« Articoli precedenti

La SS. Trinità

28 dicembre 2014

icona

Una domenica di sole, una domenica di festa.

E, per fare da contraltare all’Angelus, siamo lieti di annunciare che abbiamo accolto le vostre preghiere e da oggi stesso sono nuovamente disponibili anche i primi due albi di Don Zauker: Santo Subito e Inferno e Paradiso.

Finalmente potrete completare la trilogia acquistandoli, come sempre, nel DZ Shop.

Buon 2015, gangilli.

 

i Paguri.

Share

22 Commenti »

Per chi dormiva

11 novembre 2014

Ristampe DZ

ATTENZIONE, ATTENZIONE.
Scorticati nell’intimo dalle vostre entusiaste richieste, abbiamo scatenato il Terzo Paguro, che ha allestito un MODULO DI PRENOTAZIONE per le ristampe di DZ-Santo Subito e DZ-Inferno e Paradiso. Lo trovate nella colonnina qui a destra.

Non vi richiede un pre-acquisto, non c’è impegno e serve solo a noi per orientarci sulle tirature da far stampare.

I Paguri fanno muovere il Paese. Alla prossima Leopolda ruberemo la scena a tutti.

Share

29 Commenti »

Tris di esorcisti.

23 ottobre 2014

Trilogia

Sì, abbiamo ristampato il primo, introvabile, Don Zauker – Santo Subito.

Sì, abbiamo ancora qualche copia del secondo, Don Zauker – Inferno e Paradiso.

Sì, ci siamo autoprodotti completamente il terzo albo, Don Zauker – Habemus Papam.

Tutti questi volumi ce li siamo autoprodotti per una folle scelta nostra che sarebbe lungo stare a spiegare adesso.

Tutti questi volumi non saranno distribuiti in nessuna fumetteria/edicola/libreria, per un’ancora più folle scelta nostra, che sarebbe ancora più lungo stare a spiegare adesso.

Questi volumi si potranno acquistare, a partire dal 30 ottobre,  solo a LuccaComics, al nostro stand Don Zauker, in piazza del Giglio (la piazzetta di lato alla più conosciuta piazza Napoleone).

Dopo LuccaComics, si potranno ordinare qui, oppure durante gli incontri, le presentazioni e gli spettacoli (sì, perché c’è anche lo spettacolo nuovo) che faremo in giro.

Questo per rispondere ad alcune domande che ci stanno arrivando in questi giorni.

Nei prossimi giorni saremo più precisi.

Che il Signore vi accompagni e vi guidi fino a noi, ma poi vi riporti anche indietro dalle vostre mamme.

 

Share

21 Commenti »

Servizio informazioni

12 aprile 2012

ATTENZIONE, ATTENZIONE!

Per la primissima volta nella storia* c’imbarcheremo in un estenuante viaggio che, dopo averci amputato dalla nostra Terra Madre, ci condurrà festanti*  nella ridente città di Empoli! Sia il giubilo, sia la letizia!

Occasione per questo lieto evento sarà la nona edizione di LUDICOMIX, di cui saremo ospiti, e che avrà luogo i prossimi sabato e domenica qui, a questi orari e prezzi e con questa promozione. Cos’altro? Ah, sì, Empoli è in Toscana, provincia di Firenze. Per i maniaci dell’informazione dettagliata, c’è anche il loro patrocinio. Per saperne di più, andate a fare in culo.

Ma sì, approfittate del bellissimo fine settimana per fare un salto e tuffarvi in una fiera giovane e frizzante*: là, in mezzo a fatine degli elfi ex campionesse di lancio del martello, Joker dalla bocca sbaffata di rossetto, dopo esser riemersi dai bagni per uomini degli autogrill e tanti, tanti, troppi Jack Sparrow, troverete anche noi, addorm gioviali* e rutilanti (specie le prime due sillabe). Sarà facile individuare il nostro stand, a cui potrete accorrere a folle oceaniche, tipo anche due alla volta, per acquistare e farvi disegnare/dedicare gli ultimi albi di Don Zauker – Inferno e Paradiso e gli arretrati di Nirvana!

 

* non è vero.

