« | Home | »

Non scendo.

8 marzo 2012

“Negli anni ’49, ’50 i cortei erano cose serie. Allora non c’erano le orchestrine: c’era gente che scendeva in piazza arrabbiata perché reclamava la terra e il lavoro. E poi in parlamento  i partiti di sinistra cercavano di tradurre politicamente tutta quella energia popolare per ottenere risualti concreti, avanzamenti tangibili delle condizioni materiali delle classi che rappresentavano.”

Così parlava Mario Monicelli, in una meravigliosa intervista di pochi anni fa.

Ma erano altri tempi.

Oggi non pretendiamo neanche più degli avanzamenti tangibili delle condizioni di vita e di lavoro, ci basterebbe non dover tornare indietro, ecco.

Ma oggi abbiamo il PD.

Il PD che non scende in piazza né con i metalmeccanici, né con i No-Tav, come non è mai sceso in piazza in molte altre occasioni.

Ecco, se un partito di sinistra, il più grande partito di sinistra, prende sempre le distanze, si chiama sempre fuori per paura di chissà che cosa, di fronte alle innumerevoli manifestazioni di scontento che ci sono state nel Paese in tutti questi anni,  diventa più inutile di un libro di Veltroni.

Quindi, la domanda che ci facciamo, seriamente, è questa: a cosa serve il PD?

Il PD serve a…

Share

Tag: , , , , , , , , ,

55 Commenti

  1. leonardo scrive:

    … a purgarmi quando sono stitico

  2. Bird scrive:

    …Piazzare inetti tesserati, poltronando soprattutto i sempre più trombati alle ultime elezioni (visto che sono in continua perdita di consensi).

    Io cmq mi ricordo diverse schegge di pd in piazza per il family day, a reclamare la mancanza di diritti per gli omosessualacci.

    • lorenzo scrive:

      perdita di consensi,family day,omosessualacci(sembri berlusconi)…me ecco a cosa serve il PD:a prendere i voti di quelli come te

      • Bird scrive:

        Sei solo cretino o ti manca pure del tutto il senso del sarcasmo?

        Mai votato pd in vita mia e se non avevi colto lo stavo perculando per la sua fondamentale capacità di essere incoerenti ancorché vuoti.

        Ma continua pure a renderti ridicolo, per ora sei partito da campione! 

        • lorenzo scrive:

          “se non avevi colto”
          magari impara l’italiano poi ragioniamo del perculare,della “capacità di essere incoerenti”,dell’ancorché,del mio rendermi ridicolo e del mio essere campione.quello di cui sicuramente non ragioneremo è il tuo sarcasmo.
          cmq amici come prima

  3. g scrive:

    IL PD … E QUANDO AVEVA UN ALTRO NOME …GIà PRIMA, … A FURIA DI ANDARE A SINISTRA HA PASSATO L’ALTLANTICO ED è ARRIVATO NELLA PATRIA DELLA dEMOCRAZIA
    Per fortuna l’Italia è migliore del PD, le menti migliori restano, non emigrano per nulla ….eccone un esempio:
    A Imperia, per i lavori del nuovo porto, è stato arrestato. A Catania invece, nel 2009, dopo che la Procura ha sequestrato il palazzo Acquamarcia per lottizzazione abusiva, Francesco Bellavista Caltagirone ha ricevuto la laurea honoris causa in “Governo e gestione di amministrazioni e imprese”. Una cerimonia in pompa magna fortemente voluta dal rettore dell’Università di Catania Antonino Recca (Udc), che per l’occasione ha aperto le porte dell’aula magna all’ex ministro Stefania Prestigiacomo, all’editore Mario Ciancio e al procuratore generale di Catania Giovanni Tinebra.

  4. daniele scrive:

    il Pd serve ai suoi attuali vertici per mantenersi la poltrona e perpetuare la loro condizione di renitenti della pala.
     

  5. tiz scrive:

    serve a…
    mah! bella domanda!!!

    forse a rendere più divertita l’esistenza di chi vota a destra?
    mentre a me, di sinistra, i vari gasparri-larussa-bondi-bonaiuti-frattini mi fanno incazzare;
    se votassi a destra i bersani-bindi-letta-veltroni-fioroni mi farebbero fare grasse risate!

    ecco, quindi direi che servono a rendere più simpatico il clima politico italiano.

    (eppure, cazzo, ciànno quasi il 30% di preferenze!! mah!!)

     

    • Goldrake scrive:

      Il 30% lo hanno perche l’eredità stalinista del PCI è loro… Può far sorridere ma è così.

      • The Talented Ripley scrive:

        Già… in questo il PD è la conferma che Lenin aveva avuto un giusto presentimento quando disse sul letto di morte “Non fidatevi di quel georgiano!” 😉
         

        • Goldrake scrive:

          Figurati cosa avrebbe detto su Bersani, D’Alema, Veltroni e Renzi !!! 😀

  6. Lampo scrive:

    Potrebbe essere la domanda per il prossimo sondaggio…

  7. Albert1 (2010fugadapolis.wordpress.com) scrive:

    … a pulìssi ir cvlo.

