Blog

Commissione di Vaginanza RAI

12 novembre 2008

raitopa

Chi vorreste vedere ai vertici della RAI per riqualificare l’azienda e risollevarne le sorti?

  • Luca Torelli
  • Anita Blond
  • Davide Barzi
  • Robert Mugabe

Vince con 1319 voti, pari al 63% del totale, l’opzione “Anita Blond”.

In questo momento storico l’Italia sta vivendo un momento di grandissima difficoltà. Molti sono i mali che affliggono il Belpaese, ma uno su tutti sembra condannarlo ad un periodo di grave regressione culturale: la mancata elezione del presidente della Commissione di Vigilanza della Rai.
E nell’agone imposto dal duopolio – agone che ha l’unico scopo dell’ottenimento degli introiti pubblicitari, sia chiaro – l’Azienda non può permettersi di tergiversare.
Riuscirà il cavallino di viale Mazzini a ruggire come un tempo?
No, perché il cavallo non ruggisce, al massimo fa qualche nitrito. Ma non sottilizziamo.
Noi ci rivolgiamo direttamente all’opposizione (nel caso se ne trovasse una che passa nelle vicinanze) per suggerire un deciso cambio di rotta nell’affaire CVR.

Fin da subito il gradimento del sondaggio si è orientato principalmente verso due opzioni, in uno spietato testa-testa fra un’apprezzatissima artista, specializzata in cura e trattamento della nerchia, e un carismatico statista, solo a tratti lievemente dittatoriale.

Eros e Tanathos.

Ma si sa, l’amore vince sempre. Grazie ai voti dei Gangilli Anita Blond, la dominatrice di manutèngoli, ha ben presto interposto un sostanzioso vantaggio fra sé e il dittatore zimbabwese. Non che con questo si voglia vedere gli adorati Gangilli nell’ottica dell’onanismo più feroce e accanito, non sia mai; è invece piuttosto evidente il loro attaccamento al bene comune, il perseguimento di un obiettivo salvifico, l’amore per l’amore.

E allora a cosa dovrà dedicarsi la Vigilanza Rai? a non sollevare le ire del Moige? Cimportanasega del Moige. A non urtare la sensibilità dei credenti? Perdoneranno, e comunque cimportanasega anche di loro. A contrastare l’offerta della concorrenza? A tutelare i minori? A diffondere la cultura?

POTTA, signori miei. La sana, vecchia, cara POTTA di una volta. Solo così toneremo ad essere un Paese unito nei valori, saldo ne’ princìpi, concorde negli obiettivi, libero dalle ideologie.

Potta in TV, potta al Governo, potta sui quotidiani, potta sulle copertine dei settimanali d’informazione, potta al cinema.

Ecco la ricetta per far felici tutti gl’italiani e per favorire l’ottimismo!

Share

18 Commenti »

Sondaggi

Le verità nascoste

20 settembre 2008

il-buon-pinochet.jpg

Quali bellissime fiction vi aspettate per la prossima stagione televisiva?

  • Pinochet – I sentimenti di un filantropo
  • Pederasti – I giardini dell’amicizia
  • Infissisti
  • Giusva Fioravanti: Operette Morali
  • RSDQ – Reparto Spie Di Questura

Vince con 730 voti, pari al 52 % del totale, l’opzione “Pinochet – I sentimenti di un filantropo”.

Evidenti segni della Natura, quali la perturbazione dall’Atlantico, l’inizio del campionato, la scomparsa dei film di Totò o Albertone in TV, il traffico congestionato per l’inizio della scuola, una leggera flessione nel varo di leggi vergogna a causa della fine di svaghi e distrazioni, ci comunicano che il naturale ciclo delle stagioni va avanti. E, dovesse pur tornare uno scampolo di bel tempo, un bel sole settembrino, un’ultima ondata di afa, è ora di dimenticare l’estate. ESTATE VERBOTEN, maledetti strusciamuri: ORA INVERNO.

Ma non ci si abbandoni allo scoramento: ad accompagnare le buie serate che ci costringeranno in casa arriva una nuova stagione di entusiasmanti produzioni cinematografiche, alcune risultato di menti giovani, abilissime maestranze e ciclopici investimenti da parte delle major dell’intrattenimento (se importate dall’estero); altre (se made in Italy) risultato del lavoro svogliato di stanchi puttani in cerca di finanziamenti statali, e giovani mungitrici di pingoni aspiranti – oltre ai pingoni – star.

