« | Home | »

Natale al cinema

13 dicembre 2011

 

 

 

P.S. Per i supponentelli pallosetti che amano spaccare il capello (e i coglioni) in quattro per farsi belli su internet vantandosi dell’esposizione di nozioni elementari quanto inutili: sì, le varie traduzioni le abbiamo fatto usando Google Translate, quindi saranno per lo più inesatte, lo sappiamo.

Share

Tag: , , , , ,

38 Commenti

  1. jahtiz scrive:

    ecco, quest’anno ero quasi riuscito a non sapere NULLA sui cinepanettoni andando a vedere solo film in sale che non trasmettono pubblicità..

    ma domenica, in preda alla noia, non ce l’ho fatta e sono andato a vedere l’ultimo di Woody Allen in un cinema importante e… eccolo lì!!! il culo glabro di DeSica e la coinvolgente risata in quel simpatico toscanaccio di pieraccioni.

    evabbeh…. sarà per il prossimo anno, su!

     

  2. rodez scrive:

    Boia de’, ma pieraccioni un s’e’ ancora levato di ‘ulo?? Cia’ fatto un pipi come un bimbo di diecianni, de’!
    A proposito ma come si dice “a me me lo puppi” in tutte le lingue del mondo? Via giu’, fate anche quest’altro sforzettino, tanto ormai ciavete preso gusto, lo so…

  3. LACA scrive:

    V’è da dire, oltretutto, che il signorino Pieraccyony è veramente inchiavabile. Bolso, con l’occhio spento che manco HalFano, gobbo ricurvo, con la pappagorgia e gli amici mostruosi tipo quello che somiglia alla morte cicchetta (e anche un po’ al sig. cineasta Gipy) e che mette ovunque.
    Checcazzo. 

    • Liberale&Scomunicato scrive:

      Quello di cui non mi capacito sono due cose:
      I)  Quanti lo vanno ancora a vedere.
      II) Quanta topa è riuscito a rimorchiare

      • Bird scrive:

        Vabbè, per posti di lavoro da budello strapagato guarda quanto ha rimorchiato berlusconi per una vita: sfido che qualcosa becchi pure merdaccioni.

        E meno male per ora non è ancora venuto nessuno a dirci di vedere i film prima di criticare, mh… 

  4. Goldrake scrive:

    A riguardo, non riesco ad immaginare niente di meglio di Ferretti che prova a guardare un cinepanettone…

    • Ste scrive:

      Scena memorabile! di natale in natale lo spessore di quel film crescerà sempre più.

      • Goldrake scrive:

        Senza dubbio… Penso che ognuno di noi si sia rivisto in quel Ferretti che prova vergogna per gli “attori” e per il relativo pubblico ed abbia pensato : “Finalmente l’hanno girata, QUELLA scena…”.

  5. Beppe85 scrive:

    I film di Pieraccioni non li definirei cinepanettoni, semplicemente perché non è assolutamente paragonabile alla tristezza di Boldi e De Sica… Per carità, non che i suoi film siano il massimo dell’originalità, il tema è sempre lo stesso, però dai, lui si salva…

    • Goldrake scrive:

      Guarda, ti dirò che in certi momenti l’ho trovato persino superiore ad Andrej Tarkovskij !

    • Paguri scrive:

      NO, LUI NON SI SALVA!!

      Anzi, i cinepanettoni sono più onesti nel loro far caàre e nel loro ricoglionire la gente.

      Pieraccioni o altri film indecenti come (quasi) TUTTE le commedie italiane degli ultimi anni, primo fra tutti il tanto celebrato “Benvenuti al Sud” sono molto, mooolto peggio dei cinepanettoni.

      A nostro avviso, naturalmente.

