« | Home | »

Liberate il Santo sepolcro.

13 maggio 2012

“Ogni vero uomo deve sentire sulla propria guancia lo schiaffo dato a qualunque altro uomo,  foss’anche in posti in culo ar mondo, tipo Sansepolcro.” (Ernesto Guevara).

Ecco, così noi sentiamo sul nostro bel visino, lo schiaffo dato sulle pavonazze gote dell’oste Arcangelo, dell’oste Guido, dello chef  Francesco, di Linda, di Cecilia, di Ottorino, di Vavvo, di Michele, di Emanuele, dei fratelli Magi e di tutti i nostri amici di Sansepolcro che oggi, domenica 13 maggio 2012, si troveranno a dover sopportare non il funesto arrivo di una vecchia zia rompicoglioni, come succede di solito la domenica, bensì l’avvento di quello che, per portata di sfibrante pedanteria, equivale a diecimila vecchie zie rompicoglioni.

Sì, oggi Papa Benedetto XVI farà visita a Sansepolcro, circondato come sempre dal suo circo di gonnelloni, baciapile, opportunisti, armigeri, figuranti, segaioli vari e giovani sedicenti verginelle, per la gioia de’ biturgensi.

In questo momento difficile, siamo con voi, ragazzi.

Fatevi onore come solo voi sapete.

 

Share

Tag: , , , , , , ,

34 Commenti

  1. gianni_mto scrive:

    ciao Paguri!
    siete mitici!!!!!
    purtroppo io abito lontano da san sepolcro, sennò sarei andato anche io a liberare la città!

    saluti

    gianni_mto 

  2. Oste Guido scrive:

    Grazie del pensiero Paguri! Abbiamo riconvertito la nostra prestigiosa attività in una sorta di “Bottega del Pellegrino” dove l’Oste Arcangelo somministra preghiere alla mortadella e vin santo a volontà. Abbiamo il maxi-schermo proprio davanti al locale che per l’occasione è ornato di bandiera della fu Repubblica Romana. Tutto è pronto all’evento pomeridiano, la città è blindata, come oltre mille tombini e cestini. Il tempo ci aiuta, è previsto un temporale per il pomeriggio proprio nelle ore della visita. Preghiamo…

    Con devozione, Oste Guido 

  3. g scrive:

    Il pontefice accolto ad Arezzo dal premier Monti che gli stringe la mano
     
    Il Papa: «Anche in tempi di crisi,
    tutelare le fasce più deboli»
     
    Benedetto XVI: «Contrastare la cultura dell’effimero, che ha illuso molti e determinato una profonda crisi spirituale»
     
     
    Benedetto XVI (Ansa)
    MILANO – Mario Monti ha accolto con una stretta di mano Benedetto XVI allo stadio Comunale di Arezzo. Il Papa nel corso della sua omelia ha chiesto un rinnovato impegno per contrastare «la cultura dell’effimero, che ha illuso molti, determinando una profonda crisi spirituale». Il pontefice ha aggiunto di non cedere a una «mentalità materialista», ma recuperare l’educazione ai valori. Anche se «fortemente provati dalla crisi economica», continuiamo a tutelare le «fasce più deboli», individiamo «soluzioni più rapide e efficaci» soprattutto per i giovani, i più colpiti. Si esce dalla crisi condividendo le «risorse» e cambiando gli «stili di vita».
    Quindi il papa è l’ultimo comunista rimasto e monti accetta per fare bella figura, come unico consigliere comunista, il papa
     

  4. Ste scrive:

    Crisi di qua, crisi di là, ma le spese faraoniche della Chiesa (a carico nostro) non sono più oggetto di nessuna critica su nessuna testata dopo quella piccola polemica sull’ICI mai versato.
    Lo faccio notare in questa sede, dove per fortuna, l’anticlericalismo non dorme mai.
    Io ci rimango davvero male. Anche augurandogli la morte al Papa si avrebbe solo un beneficio temporaneo, poi ne fanno un altro! che a sua volta farà un’altra visita a Sansepolcro e così via…

    • Bird scrive:

      No, no, che scherzi?

      Avercene altri 10 di questi benny: con il carisma di un calzino della de filippi che si ritrova, sta facendo più lui per la causa che paguri, UAAR e odifreddi messi assieme!