    Nonchè a ricordare (tramite lapidario e mnemonico acronimo) la giusta sequenza per comporre la bestemmia più semplice ma nondimeno più efficace pronunciabile in lingua italiana. 

  8. Goldrake scrive:

    …Ad aver contribuito in maniera FONDAMENTALE al successo di Berlusconi negl’ultimi 15 anni (risposta seria).
    …Levarsi i brufoli nei punti altrimenti irraggiungibili (risposta leggermente meno seria).

  9. Eleonora scrive:

    … un bel segone nulla!!!!

  10. Ephraim scrive:

    Perché il PD è di sinistra?

  11. Emanuele scrive:

    Il PD è l’oppio del popolo.

    • Goldrake scrive:

      Ed è pure oppio di scarsissima qualità.

      • The Talented Ripley scrive:

        Parafrasi gustosa, ma l’elettore medio del pd non necessita di oppio: si stordisce già abbastanza con l’incenso da chiesa.
         

  12. Francesco Ombronelli scrive:

    A fa vince’ quell’altri, ovviamente.

  13. pentolino scrive:

    … a dare lavoro a gente come Bersani e Fassino che se starebbero sotto i ponti!
    (peraltro condivido pienamente con i commenti pacati espressi dagli altri lettori) 

  14. Luigi scrive:

    Serve a
    Pulirsi (il)
    Deretano.

  15. Bove non loggato scrive:

    a quello che serve ogni partito, né più, né meno.

  16. Syd scrive:

    Serve… a una madonna, dire.

  17. vinicio scrive:

    Serve a tener buoni buoni nel mondo dei sogni quelli che ancora dormono e sognano i sogni che non fanno svegliare.

  18. stefano Z scrive:

    A dare un senso a quell’altro partito che ha come sigla il lapidario e mnemonico acronimo (cit. Albert1) con l’aggiunta di Ladro

  19. Gianni scrive:

    … così il Sabato sera in mezzo ai miei amici per la maggior parte elettori PD posso dire “a me il PD fa schifo, non lo voto”.

  20. g scrive:

    il pd rispetto al pdl è di destra
    il pdl rispetto alla destra-monti è di sinistra
    monti rispetto alla destra americana
    è un negro … un abbronzato (per dirla con il simpatico Silvio!) … servo dei servi che servono ai servi del potere vero (occulto… purtroppo vorrei che il Potere apparisse in tv ma non lo fa)

  21. nowayout scrive:

    …porsi domande contraddittorie seppur ambivalenti del tipo:

    dove:
    a) è quello che vorrebbero Loro e
    b) è quello che nella realtà succede

    a) Tenere addormentata parte della popolazione
    b) Fare incazzare abbestia gli operai

    a) Convincere l’elettorato al lento passaggio in un partito uno-e-trino (di ladri & frvstoni)
    b) Spronare l’elettorato all’astinenza totale e irreversibile al voto

    a) Persuadere le menti migliori.. a rimanere
    b) Invogliare le menti migliori.. ad emigrare

    a) Dare parvenza di difesa dei diritti dei lavoratori
    b) Leccare il culo agli industiali

    a) Rinnovare l’immagine della Sinistra italiana
    b) Distruggere fino all’ultimo brandello la speranza di un cambiamento

    a) Proporre un cast di politici/tecnici esperti
    b) Completare una casta di attori professionisti

    E aggiungerei anche:

    .. Pulirsi il culo senza troppi riNpianti
    .. Comprare una barca senza doversi vegognare
    .. Rilanciare la moda della “camicia a mezze maniche”
    .. Andare fieri della propria alopecia
    .. Desidare “la donna d’altri”
    .. Far credere che, in fondo, l’inglese è una lingua semplice.. alla portata di tutti

    ecc.ecc..

  22. woytila88 scrive:

    il PD serve a dire le bestemmie sui forum e non farsi bannare

    • Anna scrive:

      Anche se sono una pulzella…quoto!E’ l’acronimo di quello che non si può dire ma si pensa alla grande.

  23. pierluigi pepe scrive:

    un cazzo

  24. McLaud scrive:

    …a fare il contrario.

  25. Diociliberi scrive:

    il Piddì che a Palermo, Milano, Genova, in Puglia perde le primarie (e tutti a frignare e a scoteannarsi), il Piddì che è a favore MA ANCHE contro l’articolo 18, il Piddì che si fa rubare 13 milioni di soldi pubblici, il Piddì che vuole la Tav, il Piddì che non partecipa alla manifestazione della Fiom perché ci va uno dei NoTav, il Piddì che va con Casini ma anche con Vendola (e forse anche con Berlusconi), il Piddì che inneggia Craxi, vero riformista, il Piddì che non governa sulle macerie, il Piddì che la Chiesa non si tocca, il Piddì che governa Bene, il Piddì che Marchionne è un vero riformista, il Piddì che Penati è un grande Segretario, il Piddì che non accetta lezioni dai moralisti, il Piddì che a Napoli fa votare i cinesi per vincere le primarie, il Piddì che Mediaset è patrimonio del paese, il Piddì che il referendum è un autogol ma se riesce è merito del Piddì, il Piddì che la legge elettorale va cambiata in parlamento e la costituzione va riformata con Silvio, il Piddì che … E BASTA!!! CHIUDETE ‘STO CAZZO DI PIDDì, IL SUO SIMBOLO INSULSO, I SUOI ORRIBILI MANIFESTI, I SUOI LUGUBRI DIRIGENTI. Chiudetelo subito, mandate in galera chi merita, in pensione tutti gli altri, ricominciate daccapo.

