« Articoli precedenti Articoli successivi »

Tornare a Sud

2 dicembre 2011

È vero, a parte Roma e Napoli, sotto la Toscana non siamo stati in altre località, con grande scorno dei lettori meridionali (e dai, lasciateci crogiolare nell’illusione).

È anche vero che, come detto altre volte, non ci sembra carino piombare senza invito in una delle numerose manifestazioni sul fumetto, allestire uno stand abusivo, usurpare uno o più incontri, fare una cazzata qualunque per fare un po’ di polemica gratuita, che attira sempre l’attenzione, imbucarci alla cena dell’organizzazione distinguendoci per voracità, abusare del locale servizio assistenza sanitaria per il ripristino delle funzioni gastrointestinali, tornarsene a casa senza salutare, e protestare, già dall’indomani, per la pessima accoglienza.

Ma Alino e i ragazzi del Comicon vi hanno posto rimedio.

Da venerdì 9 a domenica 11 dicembre saremo ospiti di Salerno Comicon, ove potremo allestire, usurpare, fare e tutto il resto di cui sopra, ma con invito. Sul sito linkato troverete tutte le info necessarie per godere appieno della bella manifestazione nel quasi principato. (Cioè, sappiamo una sega se sarà bella o no, ma solo per il fatto d’invocarlo, siamo convinti di propiziarne un buon risultato, come per i graffitari delle scene di caccia rupestri di 30000 anni fa. In caso contrario, saremo addidati a vita come dei GRANDISSIMI PORTAMERDA, e non invitati mai più, foss’anche alla Fiera del Tartufo di cane).

Per l’occasione, l’organizzazione allestirà una mostra di nostre tavole originali tratte da Don Zauker, Luana la bebisìtter, Michel Strogoff, Martin Mystère, Dylan Dog e, ultimo arrivato, Nirvana.

Come di consueto, durante tutta la manifestazione saremo lieti* di autografare, disegnare e dedicare gli albi, che potrete trovare colà, di Don Zauker – Inferno e Paradiso e Nirvana n. 0, n. 1 e n.1 con copertina variant.

Ora diteci che non ci sarete, su.

* circa.

Share

21 Commenti »

Nozze d’argento

24 novembre 2011

Alla fine, le vostre gufate sono arrivate a segno.
Ci avete scherzato provocandoci e noi siamo stati volentieri allo scherzo, ma, picchia e mena, è successo davvero.

Dopo venticinque anni di onorato servizio, interrompiamo la nostra collaborazione con Il Vernacoliere.

Abbiamo deciso di lasciare il mensile che ci ha visti crescere per tutta una serie di motivi che rientrano nell’ampia categoria denominata “cazzi nostri”, ma ci teniamo comunque ad avvisare quelli che, fra di voi, per anni ci hanno seguito con affetto sulle pagine del periodico livornese.

Avrete notato che già dall’estate del 2010 non pubblicavamo più storie nostre, e ciò era dovuto principalmente per una drammatica mancanza di tempo, anche se Daniele comunque illustrava le copertine.

Poi qualcosa si è rotto. Qualcosa che è complesso da definire e decodificare, e che insieme alla mancanza di tempo di cui sopra, ci ha fatto prendere la dolorosa decisione di tagliare il cordone ombelicale.
Dal prossimo numero ufficialmente non compariranno più nostri lavori sul mensile che in fondo ci ha allevati, con il quale siamo cresciuti e che abbiamo anche contribuito a far crescere. E’ davvero una sensazione strana, dopo venticinque anni.

Patatrac.

Ciao al Vernacoliere. Lunga vita al Vernacoliere!

Share

120 Commenti »

Benvenuto Mircone!

4 novembre 2011

Oggi è un giorno importante, il giorno del battesimo del nostro piccolo (una sega) Mircone.

Mircone è il nostro nuovo personaggio che pubblicheremo mensilmente sulle pagine de Il Male. A Forte dei Marmi Vauro ci aveva chiesto se avessimo voluto collaborare, e noi ci siamo presi il nostro tempo. Vi dobbiamo confessare che non ne possiamo più di vignette, titoli, strisce etc… su Berlusconi, & co. Sia chiaro, dipendesse da noi questi gentiluomini dovrebbero svolgere al massimo la mansione di sturalatrine, a mani nude, nelle carceri della Penisola, ma il fatto è che fra la moltiplicazione di giornali e giornaletti, siti, blog e così via, si è creato un pericolosissimo effetto saturazione, che attenua l’eventuale effetto dirompente che una buona vignetta dovrebbe avere.

E allora il nostro interesse si è direzionato su altro. Sul contesto. Sul comportamento e il linguaggio politicamente corretti, una facciata ipocrita che da anni sta contribuendo a devastare la nostra società. Ci serviva un ariete di sfondamento che abbattesse questo insopportabile muro di buonismo a tutti i costi. E quindi: Mircone.

