« Articoli precedenti

Tris di esorcisti.

23 ottobre 2014

Trilogia

Sì, abbiamo ristampato il primo, introvabile, Don Zauker – Santo Subito.

Sì, abbiamo ancora qualche copia del secondo, Don Zauker – Inferno e Paradiso.

Sì, ci siamo autoprodotti completamente il terzo albo, Don Zauker – Habemus Papam.

Tutti questi volumi ce li siamo autoprodotti per una folle scelta nostra che sarebbe lungo stare a spiegare adesso.

Tutti questi volumi non saranno distribuiti in nessuna fumetteria/edicola/libreria, per un’ancora più folle scelta nostra, che sarebbe ancora più lungo stare a spiegare adesso.

Questi volumi si potranno acquistare, a partire dal 30 ottobre,  solo a LuccaComics, al nostro stand Don Zauker, in piazza del Giglio (la piazzetta di lato alla più conosciuta piazza Napoleone).

Dopo LuccaComics, si potranno ordinare qui, oppure durante gli incontri, le presentazioni e gli spettacoli (sì, perché c’è anche lo spettacolo nuovo) che faremo in giro.

Questo per rispondere ad alcune domande che ci stanno arrivando in questi giorni.

Nei prossimi giorni saremo più precisi.

Che il Signore vi accompagni e vi guidi fino a noi, ma poi vi riporti anche indietro dalle vostre mamme.

 

Share

21 Commenti »

DZ III

15 settembre 2014

dz

Fra oggi e domani, la copertina, poi, a breve, tutti gli aggiornamenti per l’anno che verrà. Capirete così perché negli ultimi tempi abbiamo un pochino latitato.

Intanto, un grazie a tutti i numerosi spettatori alla serata di sabato scorso: ne seguiranno molte altre.

Share

7 Commenti »

Il lato oscuro della bontà

9 settembre 2014

DZTS-2014

Viviamo giorni difficili, giorni dove la bontà, il perbenismo interessato (la dignità fatta di vuoto, l’ipocrisia di chi sta sempre… sì, insomma la canzone la sapete, vero?) e il politicamente corretto regnano incontrastati nei media, nella politica e in gran parte dell’opinione pubblica.

C’è Renzi, c’è Peppa Pig e c’è Papa Francesco, il papa con il 30% di bontà in più rispetto agli altri papi della stessa fascia.

In molti, dopo l’elezione di Ciccio il buono, ci hanno chiesto, non senza una punta di malizioso compiacimento: “Facile attaccare la Chiesa Cattolica quando c’era Ratzinger, vero? Dove siete ora, con i vostri fumetti, con i vostri articoli,  i vostri spettacoli? Dove siete, ora che c’è papa Francesco?”

Ecco dove siamo: dove siamo sempre stati.

Sabato, ad esempio, saremo a Signa, al Renai Comics, con un’anteprima del NUOVO SPETTACOLO: DON ZAUKER TALK SHOW – BONTÀ A CUOR LEGGERO.

Sì, torniamo finalmente in pista.

Sarà un autunno caldissimo, cari cosi.

Intanto, se sabato sera siete dalle parti di Signa e non avete niente di meglio da fare (e siamo sicuri che sarà così), venite a godervi l’anteprima.

 

Share

2 Commenti »

Adeste fideles

25 ottobre 2010

Allora, quest’anno ci siamo ripromessi di fare la massima chiarezza sulla nostra presenza a Lucca Comics & Games.
La sfida è fra le più ardue, giacché il numero di SPAVENTOSAMENTE DURI, a giro per il mondo, è altissimo. Ma tradiremmo il nostro senso dell’onore, la nostra coerenza e il nostro coraggio, se ci tirassimo indietro di fronte a simili, pur se terribili, ostacoli.

E quindi:

  • il Festival di Lucca Comics & Games si terrà a Lucca da venerdì 29 ottobre a lunedì 1 novembre compresi;
  • i Paguri saranno presenti al Festival tutti e quattro i giorni;
  • potrete trovare i Paguri allo stand della Double Shot, in Piazza Napoleone, non in altri stand (vedi mappa, il quadratino rosso);
  • i Paguri staranno allo stand suddetto sempre, dall’orario di apertura del Festival, al mattino, fino all’orario di chiusura, nel tardo pomeriggio, fatte salve pause per:
    mangiare;
    pisciare;
    andare a rigare le macchine;
  • allo stand suddetto i Paguri venderanno in anteprima il nuovo volume Don Zauker Inferno e Paradiso;
  • Don Zauker Inferno e Paradiso avrà le stesse caratteristiche del precedente volume: copertina cartonata, storia inedita di 46 pagine in bianco e neGro, carta patinata opaca, prezzo di euri 12,00 e ci state di lussone;
  • su detto volume i Paguri vergheranno dediche e disegni (o svastiche di cazzi) ai lettori che lo acquistino e ne facciano richiesta;
  • i Paguri parteciperanno alla presentazione collettiva della Double Shot, sabato 30, alle ore 17,00;
  • i Paguri, questa volta da soli, saranno anche i frizzanti protagonisti dello showcase di domenica 31, alle ore 17,00.