Ed è in questo contesto che s’inserisce perfettamente il vostro auspicio, cari gangilli. In un clima di rapidissima rilettura dei fatti, che alcune persone maligne, faziose e sleali, strumentalmente leggerebbero come inaudita ondata del più bieco revisionismo storico, ecco una bellissima fiscions che racconta la vera natura dell’uomo Augusto Pinochet. Una personalità sensibile e colma d’amore per il suo popolo, perfino per quegl’ingrati che non condividevano le sue idee di solidarietà e libero pensiero; un confidente leale, il più sincero amico di Salvador Allende nonostante quest’ultimo barasse durante le loro partite a tressette; un grande padre di cinque figli, e un grandissimo figlio, di una grandissima pu(manca del testo); in definitiva, un uomo dedito al bene per i propri simili (cioè altri militari fascisti, comandanti di squadroni criminali e capi in genere, oltre alla CIA).

D’altronde, se così non fosse stato, non si spiegherebbe la lettera che il papa in persona, Johnny Paolo 2, inviò al buon Augusto e gentile signora in occasione delle loro nozze di molibdeno temperato, e che così recitava: « Al generale Augusto Pinochet Ugarte e alla sua distinta sposa, Signora Lucia Hiriarte Rodriguez, in occasione delle loro nozze d’oro matrimoniali e come pegno di abbondanti grazie divine con grande piacere impartisco, così come ai loro figli e nipoti, una benedizione apostolica speciale.»

Share

37 Commenti »

Sondaggi

Come on baby, light YOUR fire!

21 agosto 2008

PDbic

Cosa dovrebbe fare il leader dell’Opposizione per recuperare credibilità?

  • Vestirsi da Miss Piggy
  • Cercarsi un lavoro stagionale in una pizzeria
  • Darsi fuoco in parlamento
  • Cantare tutta Aqualung a ruti

Vince, con 619 voti pari al 38% del totale dei votanti, l’opzione “Darsi fuoco in parlamento”.

Rieccoci qua, dopo una brevissima pausa incidentalmente corrispondente alla settimana di ferragosto. Ci auguriamo vivamente che ciò non vi abbia dato l’impressione che si sia abbandonato questo sito solo per andare a combattere la canicola piazzando i coglioni a mollo nelle verdi, chiare, fresche acque di Calafuria. Ne andrebbe della nostra credibilità.

La corrispondenza d’amorosi sensi fra Paguri e Gangilli si dimostra ancora una volta nella scelta dei tempi di pubblicazione di questi risultati e i risultati stessi. In questi giorni si celebra il quarantennale della Primavera di Praga, e voi decretate la supremazia dell’opzione AUTOCOMBUSTIONE, come Jan Palach! Peccato che, in questo parallelismo fra lo studente cecoslovacco e l’illustre uomo politico, non abbiate tenuto in cosiderazione un fattore di discreta importanza: Jan Palach aveva due coglioni grossi così.

Ma in vista dell’inizio, il 23 agosto, della commemorFESTA DEL PD a Firenze, è giusto non distrarci e concentrare la meritata attenzione sull’uomo Veltroni.

Il Tibet, si diceva. Or ora il TG2 ha appena sviscerato tutti i risultati della giornata olimpica di oggi, con la doverosa aggiunta anche dei doverosi dettagli tipo gli eccessivi festeggiamenti del negro che corre veloce. Un servizio di una decina di minuti. Poi, nell’arco di 15-20 secondi, la notizia che l’esercito cinese lunedì scorso sembra abbia sterminato 140 tibetani e VIA! rrrrrrapidissimi nel servizio del vecchino e il pappagallo morto.

Veltroni, quindi. Per correttezza va detto che per tutto il tempo del sondaggio, il risultato finale ha avuto il fiato sul collo dell’opzione Cantare tutta Aqualung a ruti che, per quanto suggestiva, necessita d’una personalità e presenza scenica che dubitiamo rientrare fra le caratteristiche che connotano il grande statista.

Share

36 Commenti »

Sondaggi

La Ministressa alle riunioni di Gabinetto.

