« | Home | »

Ai confini della realtà.

26 febbraio 2013

Twilight-zone

Esiste qualcuno, tra i lettori di questo sito – o anche tra quelli che passano per caso, su facebook – che abbia votato PDL/LEGA e che, senza battute e senza vergognarsi (come sarebbe normale, scusate) abbia voglia di spiegarci i motivi di questa scelta?

No, perché sinceramente riusciamo a capire tutto, riusciamo a capire Casa  Pound, Forza Nuova, SVP, Pensionati, PD, Grillo, Ingroia, cazzinculo, Repubblicani, UDC, etc… ma non riusciamo a capire perché votare PDL/LEGA.

Anzi, peggio ancora: non riusciamo a capire perché RI-votare PDL/LEGA.

Davvero, cari elettori di PDL/LEGA (non diciamo centrodestra perché il centrodestra era la lista Monti, PDL/LEGA non sono centrodestra e nemmeno destra, sono una cosa che non esiste in nessuna parte del mondo e che non si può descrivere senza il rischio di incorrere in denunce penali) ci avviciniamo a voi con la voglia di capire, perché – ed è un nostro limite – proprio non ci riusciamo.

Al di là di battute o considerazioni da snob di sinistra che cercano di giustificare certe manifestazioni di voto come un’interpretazione del fatto che buona parte degli italiani fa fatica a capire un testo scritto e ad esporre un pensiero critico/razionale, vorremmo davvero capire e sentire da voi le vere motivazioni.

Sì, perché se questo può farvi sentire meglio, ammettiamo che ci siamo rimasti di merda, rabbrividendo di sconforto, tristezza e smarrimento.

Quindi, se volete, potete anche venire qui a sfotterci, a insultarci, a festeggiare facendoci dei grossi “puppa!”, e andrebbe benissimo,  ma ci farebbe anche piacere sentire da qualcuno di voi quali sono state le motivazioni della vostra scelta.

Ci aiutate?

 

 

Share

Tag: , , , , ,

88 Commenti

  1. jackilnero scrive:

    Conoscevo solo 2 Berlusconiani e 1 leghista da tifoseria proprio.
    Il leghista si è spostato su Grillo e i Berlusconiani su Fratelli d’Italia, perchè proprio non riuscivano a votarlo , ma nemmeno ai komunisti.
    Non ho parole, mi unisco alla vostra interdizione mentale.

  2. Bird scrive:

    Concordo con Jack: tifoseria da stadio come spiegazione.
    Ma tra lo squallido silvio e il bieco peppe, che poi è solo silvio 2.0, che differenze ci sarebbero?

    • Batterista scrive:

      Perchè non ti domandi come per 20 anni il pdl non abbia avuto neanche un filo di opposizione? Perchè nessuna legge sul conflitto di interessi? Perchè nessuna legge sui condannati in via definitiva? Perchè nessuno si è ridotto lo stipendio?? Perchè DALEMA? Perchè VIOLANTE??  ooooops. Scusa non volevo ricordarti queste cose. PErdonami.

      • Paguri scrive:

        Lo schifo che fa il PD è cosa nota, riconosciuta e chiara a tutti, almeno da queste parti.

        Ma perché PDL/LEGA?

        Ci sono Grillo, Casini, Monti, Fini, CasaPound, i Pensionati, Ingroia, etc…

        E’ quello che non riusciamo a capire.

      • Bird scrive:

        Ma sta forse remotamente supponendo che io voti Pd?
        Caschi proprio male, nel caso.

  3. UomoColMegafono scrive:

    Capire chi ha votato PDL è un po’ come individuare chi ha scoreggiato in ascensore. (cit. Spinoza.it)

  4. Max scrive:

    Mah, ho un contatto FB che ha fatto campagna per B. proprio come per anni s’è fatto campagna per il PD: si voti B. turandosi il naso, perché in fondo lì dentro ci sono anche brave persone ed è l’unico modo per non mandare i comunisti al potere, che poi mettono le tasse e continuano a causare la rovina del paese come han fatto finora.
    Ora, io ammetto di non aver capito bene dove sono i comunisti e come han fatto a far la rovina dell’italia pure non essendo al govenrno, ma tant’è.

  5. jahtiz scrive:

     perchè mi ridanno l’IMU!!(anche se non sono ancora riuscito a comprarmi una casa di proprietà.. ma vabbeh!)

    perchè Silvio è simpatico! è un grande! mi fa sempre ridere!

    perchè è l’unico che ci libererà dai comunisti!

    perchè ha tanti amici tra i potenti del mondo ed è rispettato all’estero!

    perchè il suo governo è l’unico che ha combattuto seriamente la mafia!

    perchè grazie a loro abbiamo ancora una compagnia aerea italiana (vabbeh.. ci costa ogni anno quanto due finanziarie.. ma fa niente)

    perchè, a parte quei comunisti dei grillini, sono gli unici ad essere contro il governo Monti (si, ha dovuto votare alcune loro nefandezze.. ma solo perchè altrimenti la nazione andava allo sfacelo… si, è andata allo sfacelo per colpa delle nefandezze.. )

    perchè a lui ci piace la figa! mica come quei culattoni di sinistra che vogliono far sposare i froci e darci le nostre case e donne agli stranieri!

    perchè da grande voglio essere anche io silvio!
     
     
     

    • jahtiz scrive:

      e, soprattutto, almeno ci si diverte alla grande per altri 5 anni!
       
      (e poi come non desiderare di avere ancora Razzi in parlamento a rappresentarci?)
       
       

    • Goldrake scrive:

      Hai dimenticato il sempreverde : “Perché tu non lo faresti al posto suo?!?”, applicabile in millemila situazioni.

  6. Lorenzo Penta scrive:

    Cari Paguri, permettetemi di contraddirvi.
    Innanzitutto la Lega non l’hanno rivotata perché ha preso pochissimo rispetto alle scorse elezioni, quindi c’è da esserne contenti. Non potete pretendere che di colpo prendesse lo 0%.
    Per quanto riguarda Berlusconi, il problema non è solo lui, ma anche il PD, che mentre Berlusconi rubava gli teneva il sacco. Negli ultimi 18 anni centrodestra e centrosinistra hanno governato per lo stesso lasso di tempo, giorno più giorno meno. La “sinistra” ha governato quanto Berlusconi, ma non ha comunque fatto leggi sul conflitto di interessi, anticorruzione, antileggegasparri, ecc. Quindi anche chi ha votato PD non può essere capito. In merito vi suggerisco questo video: http://www.youtube.com/watch?v=GJUamGyaANY

  7. victuar23 scrive:

    io al tempo stesso non mi capacito del voto a Grillo… è un palese movimento di marketing (così come era il pdl) che si è lanciato a capofitto su determinati sentimenti italiani (e l’italiano ormai si ricorda solo “niente stipendio ai parlamentari!!” ), hanno abboccato in tantissimi senza pensarci troppo su, e la cosa è ancor più drammatica se si pensa che il m5s non ha un programma. O meglio ha un programma ma non c’è mezzo punto spiegato, proposte campate in aria. Se questa è l’italia Don Zauker fatti papa che ti conviene!!