Allo stesso stand, con le stesse caratteristiche e orari, troverete anche Laca, e ovviamente Emiliano Pagani, che venderanno e dedicheranno etc… etc… il loro nuovo albo dal titolo “X-NERD”, che avrà 56 pagine, sarà tutto a colori e costerà euri 10, trattati bene.
Sì, costerà meno di DZ, ma solo perché brossurato anziché cartonato, e stampato su carta non patinata.

Ricordiamo altresì che mercoledì 27 ottobre, nella Stazione Leopolda di Pisa, alle ore 21,30, i Paguri porteranno in scena il loro Don Zauker Talk Show, al termine del quale venderanno e dedicheranno in pre-anteprima le primissime copie di “Inferno e Paradiso”.

Per chi non potesse venire a Lucca, potrà ordinare entrambi gli albi su questo sito a partire dalla seconda settimana di novembre. Gli albi vi arriveranno autografati dai rispettivi autori.
Pubblicheremo opportuno avviso e relativo DZ Shop, quando sarà il momento.

Un’ultima cosa:
LE MAGLIETTE SONO FINITE E APPENA TORNERANNO DISPONIBILI VI AVVISEREMO ANCHE DI QUELLO.

O guardiamo ora se c’è qualche testadicazzo che abbia il coraggio di venirci a chiedere quando saremo a Lucca o addirittura se ci saremo.

Share

32 Commenti »

Prima dell’anteprima

23 ottobre 2010

Come molti di voi sanno, ogni anno, in occasione dell’inizio del nuovo anno accademico, l’arcivescovo di Pisa celebra una messa “per invocare la Provvidenza Divina sul lavoro degli studenti, dei docenti, dei ricercatori e di tutte le persone impegnate nelle nostre università”. Così recita la lettera che la diocesi invia a docenti, ricercatori, etc… con preghiera di coinvolgere il maggior numero di persone possibile.

Preso atto di ciò, ci è gradito comunicarvi che

mercoledì 27 ottobre, alle ore 21,30 nella Stazione Leopolda di Pisa,

DON ZAUKER celebrerà il suo Don Zauker Talk Show, in occasione dell’inizio del nuovo anno accademico, per invocare la Provvidenza Divina sul lavoro

  • degli studenti, invitandoli a pregare forteforte l’intercessione di San Jeffrey Vergine per riuscire a superare gli esami, invece di perder tempo a studiare, ché tanto poi, senza l’intercessione di altri santi (o dei loro rappresentanti in terra), col cazzo che riusciranno a trovarlo, il lavoro;
  • dei docenti, esortandoli a istruire le nuove generazioni tenendo sempre conto di quelli che sono i limiti imposti dalle leggi divine e dalle istituzioni religiose, come avviene in altre illuminate università, quali quelle di Teheran e Mogadiscio;
  • dei ricercatori, invitandoli a ricercare la verità nel Cristo e non rompere i coglioni a chiedere fondi allo Stato, e ricordando loro l’importanza del contributo alla ricerca da parte della Chiesa Cattolica, grazie alla quale abbiamo avuto modo di scoprire, già nel 1996, che è la Terra a girare intorno al Sole e non il contrario;

oltre che a tutte le persone impegnate nelle nostre facoltà.

Al termine della serata, verranno inoltre presentate al pubblico, in pre-anteprima nazionale, le primissime copie del nuovo volume a fumetti cartonato “Don Zauker – Inferno e Paradiso”, i cui proventi saranno interamente devoluti a supportare l’opera di proselitismo dei due autori nei pressi di via Traversagna o delle pinete di Migliarino e Marina di Vecchiano.

Vi saremo molto grati se potrete darne la comunicazione a quanti desiderassero parteciparvi.
Con molti cordiali saluti,

i Paguri

Share

16 Commenti »

Lieto fine.

12 ottobre 2010

Tutto è bene, ciò che finisce bene.

O anche ciò che finisce, e basta.

Ricordate lo Zambragate?

Ecco, dopo un paio di mesi i dirigenti del PD della ridente località pisana (ridente, benché pisana) ci hanno fatto recapitare la ricevuta dell’avvenuto versamento ad Emergency della metà del compenso concordato per lo spettacolo, così come avevamo chiesto.

(Sì, la Compagnia Vernacolo riportata nella dicitura, dovremmo essere noi).

Ma non basta.

Il Comitato Festa del PD locale, di propria iniziativa, ha poi versato anche l’altra metà della cifra all’ associazione fondata da Gino Strada. E questo ci ha fatto piacere, bravi.