16 luglio 2008

Ars pompandi

Quali competenze hanno reso la sig.ra Mara Carfagna ministro della Repubblica?

  • Sobrietà nel trucco
  • Amicizia con Mengacci
  • Dimentichezza tra i fornelli
  • Altro

Vince, con 1396 voti pari al 61% del totale dei votanti, l’opzione “Altro”.

Questo è un risultato che ci riempie il petto d’orgoglio, le gote di fierezza, le mani di seme e si rivolge proprio a tutti coloro che ritengono questo sito solo un coacervo di teste di cazzo spalletonde e strusciamuri privi d’ogni costrutto.

Se infatti qualcuno, dinanzi alla colossale preponderanza della voce “altro” avesse collocato voi, adorati gangilli, entro la poco gradevole cerchia delle pettegole maliziose, ebbene si dovrebbe ricredere. In barba a qualsiasi rischio di passare per malelingue da parrucchiera e con pochissimi dati a disposizione, avete dimostrato una lucidità e una capacità d’analisi di rara lungimiranza, che farebbero invidia al miglior Giorgio Bocca.

Chi avrebbe mai potuto prevedere che una topa da sei megatoni, ex valletta-soubrette-pessima ballerina diventasse MINISTRO DELLA REPUBBLICA ITALIANA solo per i suoi possibili trascorsi in qualità di accanita mungitrice di uccelli presidenziali?

Nessuno, perdiana.

Ma voi, illuminati gangilli, avete saputo leggere fra le pieghe della nostra società, avete saputo apprezzare i segni più infinitesimali incastrati fra una notizia insabbiata e l’altra, avete saputo annusare l’aria e – sentendola odorosa di sperma anziano – avete tratto le giuste conclusioni BEN PRIMA che venissero sputtanate da intercettazioni, giornali argentini, Guzzanti e quant’altro.

Bravi.

Non resta che aspettare la Presidenza della Repubblica alla Sanjust, o a Jessica Rizzo.

Share

58 Commenti »

Blog

Frane

14 maggio 2008

daltanious

Quale notizia del TG vi provoca un risolino di compiacimento?

  • Rapine nelle ville dei ricchi
  • Attacchi iracheni contro gli americani
  • Statue di santi franate addosso a fedeli
  • Operatori turistici che si lamentano per il calo di presenze

Vince con il 66% (il numero del dimonio) “Statue di santi franate addosso a fedeli”

Diciamolo: ci aspettavamo il risultato. Ma, pur conoscendo i nostri polli, ci avete spiazzato selezionando la terza opzione con una percentuale inedita. Una percentuale che da sola ha preso i due terzi dei voti complessivi, in tutto 2105 (e che vi colloca, di conseguenza, nel controverso gruppo di persone da taluni definite come merdoni assassini).

Quindi, nel momento in cui un notiziario annuncia, con una punta d’amarezza, che un S. Antonio da 7 megatoni in molibdeno temperato (ma potrebbero essere anche santa Caterina o – perché no – San Vinicio) decide di beffare il proprio baricentro stempiando la sottostante comitiva di pellegrini adoranti, VOI RIDETE.

Ma bravi.

Ci fate schifo, ecco la verità. E poi ci lamentiamo della deriva morale del nostro Paese…

Possibile che vi si debba ricordare per l’ennesima volta che tali episodi sono veri e propri MIRACOLI, giacché senza l’intercessione del santo di turno, le vittime potrebbero essere molte, ma molte di più?!

Share

56 Commenti »

Sondaggi

Selezione naturale.

25 marzo 2008

status.jpg

Per sperare in un futuro migliore quale specie, tra le seguenti, dovrebbe estinguersi?

  • I guidatori di Smart
  • Quelli che portano il cappello infilato fino alle sopracciglia, 24 ore al giorno.
  • I guidatori di SUV
  • Quelli che, al tavolino, si confrontano le suonerie del cellulare

Vince con il 46% del totale “I guidatori di SUV”

Tsk, tsk. Noi avevamo puntato tutto su “Quelli che portano il cappello infilato fino alle sopracciglia, 24 ore al giorno” per una nostra particolare forma di idiosincrasia nei loro confronti.