      • Beppe85 scrive:

        Pieraccioni & co. non sono dei geni assoluti, ma tra un film buono e uno meno buono tirano fuori dei film godibili (“I laureati”, “Il ciclone”)… Certo, se uno ragiona per estremi allora un film o è un capolavoro assoluto oppure è una cagata pazzesca, ma allora vuol solo dire che si vuole sputtanare qualsiasi cosa che non sia Woody Allen pur di sentirsi superiori… Vorrei ricordare che siamo di fronte a COMMEDIE e in quanto tali per definizione hanno lo scopo di far sorridere e nulla più…
        “Benvenuti al Sud” l’ho visto due volte e per due volte mi è piaciuto, eppure non mi sento un pirla, anzi…

        • jahtiz scrive:

          guarda, anche woody alle da circa 20 anni fatica a tirar fuori qualcosa di bello.
          fino a qualche anno fa era sempre la solita solfa, ora invece cerca di diversificare ma comunque senza mai entusiasmare.

          ad ogni modo posso darti ragione su una cosa:
          ognuno ha i suoi gusti.

           

        • Goldrake scrive:

          Beppe85, premettendo che i gusti sono gusti (c’è comunque un limite, ebbene sì, il limite c’è), non è che una commedia debba SOLO far sorridere e, anche in questo caso, c’è modo e modo di sorridere… Gli esempi sono decine…

          • Beppe85 scrive:

            Va beh, se cercate profondità intellettuali in semplici commedie create per farsi una risata avete proprio sbagliato di grosso…
            Mi ricordate tanto un paio di personaggi (di non mi ricordo più quale film) che sparavano merda su qualunque cosa avessero visto, tanto per cercar di apparire intellettuali di alto livello… Qui vedo la stessa cosa…

            • Goldrake scrive:

              Forse non hai letto bene i nostri post… Guarda che nessuno ha parlato di “profondità intellettuali” a tutti i costi…

              • Beppe85 scrive:

                E allora perché certe commedie dovrebbero fare schifo?

                • Goldrake scrive:

                  Perchè anche un certo tipo di “umorismo” offende l’intelletto o, più semplicemente, non fa ridere. A me trasmissioni tipo “Colorado Cafè” et similia non fanno ridere, rimango impassibile davanti allo schermo chiedendomi cosa ci sia mai da ridere… Ma, come dicevamo prima, i gusti son gusti.

                  • Paguri scrive:

                    No, no, per favore, non scherziamo su queste cose.

                    Uno può avere i gusti che vuole e può persino trovare divertenti o arguti i film di Pieraccioni. Questo non toglie che facciano oggettivamente caà!!

    • verdemaremma scrive:

      Mi hai preceduto,volevo postarlo io.sta gente ha rotto il cazzo più di pieraccioni.

    • donninadelcervello scrive:

      Azz. Volevo leggere il post originale e possibilmente esprimere sul loro sito la mia libera e sobria opinione così come loro hanno potuto esprimere liberamente e sobriamente la loro ma… è stato rimosso!

      • donnina scrive:

        E comunque, per citare una discussione recente (donnina o donninadelcervello sono sempre io): questi qua altro che visite mensili di verginità alle figlie. Questi le visite gliele fanno fare una all’ora.

  6. Ste scrive:

    Ma se tiro un porco dio per Pieraccione, Pontifex a chi darà la colpa?

  7. don Bairo scrive:

    grande Goldrake,
    sta gentaglia da medioevo ha veramente smarmellato i coglioni.
    l’avessero usato i loro genitori il preservativo nei giorni dei loro concepimenti….
    se esistesse il mio di dio quelli di pontifess li farei impalare coi ceri vaticani…..

  8. Jinx2 scrive:

    Cari pHavi, stavolta mi avete deluso.
     
     
    Potevate fare moooooooolto meglio !
     
    Ovvia si, l’idea è buona ma x essere splendida ci voleva qualcosa tipo il vostro vecchio remake di  “I love shopping”, con la faccia di paparazzo al posto di quella del protagonista Pieraccioni e più sotto quelle di Tarcisio Bertone e padre Gheorg sovrimprese alle pHie ……
     
    Ok sono uno scassaminchia pure io :D, ma abbiate pazienza, fra voi ed il Sardelli ci avete abtuato a cose sublimi (tipo il paparazzo della GNUS precedente), ora è normale che si spacchi in 4 il pelo nell’uovo :D.
     
