Haiku n.117

16 novembre 2011

CONTINUITÀ

anche per Monti
l’economia non va
senza Passera

(Santrine)

Share

Commenti disabilitati su Haiku n.117

20/09/1870

9 maggio 2010

Ancora oggi, a distanza di un mese, riceviamo apprezzamenti, lodi e scappellamenti (ehm) per aver messo in circolazione il video sull’8×1000. La cosa ci fa indubbiamente piacere; finché si può fare del bene si è sempre lieti e soddisfatti.

Il video è stato linkato anche dagli amici di Metilparaben, che oggi ci ripassano la palla, segnalandoci una lettera che Mario Staderini dei Radicali Italiani ha indirizzato al sempre brillante ministro Giulio Tremonti, e tramite la quale chiede lumi all’elegantissimo ragioniere circa l’utilizzo che verrà fatto dalla quota dell’8×1000 di quest’anno. Cioè, chiede di poter sapere in anticipo a quali opere questa marea di milioni verrà destinata.

Quivi il post e il pdf.

Nel nostro piccolo, ci permetteremmo di aggiungere anche un paio di postille alle richieste pel ministro. Roba tutto sommato banale, del tipo:

visti gli attuali tempi di gravissima crisi economica, difficoltà di sopravvivenza per decine di migliaia di famiglie, e a prescindere dalle convinzioni religiose di ciascuno, ritiene ancora opportuno vampirizzare ulteriormente il popolo italiano, anziché riconsiderare un patto siglato fra la Santa sede e, dapprima uno squallido dittatore romagnolo, e in un secondo tempo, un criminale morto latitante?
– Visto che gli ambienti della ricerca, nel nostro Paese, se la passano un tantino peggio rispetto a quelli ecclesiastici, non sarebbe il caso di lasciare libertà ai soli fedeli di finanziare la CEI, anche con più dell’8×1000 se lo ritengono opportuno, e permettere a tutti gli altri di scegliere a chi e cosa destinare la propria quota?

La prego, ministro, ci risponda.

Nonostante troviamo il suo eloquio insopportabile, i suoi argomenti fasulli e la sua voce veramente fastidiosa, noi la ascolteremo; promesso.

Non la lasceremo da solo, come hanno fatto i suoi colleghi parlamentari, giorni fa, quando stava riferendo in aula le misura da intraprendere circa la crisi economica.

Siamo persone serie, noi.

Share

10 Commenti »