Ma va altresì detto che la vera tenzone era fra i Guidatori di SUV e le altre 3 categorie, quasi sempre riunite in un unico fiero elemento. Chi confronta le suonerie del cellulare al tavolo, in genere quando è l’ora di andare in palestra si calca il berretto in testa fino alle sopracciglia (anche a agosto) e sale a bordo della Smart.

Così come i detentori sani di SUV preferiscono invece la camicia col golfino sulle spalle e gli occhiali da sole sulla testa, anche a mezzanotte, o per l’aperitivo.

Potevamo aggiungere anche quelli che si depilano non solo i polpacci e il torace, ma perfino le sopracciglia, come Semiramide.

O quelli che stanno 24 ore al giorno con l’auricolare bluetooth che gli lampeggia agganciato all’orecchio.

O quelli che soffrono se non indossano e ostentano capi d’abbigliamento rigorosamente firmati.

O quelli che perdono tempo a scrivere queste puttanate invece di andare a nanna, che è tardi.

Share

44 Commenti »

Blog

Informazione di petto.

10 marzo 2008

Vespa

In un eventuale nuovo assetto del palinsesto Rai, cosa preferireste al posto di Porta a Porta?

  • Previsioni del tempo in Cecenia 
  • Prove di sintonia (con fischi assordanti)
  • Documentari sulla merda
  • Telecamere di sorveglianza sul parcheggio dell’Esselunga

Vince con il 45% dei voti: DOCUMENTARI SULLA MERDA!

Lo sapevamo.

Era un po’ scontato, in effetti, dai. Come, a dire la verità, lo sono molti dei nostri sondaggi.

Cioè…non sarebbero tanto scontati, con un pubblico normale, ma con voi…

Ed ecco dunque che una buona rappresentanza degli italiani, al posto di Porta a Porta, in seconda serata su raiuno, preferirebbe vedere TUTTE LE SERE degli interessantisimi documentari sulla merda. E qui scatta il nostro trabocchetto, cari gamelloni: E’ così ormai da qualche anno, solo che nessuno di voi si è mai accorto della differenza!

 O bravi!

Noi, nel nostro piccolo, abbiamo votato per Prove di sintonia con fischi assordanti, che sarebbero senz’altro più sopportabili delle immani cazzate che ci toccherebbe sentire se provassimo a guardare per una volta il bellissimo programma del Vespone nazionale.

Ma vogliamo fermarci qui. E’ ormai retorico e qualunquista parlar male di Bruno Vespa e noi non vogliamo assolutamente cadere in questa trappola.

Per cui, giusto il tempo di avvertivi che abbiamo aggiornato alcune categorie del sito (Madonnina, Breaking News, Sondaggi) e passiamo a scrivere il prossimo post.

A tra poco…

Share

15 Commenti »

Sondaggi

Io sono leggenda.

19 febbraio 2008

Knutt capitolo finale

Chi vorreste come conduttore del prossimo Festival di Sanremo, insieme a Pippo Baudo?

  • Renato Vallanzasca 24%
  • Rosa Bazzi 14%
  • L’Orsetto Knutt 40%
  • Francesco Storace 21%

Ok, a questo punto è plebiscito.

Prossimo conduttore di Sanremo, compagno di Carla Bruni, candidato superfavorito nella corsa alla presidenza degli Stati Uniti, sensibile interprete della volontà popolare e probabile sostituto di Freddie Mercury nella reunion dei Queen, il nostro ors8 solare & sereno si proietta nell’Olimpo dei grandi.

Grazie anche agli utenti di questo sito, la leggenda dell’Orsetto Knutt prospera possente e ormai può camminare con le proprie zampe (5).

Per questo motivo il nostro sostegno al personaggio può cessare, e cedere il passo ad un nuovo astro nascente negl’italici cuori (e soprattutto nella scaletta del TG2): IL CAPRIOLO LUIGI!

Prossimamente su questi videi (o anche no).

Share

27 Commenti »

Blog

Coppie famose

18 gennaio 2008

Love is… 

Bene, dopo la breve e doverosa parentesi che ci ha visto – tutti insieme appassionatamente – esprimere la nostra giusta solidarietà, prima al Santo Papa e poi al suo (e purtroppo anche nostro) Ministro della Giustizia, Clemente Mastelloni, torniamo ad occuparci delle vere notizie importanti, quelle che aprono il cuore e riempiono i coglioni a tutti noi.