    • AleSala scrive:

      Se e’ per questo sono tutti marketing, compreso il PD che scrive un sacco di belle paroline sul nulla sul programma e poi vota bestemmie come il Fiscal Compact (50 miliardi l’anno per 20 anni), il MES (125 miliardi) e non va a votare in massa contro lo scudo fiscale. Anche la campagna del PD era puro marketing, per nascondere le loro vere intenzioni. Da sto punto di vista i partiti sono tutti uguali.

  8. flaccido scrive:

    tenete presente che alla camera la coalizione di berllusconi è sotto anche al m5s mentre al senato ha praticamente vinto…
    alla camera si vota a 18 anni, al senato a 25…
    ossia i voti dei vecchi rincoglioniti alla camera sono bilanciati dai giovani mentre al senato no…

  9. AleSala scrive:

    Ho un conoscente che ha votato Lega e l’ha detto apertamente. L’ha fatto perche’ la Lega ha fatto opposizione a Monti e per dare l’ennesima lezione al PD.
    Un’altra conoscente ha votato PdL per semplice inerzia. Gente che fa il tifo, niente di diverso da quello che succede in qualsiasi schieramento.

  10. Rudy scrive:

    A quanto pare (quasi) nessuno dotato di connessione internet ha votato PDL. Se ne deduce che la stragrande maggioranza dell’elettorato di quel “centrodestra” siano perlopiù anziani e corrotti.

  11. Marco Alfaroli scrive:

    Beppe Grillo ha utilizzato gli stessi metodi comunicativi di Berlusconi: non parlo dei mezzi (TV o Web). Parlo di “metodi”: insultare gli avversari, fare populismo e semplificare sempre tutto quando denuncia in pubblico qualcosa. E allora? E’ proprio per questo che il M5S ha riscosso tanto successo. Ha parlato alla pancia invece che alla testa. Probabilmente è vero. Ha detto male di Bossi al sud e ha detto bene di Bossi al nord. E’ vero anche questo. Il fatto è che il 30% degli italiani che hanno votato ha scelto per l’ennesima volta Berlusconi. Significa che l’italiano medio si avvicina molto al Neanderthal. E se vuoi conquistare il voto del Neanderthal (senza offesa per i simpatici ominidi estinti che forse se fossero al nostro posto si comporterebbero meglio) devi parlare alla pancia.
    Io ho votato M5S… pur sapendo quante contraddizioni si porta dietro. Devo armarmi di scudo e spada e difendermi?

  12. McLaud scrive:

    Io conosco chi ha votato M5S per puro spirito di sabotaggio, allo scopo di creare una situazione di ingovernabilità.
     
    Quindi, non 5 cinque anni, ma al massimo 5 mesi durerà questa legislatura (come presagiva giustamente pure Talented). Il tempo che PD e PdL si mettano d’accordo per eleggere un nuovo presidente della repubblica e poi si ritorna alle elezioni.
     
    Oppure, più semplicemente, si trasforma l’Italia in una s.p.a. e facciamo votare i creditori, che piacerebbe a tutti e sarebbe anche più economico.

    • Talented Ripley scrive:

      Questa tua ultima ipotesi è plausibile in un modo inquietante… :-/

      • McLaud scrive:

        Si tratta di un’applicazione del diritto fallimentare: si prende il comitato dei creditori e si dice: “Volete prendere 4 spicci (forse) dal fallimento, oppure vi sostituite ai soci della società per vedere cosa riuscite a tirarne fuori voi?”
         
        Qualcosa del genere è stato fatto con Parmalat.
         
        A presto: Italia, una plutocrazia a responsabilità limitata! 😉

        • Bird scrive:

          “E sarà un piacere” (cit.)!
          Ma poi, magari amministrasse davvero qualcuno che ci tiene ai bilanci: sarebbe già passo avanti, ah…
          Intanto peppe sta continuando a spadroneggiare pure lui nella democrazia diretta (da peppe) mentre i novelli alfano e minetti 5 stelle tacciono per paura di perdere il posto, ignavia varia o semplice inconsapevolezza.

  13. cumpareddu scrive:

    Perchè la democrazia non funziona più da tempo e l’Italia è una nazione unita solo quando gioca la nazionale di calcio. E comunque non mi è chiaro perchè votare Bersani dovrebbe essere meno inopportuno che votare Berlusconi.

    • Paguri scrive:

      Segnalaci, in questo post, dove abbiamo menzionato Bersani e ti ricopriremo d’oro tanto quanto pesi.

      • cumpareddu scrive:

        No, non lo avte fatto, ma il PD è il termine di paragone, visto e considerato che il M5S deve ancora essere visto in azione per capire cosa realmente sapranno fare. 

        • cumpareddu scrive:

          P.S. anch’io ho dato la mia fiducia ai Grillo boys, perchè non vedo diffenze tra gli altri a parte il colore dell’etichetta.

          • Goldrake scrive:

            Cumpareddu, frequento questo blog da diversi anni e ti garantisco che di elogi o anche solo timide simpatie per il PD non ricordo traccia.

            • cumpareddu scrive:

              Goldrake, questo lo so bene. Io ho fatto il paragone con il PD solo perchè è/era praticamente l’unico avversario del PDL, io al Monti bis (per vie elettorali) non ci ho mai creduto. Pensavo che il M5S avrebbe avuto intorno al 20% e non mi dispiace che abbi fatto ancora meglio, ma la partita sarebbe stata tra PDL e PD. Che a mio giudizio sono “inadeguati” allo stesso modo. QUindi il post dovrebbe chiedere anche le motivazioni di quelli che hanno votato un partito (PD) che, nella speranza di perdere ha perfino riesumato Prodi. Prooodiiiiii….PD (la bestemmia, non il partito)
              Grazie a tutti coloro che hanno letto fin qui

              • Goldrake scrive:

                Ok, ma posso assicurarti che il “mistero PD” è stato analizzato tante volte, sia da chi scrive che da chi legge questo blog.
                PD che, appunto, riuscirebbe a perdere a poker con quattro assi in mano.

  14. Talented Ripley scrive:

    “Al di là di battute o considerazioni da snob di sinistra che cercano di giustificare certe manifestazioni di voto come un’interpretazione del fatto che buona parte degli italiani fa fatica a capire un testo scritto…”
    Ohibò che stranezza, abbiamo pensato alla stessa cosa oppure è un vago riferimento al mio commento sul post precedente? 😉 In tal caso mi tengo felice e contenta l’epiteto di “snob di sinistra”, ma la mia idea non cambia: moltissimi italiani sono dei boccaloni semianalfabeti incapaci di distinguere una letterina mandata per propaganda da un documento ufficiale. Aggiungo: in più con la mentalità del “do ut des” che è qualcosa di radicato in noi fin dai tempi in cui lo scambio di favori avveniva fra il patronus e il suo codazzo di clientes.
    In altre parole, Berlusconi è risorto grazie al voto di scambio. Prima fu la promessa di togliere l’ICI, ora quella di togliere l’IMU. Niente di nuovo. 🙁
    Per tutto il resto quoto Jahtiz

    • Goldrake scrive:

      Aggiungi l’annunciato/smentito condono tombale fiscale/edilizio ed il gioco è fatto. E diventano abusivisti anche coloro che non lo erano. Perché questo è l’italiano medio, un presunto furbo, molto ignorante, comunque vigliacco. Come Berlusconi, il quale lo sa benissimo. Poi possiamo ripetere tutte le analisi che abbiamo già fatto (e anche meglio), tanto siamo sempre allo stesso punto.

