Citazioni.

21 giugno 2010

Il Cardinale Crescenzio Sepe, indagato per corruzione, dice che collaborerà con i magistrati, evidentemente sollevato dal fatto che la giustizia in Italia non segua più i canoni lombrosiani, secondo i quali, con quella faccia, risulterebbe sicuramente colpevole, senza neanche bisogno di un processo.

E intanto rilascia dichiarazioni:

Share

19 Commenti »