Come da molti di voi auspicato nel sondaggio proposto dal nostro sito, la famosa modella/cantante/bellatopa CARLA BRUNI ha finalmente lasciato il Presidente francese Sarcosì per legarsi sentimentalmente con un personaggio di tutt’altro spessore fisico e intellettuale. Giusto ieri l’ufficio stampa della bellatopa (gli altri aggettivi ci sembrano un po’ eccessivi) ha confermato le voci che giravano già da qualche giorno e che volevano la CARLA BRUNI follemente innamorata del candidato numero uno alla presidenza degli Stati Uniti, ORSETTO KNUTT.

Subito i rotocalchi rosa (tipo il TG2) si sono scatenati nel dare la caccia ai due piccioncini (uno dei quali è un enorme plantigrado polare, dotato di zanne aguzze e una fava come una vanga, è sempre bene ricordarlo) ma finora l’unica foto che li ritrae assieme è quella qua sopra, scattata nella piscina di Villa Knutt, allo zoo di Berlino.

In questa immagine vediamo una CarlaBruni sinuosa e sensuale che emerge dalla piscina, asciugandosi i capelli, sotto lo sguardo innamorato del suo pigmalione Knutt che sta meditando se chiavarla benebene o staccarle la testa con una zampata e divorarla per merenda.

In entrambi i casi non vorremmo esser lei.

P.S. Non saremmo voluti esser lei neanche quando doveva baciare e soprattutto ascoltare Sarcosì!

Share

9 Commenti »

Sondaggi

2008

6 gennaio 2008

sondaggione

Bene, terminati gl’interessanti dibattiti sull’importante festa di fine coso, riallacciamo un attimo le fila su ben più alte questioni. Mentre infatti orde di italiani si affannavano a stappare spumanti entro la mezzanotte, rutare in sincronia coi botti e vomitare il cenone sui cofani delle macchine, si concludeva un sondaggio che ha creato non pochi disagi agli utenti.

Sebbene infatti noi riponessimo grandi speranze sulla reclame del Cillit Bang ridoppiata – che è veramente una merda – ma soprattutto sul disutile Ezio Greggio, che da tre ere glaciali ammorba i coglioni dell’italico popolo con i suoi esilarantissimi tormentoni, vi siete contesi fra il delfino curioso e il parmigiano reggiano, generando uno dei testa-testa più avvincenti dai tempi dei grandi rivali tipo Silvestro e Titti, Bramieri e Macario, Gianni Agus e Carlo Campanini, Moro e Andreotti.

E’ stato un durissimo giudicare, ma alla fine il delizioso musical sul parmigiano reggiano ha vinto in allungo, forse aiutato dalle note di uno dei più famosi brani di quegli alfieri della nostra cultura nel mondo che sono i Ricchi e Miserabili.

Vabbè.

Per quello che riguarda l’altro sondaggio, quello che chiedeva di interpretare quale delicata fragranza si liberasse dalla camera da letto di Giuliano Ferrara, alla mattina, possiamo dire che le vostre ipotesi coincidono perfettamente con le nostre. Perché se è vero che l’odore di cane bagnato (o anche dello Yak bagnato) potrebbe trarre in inganno , è altrettanto vero che l’aroma di CIRCO è quello che a nostro giudizio rispecchia maggiormente la complessa personalità e l’indubbio carisma del caro Gliulianone, libero giornalista, direttore del Foglio.

Ma non è questa la cosa più importante. Noi vorremmo che partecipaste con noi a compilare una lista degli auspici affinché il 2008 trascorra sereno e giulivo. E partiremmo con questi modesti desideri:

1) che Carlabruni si faccia chiavare presto da qualcun altro, così la smettono di sbriciolarci i coglioni con lei e Sarcosì (meglio se da uno di noi).

2) che nominino John Cleese direttore del Tg1.

3) che padreGeorg si faccia chiavare presto da qualcun altro, così la smettono di sbriciolarci i coglioni con con lui e il pa…no, nulla.

4) che i valori della famiglia e della difesa della vita vita trionfino sui negri.

Queste le opzioni del nuovo sondaggio che vi invitiamo a votare nella colonna qui a fianco.

Di seguito le vostre proposte.

Share

23 Commenti »

« Articoli precedenti Articoli successivi »