      • Talented Ripley scrive:

        In altre parole l’italiano medio è un…Totò? 😀 Sempre pensato che i suoi film fossero diseducativi!

        • Goldrake scrive:

          Nello specifico, la somiglianza più calzante è quella con Renzo Santenocito.

          • McLaud scrive:

            …peccato che molti giudici superino Mariano Bonifazi per zelo inquisitorio e schieramento ideologico (e basta solo considerare quanti fossero candidati).

  15. marwy scrive:

    FLACCIDO TI RENDO NOTO CHE AL SENATO IL PDL é TERZO DOPO 5 STELLE
    e come coalizione e secondo……………….fai tu

    • McLaud scrive:

      …a proposito di “boccaloni semianalfabeti”. Quanto siamo snob?!

      • Talented Ripley scrive:

        Snob alla quarta 😉 (cit. In coma è meglio)
        In effetti sono insopportabile, ma ti giuro che non lo faccio apposta, è un riflesso condizionato.
         

        • McLaud scrive:

          Beh, la verità è che “loro” sono insopportabili. C’è solo un certo livello di stupidità a cui si può essere esposti restando impassibili, dopodiché scatta la fuga o la strage.
           
          Il mio livello è molto basso, ma si sapeva.

  16. Alessio Cara scrive:

    La situazione rispecchia esattamente la società italiana.
    Siamo un popolo di incivili, e lo possiamo vedere ogni giorno, in ogni cosa, in ogni attività. Pronti a criticare tutti, a vedere difetti in tutti, per poi comportarci come dei selvaggi, disonesti nelle piccole e grandi cose, incapaci di pensare al bene comune.
    Ognuno ha il non-governo che si merita !!

  17. andre_ scrive:

    Mi si corregga se sbaglio: é vero che Napolitano non potrebbe sciogliere le camere e chiamare nuove elezioni nemmeno se volesse, no?
    E il nuovo presidente della repubblica potrebbe invece scioglielle il giorno dopo essere stato eletto? O c’é qualche limite anche “in entrata”?
     
    Per il resto, concordo pienamente con Marco Alfaroli (tranne che io non ho votato Grillo).
    Grillo é il Berlusca 2.0.
    Usa lo stesso identico populismo, le stesse semplificazioni che piace sentire all’elettore e promette cose che suonano tanto bene ma nella pratica porterebbero alla rovina molto piú che un senato senza maggioranza.
     
    Ma é da tempo che gli italiani vogliono il loro ducetto di turno, e lo votano oltre ogni umana comprensione.
    Che si chiami Craxi, Bossi, Berlusconi o Grillo, poco o nulla importa.
     
    Il dato fondamentale, secondo me, é che l’affluenza é calata ancora in maniera pesante.
    Nessuno (tantomeno il “fenomeno Grillo”) é riuscito a portare un solo elettore in piú alle urne, ed anzi i voti che si stanno rubacchiando tra loro sono sempre meno.
    Nessuno ci ha ancora pensato, pare…
    a_
     

    • McLaud scrive:

      Impeccabile andre_,
       
           non sbagli: siamo nel c.d. semestre bianco. Il pres. rep. (scus. term.) non può fare alcunché in questo periodo. Il nuovo pres. rep. (riscus.) potrà agire liberamente fin dal primo giorno. Il punto sta in come la coalizione che lo eleggerà sceglierà di comportarsi. Molto probabilmente, comunque, cercheranno di tornare a breve alle elezioni, spiegando come con il M5S tra le palle in commissioni e ministeri non si riesca a fare nulla: solo ostruzionismo, populismo, etc…etc…
       
      Sempre che, naturalmente, da PD e PdL non parta una massiccia campagna acquisti tra le fila del M5S: pare che Scilipoti abbia lasciato il tariffario sulla porta. A quel punto, se si trova un certo equilibrio, si può anche proseguire così.
       
      Non so se Grillo sia un duce o un ducetto: è solo la faccia e la voce autoritaria di un movimento le cui capacità, estrazione ed orientamento sono ignoti…un movimento assolutamente imprevedibile. Se si assoceranno a qualcuno, perderanno una caterva di voti; se non lo faranno, saranno accusati di lasciare andare l’Italia in malora e potrebbero perdere altrettante preferenze.
       
      Sulla riduzione della percentuale dei votanti, sono assolutamente d’accordo, aggiungendo soltanto che l’Italia, forse anche per il clima parossistico di tifo  che si genera intorno alle elezioni, continua a conoscere una percentuale di affluenza superiore a quella di molti altri paesi europei.

  18. Anna scrive:

    Giusto,nessuno ha fatto notare che l’affluenza è calata del 7%.Hanno detto che il 7% è poco ma per me è tanto.E in più ci metterei anche i 2 milioni circa di schede bianche e nulle.

  19. Brunissa scrive:

    i MIEI CUGINI HANNO VOTATO TUTTI PDL.
    Sono cristiani cattolici praticanti, ciellini, francescani, compagnia delle opere (gli zii). <Quelli del PdL sono dei nostri>, <Formigoni? Non sanno più cosa inventare, gettano fango sulle persone oneste> <Berlusconi? La magistratura italiana fa schifo> 
    Sono impiegati in banca, dirigenti di piccole aziende, artigiani laboriosi, tutti bravi ragazzi, con figli casa-scuola e chiesa, tirano un po’ la cinghia ma “ci stanno dentro”. 
    Voglio bene ai miei cugini, sono persone oneste e con un gran cuore, ma da anni evito di parlare con loro di politica. Per quieto vivere, non cambierebbe nulla. 
    Credo che le persone che hanno fede abbiano la capacità di di trasferire nelle scelte politiche la medesima dedizione, nonostante fiducie e fede siano termini con significati differenti.
    Gli italiani non sono disonesti, sono soltanto egoisti o semplicemente ignoranti.
     

  20. mfp scrive:

    Elementare Zauker: nostalgia dei soldi, del pilu, della bamba, di Non E’ La Rai, delle comparsate a Forum per 200 euro, del 2.0, dell’1.0, delle applet web java e delle merendine infarcite di coloranti tossici, di Coldfusion e delle mignotte a 50 mila lire, dei Ragazzi della Terza C, Perry Mason, la Franzoni, e della Guerra Fredda… insomma… nostalgia del Benessere.

  21. Marcella scrive:

    Anche a me piacerebbe sapere quali sono le motivazioni che hanno spinto tante persone a rivotare PDL-Lega. Continuo a chiedermelo da ieri pomeriggio e non riesco proprio a darmi una risposta…

    • McLaud scrive:

      Brunissa, Marcella…
       
      c’è gente di tutti i tipi. Poi c’è anche la magistratura a dare una mano: tanto per dire un solo caso, perché in Lombardia hanno iscritto i consiglieri regionali di centrodestra prima e solo dopo quelli di centrosinistra?
       
      Anche queste cose giovano a B. & co., che certo sono dei maiali, ma non sono eticamente tanto peggiori di molti giudici che hanno puntato il mirino su di loro.

