« | Home | »

Quando il gioco si fa duro…

5 settembre 2013

Aperidigiuno

Se non dovesse funzionare, sono pronte altre soluzioni più estreme:

  • Rosario a palle da 16
  • Due ore in ginocchio sui ceci
  • Desiderio durante lo spegnimento delle candeline di compleanno
  • Desiderio alla vista della prima stella cadente
  • Richiesta solenne, alla fatina dei denti, da inoltrare al primo distacco della dentiera
  • Richiesta ufficiale di un filtro di pace alla Maga Tombola
  • Promessa di non mangiare più Fonzies
  • Affidamento alla volontà di Dio
  • Pazienza
Share

Tag: , , , , , , , , , ,

16 Commenti

  1. McLaud scrive:

    …e sopportazione, tanto in fondo sono degli infedeli.

  2. zio elle scrive:

    Grattatina alternata a canonica sgrullata no?

  3. Anna scrive:

    E parlare della nuova tariffa “papaparlacontutti” no?

  4. prt scrive:

    Le marce per la pace invece…

  5. jahtiz scrive:

    io, domani, pensavo di lasciare una candela accesa vicino alla finestra.
     
     

  6. vraie scrive:

    ANCHE obbama + in sciopero della fame, … indebolito dal digiuno fa una gaffe e diciara la pace

  7. Kualunque scrive:

    L’8 settembre 2013 non è un sabato. E’ una domenica. Sabato è il 7 settembre! Per aver corretto questa svista mi meriterei almeno un albo autografato e vergato! 😉

  8. woytila88 scrive:

    oggi non se magna, intanto ratziger e georg se ‘bbottano….http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/09/06/ior-fuga-di-capitali-verso-germania-svuotati-conti-italiani/703197/
     
    P.S La mia penitenza personale comincia domani quando mio cugino si insedierà come Rettore della S. Casa di Loreto…… alla presenza dei prezzemolini Boldrini e Grasso….compatitemi……http://www.ilmessaggero.it/marche/loreto_frate_basilica_rettore/notizie/315759.shtml

  9. vraie scrive:

    Chi dei due farà i proprio “dovere” contro Cina e Siria
    vincerà un premio:
    http://www.lastampa.it/2013/09/07/sport/olimpiadi-fuori-madrid-adesso-sfida-tokyoistanbul-EwsAp333DvS963klYFvD7N/pagina.html
    …. riscuotibile solamente se il Paese non sarà ridotto a una distesa di macerie
     

  10. vraie scrive:

    chossà se (o cosa) hanno mangiato le truppe:
    http://www.ecplanet.com/node/3983
     
    tratto da
    http://www.vatican.va/news_services/or/or_quo/interviste/2009/054q08a1.html
    :::

    Tra le religioni orientali forse quella buddista è la più conosciuta nel mondo occidentale. Ci può spiegare qual è la filosofia che sottende all’idea del digiuno in questa religione?

    È vero che le religioni orientali dedicano una attenzione particolare al rapporto con il corpo. Il digiuno è un modo per esercitare il controllo sul proprio corpo. Nel buddismo, il digiuno è un mezzo per ottenere un livello più alto di spiritualità, cioè “svegliarsi”, una fase iniziale di autodisciplina. Per Buddha, il Nirvana è uno stato di pace perfetta della mente, libera dal desiderio, dalla rabbia e da altre condizioni che la imprigionano. Il desiderio, secondo Buddha, era la causa e la radice del male. Il cibo è il desiderio più basilare dell’uomo. Quindi è necessario rinunciare al desiderio per ottenere la libertà dai grovigli mondani. Il digiuno è uno dei dhutanga che i monaci praticano per “scuotersi” o per “rinvigorirsi”. Buddha stesso aveva digiunato prima di essere “illuminato”. L’illuminazione spirituale di Buddha è strettamente legata al digiuno, ma egli vi è arrivato non durante il digiuno ma subito dopo, cioè dopo averlo interrotto. Così si arriva alla conclusione che non è il cibo, né l’astensione da esso che porta  alla  “liberazione”,  ma  la moderazione. Allora, il digiuno è un esercizio  pratico per andare verso il Nirvana.

  11. vraie scrive:

    FISSATA DEFINITIVAMENTE LA DATA DELLA “RIPRESA”
    (o della fine del mondo e della guerra in Siria):
    http://www.corriere.it/sport/13_settembre_08/olimpiadi-letta-candidatura-italia_a1ad9c52-187e-11e3-9feb-01ac3cd71006.shtml
     

  12. GiuppetheCat scrive:

    nel sondaggio manca: “il papa paraculo”