    Saluti e cmq complimenti come al solito 😉
     
    Jinx2

  9. Paguri scrive:

    Mah, sai…il buon Papa è da un po’ che latita e non si fa più sentire quindi, anche noi, cerchiamo di non fossilizzarci solo sulla sua raffinata ed elegante figura.

    E poi, sinceramente, oltre al papa e Berlusconi, ci sono moooolte altre figure che hanno rotto sinceramente il cazzo e che si sono approfittate di questi anni di apocalisse culturale e mancanza (spesso forzata) di concorrenza per ergersi a campioni dell’umorismo, della satira, del cinema, della cultura, della letteratura, dell’informazione, etc…

     

    • jahtiz scrive:

      vero,

      però troppo facile prendersela con pierry,

      ce ne sono tanti altri di sedicenti comici che hanno anche la pretese di apparire impegnati (almeno pierry è cosciente di essere una cacca per decerebrati).

      mi viene in mente la buona Lettizzetto.
      elevata a massima rappresentante femminile della più scomoda e sfacciata satira politica. senza che ci si accorga che stiam parlando di una persona che prende spunto per le sue battute limitandosi a leggere solo i titoli dei giornali. la lettizzetto è, secondo me, l’evoluzione del bagaglino.

      e ora avanti il prossimo.

      (oh.. ma che fine hanno fatto i COCCODRILLI???)

      • Paguri scrive:

        Eh, quanti ce ne sarebbero…

      • Bird scrive:

        Penso che sia littizzetto, cmq è un’undermerdina, altrimenti non starebbe al cospetto di fazio, degno erede di mike nell’assurgere a incarnazione della mediocre simpatia italiana e far ammuffire tutto quel che ha attorno.

        • jahtiz scrive:

          di Fazio però apprezzo la trasmissione: invita spesso ospiti interessanti.

          • Bird scrive:

            Sì, ma finché resta lui è come usare una cura per il cancro per lavarsi i piedi. E spesso sono gli ospiti (se italiani e potenti) che scelgono lui sapendo che è assolutamente indolore e anzi comodissimo scranno in cui spararne di tutte con servili pacche sulle spalle come sole reazioni.

    • rodez scrive:

      certo, per voi ora che don zauker e’ diventato primo ministro e’ tutto piu’ facile! Secondo me sotto sotto vi siete fatti fare qualche legge “ad pottam” e con quello vi ha zittito. Oppure vi ha nominato sottosegretarii a qualcosa.

    • Jinx2 scrive:

      Verissimo, tipo quello che fa Radio LONTRA  pagato da tutti noi, quell’ altro amico suo che faceva il mistro ed il critico d’arte fanculizzando tutti ……..
       
      Effettivamente anche senza il poro Silvio (comunista secondo ArterioscleroBossi :D) e il poro Benny  gli spunti ci sono eccome …
       
      ma la Love story è la Love story, quello fra Benny, Gheorghe e Tarcisio è di sicuro VERO PURO AMMMORE, da cui il mio commento !
       
      Cmq finchè si sottilizza su questo si va bene, direi !

      ancora complimenti !!!!
       
      Jinx2

  10. Aitor scrive:

    Cari PAGURI, mi rallegra molto vedere che tra le lingue del mondo da voi inserite ci sia il mio amato EUSKERA. Purtroppo google non sa come tradurre CAZZO in Basco, per cui la traduzione che avete fatto, non per colpa vostra s’intende non è proprio “euskera correct”. Mi permetto ma solo per rendere infallibile il vostro magnifico lavoro di darvi la corretta versione in Euskera dell’italiano “hai rotto il cazzo” : 
    POTRUEK APURTU DOSTEZUZ
    (dato che noi per queste espressioni usiamo più i “coglioni” che il “cazzo”, letteralmente tradotta questa frase significa MI HAI ROTTO I COGLIONI).

    ESKERRIK ASKO !! 
     

    • woytila88 scrive:

      Io vi aiuto con il ceko: Zlomilsmi curaka, che estendo a tutta quell’altra gente che avete nominato voi nel post, con una speciale menzione a Fazio