« | Home | »

Verbale n.3

28 settembre 2011

Ci vediamo sabato 1 e domenica 2 ottobre a Romics dove, allo stand PaniniComics presenteremo in anteprima galattica il numero 0 di Nirvana.

In particolare, ché siamo bimbini precisi, presentazione della nuova serie Nirvana domenica 2 ottobre – Pad.11 sala presentazioniore 14.00 – 14.50. E poi sessione di disegnini, autografi e cazzi vari (ma autografati, s’intenda).

 

Share

Tag: , ,

18 Commenti

  1. Simone scrive:

    Dannazione non volevo andare a Romics perché fa cacare (a parte tutte quelle scosciate di cosplayer). Invece ora avrei pure una motivazione..

  2. Bird scrive:

    A corto di ispirazione?

    Spero nirvana offra di meglio di un dilettante che imita il don; e sì, lo so che ci sarà anche altro oltre a prese per il culo del clero… 

  3. Alessio scrive:

    …uhm…e io che volevo andare il venerdì mattina per evitare i ciccioni vestiti da superman o goku….

  4. Bove non loggato scrive:

    anch’io voglio il numero “o” (lettera)…

  5. Il raudo scrive:

    E male fece a vilipendere il Vescovo.
    Che quando che ci dicono dove non possimo pucciare l’appendice allora sono brutti e sporchi e si dovrebbero fare i c@@@i loro. Che anzi, non dovrebbero discutere di morale, visto quello che fanno ai chierichetti.
    Poi basta un carinale che spara sull’erotomane di Arcore e allora quello che dicono i vescovi è santo.
    Io preferisco vilipendere entrambi, porpore ed erotomane….
     

    • Paguri scrive:

      Non c’entra un cazzo, ma l’idea che avevamo di Bagnasco è un po’ cambiata, dopo l’attacco al premier.

      In peggio, naturalmente.

      • jahtiz scrive:

        e invece che idea vi siete fatti dei politici/giornalisti di destra che ora dicono che la Chiesa non deve ingerire nella vita politica italiana?

        divertente, no??

         

    • PERCVLATOR scrive:

      Per quanto mi riguarda, un conto è quando si rivolgono ai politici (cattolici e non) chiedendo di approvare leggi d’ispirazione cattolica (in cvlo quindi a chi cattolico non è), facendo appunto INGERENZA nella vita democratica; un altro conto è quando denunciano l’ipocrisia di politici che si auto definiscono “cattolici”, che presenziano a tutti i vari family days etc., e che poi nel quotidiano fanno l’esatto opposto di ciò che la religione prescriverebbe loro.
      Ciò premesso, sarei curioso di sapere CHI su questo blog ha mai detto che ciò che dicono i vescovi è santo.

  6. Pedro scrive:

    Boia, e io che pensavo di essere il solo a fischiettare i Jethro Tull mentre piscio…

    • Il raudo scrive:

      Veramente, soprattutto in inverno mentre piscio canto “Smoooooooooouk on ze uoter” “za za zaaa za za zazà zan zan zan zazzà”

  7. ad scrive:

    ok, ma c’avete pensato a la goccia che ha fatto traboccare il vaso del caro bagnasco? la minetti con quelle puppone (s)vestita da suora [mmm..] e il vecchio bavoso col crocifisso [bleah!] che la benedice in tutti i bui!!! da giovine c’avevo una maglietta dei cradle of filth così…

  8. jahtiz scrive:

    che mortorio!
    vabbeh..
    vi rallegro un po’, và!!!!!! ….e senza che mi dobbiate ringraziare:

    «Gli oroscopi non valgono più niente. Oggi non si nasce più quando si deve nascere, ma quando lo decide il medico. Infatti nessun bambino nasce più di notte né durante il week end, ma per cesareo dal martedì mattina al giovedì sera. Uno non nasce sotto il quadro astrale che hanno scelto per lui le stelle, ma sotto quello scelto dal ginecologo. Ecco perché gli oroscopi non ci pigliano più, è tutto falsato».
    (Melania Rizzoli, Pdl, il 29/03/2011 alla Camera dei deputati)

     

    (da nonleggerlo.blogspot.com)