« | Home | »

Papa de Elite

15 giugno 2014

Papa de Elite Papa de EliteMissione data è missione compiuta.

Questo il motto di Papa Francesco, il papa con il 30% di bontà in più rispetto agli altri papi della stessa fascia.

Ed è proprio portando avanti la missione di stare sempre vicino agli ultimi che, durante il viaggio in Brasile dello scorso anno, si è fatto fotografare con uno squadrone del famigerato BOPE.

papa bope Papa de Elite

Bope che, in onore del papa più buono dei buoni, ha pensato di modifcare il proprio logo:

PopeBope Papa de Elite Papa Francesco: un Papa de Elite.

P.S. Grazie al rapinoso Lopo per la meravigliosa segnalazione.

condividi Papa de Elite

Tag: , , , , , ,

2 Commenti

  1. Marta scrive:

    Piccola precisazione di contesto; mio marito lavora spesso con abitanti di una favela di Rio, ne parla con entusiasmo e da un punto di vista piuttosto (come dire) poco turistico.

    OK, qui c’è la parte moralmente complicata. Pre-mondiale, il lavoro del BOPE nelle favela ha avuto aspetti negativi (beh, lo sapete) ma anche positivi. Molti abitanti li hanno anche supportati, per uscire da una situazione tipo Scampia: ragazzini che si ammazzano correndo con il motorino per conto dei narcotrafficanti (ah, le strade della favela sono sterrate e con circa il 20% di pendenza), “protezione” mafiosa richiesta, insomma siamo italiani abbiamo visto. Il risultato è stato che (almeno in alcune zone; ci sono sotto-quartieri più o meno buoni) le persone avevano un lavoro normale, alcuni andavano a scuola (inglese e informatica, soprattutto) per migliorare ulteriormente la propria vita, potevi girare sicuro, i ragazzi andavano a scuola (lavoravano anche, ma i motorini li usavano come taxi per le vecchiette che vanno a far la spesa)…

    Il mondiale è stato invece un’altra faccenda. E visto il paragrafo sopra, puoi vedere che non sono esattamente una fan dell’ACAB.

    Ma invece, in tema Papa Francesco: ho visto che vi è sfuggita una delle notizie più orribili degli ultimi tempi. In Irlanda hanno trovato una fossa comune di bambini, in una fossa settica in disuso. Quasi 800 bambini uccisi a fame e stenti in un convento tipo Magdalene Sisters.
    http://www.irishtimes.com/news/social-affairs/international-reaction-to-mother-and-baby-home-revelations-1.1820426

    Sarà che i giornali italiani hanno glissato pesantemente.

    Il giorno prima il Papa aveva detto che chi non fa figli merita di morire “nell’amarezza della cattiva solitudine”.
    http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/14_giugno_02/appello-papa-fare-figli-sbagliato-preferire-cani-gatti-6edbe958-ea58-11e3-acfe-638711a46171.shtml

    Intanto resta il divieto (o forse “solo” la mancanza di obbligo) di segnalare alle autorità civili i preti pedofili.

    30% di bontà in più. Avessi figli, io non darei loro questa merendina.

  2. juri.natucci scrive:

    Sì alle storie di orrore vero non c’è fine. Riguardo ai cani ed ai gatti mi sono sempre trovato bene. Poi se ne parla uno che di sterilità (o castità che dir si voglia) ha fatto la scelta di vita… O in alternativa sono preti trombanti.