« | Home | »

Alla nostra sinistra.

19 aprile 2013

PD

Non partito coraggioso, non partito progressista, ma partito antico
in nazione morente, in nazione europea:
e cosa sei? Rifugio di burocrati, raccomandati, supponenti,
governanti tristi pavidi e ignavi, prefetti codini,
cantanti attori e comici unti di brillantina con la pancia piena,
funzionari liberali carogne come gli zii bigotti,
una caserma, un seminario, una commedia banale, un sudario!
Milioni di piccoli borghesi come milioni di porci
pascolano sospingendosi sotto gli illesi palazzotti,
tra case del popolo scrostate ormai come chiese.
Se mai tu sei esistito, ora non esisti,
Se mai fosti cosciente, sei incosciente.
E solo perché sei moderato, non puoi pensare
che il tuo male è tutto male: colpa di ogni male.
Sprofonda in questo nostro bel mare, libera il mondo.

 

P.S. Chiediamo umilmente scusa a Pasolini.

 

Share

Tag: , , , ,

10 Commenti

  1. McLaud scrive:

    …sì, ma non usque ad sidera. , in fondo, devono restare! 

  2. vraie scrive:

    NON è SUCCESSO NULLA di nuovo,
    semplicemente ora il Cadavere Italia – dopo guasi 70 anni di Bacprofumodintesa, emana a tutti il proprio olezzo irresistibile 

  3. vinicio scrive:




    No, non dovete scusarvi!!!
    Permettetemi di esprimervi la mia stima.

  4. PINOZ6700 scrive:

    …. Una prece!

  5. Max scrive:

    Vi fidereste a far pettinare la vostra bambola da queste persone?

  6. Goldrake scrive:

    Non è possibile arrivare ad un livello di imbecillità simile se non facendolo apposta.

    • Ste scrive:

      Fuori dai denti: qui rivelano un talento criminale uguale a quello di Berlusconi!

      • Bird scrive:

        Per me solo imbecillità, ma siccome stavolta fanelli ha scritto grosso modo come la penso, mi limito a passar mero link.

  7. Ste scrive:

    È pacifico che la tragedia civile che stiamo vivendo eguagli gli episodi più vergognosi della nostra storia.

  8. Roberto scrive:

    Guardate non c’entra una cippa con questo post, ma è solo per sfogo.
    Ma Elio e le sue storie c’avevano preso già due mesi fa con la canzone del I Maggio? Sto sentendo il concerto oggi, 1maggio (ore 18). SCONSOLANTE. Esprimetevi con una vostra arguta, sagace, dissacrante locandina. Poveri questi 100.000 giovinetti (paghetta muniti) che non hanno altre scelte… o Marta, o Avitabile, o l’espatrio. Sono lontani i tempi in cui nel 1 maggio c’erano Clash e altri internazionali; ora se ci va bene nel clou della serata ci acconteteremo di G. Nannini o dellla cadaverica P. Smith, oramai di stanza in Italia perché fuori non se la fila più nessuno, o di Jovanotti che canta la ninna nanna alla figlia; sperando che non si presenti una Bindi e il suo nuovo gruppo di italic-catholic PDblues.
    CGIL CISL UIL (supersponsorizzati in questo “rituale” avvenimento) non potrebbero spendere qualche migliaia di euro per farci vedere in TV e far vedere al pubblico in loco, qualcosa di decente???