  22. angelo scrive:

    io vorrei fare un quadro della situazione per capire quale sia la soluzione migliore di voto (sempre che ci sia una soluzione):
    PDL-Lega : Incommentabile! Non so come si possa ancora credere a certa gente. E non voglio sprecare parole su questi farabutti.
    PD: cosa ha di diverso dal PDL? Nulla a parte la L. Hanno governato per tanti anni e non hanno mai fatto una legge sul conflitto di interessi, hanno sempre dimostrato di essere collusi con B. Hanno lo stesso gruppo dirigenziale (perdente) da 20 anni. Hanno fatto di tutto per perdere le elezioni in un mese e ci sono riusciti. 
    Monti: se governi l’italia per 10 mesi e la tartassi in maniera iniqua, ovvero forte coi deboli e debole con i forti, cosa puoi pensare di avere come voti? il 10% è già un successo, non poteva avere di più. La nazione ha bocciato la sua politica di austerità. Se vuoi che la gente condivida la tua politica di lacrime e sangue, devi partire dall’alto della società e non dalle categorie più disagiate. (esodati e pensionati)
    Giannino: NO COMMENT (non tanto per le due lauree finte e il master di Chicago inventato, ma essere smentiti da mago zurlì…)
    Ingroia: SINISTRA ARCOBALENO 2.0 . Non si può improvvisare un movimento di spinta civile in meno di 2 mesi. La somma in politica non porta voti, li sottrae. Se metti insieme IDV e RC  altro non fai che perdere voti dagli elettori dell’IDV che non ti votano perchè c’è RC e viceversa. Meritatamente fuori dal parlamento!
    MoVimento 5 Stelle: Grillo commette centinaia di errori. In ogni suo comizio si possono riscontrare diverse stronzate (la mafia è meglio dello stato, aboliamo i sindacati, referendum per il ritorno della lira, etc etc  etc…e ancora etc…). Ci sono tanti lati negativi e dubbi nel suo movimento
    Però gli vogliamo dare atto che ha dato vita a un movimento pieno di ragazzi (quanto spazio viene dato ai giovani in questo paese?chi è disposto a credere in loro?) senza contributi pubblici? Rifiuterà i rimborsi elettorali come stabilito dal referendum del 1993. (quale altro partito lo fa?). I suoi eletti si sono decurtati lo stipendio del 70%, riservando quei soldi per aiutare le piccole imprese (vedi in Sicilia). Altrettanto faranno i suoi deputati e senatori. Questo non vuol dire risollevare l’Italia, ma dà un segnale forte a coloro che non credono più alla politica dopo i casi Fiorito, giunta Formigoni, Scillipoti, e così via.
    Il programma del Movimento è discutibile in molti punti, ma è presente sul sito da parecchio tempo. La gente può leggerlo e valutarlo. Qual’è il programma del PD? In campagna elettorale non erano in grado di spiegare agli elettori se si sarebbero alleati con Monti o con Vendola! Altro che presentare un programma.
    P. S. Non sono un rappresentante del MoVimento 5 stelle, ho votato per loro perchè mi sembrano il meno peggio, sperando di non essere deluso nonostante le forti contraddizioni che il movimento ha al suo interno. E queste non sono altro che le mie discutibili idee politiche…
    Ah è vero che ci si può astenere dal voto. Ma sinceramente non so quali cambiamenti immediati possa portare nella nostra società non votare. Se lo facessimo tutti sarebbe un segnale forte. Ma non lo fanno tutti. La realtà è questa. E io nel mio piccolo voglio cercare di dare il voto (forse sbagliando) a chi almeno prova a cambiare qualcosa in questo paese.

    • Bird scrive:

      Per la cronaca, e parlo apertamente da supporter ed elettore di Fare, anche loro rifiutavano (da statuto) i contributi pubblici.
       
      E Giannino dimesso in 48H nella settimane delle elezioni non è così banale: non ti parlo nemmeno di d’alema, bossi, berlusconi o altri analoghi cazzari sulle lauree, ma peppe quante volte dovrebbe dimettersi per ogni balla?
       
      Il programma del movimento non è discutibile, è assente: hanno al massimo una dreamlist di cui il padrone (peppe) se ne fotte, continuando a sciorinare proposte come cazzo gli gira. Un giorno è di fronte a imprenditori del NE e sono eroi, due giorni dopo di fronte agli operai dice che vuol cancellare i sindacati (brrr) e che la fabbrica dovrebbe appartenere a loro…
       
      Suvvia; pure ora sta facendo tutto per i cazzi suoi e senza consultare nessuno, mah…

      • McLaud scrive:

        Senza essere schierato con (Fare per) Fermare il Declino (mai giustapposizione fu più più smaccatamente motivata dal generalizzato “embé” che provocava il nome originario), sono d’accordo con Bird: il programma del M5S è un’accozzaglia di proclami senza capo, né coda. Crederci è un po’ come credere alla promessa di rimborso dell’IMU di Berlusconi.
         
        L’unica differenza è che Berlusconi ripete la stessa cosa da sempre (d’altronde, il suo bacino d’utenza è quello che apprezza la reiterazione ed i Pooh alle feste di paese, il che è la stessa cosa).
         
        Chi sia il padrone del M5S tra Grillo e Casaleggio onestamente non lo so e lo trovo una questione fuorviante. Adesso sono in parlamento e non si può tenere sempre le redini corte a tutti (a meno che non li paghi, come faceva B.): stiamo a vedere che succede.
         
        Infine, Giannino ha rinunciato alla carica di presidente del suo movimento anche in virtù di un potente dissenso interno e questo rende la sua situazione diversa dagli altri soggetti citati da Bird. Cosa avrebbe fatto se fosse stato eletto in parlamento può essere solo oggetto di speculazione, anche se al riguardo dubito sinceramente (e pure per una serie di motivi che si potrebbero facilmente argomentare) che avrebbe rinunciato allo scranno.

        • Bird scrive:

          Parentesi Giannino: libero di dubitare, ma le sue intenzioni erano altre; il dissenso interno era decisamente modesto, visto che Zingales era andato (con tutto quel che ne deriva, ok) e gli altri erano per farlo restare.
           
          Certo non è un berlusconi.
           
          O un peppe: fedeli solo se li paga? Ma lui già sta pagando: prendi cialtroni dalla strada e dai loro posti diversi ordini di grandezza sopra quel che potrebbero sperare, prestigio, gratificazione e, anche se ridotti, stipendi che altrimenti si sognerebbero.
           
          Ti pare poco? Mettici pure epurazioni dure e a capriccio e ti fai idea del clima che si respira nel suo partitello personale (almeno da non-statuto il padrone del logo, che è tutto, è peppe), cosa che confermo viste le pecore zittone che conosco direttamente, sempre allineate come granatieri dietro il loro messiah.
           
          Anche ora tutti zitti su peppe che sale al quirinale e, al solito, non interpella un cazzo di nessuno.

          • McLaud scrive:

            Scusa Bird, ma anche Di Pietro ha regalato a molti posti che si sarebbero altrimenti sognati e dove sono finiti poi?
             
            Berlusconi può Pagare (con la “p” maiuscola) in tantissimi modi: questo è quello che intendevo dire e credo che capirai.
             
