« | Home | »

O tempora, o mores!

15 marzo 2013

Confronto

Eppure anche un evento sgomentevole, com’è l’elezione di uno sciamano alla presenza di centinaia di migliaia di appassionati del fantasy, è solo in parte  un’offesa alla civiltà e alla storia. In realtà appuntamenti di questo genere possono rivelare molto sul passaggio del tempo e sulla modernità.

Si osservi quest’immagine. È un romanticissimo tappeto di smartphone, telefonini, macchine digitali e tablet quello che ha accolto l’elezione del nuovo pontefice Francesco da Buenos Aires.

Uno scenario distante solo otto anni dal Conclave precedente ma che in questo fotoconfronto appaiono secoli.

Se nel 2005  infatti solo alcuni dei fedeli in attesa apparivano impegnati ad immortalare il momento, nel 2013 è difficile trovarne qualcuno che non abbia in mano qualche device (Repubblica.it).

Forti del confronto con i funerale di GP2, ci immaginiamo a stento quale tempesta magnetica potrebbe scatenarsi al momento della dipartita di questo papa, tanto più che il suo predecessore ha avuto il cattivo gusto di privare i propri fedeli di un così bel momento di comunione.

Qui sotto, un’immagine tratta dal Don Zauker Show, “Testimoni dello Spirito” Tour 2007, quando paragonava le scene tratte dai funerali di GP2, alla – allora famosissima – pubblicità della Vodafone. In sala scendeva il gelo. Qualcuno rideva, qualcuno applaudiva e qualcuno si alzava e se ne andava, indignato. Ah, bei tempi!

032 - Life is Now

Share

Tag: , , , , , , ,

11 Commenti

  1. Ste scrive:

    Siete più prolifici, è bello sentirvi vicini in questi momenti di dolore. Cioè, più che altro paranoia Dovuta alla forzata vicinanza di connazionali dissennati, che, nel mentre la propria vita e quella d’altri milioni si perde in un paese balordo, pensano alle cazzate del porco di dio.

  2. jahtiz scrive:

    “qualche device”
     credo farò fatica a riprendermi da un linguaggio tanto giovane!

  3. gnagnera scrive:

    Io vi seguo da sempre, però incomincio ad essere un pò stufo… la vogliamo smettere con questi insutli!?! Voglio dire stiamo parlando di milioni di persone che voi, da tanto tempo, state continuando a insultare per le loro idee! Si, sono un appasionato di fantasy ed essere accostato a questi cattolici fanatici, se permettete, mi rompe un pò i coglioni, anche perchè io chiudo il libro e vado a vivere la mia vita senza credere che draghi, elfi, nani e cadaveri resuscitati esistono davvero e soprattutto senza rompere i coglioni agli altri.

  4. Goldrake scrive:

    La foto con quelle persone accalcate per fotografare un cadavere, con l’aggiunta di cameraman e maxischermo sullo sfondo, resta di una violenza inaudita (roba che manco in “Zeder”…).

    • McLaud scrive:

      Ma vuoi mettere?!
       
      Se si fosse rialzato masticando il cranio di qualche guardia del corpo accorsa per proteggerlo, il giorno dopo Romero sarebbe stato il nuovo papa della religione zombolica!
       
      Certo che bisognava immortalare il momento, specie se ad alto rischio di colpo di scena “non morto”.

      • Goldrake scrive:

        L’ipotesi GP2 zombie che trasforma la cerimonia strapiena di bigotti in un massacro ultragore mi stuzzica, ma io mi riferivo (ammesso che tu non l’abbia capito, magari la tua era una semplice citazione a parte) a quel momento della pellicola di Avati in cui si trapana una bara per fissarci una telecamera, una delle immagini più forti di sempre, soprattutto per come fu magistralmente girata. Ecco, quella foto mi ricorda molto quell’episodio.

        • McLaud scrive:

          No, esimio, non ho visto il film di Avati che ricordi. Avevo capito fosse una citazione, ma la mia immaginazione si è spinta oltre…rievocando a modo suo la resurrezione alla (non)vita eterna tanto predicata dai nostri gonnelloni.
           
          Che vuoi farci? Non riesco a tenermi a bada. 😉

  5. Luciani78 scrive:

    @Paguri: ma qualche tavola di DZ in conclave no ehhh?
    Come Cristo, e a differenza di MIKE, di cui hanno ritrovato il cadavere, torna in vita.
    E come in quel caso c’è gente che ci crede e ci spera.
     
    Alleluia, anzi allegria

  6. UomoColMegafono scrive:

    Rivendico in parte la paternità della questione. Per altro me la dovete per avermi fatto diventare un paria sociale in paese per essere amico vostro! 😀