Mircone è un enorme ritardato, dolce e molto tenero che però, senza rendersene conto, fa cose non proprio elegantissime, come ad esempio potrebbe esserlo farsi le seghe a messa, cacare sul palco del Family Day, tirare fuori il cazzo al congresso di Italia Futura, trombare la Littizzetto, etc…

Mircone sarà sempre accompagnato da una giovane assistente sociale che si occupa di lui portandolo in giro e comprandogli la sua merenda preferita.

Sul Male in edicola oggi troverete la prima storia e, come nel nostro stile, andando avanti le cose diventeranno sempre più pesanti. Non sarà una serie settimanale perché non ce la facciamo coi tempi. Cercheremo di farlo uscire almeno una volta al mese, a questo punto ogni primo venerdì del mese.

Al nostro angioletto auguriamo di crescere nell’amore, nella salute e nella serenità, protetto sempre dallo sguardo benevolo del Signore.

           ***

Oggi o al massimo lunedì, dovrebbe essere possibile trovare NIRVANA in edicola e in fumetteria: PRENDETELO!

Share

17 Commenti »

…and two, and three…

29 ottobre 2011

Prosegue la multimilionaria campagna di promozione di Nirvana, iniziata qui.

Stavolta, in occasione dello spot n°2 (il primo dei due qua sopra) abbiamo persino mobilitato il maggior rivale della Industrial Light & Magic nel mondo degli effetti speciali: l’innata diffidenza per il digitale e una malcelata hybris degna d’un DeMille, come pure l’esigenza molto Dogme95 di incorporare nel girato quel che avviene nella location, ci hanno spinti ad approfittare di un realistico, inconfondibile, inimitabile fumo di sterpaglie™ gentilmente fornito dal suocero di Paguri A.

L’occasione è gradita anche per rinviare nuovamente alle istruzioni complete per LuccaComics 2011.

Share

23 Commenti »

Lucca 2011 – A prova di duro.

27 ottobre 2011

Ecco a voi alcune semplicissime nozioni ad uso degli ottenebrati, di cui il mondo è purtroppo saturo e ai quali l’universo di internet offre rifugio (e, al tempo stesso, immeritato palcoscenico), per rintracciarci nei giorni di LuccaComics 2011.

Saremo presenti a Lucca tutti e 5 i giorni (venerdì 28, sabato 29, domenica 30, lunedì 31 e martedì 1), da mane a sera, dividendoci in spazi e tempi come da tabella sottostante.

Stand PANINI Comics, piazza San Michele.

No, non la stessa piazza di sempre (quella è piazza Napoleone); piazza San Michele è quella con la grande chiesa di San Michele, appunto, e venendo da Piazza Napoleone si trova immediatamente oltrepassandola e proseguendo dritto.

Dicevamo:

PANINI Comics, dediche e cazzi vari (anche in foggia di Sole delle Alpi, lancette d’orologio, traliccio dell’ENEL) sul primo numero di NIRVANA.

Venerdì: 11;30 – 12;30 e 15;00 – 16;30

Sabato: 12;30 – 13;30 e 15;00 – 16;30

Domenica: 11;30 – 12;30 e 15;00 – 16;30

Lunedì: 11;30 – 12;30 e 16;00 – 17;30

Martedì: 11;30 – 12;30 e 15;00 – 16;30

 

IL Vernacoliere, piazza Napoleone. Sì, questa volta la stessa piazza di tutti gli altri anni.

Dediche, forfora e svastiche di cazzi su Don Zauker – Operette Morali, la raccolta definitiva di tutti gli episodi brevi dell’esorcista e, per chi non lo avesse ancora, Don Zauker – Inferno e Paradiso, il secondo albo cartonato, con storia unica di 46 pagine.

Tutti i giorni negli orari in cui non saremo allo stand Panini Comics.

 

001 Edizioni, piazza Napoleone.

Dediche, disegni e macchie d’unto su X-Nerd – Prima crociata, vol 1.

A tutte le ore della mattina e del meriggio, il buon Laca sarà lieto di vergare gli albi di X-Nerd, anche quelli dell’anno scorso.

Emiliano Pagani sosterà nel transito tra Panini e Vernacoliere.

 

Sebach, bagni chimici.

Orari variabili.

IMPORTANTE.

La presentazione ufficiale di Nirvana con la partecipazione, oltre che nostra, di Sara Mattioli, Simon Bisi, Marco M. Lupoi (PaniniComics) più Luca Valtorta e Diego Malara (La Repubblica/XL) sarà lunedì 31 ottobre, dalle 14 alle 15 nei saloni della Camera di commercio di Lucca.

La presentazione di X-Nerd, con la presenza di Emiliano Pagani e Laca ci sarà sempre lunedì 31, però alle ore 17 nella Sala Incontri/Showcase V.Veneto.

 

Tutto chiaro?

Bene, via coi commenti!

Anzi, iniziamo noi…

Share

15 Commenti »

Zero.

30 settembre 2011

Da domani a domenica saremo a Romics per presentare, dedicare, autografare e scarabocchiare, il numero zero di NIRVANA.

La presentazione vera e propria sarà domenica 02 ottobre, ore 14;00, Padiglione 11, sala presentazioni.