            Anch’io ho in antipatia Grillo, ma non lo credo “padrone” nel senso forte che mi pare intendi tu. Almeno non il solo padrone…e comunque sarà una gara per il migliore offerente. Epurazioni dure e a capriccio? Che problema c’è ad essere cacciati se da ogni parte sono ansiosi di accoglierti? Se prima c’era una manciata di Scilipoti, Razzi et similia in parlamento, ora ce n’è un esercito. Come hanno fatto balenare davanti a loro ogni possibile vantaggio e prebenda, così faranno anche con quelli del M5S, che hanno pure loro certamente mutui da pagare e famiglie da mantenere: sto a vedere quanto dura la loro integrità.
             
            Infine, certo Giannino non è Berlusconi, come non è Bersani, come non è Monti, come non è Ratzinger, come non è Goblin, come non è Hitler e via dicendo… ma forse proprio per questo ci si aspettava che fosse meglio. Alla prossima.

            • Bird scrive:

              E non mi fare il populista: Di Pietro ha avuto relativamente pochi tradimenti, con tutto che uno scilipoti aveva pure altri redditi (medico, non mi capacito come) ed era meno ricattabile. Ha tradito solo perché infimo e megalomane.
               
              Sicuramente berlusconi ha altre carte, non ultima che si può comprare traditori impunemente e anzi forse viene di nuovo osannato come vincitore pure lì.
               
              Le epurazioni non sono gravissime in sé, ma diventano almeno preoccupanti nel contesto fascistello di un caudillo che usa un linguaggio violento, accentra ogni potere e reprime come può il dissenso.
               
              Non si tratta solo di cacciar via: la salsi è stata bombardata (e fatta bombardare) con insulti no stop, da vera setta e senza risparmiarsi stoccate machiste come possibile. Boilè che le era solidale, ributtato fuori a calci nel culo… Su, son brutti segni per uno che ha tanto potere.
               
              E consenso.
               
              Non è “padrone” in senso forte? Vedrem…
               
              Sarò di parte, ma torno a dire che Giannino alla fine è stato meglio, pur nella sua megalomania o propensione alle balle presumo patologica, perché intanto si è levato dai coglioni. Volendo ha messo pure un precedente, purtroppo per ora isolato.
               
              Se poi fuori dalle palle resta o al limite aiuta solo dalle retrovie, ancora meglio, visto che sicuramente ha competenze (e imho avrebbe sempre fatto più figura a dire che non era laureato proprio per questo).
               
              Ah, per la cronaca avevo letto di recente per sfizio il programma di silvio (che avevo ignorato prima perché per me non aveva gli standard minimi di decoro e credibilità) e devo dire che l’ho trovato ancora peggio dell’elenco di slogan di peppe.
               
              E ce ne vuole.
               
              Ecco, sapere che in 2 fanno circa metà degli elettori dà ulteriore sconforto.

              • McLaud scrive:

                Quale populismo? Si tratta solo di considerazione della realtà: se tutti i candidati sono scelti dai segretari di partito (o loro omologhi), che legame hanno con il loro elettorato? Ed il segretario di partito (o il suo omologo) che presa ha su di loro se non quella delle minacce e delle lusinghe?
                 
                Detto questo, mi pare evidente che a fronte delle minacce di Grillo (o chi per lui), le lusinghe che provengono dagli altri schieramenti possano essere assai più allettanti. Non è neppure necessario per il parlamentare M5S consumare un intimo tradimento “ideologico”: basta che si convinca che accetta un certo incarico/scranno/posto di responsabilità per meglio realizzare gli obiettivi che credeva di perseguire candidandosi…et voilà, si sarà già venduto.
                 
                Visto che poi fai considerazioni “ad occhio”, porto a tua conoscenza che il gruppo parlamentare IdV (sia alla camera, che al senato) è stato quello che ha subito proporzionalmente il maggior numero di defezioni.
                 
                Infine, chi ha mai apprezzato Grillo ed il suo entourage, scusa?
                 
                P.S.: certo che Giannino avrebbe fatto sembrare il mago Zurlì un compassato lord inglese, che peccato! 😉

                • Bird scrive:

                  Dai, sta’ buono che forse oggi s’è perso pure Boldrin, uff <_<…
                   
                  A parte questo, non ti ho infatti detto che sei un peppefan.
                   
                  Sull’IDV non so se ha avuto meno tradimenti in totale (avrei detto i radicali a man bassa, cmq), ma resta chiaramente più debole degli altri pretendenti.
                   
                  Occhio invece a snobbare la potenza della setta 5 stAlle: love bombing prima, isolamento/distacco dai non adepti durante e poi via di stigmatizzazione a manetta se devi. Non è così liscia, direi.
                   
                  E cmq oggi krugman ha ridicolizzato peppe paragonandolo a silvio: vediamo se lo usano ancora come fondamento del loro programma antieuro (interpretando a caSSo).

                  • McLaud scrive:

                    > Dai, sta’ buono che forse oggi s’è perso pure Boldrin, uff
                     
                    Ahi-ahi, sogni d’adolescenza che se ne vanno in frantumi: l’ho sempre detto che a te piace credere. A me, purtroppo, fa sentire a disagio.
                     
                    > Sull’IDV non so se ha avuto meno tradimenti in totale (avrei detto i radicali a man bassa, cmq), ma resta chiaramente più debole degli altri pretendenti.
                     
                    Non so se te l’avevano detto, ma l’IdV non esiste più: per salvarsi Di Pietro aveva provato a saltare sulla zattera di Ingroia: bruuuuuuuttaaaaaaaaa scelta! In ogni caso, se ti predi un attimo per vedere i dati sulla passata legislatura che ti avevo indicato, verificherai la veridicità delle mie affermazioni.
                     
                    > Occhio invece a snobbare la potenza della setta 5 stAlle: love bombing prima, isolamento/distacco dai non adepti durante e poi via di stigmatizzazione a manetta se devi. Non è così liscia, direi.
                     
                    Cioè, mi dici che non riescono ad essere cattivi nemmeno quanto gli adepti di Scientology? Stigmatizzazione a manetta? Se è per questo B. riesce a fare mooooooolto più male di loro, basta considerare quanti avversari ha fatto fuori.
                     
                    > E cmq oggi krugman ha ridicolizzato peppe paragonandolo a silvio: vediamo se lo usano ancora come fondamento del loro programma antieuro (interpretando a caSSo).
                     
                    Eh sì, tutto il mondo ha ridicolizzato Grillo paragonandolo a Berlusconi, basta vedere un po’ delle vignette raccolte dall’Internazionale: dalla Svizzera agli USA, dal Regno Unito alla Spagna…passando ovviamente per l’odiata Germania!
                     
                    Poi, certo, il M5S riesce a rimasticare e piegare a proprio uso e consumo qualsiasi cosa, così come riesce a fare lo stesso in danno degli avversari. Ehi, ma è proprio come Berlusconi! 😉

  23. Elisabetta scrive:

    Ho discusso con una persona che ha votato Berlusconi perchè secondo lei, dato che Berlusconi è un imprenditore, farà delle leggi a suo vantaggio e quindi a vantaggio di tutti i liberi professionisti, piccole, medie e grandi imprese.
     

  24. donnina scrive:

    Io invece mi chiedo, e anch’io me lo chiedo con autentica sincerità, quali siano le motivazioni a cui uno si aggrappa per riuscire a votare, punto e basta. Io è da anni che ho una nausea tale, ogni volta che ho la matita copiativa in mano, che annullo sistematicamente la scheda. E’ proprio più forte di me.