      Campasse 100 anni, possibilmente rincoglionendo e sparandone sempre di più! 

  5. Erika C. scrive:

    Sapervi vicini in queste ore di tormento è una consolazione. Grazie!  P.S. Come disse un noto e compianto personaggio Borghese d.o.c.: “Almen piovesse benzina per 3 giorni è poi, giù fulmini!!!

  6. Oste Guido scrive:

    Dunque…il 13 maggio verrà ricordato come una giornata strana. Il tempo non ha aiutato (a proposito…l’elicottero papale è ridecollato con il sole!!!), ma il numero di persone presenti era davvero sorprendentemente basso. 2000 pass per la piazza, ma presenti solo 500 circa con il resto della città miseramente vuota. Io non colpevolizzo nessuno, per carità, ma sono convinto che tutto questo non sia poi servito a molto… La prossima volta con lo stesso budget puntiamo su Britney Spears (ma pure su Gianni Morandi)…forse si muove qualcosa di più! Amen!

    Nelle prossime ore una cronaca della giornata! 

  7. Uno dei Magi scrive:

    Sono il Magio che abita più lontano, quello che parla in videoconferenza. Vi ringrazio del sostegno e del pensiero, e spero che tutti i citati si siano fatti onore. E speriamo anche che le scarse presenze, e la delusione generale, siano tasti un colpetto a quest'”estaca” in gonnella che ci tiene legati da duemila anni! Avanti! Lapo “Melchiorre” Magi

  8. g scrive:

    ci dicesse qualcosa di preciso (se non persino di vero) sul santo sepolcro di de pedis …

  9. nowayout scrive:

    O allora noi, che ci dobbiamo sukare 5 giorni infami-impestati-luridi a fine mese?

  10. Oste Guido scrive:

    Per quanto mi riguarda è stata una esperienza sconfortante. Parlo di una vera settimana di passione cominciata lunedì con la cerimonia della saldatura dei tombini in città. Nessuno sa quanti, ma l’intero percorso attraversato dal corteo 5-6 chilometri ha avuto tale attenzione. Ovviamente rimossi tutti i cestini e le auto dal centro storico. Nessun disagio nei parcheggi esterni alle mura vista la scarsa presenza di pellegrini. Poi transenne ovunque come nell’ultimo chilometro di una tappa del giro d’Italia. Ovviamente traffico sospeso nella zona di passaggio. Pioggia, tanta pioggia che stravolge la tabella di marcia e così il Papa arriva con un’ora di anticipo ed invece che il giro in papamobile entra in una berlina anonima. Risultato che molti non hanno capito in quale mezzo fosse il Pontefice. Per il resto sono stupito veramente per la mancanza di presenze a questo evento. Capisco il maltempo che ha messo in difficoltà anziani e bambini, però considerando che erano stati distribuiti circa 2000 pass per la piazza principale del paese ma di persone realmente presenti non ne sono stati contati più di 500. Alla fine mentre il Papa saliva in elicottero (anzi 5 elicotteri!) è uscito il sole e un bellissimo arcobaleno. Buffo…sembra che la città abbia salutato solo la ripartenza.
    La nostra bottega del pellegrino ha distribuito molto vino “Lodai” ai convenuti e al passaggio di Benedetto XVI abbiamo mostrato con orgoglio il tricolore della Repubblica Romana!

    Cordialmente, Oste Guido 

    • Bird scrive:

      Il saldare i tombini, a parte buttar via soldi extra, era metaforico per come lo stato italiano è uso a tener celati i liquami vaticani?

  11. Un Biturgense scrive:

    Si è anche portato dietro una bella tempesta!

    Un Biturgense 

  12. Hagar the Horrible scrive:

    Accoglieteli a rutti come se fossero vuvuzelas!

  13. Niko scrive:

    io li avrei sommersi di madonne, ritornavo da Rimini c’ho messo 1 ora per superare san sepolcro…

  14. Goldrake scrive:

    Ma Alemanno in prima fila (con fascia tricolore) alla marcia anti-aborto a Roma con Forza Nuova & Militia Christi & vescovi & altri stronzi assortiti ?
    http://www.diredonna.it/marcia-anti-aborto-polemiche-su-gianni-alemanno-77402.html

    • Bird scrive:

      Alemanno dà pure soldi PUBBLICI ai terroristi psicologici dei pro-life.

