrive:

    io, fossi in voi, girerei questo articolo sulla bacheca di Fumetto d’autore! 😀

  4. ghigo scrive:

    condivido in pieno tutto ciò che dite.. siete fantastici ragazzi.. grazie.. continuate così mi raccomando c’è bisogno di gente come voi.. gente con le palle.. e vi dirò di più.. se entrate in politica contro quel ladro d’un assassino VI DO PURE IL VOTO!!! 😀

  5. Goldrake scrive:

    Spero che questo articolo dei Paguri abbia più diffusione possibile, perchè c’è davvero materiale su cui riflettere.
    Su quel che segue invece ho finito pure le bestemmie…
    http://www.corriere.it/esteri/11_gennaio_10/appello-papa-medioriente-cristiani_54ccb986-1ca5-11e0-a4b5-00144f02aabc.shtml

    • Bird scrive:

      Ma lasciatelo lavorare, poverino (cit.)!
       
      Specie perché una fabbrica di atei come benny chissà quando ci ricapita! Radicalizzi pure, poi così magari restano solo gli ultrafanatici, sempre meno, nella sua compagine di superstiziosi ignoranti…

  6. Lavrentij scrive:

    a onor del vero, quando vengo a Livorno la madonna la sento rammentare spessino

  7. jahtiz scrive:

    ma l’autorevole “il tirreno” è stato informato di questo sondaggio?
    io sarebbi in voi ce lo direi, e credo anche che lo pubblicherebbero volentieri.
     
     
    tiz.

  8. Swami scrive:

    Bravi bimbi, concordo pienamente su tutto, sia sullargomento specifico in questione che sul fatto que gli (pseudo) media attuali – incluso quelli TEORICAMENTE + vicini alla gente comune e meno a quelli della politica o di partito (come fovrebbero essere quelli del Gruppo Espresso appunto, ma non solo) – plasmino la realtà un po’ come cazzo vogliono. Oltre a ciò tutti i media maggiori indistintamente hanno la stessa cazzo di agenda di notizie, date in salsa leggermente diversa ma sempre quelle: Yara, i saldi, scandaletti vari.. possibile che non succeda un cazzo in Burkina Faso,  Liberia, Honduras etc. a volte sarebbe bello far sapere a + persone possibili de casini che ci sono nel mondo, anche se sono posti che non abbiamo sulla coscienza perchè il nostro regime fascio non li colonizzò (ma almeno dell’etiopia parlate, cazzo!).. meno male che ci sono mosche bianche tipo senza soste, vernacoliere e simili, che arrivano sempre a troppo poche persone però..
    cmq paguri continuate così, prima o poi ci si faà a fà cambià le cose, boia dè!! sennò ci s’incazza, ma abbestia! 🙂
     

  9. Bird scrive:

    I paguri in politica li vedo male, ma semplicemente perché non è il loro mestiere e non me li vedrei con la stessa passione.
     
    Piuttosto rilancio l’idea su FB di un bel “il Tirreno me lo puppa” (sarà riferito al mare? chissà) sul membro del colosso labronico!

  10. Ale scrive:

    ma poi il Tirreno ha pubblicato l’intervista?

  11. vraie scrive:

    IL CAPO DEL GOVERNO Avrebbe già dato il suo via libera al nuovo nome.«Il nuovo partito del premier?Si chiamerà “Italia”»
    d: “e l’italia si chiamerà finalmente Amerika?”

  12. Undertall scrive:

    Come direbbe Sua Pradità: SACROSANTO!!!
    Basta con la manipolazione dell’informazione e soprattutto aiuti pubblici all’editoria serva e prona.
    Svegliamoci!!!!