  25. Paguri scrive:

    Sì, ma intanto, mentre ci stiamo facendo i pompini a vicenda (op. cit.) nessuno di PDL/LEGA si è degnato di scrivere una parola.

    Tutti a dire “io ne conosco uno”; “io li ho visto da vicino” come se si stesse parlando del Bigfoot, ma di loro nessuna traccia.

    Certo, comprendiamo che questo sito non è tra le loro letture preferite però, se per caso ce ne fosse uno, anche uno solo, per favore, ci aiuti a capire.

     

    • mfp scrive:

      Non sono pippe vicendevoli: quando ho letto la vostra richiesta di soccorso ho preso il motorino, attraversato la giungla (sto in indocina, controlla IP) e raggiunto il mio berluscone di riferimento a chiedere lumi e lui ha detto: “A Miche’, la gente sta’ a strippa’; se torna berlusconi c’e’ piu’ ottimismo, io me venno casa e ce campo la famiglia”. Che tradotto dal romano e’: nostalgia di quando eravamo ricchi. Inutile che aspetti un padano a chiacchierarti sul forum: sono stati 5 anni a farsi le pippe a vicenda su quante pippe ci facciamo noi su internette, a combattere internette con le leggi dall’editoria del 2001 all’ultimo schifio di non mi ricordo chi. Loro del computer non ne hanno bisogno: preferiscono pedofilizzare un laureato in scienze della comunicazione che gli scriva i discorsi e farsi pagare da te – che magari non hai la macchina – la benzina, tramite la bolletta telefonica (servizio cioe’ che costa 100 volte meno di quanto paghi) via incuici finanziari… capisci? Loro non sono in grado di aiutarti. E’ un problema di indeterminazione; come per tutti i problemi quantistici. Mettiti l’anima in pace: la mamma degli idioti e’ sempre incinta.

  26. woytila88 scrive:

    Io ho votato, turandomi il naso per rivoluzione civile, ben sapendo il grande rischio (non entra in Parlamento), con poca convinzione, solo perchè speravo in un minimo di sinistra in parlamento: mi sbagliavo, ha ragione Angelo, perfettamente. Tuttavia avevo anche previsto questo: boom di grillo (tra 20 e 25%) e silvio alla pari col pd, e tutti a dirmi “MA CHE DICI” MA E’MORTO ECC. ed io che volevo scommettere soldi su questo, ma in Italia non si può. (online si poteva, magari scommesse inglesi?)
    DI cosa ci stupiamo? i sondaggi, la rete, i forum, i film su Silvio sono di una parte, sono per noi, l’altra metà, sopratutto di anziani di nord e sud Italia è tutta per il grande Silvio, pensa ad andare a Messa, a dire sempre si al capo, ops al padrone, ed ora che è in pensione con la casa di proprietà e magari 30/40mila euro dentro il materasso, cosa volete che gliene freghi del resto? hanno walker, forum, la d’urso, del debbio e studio aperto, quello scemo che parla di sarah scazzi e parolisi sempre su rete4 (come si chiama, boh?), i programmi di bonolis, i pacchi, striscia e potrei andare avanti all’infinito. I sciuri hanno el neghèr Balotelli, il BArcellona derrotato, la passione per la fica di un quasi ottantenne con i soldi, e quello che loro vorrebbero avere ed essere. E’ superfluo dirlo dopo ventanni di berlusconismo, ma un’intera generazione dovrà perire (di vecchaia ovvio) prima di voltare pagina. E non parliamo più di guerra, fame, di generazioni che si rimboccavano le maniche, quelli erano come mio nonno del 1909 morto nel 1999 (partigiano). questi sono nati tra il 1935 ed il 1950, più che la guerra ricordano (al massimo la rapatura alle elementari contro i pidocchi) il boom, il lavoro nero ovunque, bambini che entravano in fabbrica e diventano i migliori amici di chi li sfruttava, i mutui facili, la radio, la macchina, la TV tutto SI POTEVA AVERE finalmente. perchè smettere da vecchi se arriva uno che si dice che in fondo non si invecchia mai?

    • Talented Ripley scrive:

      Sono d’accordo. Il problema elettori del PDL è anche generazionale.

    • Goldrake scrive:

      Bravo woytila88, i punti principali sono proprio quelli che hai esposto. Poi possiamo sciorinare tutto il nostro snobismo e farci i pompini a vicenda finché vogliamo.

  27. Bargy scrive:

    Buonasera Paguri, sono un vostro lettore che apprezza i vostri fumetti e le vostre idee. Vi scrivo dal profondo nord, dove PDL/lega nonostante tutto la fanno ancora da padrone. Non ho mai votato nessuno di questi 2 partiti (credetemi!!!) però posso darvi qualche motivazione che riscontro nelle campagne e nelle valli che mi circondano:
    1_ il voto alla lega dipende soprattutto dalla paura; nel senso che molti di quelli che la votano sono semplicemente e profondamente razzisti, timorosi dei diversi. Ciò che importa loro sono i continui attacchi contro immigrati, che qua abbondano, lavorando praticamente come schiavi, e zingari. Attacchi vergognosi e inutili a risolvere i problemi, che però danno loro qualche piccola sicurezza e l’opportunità di sfogarsi incolpare qualcun altro dei loro problemi. Hanno ripiegato sulle camicie verdi essendo passate di moda quelle nere. Tangenti, corruzione, Renzo Bossi….non hanno alcun peso…non gliene importa nulla!!!
    2_ per il pdl è inutile ricordarvi il potere soprannaturale della televisione italiana in grado di rendere ancora parzialmente credibile un personaggio come Berlusconi…ed è più complicato che resuscitare i morti!!!
    Inoltre un elettore PDL è disposto a sopportare corruzione, cattivo gusto, incompetenza pur di non vedere toccato il proprio patrimonio per quanto ridotto esso sia. Poco importa se lo stato sociale viene smantellato, gli ospedali crollano, la scuola pubblica è a pezzi….l’importante è che non gli si mettano le mani in tasca! E questa cosa Berlusconi non l’ha mai fatta (direttamente); l’ha fatto fare alle regioni, ai comuni, a Monti….ha fatto quasi fallire il paese pur di non essere lui a toccare direttamente le pensioni. Poco importa se sei il mandante dell’aumento delle tasse, non devi esserne l’esecutore materiale.
    “Almeno lui mi rimborsa l’IMU, ha tolto l’ICI e non mi tocca le pensioni…e poi non me ne frega un cazzo del matrimonio dei froci, a me piace la figa!!! E pure della corruzione non me ne frega un cazzo, tanto sono tutti uguali…e poi fossi al loro posto farei così anch’io” (cit. originale da elettore PDL)
    P.S. Un saluto a voi Paguri, grazie per le risate che mi regalate e mi aspetto un’avventura di Don Zauker al conclave!!!!
    P.P.S. Qua al rimborso IMU ci credono davvero, soprattutto gli anziani. E di bisognosi di condoni fiscali ce ne sono centinaia….