Share

7 Commenti »

Al Glue

15 dicembre 2011

Dal comunicato del loro sito:

“Daniele Caluri e Emiliano Pagani, autori storici del Vernacoliere e recentemente approdati alla grande distribuzione con Panini Comics, ripercorrono le tappe del loro percorso. Dagli episodi brevi di Don Zauker alle storie lunghe in albi cartonati, fino alla miniserie “Nirvana”, in edicola dal 3 novembre in tutta Italia, verranno illustrati i processi creativi, la genesi dei personaggi, la messa in pratica delle idee in un medium, il fumetto, che non è, non è mai stato e non potrà mai essere solo un sottoprodotto culturale o relegato all’intrattenimento infantile.

Un’occasione per conoscere il punto di vista di due fra gli autori più dissacranti del Paese, sulla satira, sulla libertà d’espressione, sulla possibilità di sfruttare canali alternativi per mantenere indipendenza e autonomia.

La serata è accompagnata dalla proiezione di video e immagini e, al termine, gli autori dedicheranno gli albi con disegni e autografi. Saranno inoltre disponibili copie del volume “Don Zauker – Inferno e Paradiso”.

A seguire Dj-set “cartoon-style”.”

Quindi, sabato 17 al Teatro Glue di via Manfredo Fanti, 20, Firenze, rigorosamente dopo cena. Non fate gli schizzinosi perché hanno scritto quell’inverecondo “Boia deh!” e presentatevi come si conviene, ché si ragiona di tante cosine tutti insieme.

Share

6 Commenti »

Tornare a Sud

2 dicembre 2011

È vero, a parte Roma e Napoli, sotto la Toscana non siamo stati in altre località, con grande scorno dei lettori meridionali (e dai, lasciateci crogiolare nell’illusione).

È anche vero che, come detto altre volte, non ci sembra carino piombare senza invito in una delle numerose manifestazioni sul fumetto, allestire uno stand abusivo, usurpare uno o più incontri, fare una cazzata qualunque per fare un po’ di polemica gratuita, che attira sempre l’attenzione, imbucarci alla cena dell’organizzazione distinguendoci per voracità, abusare del locale servizio assistenza sanitaria per il ripristino delle funzioni gastrointestinali, tornarsene a casa senza salutare, e protestare, già dall’indomani, per la pessima accoglienza.

Ma Alino e i ragazzi del Comicon vi hanno posto rimedio.

Da venerdì 9 a domenica 11 dicembre saremo ospiti di Salerno Comicon, ove potremo allestire, usurpare, fare e tutto il resto di cui sopra, ma con invito. Sul sito linkato troverete tutte le info necessarie per godere appieno della bella manifestazione nel quasi principato. (Cioè, sappiamo una sega se sarà bella o no, ma solo per il fatto d’invocarlo, siamo convinti di propiziarne un buon risultato, come per i graffitari delle scene di caccia rupestri di 30000 anni fa. In caso contrario, saremo addidati a vita come dei GRANDISSIMI PORTAMERDA, e non invitati mai più, foss’anche alla Fiera del Tartufo di cane).

Per l’occasione, l’organizzazione allestirà una mostra di nostre tavole originali tratte da Don Zauker, Luana la bebisìtter, Michel Strogoff, Martin Mystère, Dylan Dog e, ultimo arrivato, Nirvana.

Come di consueto, durante tutta la manifestazione saremo lieti* di autografare, disegnare e dedicare gli albi, che potrete trovare colà, di Don Zauker – Inferno e Paradiso e Nirvana n. 0, n. 1 e n.1 con copertina variant.

Ora diteci che non ci sarete, su.

* circa.

Share

21 Commenti »

Onore & Gloria.

9 novembre 2011

Ricordate i prestigiosi premi XL, La Repubblica che abbiamo vinto a Romics, con Inferno e Paradiso, come miglior fumetto dell’anno?

Sì, dai, quel piccolo capolavoro su cartoncino fatto con la stampante, con il nome del personaggio sbagliato e il nome sbagliato dell’editore sbagliato?

Ebbene, siccome quelli di Romics e di XL sono gente seria, ci hanno immediatamente ricontattato scusandosi  e promettendo che ci avrebbero inviato non una, ma ben due targhe che avremmo potuto ostentare nei nostri studi, come fanno i notai, gli avvocati o i parrucchieri per signora.

L’unica cosa che chiedevano in cambio era che, una volta ricevute le targhe, pubblicassimo delle foto dove le si vedono campeggiare nei nostri luoghi di lavoro, come i diplomi della Scuola Radio Elettra nello studio di Bossi, o il busto del Duce nell’ufficio di Feltri.

E così abbiamo fatto.