      Per infermieri o gente che ha studiato si tira la cinghia, ma per i talebani del feto ce n’è sempre, eh! 

  15. Zampòun scrive:

    Sì ma quando l’omino bianco è venuto a Santo Marino ci avete lasciati soli senza alcun conforto!
    E ci siamo pure sciroppati tutti i brodi allungati come questo
    https://fbcdn-sphotos-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/538695_3889540446320_1513258182_3286389_1308974576_n.jpg

    • Hagar the Horrible scrive:

      Osservate l’espressione sognante nell’avvicinarsi all’affascinante “sostanza dorata”.
      Credo che ogni commento sia superfluo.

  16. gildo scrive:

    tutte ste storie pe na scampagnata papale…
    noi a Roma che ce l’avemo sempre? (anzi è lui che ci ospita quattro mijoni quanti semo) che quando va pe’ le basiche (e qua ce ne avemo a dozzine: pensate 150 chiese parrocchiali solo a Roma centro) se blocca tutto?
    in più gli alemanni, i berlusconi, i monti, i bersani, i casini vari?
    capirai!

  17. Goldrake scrive:

    Scusate se vado totally off topa ma devo consigliare a tutti di vedere ASSOLUTAMENTE il film “The man who crossed Hitler”, ovviamente sottotitolato.
    Grazie per la cortese attenzione.

  18. Kappa scrive:

    OT
    Ho letto il n°4 di Nirvana e non posso che ringraziarvi per aver inserito tra gli spot dei tabelloni ai lati del campo di calcio il mai dimenticato Brodo di Piccione! Sono morto dalle risate… xD
     
    Kappa

  19. Gert scrive:

    Siete stati vicini in spirito a noi romani, che ospitiamo Benny e il Podestà Alemanno per il resto dell’anno.

    Se passo a San Sepolcro vengo a stringere la mano all’Oste Guido: qualcuno che ancora ricorda la Repubblica Romana ha tutta la mia stima!

     

    • McLaud scrive:

      Pensa che una volta ho litigato con due signore-bene che al Gianicolo cianciavano dell’inestetismo della balaustra dove hanno scritto la costituzione della Repubblica Romana senza neanche sapere cosa fosse.

      Sono quelle le occasioni in cui mi sorgono dei dubbi sulla bontà dei metodi nonviolenti..

  20. Hagar the Horrible scrive:

    GRAZIE! (op.cit)

    Mi ero ricordato del filmatino proposto da Mr. Nowayout qui:

    http://donzauker.it/2012/01/15/malesseri-padani/comment-page-1/#comment-41086

    Questo: http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=Wk0XYG15T24

    Ed era solo uno, ma se lo facessero in tanti che succederebbe?

  21. Ale scrive:

    Ewwiwa i ppapa

  22. g scrive:

    Dal Messaggero:   ordigno esplode vicino a scuola Morvillo Falcone: morta una ragazza, otto feritiUsate tre bombole di gas collegate a un timer. Cancellieri: fatto anomalo, non tipico delle stragi di mafia. Il preside: violenza inaudita. Oggi l’arrivo della Carovana Antimafie
     
    Il Ministro, ceme a Genova, all’inizio ci fa sapere la verità …. poi i media e …. lo scarso appeal del Ministro stesso, …. faranno emergere la Verità Desiderata
    Comunque questo governo si da da fare! … altro che Berlusk!

  23. Oste Guido scrive:

    Molto bene…vi aspetto. A pochi metri dalla mia Osteria c’è una targa che ricorda il collega Oste Ciceruacchio che si fermò una notte a dormire a Sansepolcro mentre era in fuga da Roma dopo la caduta della Repubblica. I pochi che la scorgono e i pochi che la comprendono sono generosi di complimenti verso i miei concittadini che la tirarono su!

    Cordialmente, Oste Guido 

  24. Gert scrive:

    Non sapevo che Ciceruacchio fosse passato per Sansepolcro: ragione in più per un sano pellegrinaggio laico. (Scritta da uno che ha fatto fotografare a dei turisti francesi la lapide a Targhini e Montanari)