    • McLaud scrive:

      Condivido in larga parte e aggiungo certe considerazioni di Machiavelli su come il “Principe” deve evitare di metter mano nelle tasche altrui per non essere odiato: “Debbe non di manco el principe farsi temere in modo, che, se non acquista lo amore, che fugga l’odio; perché può molto bene stare insieme esser temuto e non odiato; il che farà sempre, quando si astenga dalla roba de’ sua cittadini e de’ sua sudditi, e dalle donne loro: e quando pure li bisognasse procedere contro al sangue di alcuno, farlo quando vi sia iustificazione conveniente e causa manifesta; ma, sopra tutto, astenersi dalla roba d’altri; perché li uomini sdimenticano più presto la morte del padre che la perdita del patrimonio“.
       
      Questo antico insegnamento è ben tenuto in mente dai pubblicitari di B.. Che poi nei fatti lui abbia concorso ad aggravare di un bel po’ le pretese del fisco è irrilevante: basta che la pubblicità dica il contrario…chi va mai a consultare la legge?

    • Talented Ripley scrive:

      Bellla sintesi, Bargy. Condivido in toto!
      @ McLaud, bel passaggio. Devo rileggermi Il Principe, questo non me lo ricordavo proprio.

      • Bird scrive:

        Ma poi il vero elettore pdl non “tollera” corruzione, abusi e altre belle cosine: se ne vanta proprio, perché silvio le rende non solo lecite, ma pure prova di furbizia!

        • Goldrake scrive:

          Esatto : non si potrebbe, ma con lui si può. Altra mirabile sintesi per spiegare il berlusconismo (scus.term.).

  28. nowayout scrive:

    Eccolo il post ragazzi. Appena ho letto il titolo mi sono piegato dalle risate 😀
    Anche questo mi fatto sganasciare: […PDL/LEGA … , sono una cosa che non esiste in nessuna parte del mondo e che non si può descrivere senza il rischio di incorrere in denunce penali…]
    Certo.. risate amare comunque.. ma tant’è, abbiamo (credo) il non-governo che ci meritiamo (come ha scritto Alessio cara qualche post più sopra)
    Senza contare che siamo un nazione di anziani, e sappaimo bene quanti voti rappresenta questa grossa fetta di popolazione.
    Per quello che riguarda “la domanda” che dire?
    Non possiamo (nostro malgrado) più stupirci di nulla nelle condizioni in cui siamo. Condizioni che l’illustre professor De Mauro (lo so, lo avevo già postato, ma vale la pena ribadire, visto che siamo freschi di post-elezioni) aveva ben descritto in questa intervista nel 2008…
    youtube.com/watch?v=JTgxG-iiYiI
    youtube.com/watch?v=-TptXUUs4Ak
    Un saluto, e speriamo che il prossimo meteorite, anzichè cadere in russia, cada sopra il parlamento.. si, ma quando è pieno! 😀

    • Bird scrive:

      Beh, se poi non lo intervistava uno come ricca che dell’ignoranza cafona ha fatto il proprio mestiere, pure meglio…

      • nowayout scrive:

        Posso anche essere daccordo Bird. Ho ripreso quella intervista proprio perchè si fa l’esempio delle elezioni (o di un ipotetico elettore di media cultura). Questo per cercare di spiegarmi (e rassicurarmi) sul perchè, nonostante tutto, certa gente abbia ancora credibilità in questo paese. Perchè, al di fuori dell’ironico titolo dei Paguri, c’è davvero poco da ridere.. se non da piangere amaramente. Siamo davvero ai confini della realtà? Può, un pololo, mettere sotto i piedi la sua storia e la suà dignità in cotetsto modo?
        Sembriamo un esperimento. Lo siamo forse? Il lavaggio del cervello può funzionare su grande scala, con l’ausilio di immagini pseudo-ipnotiche, ripetute all’infinito, fino alla nausea, per anni? Sono domande legittime, in questo paese.
        Ma ora forse è tardi per porsi queste domande. Per una rapida presa di coscienza. Basta guardare alla Grecia, la Spagna o il Portogallo, che, nonostante siano molto meno merdosi degli italiani, stanno facendo davvero fatica ad uscire da questa situazione perchè, sembra, il tempo delle rivoluzioni (sociali e culturali) sia davvero finito. Hanno americanizzato tutta l’europa. E le risposte che ci attendo in futuro saranno le stesse che riservano i soldati usa quando vanno ad “esportare la democrazia” in giro per il globo.
        E poi vorrebbero abolire l’eutanasia…

        • Goldrake scrive:

          Nowayout, niente di personale, ovviamente, ma questo “popolo” di “dignità”, da circa un secolo a questa parte, ne ha moooooooooolto poca…

  29. Niko scrive:

    Io sono molto convinto che il confronto elettorale sia sempre di più deciso a tavolino, magari 2 settimane prima e davanti a un bel bicchiere di vino rosso. Da elettore di sinistra sono sconcertato da come si possano perdere delle elezioni già vinte, da come un partito non vede che se tutti cavalcano le “balle populiste” e due stronzate dille pure tu no, poi fai finta di nulla e, a risultato ottenuto,  sfanculi 2-3 dietrologi al più fra un paio di anni. Sono sconcertato dal fatto che il candidato premier assoluto decida di farsi smontare ripresentandosi alle primarie e che una volta in dibattito con 1 bollito, una li solo per le quote rosa, silver surfer e il giovane che incalza, dica la cosa più di sinistra della storia “il mio modello è un papa”, poteva veramente dire di tutto, ma con il papa ha perso 5% dei voti in un sol colpo. Sono sconcertato da una botta di altre cose sempre di questo partito ridicolo, ma non le elenco perché ho giù la mail intasata di insulti di PiDdiini delusi, ma di una cosa sono convinto, il disegno era chiaro fin dall’inizio e sta cosa non me la toglie dalla testa nessuno, gli italiani con il voto non hanno deciso nulla!

  30. vraie scrive:

    premetto che io non ho votato.
    C’erano 4 partiti e B. ha preso il 25%
    forse (a parte le note spiegazioni sociologiche) il motivo che ha consentito un certo recupero di consensi è che dei 4 sopracitati è l’unico che ruba anzitutto per sè e non per l’Estero
     
     

