« | Home | »

GIUDICI MALEDETTI!

26 ottobre 2012

Eh, ma allora ha ragione chi vi dà contro, eccheccazzo!

L’abbiamo visto vacillare piano piano, colpo dopo colpo, col cerone che si sfaldava e i martinetti del lifting che cedevano giorno dopo giorno. L’abbiamo visto umiliarsi, andando a pietire alleanze e appoggi a chi poco tempo prima era bersaglio delle sue invettive e delle sue spacconate. L’abbiamo visto trasformarsi da Ramsete II a triste anzianotto depresso, fino all’onta suprema dei suo amici (eh?) che lo invitavano a farsi da parte.

L’abbiamo visto decidere di ritirarsi e salutarci con l’ultima grandissima, inimitabile battuta: Non mi candido più per amore dell’Italia.

E ora che ce l’eravamo levati dal cazzo*, voi, giudici accaniti e irresponsabili, lo condannate a 4 anni?

Se ora, per evitare la condanna, decide di riscendere in campo, SARÀ COLPA VOSTRA!

Pensateci, stanotte.

* Forse.

Share

Tag: , , , ,

23 Commenti

  1. Bird scrive:

    Tanto mi sa che crepa prima della sentenza definitiva.

    Però l’idea che crepi sputtanato e con i figli coglioni in malora avanza, dai. 

  2. LukeCage scrive:

    Se avevo lo spumante stappavo !
     

  3. bho scrive:

    si si certo,guarda qui come qualcuno si avventa sulle carni moribonde del proprio ex-beniamino……
    “figli coglioni” lascia intendere che lui non lo sia.ma ora è anche un evasore oltre che ovviamente un coglione.

    Io spero che riscenda in campo,così gli italiani avranno la possibilità di cacciarlo e basta.

    • Goldrake scrive:

      È un’occasione che hanno avuto e rifiutato più volte.

    • Bird scrive:

      “I figli coglioni” non so cosa lasci intendere nel tuo mondo, ma per me solo che sono dei coglioni i suoi figli.

      E berlusconi sarà stato caso mai il TUO beniamino. 

      • bho scrive:

        sei terribile.b.,morendo,ti farà godere ancora una volta.questo mi basta.

        ps e per favore togliti quel cazzo di nickname,appartiene solo all’immenso charlie parker

  4. SpaceMax scrive:

    quelli bravi con queste cose dicono che comunque, con questa sentenza, non potrà mai diventare presidente della repubblica, per me è sufficiente per festeggiare…
    per il resto so che non andrà mai in galera, nè pagherà mai un euro di multa e potrebbe succedere che in appello venga assolto per prescrizione, ma la speranza è sempre l’ultima a morire (e chi visse sperando, morì non si può dire [cit. quei fiorentini dei Litfiba, ma solo perchè faceva rima])

    • Paguri scrive:

      Ma la colpa più grave non sono i soldi che può aver rubato o non rubato, evaso o non evaso, né le persone che può aver corrotto, le troie che può aver trombato, etc… la cosa veramente grave è come sia riuscito a plagiare la mente e la coscienza di un Paese, a distruggerne quel poco di cultura, memoria e senso critico a rendere non solo accettabili, ma addirittura normali cose che non stanno né in cielo né in terra.

      Certo, tutto questo con la complicità degli italiani, della chiesa, del centro e della sinistra, si chiaro.

      A noi non interessa che vada o non vada in galera, interessa che la gente si ricordi chi era e cosa ha fatto.

      Il duce è stato appeso a piazzale Loreto e i fascisti sono rimasti al loro posto all’interno della società e delle istituzioni.

      • Bird scrive:

        Non vedo così tanti fascisti rimasti in giro e abbandonerei questa retorica veterocomunista che per fortuna fuori da toscana ed emilia va sparendo.

        A parte questo, non ignorerei così tanto l’effetto punitivo e di esempio di una pena, proprio per le coscienze plagiate.

        Comunque pare abbia sempre un 10% di elettorato che vuole proprio lui: come possa perdere consenso con certa gente mi resta un mistero. Boh, forse se va a rapinare e stuprare casa per casa (partendo dalle minori), perde ancora qualcosina, ma chissà! 

        • Paguri scrive:

          Ehm, dopo piazzale Loreto come per miracolo i fascisti erano spariti e il problema fascismo archiviato per sempre.

          Cioè, non erano spariti, erano rimasti al loro posto (nelle questure, nelle caserme, nelle istituzioni, nelle case, etc…) avevano solo cambiato bandiera negando il passato.

          Con le dimissioni di Berlusconi dal governo, un anno fa, il problema del berlusconismo è stato archiviato per sempre, vero?

          Tanti, troppi, idioti mentecatti, hanno cominciato, sin dal giorno dopo, a sostenere che era intutile, anacronistico, superato parlare di Berlusconi (ma non di lui come persona, cosa della quale non ce ne importa un cazzo, quanto di quello che ha fatto al Paese) perché ormai il problema era risolto.

          Come se gli effetti di 20 (o giù di lì) anni di governi di Forza Italia e PDL non lasceranno strascichi, nell’amministrazione del Paese e nelle coscienze della gente, che richiederanno altri 20 anni (se va bene) per essere cancellati.