  26. Stefano scrive:

    il PD è un partito “sinistro”, il PDL nella furberia di tanti suoi esponenti si palesa…ma il PD, con tutta la sua spocchiosa difesa della moralità (del tipo semo onesti solo noi), l’è proprio sinistro.
    Buono per eiaculazioni mentali da menarsi esclusivamente con la sinistra

  27. Tino Bombarda scrive:

    serve a far credere a veltroni di esistere

  28. nowayout scrive:

    Vabbè, volevo segnalarlo oggi pomeriggio, ma lo faccio ora, in seguito ai manifesti dell’estate del 2011

    http://www.7yearwinter.com/2011/06/faccio-un-vento-e-cambio-il-clima/

  29. The Talented Ripley scrive:

    Per sintetizzare quel che è stato detto fin’ora, che è poi anche il pensiero della sottoscritta, il PD – L serve a tenere addormentato proprio quel suo 30% di votanti e quella parte di elettorato di destra in buona fede (pare impossibile ma esistono ancora tali esemplari; il loro Q.I. poi è un altro discorso) facendogli credere con la sua finta opposizione che siamo ancora in democrazia.
    Ecco, al massimo, per riagganciarmi a McLaud, il pd serve come esempio negativo.

    • McLaud scrive:

      Ti ringrazio ancora una volta per gli ottimi spunti, Talented…lo sei davvero!
       
      Sul “fare il contrario”, appena ho letto la domanda dei Paguri mi sono ingolfato di osservazioni…e poi le ho condensate in quella frase, che è il senso di tutte le aspettative deluse da quel partito. Si immagina che si pronunci in un senso, che assuma le parti dei più deboli, che conduca lotte sociali…e fa il contrario. Voilà le PD!
       
      E giù di incenso!

      • The Talented Ripley scrive:

        Thanks! ^_^
        si il PD – L col suo non dire/fare mai quello che ci si aspetterebbe da un partito di sinistra ha molti effetti deleteri…. fra i quali riuscire a farti apprezzare gente che fa opposizione di destra, come ad esempio Di Pietro. 🙁

        • McLaud scrive:

          NO!!! Di Pietro no! Da te questo non me lo sarei aspettato: ti prego, dimmi che non è vero!

          • The Talented Ripley scrive:

            e proprio per questo ti dico che è grave, anzi gravissimo!!! 🙁
            Ma quando l’unico a parlare in modo chiaro su certi argomenti, ad esempio, contro le liberalizzazioni dei beni essenziali (acqua, ecc.) è uno come Di Pietro, mentre la “sinistra” da cui ti aspetteresti una posizione netta invece tace o si arrampica sugli specchi, permetti che la tentazione ti viene…. 
             

            • The Talented Ripley scrive:

              Poi oh, è chiaro che salvo catastrofi Di Pietro non lo voterò mai; però riconoscersi a tratti in quel che dichiara e contemporaneamente disconoscersi in tutto da un partito che si definisce di sinistra è dura… Siamo alla schizofrenia.

  30. Enrico Zini scrive:

    …a raccogliere materia organica di scarto da avviare al compostaggio.

  31. Ale scrive:

    serve a dare l’etichetta “di sinistra” a politiche e idee  di destra

  32. don Bairo scrive:

    …a farmi capire che c’è gente che sta peggio di me

  33. ulivinico scrive:

    Serve a creare uno stato in cui un popolo di giocatori di slotmachine e grattaevinci sono convinti di andare a votare per dei partiti antagonisti. 
    Un popolo che usa il voto come una schedina del superenalotto senza mai preoccuparsi di come agiscono poi questi partiti. Aggiungi poi che l’essere maggioranza è sempre molto istintivo ed ecco che “The Mold of Yancy” (cit. Vinicio) lo abbiamo trasposto nella realtà. 

  34. stefano z scrive:

    quoto don Bairo (anche solo per il nome) e anche tutti gli altri.
    Mi stampo i commenti e me li incornicio come promemoria, sia mai che in un momento di delirio mi venisse il pensiero di votarlo.
    Che sia questo il suo scopo? Promemoria?

  35. Patrizia scrive:

    A che servono le piattole? No, un momento ho usato la metafora sbagliata, con le piattole almeno si riscopre il piacere di grattarsi

  36. Filippo Bonaccorsi scrive:

    Il PD serve….a un benemerito cazzo NULLA!