  31. PINOZ6700 scrive:

    Salve paguri, ho già risposto a questa domanda decine di volte (è decisamente la domanda più gettonata). Poichè le persone che mi conoscono sanno che sono un 5S,e che mi aspettavo già da molto l’exploit di “COSO”non fanno che congratularsi e subito dopo chiedermi appunto: Ma come è possibile che…?
    Ecco la risposta: Un elettore va a votare chi meglio lo rappresenta,oppure chi ritiene gli garantisca la maggiore tutela possibile dei propri interessi. Ora se tu che voti sei uno che va sempre a troie,e sei abitualmente in fila con la macchina al puttantour,e diciamo pure che cerchi di lanciarti tra i primi sulla nuova adolescente moldava appena lanciata sul marciapiede il tutto senza la minima remora ne morale,chi è il leader che ti rappresenta maggiormente?
    Chi è il leader che ti fa pensare alla più sicura tutela di questo tuo (e non solo tuo) status quo?
    Ora se tu sei un (certo tipo) di dipendente pubblico di una qualche provincia et similia,burocratico fannullone,incapace,disonesto quanto basta,e che ha fatto dello scarico di responsabilità ad altri un vero e proprio dogma di fede,e come se ciò già non bastasse sai benissimo di non essere riciclabile in altre occupazioni poichè hai passato la vita come un parassita (tipo zecca)su un cane a succhiare sangue alla “povera” bestiola,consapevole che saper fare colazione al baretto fico,ed avere in questo tanti anni di esperienza non è un lavoro,chi è il leader che ti fa pensare alla più sicura tutela di questo tuo (e non solo tuo) status quo? Chi è???  (QUESTA CATEGORIA VOTA CON TUTTA LA FAM.).
    Ora se tu fai l’autista di auto blu,guardia del corpo,stagista portaborsa,dipendente o gestore di attività commerciale (ad es. ristoranti,bar,ecc) dove vanno a scialaquare tutti questi diciamo v.i.p,come “COSO” nonchè chi gli gravita attorno (anche per incontrarli),e tu puntualmente felice prendi i loro soldi (che non olet no?),prendi a piene mani le loro mance e preghi i loro favori,ti fai anche la/e foto che poi incornici e metti nel tuo ristorante in bella vista oppure in casa tua tipo santino,chi è il leader che ti fa pensare alla più sicura tutela e floridità di questo tuo (e non solo tuo) status quo? Chi è???  (QUESTE CATEGORIE VOTANO CON TUTTA LA FAM. ANCHE PER RIMANERE NELLE GRAZIE DEL V.IP. IN MODO EREDITARIO!!!).
    Ora se tu sei un qualsiasi dipendente diretto (ricordo che la coalizione pdl è composta da centinaia e centinaia di personaggi più o meno disgustosi a partire da “COSO” fino all’ultimo arrivato),dov’ero rimasto ah già se tu sei un qualsiasi dipendente diretto di “COSO”,o di un qualsiasi membro del pdl,e consideriamo che queste persone hanno un pò di tutto alle loro dipendenze,dalla donna delle pulizie,le babysitter,ecc.fino hai loro avvocati,brooker,amministratori,ecc, insomma mangi direttamente dai loro piatti,anche se vanno considerate alcune varie eccezioni (ad es. la famosa stella del calcio che se cambia il vento si sgancia e se ne va guadagnandoci pure) chi è il leader che ti fa pensare alla più sicura tutela di questo tuo (e non solo tuo) status quo? Chi è???  (TUTTE QUESTE CATEGORIE E SOTTO CATEGORIE VOTANO CON TUTTE LE FAM.E PARLIAMO DI CENTINAIA DI MIGLIAIA DI ELETTORI).
    E per concludere in bruttezza se tu sei uno che ha conosciuto il carcere,e che sa per motivi suoi che può rifinirci,o se nella tua famiglia c’è chi esce ed entra dalla galera diciamo..spesso,se insomma fai parte dei disonesti,o ne fa parte la tua famiglia e ti vengono molto ma molto comodi gli indulti,le amnistie,e tutti i vari cazzi che ti si fregano chi è il leader che ti fa pensare alla più sicura tutela di questo tuo (e non solo tuo) status quo? Chi è???  (QUESTA CATEGORIA VOTA CON TUTTA LA FAM.)
    Poi c’è chi usufruisce sempre dei vari condoni,gli aggrottati,i creduloni,ecc.ecc.
    Chi avrà avuto la pazienza di leggere tutto stò pippone ormai avrà capito e contato l’immenso numero di votanti che da sempre costituisce il bacino di elettori che ha votato per “COSO”
    Ciao paguri,un abbraccio.   Giuseppe.

    P.S. Scusate mi sono dimenticato delle gravi responsabilità di quel fallito di Pirluigi Bersani,autentico colpevole finale dal quale si attendono inutilmente le dimissioni seguite da una rapida e mattutina partenza in sordina con valigia di cartone a mò di migrante.
    http://pinoz6700.blogspot.it/2013/02/e-adesso-emigra-fallito.html

  32. Salvatore scrive:

    Vi ponete tante domande riguardanti Berlusconi e quelli che l’hanno votato, sbigottiti del perché l’abbiano anche rivotato….                          Molti di quelli che scrivono su questo argomento sono di sinistra e oltre e, da quella parte, non mi sembra che ci sia stata, in passato prossimo e remoto, tanta oculatezza nell’analisi storica del loro voto: negli anni 70 in Italia c’era il più grande partito Comunista dell’Europa Occidentale e circa 15 milioni di elettori continuavano a votare quel partito nonostante nel mondo (in Cina, a Cuba e nella vicina Russia con tutti gli stati satelliti) gli esempi di governi comunisti dessero chiari segnali di negazione di qualsiasi democrazia, anche la più piccola! Eppure… ad ogni elezione, ignari di cosa si sarebbe prospettato per noi una eventuale salita al potere dei compagni, continuavano a fioccare le preferenze!!!! E allora? Come si risponde? Quella era una fede? Potrebbe essere una fede anche questa, perciò ognuno vota come  e chi vuole (finché sarà possibile…liberamente) e gli altri non hanno alcun diritto di domandare perché lo fanno! Si rispetti l’esito delle urne e si domandi perché, nonostante tutto quello che dite, i vostri partiti non sono sommersi di voti!!!!
     

  33. fraDolcino scrive:

    Cari Paguri,
    ecco quello che cercate: sono un lombardo che per anni ha sempre votato lega, perchè (almeno a parole) prometteva di difendere gli interessi della mia terra contro il malaffare romano dei palazzi. Già dal 2000 però cominciavo ad avere mal di pancia a causa dell’alleanza con in nano bagonghi di arcore, ma si aveva sempre la speranza di cambiare qualcosa. Vi confesso che alle ultime elezioni non ero molto convinto su chi votare, ma alla fine ho votato ancora lega. Perchè alla fine non c’era niente di meglio secondo me. La domanda la faccio a voi: visti i commenti del post in cui praticamente tutti (ma proprio tutti) fanno cagare, chi potrei votare se fra 6 mesi si ritornasse alle elezioni? Purtroppo Moana e Cicciolina non ci sono più…

    • woytila88 scrive:

      Si ma poi non avevi scoperto (come altri, non molti per la verità essendo marchigiano, leghisti con i quali mi è capitato di parlare) che non erano manco meglio quelli della lega? mi sembra che a un certo punto siano spuntate poche differenze tra il modus operandi silviesco e bossiano. Poi su una cosa convengo vi sono pochi politici capaci (ovviamente intendo per i cazzi propri non per il paese) come Maroni. Intelligente, astuto e abile se l’è giocata bene ottenendo il massimo nel momento minimo della Lega, quindi immagino tu l’abbia votato per il discorso sulla macroregione, e allora mi e ti interrogo: perchè cota e zaia non ci hanno provato prima? in veneto avevate il 60% se non erro.
      P.s il primo step dello sfacelo pensionistico è stata varato da maroni, lo dico per i tanti vecchietti che l’avranno votato pisciando in faccia ad una foto della profuga Elsa in germania

  34. Tino Bombarda scrive:

    lo so che il post è vecchio, ma un video vale più di 1000 parole.. guardate ed emigrate, gente…
    http://www.cadoinpiedi.it/2013/02/27/il_comizio_del_pdl_a_napoli.html

  35. grisu451 scrive:

    anche questa, tutto sommato, mi sembra una spiegazione plausibile: