« | Home | »

Pietà

18 febbraio 2014

la-pieta-di-michelangelo

Esiste qualcosa di più banale, scontato, triste, deprimente, inutile, irritante, mediocre, ordinario, prevedibile, imbarazzante e dozzinale del Festival di Sanremo e di tutta la bagarre mediatica che puntualmente ogni anno gli gravita intorno e che da esso si alimenta?

Sì.

E sono i commenti salaci, le battutine divertenti, le critiche pungenti, le stroncature feroci, le prese in giro bonarie, i commenti ironici, le recensioni sferzanti e le analisi sarcastiche di tutti quelli che (su internet, sui giornali e in tv) non aspettano altro che questo grande evento (del cazzo) per sfruttarne, puntualmente ogni anno, la visibilità e la grottesca banalità e sentirsi intelligenti.

Risparmiateci, per pietà.

Grazie.

Share

Tag: , , , , , , , , , ,

26 Commenti

  1. Manuel Cerfeda scrive:

    Concordo.
    Sceglierò anch’io la via del “non-cacamento-nemmen-di-striscio” totale.

  2. Alvise scrive:

    Paguri,
    so che postate quando vi pare, quando ne vale la pena, quando avete qualcosa da dire…
    lo so.
    ma è bello tornare a leggervi con regolarità

    • Goldrake scrive:

      Siamo in due anche in questo caso. 😀

    • jahtiz scrive:

      e vorrei far notare che è dal 12-dic. scorso che non scrivono nulla sul buon Francesco.
      Ciò per dire che il nuovo papa è davvero amato da tutti e che tutti ha messo d’accordo.
      W Francy!
       

      • Paguri scrive:

        Eh no, caro pipi. Noi su papa Checco abbiamo scritto una cosa al giorno, e per tutta la durata dell’anno.

        Tsk, tsk, sei stato poco attento.

        • borzacchini scrive:

          TSK TSK “per sfruttarne, puntualmente ogni giorno, anche del Papa Rapaponzi ponzi ponzi pà, la visibilità e la grottesca banalità e sentirsi intelligenti…”  
           

  3. TopoSeduto scrive:

    Il festval di che?

  4. Riccardo scrive:

    Ma vuoi mettere il divertimento di un live twitting liberatorio dopo una giornata stressante? Se stasera fate un giro su twitter @ilBonuccelli v’aspètta 🙂

  5. Ste scrive:

    E’ un periodo infame in effetti.

  6. […] Esiste qualcosa di più banale, scontato, triste, deprimente, inutile, irritante, mediocre, ordinario, prevedibile, imbarazzante e dozzinale del Festival di Sanremo e di tutta la bagarre mediatica che puntualmente ogni anno gli gravita intorno e che…  […]

  7. […] Esiste qualcosa di più banale, scontato, triste, deprimente, inutile, irritante, mediocre, ordinario, prevedibile, imbarazzante e dozzinale del Festival di Sanremo e di tutta la bagarre mediatica che puntualmente ogni anno gli gravita intorno e che…  […]

  8. Hiei scrive:

    Anche quelli che si pavoneggiano da superiori parlandone dicendo quanto insulsa è la gente che ne parla.
     
    Se una cosa merita di essere ignorata, la si ignora e basta.

    • barkolla scrive:

      Ti darei anche ragione, ma navigare su FB o Twitter e trovare una palude di commenti su ‘sta cacata è fastidioso anzichenò…

  9. jahtiz scrive:

    ATTENZIONE! SOLO PER PERSONE FORTI E NON IMPRESSIONABILI!
     
    ieri sera quando è finito il film ho pigiato “stop” sul telecomando ed ho tirato fuori il DVD dal lettore e mi sono ritrovato davanti a questa scena:
     
    https://www.youtube.com/watch?v=B9s2OMFC0Xo
     
    prima che la furia omicida si impadronisse di me ho recuperato al volo il telecomando della TV (nascosto tra i cuscini del divano) per cambiare canale..
     
    ma quel poco che ho sentito è bastato a rovinarmi la piacevole reiterata visione di “Clerks” che mi ero goduto poco prima.
     
    perchè esiste tanto male nel mondo?
    🙁
     

    • McLaud scrive:

      *Razzi mode: on*
       
      Jahtiz, te lo dico da amico: FATTI LI CAZZI TUOI E NON AMMORBARCI CO’ ‘STA MMERDA!
       
      *Razzi mode: off*
       
      Sì, sei una persona tanto cattiva e malvagia: se ti succedono disgrazie come questa, dovresti soffrire in silenzio!
       
      P.S.: Clerks forever again!

      • Goldrake scrive:

        Sapete che è in lavorazione il 3° episodio, vero ? 🙂

        • jahtiz scrive:

          si ma, visto il risultato del secondo, temo in un simil’ “american pie” però un po’ più brutto.

          • Paguri scrive:

            Non è possibile!

            Abbiamo guardato il link che hai incollato (tu sia maledetto!!!) e ci son venuti i brividi.

            Non è possibile, cazzo. Sono queste merde, non Berlusconi, che hanno distrutto l’Italia… sono loro, i loro programmi del cazzo, i loro film di merda, i loro fumetti da idioti, i loro programmi penosi, le loro fiction da vomito, i loro comici vergognosi, i loro giornali falsi e interessati e chi più ne ha, più ne metta.

            E’ tutto il loro mondo che, paradossalmente (o forse no) rappresenta la sinistra italiana ad averci portato dove siamo adesso. Hanno più responsabilità questi pezzenti di Berlusconi e dei suoi cani.

            Sì, l’abbiamo presa bene, grazie Jahtiz.

            • Jinx2 scrive:

              Approposito di fumetti seri, a quando il ritorno del Don ?

              Cmq io ora invece del festival mi sto gustando x l’n esima volta “Zohan” … sarà demenziale ma certo non lo nasconde 😉 …

              saluti

              Jinx2

            • Goldrake scrive:

              Leggendo “sono queste merde”, per un nanosecondo ho pensato che aveste cliccato sul nome “jahtiz”… 😀 (provare per credere).
              Per il resto concordo, anche se tutto ciò è uroborico col “mondo Berlusconi”.

    • Ste scrive:

      Cose che riconciliano con la morte.

  10. PINOZ6700 scrive:

    Ma … papa Francesco chi?

  11. Talented Ripley scrive:

    Io non sono ancora incappata in certe schifezze, né quest’anno né in passato. Per cui vi chiedo: o Paguri belli, che razza di postacci (virtuali) frequentate? 😀