« | Home | »

Dei delitti e delle pene.

29 maggio 2012

Dopo le polemiche di questi giorni siamo entrati in possesso di uno stralcio del Codice Penale Vaticano che ci mostra come, secondo la legge di Dio asservita e modulata su quella degli uomini, al giusto reato sia sempre commisurata la giusta pena.

Vi mostriamo alcuni esempi per una maggiore comprensione.

Trafugamento di lettere private di Sua Santità: arresto immediato.

Inculatio di bambini/e: occhiataccia.

Omicidio colposo e inquinamento ambientale con le radiazioni di Radio Vaticana: vite all’orecchio.

Riciclaggio di denaro: severa rampogna.

Ineleganza o non corretto abbinamento mantello/ parure/ scarpe/ calze: ergastolo.

Evasione fiscale: privazione del saluto per gg.10.

Crack finanziario: pazienza.

Crimini contro l’umanità e genocidio: a letto senza cena.

Spaiamento delle scarpette rosse di Sua Santità: impiccagione.

Concorso esterno in associazione mafiosa: sbuffo di disapprovazione e “tsk, tsk”.

Complicità con bande criminali, rapimento e occultamento di cadavere: sepoltura in Sant’Apollinare, ma cambiando l’acqua ai fiori solo un giorno alla settimana.

Apertura non autorizzata del pacchetto di Oro Saiwa di Sua Santità: garrota.

Circonvenzione d’incapace e abuso della credulità popolare: scappellotto.

Tavoletta del water alzata: bastonate sui coglioni.

Speculazione edilizia: niente gelato.

Cambio di canale durante il programma preferito del Papa (Tabatha mani di forbice): rogo.

Far seccare lo smalto di Sua Santità: crocifissione.

Share

Tag: , , , , , , , , ,

18 Commenti

  1. Goldrake scrive:

    E credo sia ancora in vigore lo “squartamento francese” in caso di posate scompagnate.

  2. jahtiz scrive:

    uno dei delitti maggiormente condannato rimane tutt’ora l’uso del preservativo.
    per questo motivo all’interno del vaticano i prezzi delle Troie sono impossibili.

     

    • Bird scrive:

      Quello anche per un discorso di domanda/offerta; in compenso i gigolò in stock chissà perché vengon via meglio…

  3. sebastiano scrive:

    giusto per farvi soffrire, beccatevi questa intervista della Binetti:
    http://tv.ilfattoquotidiano.it/2012/05/28/binetti-sacerdote-obbligato-denunciare-pedofilo/198377/
    E chissà alle prossime elezioni da che parte starà (ora UDC, prima PD)…
     

  4. McLaud scrive:

    Con viva costernazione devo riscontrare una grave imprecisione nella vostra lista. Non è infatti possibile che un’organizzazione che pone come proprio obiettivo la circonvenzione d’incapaci e l’abuso della credulità popolare li consideri anche dei crimini, per quanto bagatellari.
     
    Se così fosse, infatti, in vaticano fioccherebbero tanti scappellotti da far decollare la cupola di San Pietro.
     
    Va detto pure, per completezza, che per i delitti di inculatio di bambini/e, omicidio colposo e inquinamento ambientale con le radiazioni di Radio Vaticana, riciclaggio di denaro, evasione fiscale, crack finanziario, crimini contro l’umanità e genocidio, concorso esterno in associazione mafiosa, complicità con bande criminali, rapimento e occultamento di cadavere, speculazione edilizia (e aggiungerei corruzione, turbativa d’asta, reati elettorali vari, appropriazione indebita, bancarotte d’ogni genere…), all’appropriata sanzione da voi indicata, si accompagna immancabilmente la promozione honoris causa dei rei a posizioni di maggior rilievo e responsabilità, quando non la beatificazione/santificazione.

  5. Pedro99 scrive:

    Dio c’è!
    E piglia anche parecchio per ir culo…

    http://www.rainews24.it/it/news.php?newsid=165736

    • McLaud scrive:

      No, la madonna la salva solo lui: voleva ribadire il concetto.

      • Bird scrive:

        Spero comunque che i due operatori che lo scortavano abbiano fatto la cappella per i fatti loro e non dietro ordini <_<…

  6. Andrea scrive:

    Anche Benny è un fan di Real Time?

    • McLaud scrive:

      Sì, non perde mai una puntata di “Ma come ti vesti?!”…ed il suo sogno segreto è partecipare come conduttore.

  7. FabioR scrive:

    Il signor Achille Saletti, sarà anche lui lettore del Don ?
    “Non ne posso più dei preti e della Chiesa”
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/29/non-ne-posso-piu-dei-preti-e-della-chiesa/245588/

    • Christian d'IOR scrive:

      Anch’io mi sono posta la stessa domanda. Comunque più che l’articolo, sono degne di nota l’ipocrisia che trapela dai tanti commenti di cattolici o “atei devoti” offesi da tanta franchezza (io me li immagino con la classica boccuccia contratta a culo di gallina). Poveracci non sono abituati a sentire qualcuno che esprime le proprie opinioni anticlericali senza giri di parole e senza la solita manfrina che bisogna distinguere tra preti e preti, tra vaticano e chiesa di base e le solite menate che fanno venire il latte alle ginocchia.

  8. Mirr0r scrive:

    Con molto ritardo e poca creatività ripropongo un classico: Uccidere l’infedele in Terra Santa: Paradiso (aggiungere qualche verginella se vista dal lato opposto)