In pratica non abbiamo fatto lo spettacolo ma, per la proprietà transitiva, abbiamo fatto in modo che ad Emergency arrivassero 400€ puliti.

Siamo contenti lo stesso.

Sì, oggi anche noi ci sentiamo un po’ Eroi di Pace.

Share

13 Commenti »

On the road again

7 ottobre 2010

E poi non si dica che non ci teniamo ad avvisarvi con larghissimo anticipo.

Ebbene, già altre volte ci è capitato di calcare le orribili lande dell’aretino, e tutte le volte con grandissimo sconforto da parte nostra. Questo perché, lo sapete, raramente ci allontaniamo da Livorno, se non per soddisfare delicate pulsioni di natura fisica, nei pressi di Migliarino.

Ma la nostra è una missione, e come tutte le missioni comporta anche grandi rotture di ca- ehm, sacrifizi.

Annunciamo quindi con tripudio e letizia la prossima tappa del nostro pellegrinaggio in quel di Montevarchi (AR), per ben due – diconsi: DUE – appuntamenti imperdibili per il giovane odierno, che si scassa i coglioni tutti i fine settimana e si ritrova a tranciare le selle ai motorini o i gropponi alle vecchie.

Sabato 9 ottobre, ore 16,30 presso i teterrimi locali della Biblioteca Comunale “Ruhollah Khomeini” di Montevarchi, i Paguri terranno un frizzantissimo Workshop, termine del quale ignorano tuttora il significato, e a cui non parteciperebbero nemmeno sotto tortura. Ma voi venite numerosissimi, ché tanto è gratis e si ragiona di fumetti e cazzi vari.

Ma non è finita qui.

Domenica 10 ottobre, ore 16,30, presso il locale circolo ARCI “Henri Landru”, i Paguri spargeranno perle di saggezza e fine umorismo con il loro Don Zauker Talk Show.

Sempre domenica 10 ottobre, però intorno alle 20,30, i Paguri contano di essere già tornati a casa propria, aver già pisciato e essere con le gambe sotto il tavolino a ingurgitare copiose razioni di baccalà co’ porri, quindi organizzatevi da soli per passare la serata.

Per ulteriori informazioni (o lamentele, se fate parte della parrocchia o del PD locale), rivolgetevi a Katlang.

Share

7 Commenti »

Chiosa

31 luglio 2010

Oggi è sabato, c’è un bel sole, il mare è calmo, il caldo non è afoso, i gabbiani sfondano il petto dei piccioni, che poi divorano, e di conseguenza stare davanti a un computer è poco indicato. Ma giovedì 29, sulla sezione regionale de “Il Tirreno”, è apparso un articolo sullo Zambragate, e ci sembra necessario fare un paio di precisazioni, per poi chiuderla qui, ché le lungagnate tediano e portano a ben poco.

Nell’articolo, dopo aver negato quello che a noi è stato detto al telefono da un altro interlocutore (e cioè che il veto alla serata è provenuto dall’ala cattolica del partito), Michelangelo Betti, segretario del PD di Cascina, definisce quella di Zambra una festa frequentata da anziani e da famiglie con bambini piccoli.

Ecco, questa potrebbe essere una buona descrizione del PD, innanzitutto.

Il fatto è che i potenti mezzi dell’organizzazione avevano giustamente disposto altre attività ricreative, per cui se gli anziani e le famiglie con bambini piccoli non avessero trovato lo spettacolo di loro gradimento, preferendogli magari il torneo di burraco, Elena emozioni italiane, la tombola o rutare alla luna, avrebbero potuto tranquillamente evitare di assistervi, andarsene o, pensate un po’, addirittura mandarci a fare in culo.

Ma il Betti Michelangelo aggiunge: …non seguo personalmente l’organizzazione del cartellone, visto che di solito non sono previsti spettacoli di impronta politica…

E infatti, alla festa di un partito politico di centrosinistra, eravamo incerti se portare il nostro spettacolo ateo e antifascista oppure Cats.

Cioè, per capire: alla festa di un partito politico non si può parlare di politica? Sì, è vero, stiamo sempre parlando del PD, è bene ricordarselo; ma insomma.

Ma la cosa davvero buffa – diremmo: bizzarra – è che il nostro non è uno spettacolo politico. Si rida di ciò.

Ad ogni modo, a mo’ di atto pacificatore, il segretario spera di ospitare il DZTS in una delle prossime manifestazioni. Naturalmente, immaginiamo una manifestazione dove non vi siano anziani e famiglie con bambini piccoli.

Vi aggiorneremo presto sulla location che sceglieranno per il rave.

Alla mail di risposta ad una tesserata del PD che aveva protestato per l’annullamento dello spettacolo, sempre il segretario risponde ammettendo che la cosa è stata gestita male perché degli ospiti spesso si occupano i volontari e non i dirigenti del partito.

Bene. Ma se dell’organizzazione della nostra serata si siano occupati dei volontari esterni al partito, è anche vero che del suo annullamento si sono occupati i dirigenti, no? E allora non avrebbe giovato a tutti, almeno un po’, che avessero dimostrato uno scampolo di dignità prendendosi le proprie responsabilità, senza scaricarle sui volontari? I quali, a questo punto, dopo aver speso tempo ed energie per contribuire al meglio alla riuscita di una festa collettiva, e dopo aver cercato di coinvolgere il massimo numero di persone che sarebbero venute più che volentieri ad assistere allo spettacolo, ora potranno gridare con fierezza: “Sì, finalmente anch’io non conto un cazzo!”

Un’ultima osservazione, relativa al veto posto dal parroco di paese (riportato da “Il Tirreno”, secondo il quale il parroco avrebbe minacciato di chiudere lo stand della parrocchia se noi fossimo intervenuti alla festa) e subito accolto dalla famigerata ala cattolica del partito: Michelangelo, se davvero ti stanno tanto a cuore i bambini, ricordati che di questi tempi è più pericoloso invitare certi preti, piuttosto che noi.

Alla prossima.

Per tutti quelli che non siano né anziani, né bambini: MARTEDI’ 3 AGOSTO, ore 21;30 DON ZAUKER TALK SHOW, Festa di Liberazione, SAN MINIATO (PI).

Share

9 Commenti »

Emozioni italiane.

27 luglio 2010

CONTRORDINE: LA SERATA DI VENERDÌ 30 LUGLIO, ALLA FESTA DEL PD DI ZAMBRA, È STATA ANNULLATA.

I fatti: contattati circa tre mesi fa da un collaboratore esterno al partito, abbiamo dato la nostra disponibilità per portare in scena il Don Zauker Talk Show sul palco della tradizionale festa estiva, spostando altri appuntamenti e organizzandoci di conseguenza.

Durante questo periodo ci hanno richiesto, come accade usualmente, la scheda tecnica, il volantino per pubblicizzare la cosa e gli altri dettagli.

Sabato 24 luglio ci hanno chiamato per confermare l’appuntamento.

Ieri, 26 luglio 2010, ore 20,44, arriva la chiamata.

All’altro capo del telefono parla un membro del PD probabilmente addetto allo Spazio Giovani della Festa, il quale, con tono mesto, ci annuncia che la serata di venerdì è stata annullata.

Ora, già di per sé una cosa del genere sarebbe bastata a farci girare i coglioni, ma può capitare, si sa.

Quello che NON DOVREBBE capitare è la causa che ha portato a questa decisione. Per pura fortuna eravamo a mangiare il popone tutti insieme, comprese le rispettive signore, che, non senza profondo sgomento, hanno avuto modo di sentire la conversazione, sennò avremmo pensato di essercela immaginata.

Ci viene detto con molta semplicità che il parroco di Zambra e l’ala cattolica del partito, pur senza aver mai visto il DZTS, si sono opposti alla nostra presenza, ritenuta non opportuna, ma che comunque ci corrisponderanno la metà del compenso pattuito.

Vane sono state le nostre osservazioni circa lo squallore desolante della cosa in sé, sul fatto che non avremmo obbligato nessuno a venirci a vedere contro la propria volontà, e che si tratta di uno spettacolo di satira e non di una messa nera. La risposta è stata: “Sì, vabbè, ma qui non siamo da Santoro, qui siamo all’interno di un partito politico e bisogna tenere di conto di tante cose. Voi fate spettacolo e non capite le dinamiche della politica.”

A questo punto, con i coglioni a terra, non abbiamo potuto che replicare “Beh, mi sembra che anche voi non capiate bene certe dinamiche, visti i desolanti risultati degli ultimi anni.”

Inutile dire che rinunceremo al rimborso, pregandoli però di devolverlo ad Emergency. Posteremo la ricevuta, non appena ce l’avranno inviata.

E questo è quanto.

In compenso, venerdì 30 alla Festa del PD potrete trovare “Elena emozioni italiane”. Buon divertimento.

***

Per tutti quelli che avessero voluto partecipare alla serata, che da oggi ha un nuovo slogan: “DON ZAUKER Testimoni dello Spirito Tour 2010, lo spettacolo che ha terrorizzato il PD di Zambra!” potranno venire a quella di MARTEDÌ 3 AGOSTO ALLA FESTA DI LIBERAZIONE DI SAN MINIATO, ORE 21,30 .

Non mancate e portate i vostri parroci.

Share

110 Commenti »

Ampio preavviso.

25 giugno 2010

Dimenticavamo:

Share

4 Commenti »

« Articoli precedenti