Il resto del tempo saremo allo stand Panini, in giro a guardare le cospalyer vestite da Lamu o in bagno.

Per chi non potesse venire a Romics, potrà trovare il numero zero in tutte le fumetterie del regno, a partire dal 06 ottobre.

Opppure, potrà ordinarlo QUI.

Ecco, sembra di aver detto tutto.

Signori, si parte!

 

 

Share

20 Commenti »

Peccati capitali:
INGORDIGIA

15 settembre 2011

Sì, vogliamo vincere tutti i premi del mondo e spingere Don Zauker fino al soglio di Pietro.

Votateci, QUI.

Poi da domani, basta.

Promesso.

Share

8 Commenti »

Teste di velluto

12 settembre 2011

Ciavevate creduto, eh?! Poveri babbalei. Vi s’è preso per il culo: insieme a Tuono Pettinato, Vauro e Makkox non s’è vinto una sega nulla!
Almeno, secondo il TG3 Regionale della Toscana (ché altrimenti avrebbe sottolineato il fatto che quest’anno molti premiati sono toscani)

 

Infatti la foto del post precedente è un fake.

Ecco la vera foto.

Share

20 Commenti »

Gonfi&Tronfi

12 settembre 2011

Ringraziamo tutti.

 

Intanto continua l’avvicinamento a Nirvana.

E domani, novità su Don Zauker.

Share

7 Commenti »

Nirvana.

14 luglio 2011

Qui si lavora, cari cosi!

 

Siamo a metà luglio e fa un caldo della madonna!

Beati quelli che tra voi sono già in vacanza o che ci andranno presto. Noi, sotto il pesante giogo del contratto di ferro firmato con Panini Comics per Nirvana, non possiamo prenderci neanche un giorno di riposo e qui, nell’operosa Livorno, quella che sta passando sarà per entrambi un’estate all’insegna del duro lavoro.

Il fatto che da giugno a settembre la sede del nostro ufficio coincida con gli scogli di Calafuria o delle Vaschine (vedi foto sopra) e che comunque ci divertiamo da morire a scrivere e disegnare Nirvana, è una questione del tutto irrilevante che non deve travisare l’immagine di un team di alacri operai del fumetto.

Come diceva Conrad, “Come faccio a spiegare a mia moglie che quando guardo fuori dalla finestra sto lavorando?”

Ma proviamo a dare qualche informazione in più sul progetto, magari rispondendo pubblicamente a qualche domanda che ci siamo sentiti fare o che ci è stata inviata via email.

 

Quando uscirà e quanti episodi saranno?

Nirvana sarà una miniserie di 6 numeri (a cadenza bimestrale, per alternarsi con Rat-Man) con episodi di 46 pagine. Il resto dell’albo non sarà occupato da pubblicità, tonnellate di posta, concorsi per i lettori o da altri stratagemmi per prendere spazio e riempire pagine al solo scopo di dare un minimo di spessore all’albo e differenziarlo dai cataloghini di Mediaworld. Nel resto di ogni albo, dopo l’episodio ci saranno altri contenuti, tutti realizzati da noi, sempre inerenti alla storia che li precede. Cose tipo ritagli di giornale con notizie circa gli sviluppi degli accadimenti narrati, documenti riservati dei personaggi, biglietti omaggio, sagome da ritagliare, false pubblicità, retroscena, quiz, pagine di diario, ricette, istruzioni, etc…

L’anteprima è prevista per la fine di ottobre a Lucca Comics e sarà anticipata da un numero zero, così per rendere un po’ l’idea di cosa vi aspetta, che dovrebbe uscire in occasione di Romics.

Quindi, uscirà nelle edicole e nelle fumetterie di tutta Italia (e ci sarà davvero, quindi niente più moccoli – che fanno piangere la madonna – ed email – che fanno smoccolare noi e, di conseguenza, piangere la madonna – perché non riuscite a trovare i nostri fumetti) e costerà dai 2 ai 3 euri. Un affarone, dateci retta!

Gli episodi saranno autoconclusivi ma, insieme ai personaggi, seguiranno un unico macrosviluppo che collegherà la miniserie dal numero zero al numero sei, attraverso tutta una serie di misteri, rivelazioni, colpi di scena e minchiate disumane.

Altro?

No, per ora, no, per oggi crediamo possa bastare.

Le prossime domande, alle quali risponderemo tra un mesetto, saranno:

Nirvana sarà un nuovo Ratman?

Nirvana sarà più annacquato di Don Zauker?

Nirvana sarà anche una serie su AXN?

Nirvana piacerà al Santo Padre e a Renzo Bossi?

Nirvana contribuirà a dare una migliore impressione dell’Italia agli occhi delle più autorevoli agenzie di rating?

 

E tante altre ancora…

Ora scusateci, torniamo al lavoro.

No, ma anche se abitassimo a Lumezzane sarebbe lo stesso. Il lavoro è lavoro.

Share

20 Commenti »

« Articoli precedenti Articoli successivi »