Classici dell’umorismo.

1 dicembre 2012

Share

12 Commenti »

E infatti.

27 ottobre 2012

E vai.

Share

28 Commenti »

GIUDICI MALEDETTI!

26 ottobre 2012

Eh, ma allora ha ragione chi vi dà contro, eccheccazzo!

L’abbiamo visto vacillare piano piano, colpo dopo colpo, col cerone che si sfaldava e i martinetti del lifting che cedevano giorno dopo giorno. L’abbiamo visto umiliarsi, andando a pietire alleanze e appoggi a chi poco tempo prima era bersaglio delle sue invettive e delle sue spacconate. L’abbiamo visto trasformarsi da Ramsete II a triste anzianotto depresso, fino all’onta suprema dei suo amici (eh?) che lo invitavano a farsi da parte.

L’abbiamo visto decidere di ritirarsi e salutarci con l’ultima grandissima, inimitabile battuta: Non mi candido più per amore dell’Italia.

E ora che ce l’eravamo levati dal cazzo*, voi, giudici accaniti e irresponsabili, lo condannate a 4 anni?

Se ora, per evitare la condanna, decide di riscendere in campo, SARÀ COLPA VOSTRA!

Pensateci, stanotte.

* Forse.

Share

23 Commenti »

Fiumi di parole

20 maggio 2012

Il sindaco: “Orrore”

Il Preside: “Rabbia”

Vendola: “Sgomento”

Il Vescovo: “Indignazione”

Monti: “Disperazione”

Alfano: “Sdegno”

Bersani: “Atrocità”

Di Pietro: “Efferatezza”

Casini: “Strazio”

Maroni: “Ribrezzo”

Fini: “Raccapriccio”

Il Papa: “Bestialità”

Saviano: “Rigetto”

Il TG1: “Disgusto”

Il TG5 : “Mostruosità”

Il TG2: “Terrore”

Il TG7: “Barbarie”

Napolitano: “Sdegn… no, cazzo, già detta… allora, allora… no, non mi viene…”

Eliminato Napolitano.

 

Altro giro, altra parola. Questa volta si comincia dal fondo. Ricordatevi che ogni nuova parola deve essere sinonimo di quella precedente o averne significati in qualche modo affini.

Inizia il TG7:

TG7: “Speranza”

TG2: “Fiducia”

ad libitum…

Share

32 Commenti »