Ringraziamo quindi Claudia, che si è prodigata per inviarci le targhe e per inviarcele di nuovo quando quelli delle poste gliele hanno rispedite indietro.

E ringraziamo anche XL che questo mese ha dedicato un servizio a Nirvana.

Chiamandoci, ovviamente, Emiliano Caluri e Daniele Pagani.

Tutto vero.

Come, del resto, hanno fatto a Lucca Comics.

Share

20 Commenti »

Peccati capitali:
INGORDIGIA

15 settembre 2011

Sì, vogliamo vincere tutti i premi del mondo e spingere Don Zauker fino al soglio di Pietro.

Votateci, QUI.

Poi da domani, basta.

Promesso.

Share

8 Commenti »

Figli di un genocidio minore

3 giugno 2011

E così l’ex capo militare serbo-bosniaco Ratko Mladic ha fatto la sua prima comparsa davanti al tribunale dell’Aja.

Tutto il mondo ha salutato con soddisfazione l’arresto di quello che è comunemente conosciuto come il boia di Srebrenica.

Canti di gioia, inni al cielo, dichiarazioni esultanti e al tempo stesso accusatorie nei confronti di quelle forze oscure che hanno permesso a un signorino di questa risma di poter sfuggire alla giustizia per così tanti anni.

Qualcuno ricorda qualcosa del genere quando fu arrestato padre Athanase Seromba?

Qualcuno ricorda un solo servizio di un solo telegiornale che abbia dato la notizia?

Qualcuno ricorda un solo esponente politico che abbia commentato la cosa, magari tuonando contro le forze oscure che hanno permesso a padre Seromba di sfuggire alla giustizia per così tanti anni?

Sì, perché padre Seromba è stato ritenuto colpevole di genocidio, così come Ratko Mladic.

Athanase Seromba ha fatto rifugiare oltre 2000 profughi Tutsi all’interno della propria chiesa per poi farla bombardare dall’artiglieria.

Athanase Seromba è stato accusato persino di aver finito personalmente i pochi superstiti a colpi di machete.

Ma il Vaticano ha pensato bene di nasconderlo alla giustizia internazionale, facendogli cambiare nome e affidandogli una parrocchia alle porte di Firenze.

E, una volta scoperto da quelli dell’associazione African Rights, è stato difeso dai suoi parrocchiani che hanno aperto addirittura un sito internet in suo supporto.

Ma soprattutto, il Governo italiano dell’epoca pensò bene di attendere due anni, prima di ratificare il mandato di cattura internazionale, quando per i crimini della ex-Jugoslavia lo fece nel giro di pochi giorni.

Ma forse, come ebbe a dire il Ministro della Giustizia dell’epoca, “solo perché l’Africa è ancora tanto lontana, mentre la Jugoslavia è alla porte di Roma”.

E comunque in Africa sono negri.

Non ricordiamo grandi servizi sui Tg nazionali e non. Non ricordiamo grandi dichiarazioni da parte di nessuno. Non ricordiamo scuse da parte di nessuno.

Il brutto, di tutti noi, è proprio questo: non ricordiamo.

Per questo ci abbiamo fatto un fumetto. Del quale, naturalmente, non si è occupato nessuno.

Don Zauker – Inferno e Paradiso.

Perché per quanto possiamo essere eccessivi, diretti, cattivi, pesi e grotteschi, la realtà ci supera sempre. E alla grande.

Share

19 Commenti »

Genova per tutti

26 maggio 2011

LARGO, LARGHISSIMO ANTICIPO per annunziarvi una cosa fissata in realtà da un paio di mesi abbondanti:

sabato 28 maggio alle 17,30 saremo ospiti della fumetteria COMICS CORNER, in via Fiasella 62r a Genova.

Ivi seguiremo severamente il solido programma che ci vede protagonisti ogni qualvolta si venga ospitati da librerie e fumetterie, e che ormai conoscete a menadito.

Ma, per quanto ben rodato e soddisfacente da tutti i punti di vista, detto programma s’arricchirà per l’occasione di due dettagli di non poco conto: alla vendita e vergatura di tutti gli albi del beato esorcista (Don Zauker – Inferno e Paradiso, Don Zauker-Santo Subito più le due raccolte del Vernacoliere) si aggiungerà anche l’ottimo Laca, Marchese di Bomba (CH) e dandy a tempo perso, per decorare le ultimissime copie di X-Nerd.

Non tirate fuori scuse puerili e fatevi vivi.

Share

14 Commenti »

« Articoli precedenti