          Tutto qui.

           

          • Bird scrive:

            Non so da voi, ma non abitando troppo lontano non penso sia andata troppo diversa a Livorno: qui gli ex papaveri fascisti son stati spazzati via (anche con vendette brutali e a guerra finita, va detto), lasciando spazio ad altra merda.

            Vale poi la pena ricordare che nominalmente quasi ogni pirla libero in giro era “fascista”, visto l’enorme consenso popolare che il regime aveva almeno fino al primo anno di guerra.

            E quello stesso gregge, AKA popolo italiano, in effetti sì è rimasto dopo a votarsi craxi, berlusconi, grillo… Ma non erano più fascisti, solo idioti.

            Sul fatto che gli strascichi negativi del berlusconiamo dureranno ancora a lungo siamo d’accordo, io contestavo solo l’uso anacronistico di chiamare i cattivi “fascisti”.

            O “visigoti”, toh. 

  5. juri.natucci scrive:

    Intanto da un nessuno che era,ha vissuto da nababbo in culo ai turnisti con 1300 €/mese (i + fortunati); ha trombato puttanelline in erba (naturalmente con il consenso dei genitori, ci mancherebbe…), riassumendo na fatte quante ‘ cacco. Poi non riesco a immaginammelo fori dalle leve del potere: un po’ come dire che la merda stiacciata non puzza.
     

  6. Hiei scrive:

    Il vilipendio di cadavere è sempre brutto a vedersi.
     
    Ma di Monti allora siete proprio contenti che per lui non vi siete proprio mai scomodati? Vero che tra un robottino a molla e il cadavere di un pagliaccio pare anche lì brutto “fare gli schinizzosi”…

  7. Angelo scrive:

    Ragazzi vi ha preso sul serio!!!
    lo ha appena detto al tg5!
    è costretto a rimanere in campo per difendersi e riformare la giustizia italiana!

    ora ci sono due ipotesi: o siete dei veggenti (e in questo caso vi attende un futuro come opinionisti politici, pensateci, potreste essere i nuovi Del Debbio!)o il nano legge donzauker.it! 
    delle due l’una! 

  8. Paguri scrive:

    Non era difficile prevederlo, se lo si è osservato e studiato per tutti questi anni.

    Con buona pace dei tanti dementi che si ostinano a pensare che i problemi a lui legati siano finiti, e le questioni rilevanti, ora, siano altre.

    • Bird scrive:

      Infatti: ora le priorità sono i matrimoni omosessuali a tutti i costi!!
      E l’emergenza carceri, ma solo se sei radicale.

      [/provocazione] arceri, ma solo se sei radicale. [/provocazione] 

  9. mangiucugna scrive:

    A me fate un po’ paura e basta con questa storia di averlo previsto subito che rimaneva in campo (a cacarci in testa s’intenda)

  10. woytila88 scrive:

    Il Milan non va così male da quando si doveva spezzà le reni alla Grecia, Ruby gli ha già negato la figlia, quelli sotto di lui già hanno fatto quei 40/45 partiti nuovi pe non sapè più nulla del PDL, mi sa che gli conviene diventà un pentito…….l’ultimo colpo di scena prima di schiattà.
    (oddio, la madre se non erro è arrivata 97 prima de llongà lo collo) 

  11. Bird scrive:

    [Fuck, commento sballato causa captcha incasinato, era risposta ai paguri – cmq ottimo pure woytila 88]

  12. Ayes scrive:

    Siete stati profetici! Grandi! Geni! Miracolosi!
     

  13. McLaud scrive:

    Condivido in pieno: no, la magistratura non ha proprio i tempi teatrali.

    Dubito seriamente che Berlusconi sarebbe mai potuto arrivare alla presidenza della repubblica, per la quale, a mio modo di vedere, i giochi e le trattative si svolgono tra altri soggetti.

    Non ho mai creduto, poi, che si potesse ritirare dalla politica: sarebbe restato per un po’ a margine ad osservare divertito i suoi che si dilaniavano nella situazione di attuale declino per tornare in un secondo momento invocato da tutti come salvatore del partito e della patria. Era solo una questione di tempi…ed i magistrati non li hanno rispettati. Sul copione per loro c’era chiaramente un “exit”, ma hanno voluto gigioneggiare, oppure hanno ricevuto ordine di calcare la mano.

    Sia come sia, e fuor di metafora, sono stati gli unici capaci di farlo tornare anzi tempo, così come, ai primi anni ’90, hanno contribuito a piazzarcelo tra gli zebedei (e quale altro posto, considerati pure i peli che ha in testa?). Ragion per cui levo un grido alto e doloroso: abroghiamo la magistratura e forse riusciremo ad acquietare Silvio! 

    P.P.D. (Per i Più Duri): l’ultima invocazione è umoristica, ma certi giudici in Italia sicuramente farebbero meno danni occupandosi dei loro hobby nel chiuso delle loro case (e vale la pena ricordare la sentenza sulla commissione grandi rischi: lì vorrò proprio leggermi le motivazioni per capire cos’ha partorito il mentecatto che è riuscito a mettermi d’accordo con  Profumo quando ha commentato che un provvedimento del genere non si vedeva dall’epoca di Galileo).