Passaggio a Nord

26 maggio 2010

Prosegue, fra una lode e un’ingiuria, fra un sostegno e uno sgambetto, fra un bacio e un anatema (a cui viene puntualmente risposto “a me me lo puppi”), l’intensa opera di evangelizzazione e proselitismo del nostro nume tutelare.

Don Zauker ama i suoi fedeli, e si dimostra infaticabile quando si richiede la sua parola negli angoli più remoti e ostili del mondo, specie se viene ospitato, rifocillato e rimborsato dell’incomodo. Ancora l’eco delle sue dolci omelie stenta a dissolversi nei luoghi ove poggiò il piede (così come stentano a dissolversi le polemiche sulla stampa, le lamentele dei bigotti, l’indignazione dei burattini), e ciò non fa altro che incoraggiarlo in questa sua faticosa missione.

La nuova tappa del futuro santo (che nel frattempo si sta toccando i coglioni) avrà luogo sabato 29 maggio, ospite dell’organizzazione di ArtMaySound, a Bolzano. Il buon esorcista comparirà in Piazza Walther, la mattina e il pomeriggio, e parlerà per bocca di uno dei Paguri, suoi agiografi da passeggio, con aggiornamenti sui lavori in corso e qualche anticipazione sulle prossime pubblicazioni.

Questo comunicato è a beneficio di coloro che:

  • abitano in Alto Adige e passano il fine settimana a cercare vanamente il mare;
  • insistono nello scriverci “Uffa, ma sempre in Toscana! Quand’è che verrete qui da noi in Alto Adige/Puglia/Val d’Aosta/Basilicata/Mozambico/etc…?”;
  • si sono rotti i coglioni di riversarsi di sabato nelle vie del centro a fare le vasche, a darsi allo shopping, a incendiare qualche clochard;
  • si vogliono liberare di quel cognato ciellino che nessuno riesce più a sopportare;
  • cercano qualcosa da leggere ai propri bambini, la sera.

In attesa degli ultimi aggiornamenti, s’innalzi su pei monti una laude, con voci fortissime e adamantine:

Veniamo giù dai monti

dai monti del Tirolo

cantiamo tutti in coro

Don Zauker che bontà!

Share

11 Commenti »