Lucca 2012

31 ottobre 2012

La scimmia sale (e speriamo sia un gorilla di montagna che inculi tutti quelli tendenti ad abusare di quest’espressione) in vista di Luccacomics 2012.

Ecco alcune semplici informazioni da ignorare completamente, per poi presentarvi al nostro cospetto, dicendo: “Ma come?! Sono tre ore che vi aspetto allo stand della Disney, come mai quest’anno non c’eravate?”; oppure: “Ah, io avevo capito che Luccacomics lo facevano a Pontedera” e altre simili amenità.

Dunque, brevi e sintetici, a prova di imbecille cane maledetto:

Saremo a Lucca ininterrottamente da giovedì a domenica (come negli ultimi 840 anni, del resto).

Dedicheremo e impreziosiremo con arabeschi di natura fallica, spolverate di forfora e disegni di varia natura le copie di Nirvana, di X-Nerd e gli ultimi esemplari disponibili di Don Zauker – Inferno e paradiso.

Ecco gli orari.

Stand Panini Comics, piazza Napoleone (quella grande, rettangolare, con tutti gli alberi dintorno e i canetti che ci fanno la popò) Nirvana 6,5 e tutti gli arretrati:

Giovedì 1 novembre, dalle 15;30 alle 17;00.

Venerdì 2 novembre, dalle 13 alle 14;30.

Sabato 3 novembre, dalle 15;30 alle 17;00.

Domenica 4 novembre, dalle 15;30 alle 16;30.

 

Stand Annexia, piazza del Giglio (quella meno grande e senza gli alberi – ma probabilmente con cani che comunque ci fanno la popò – e adiacente piazza Napoleone) X-Nerd – Prima crociata e Don Zauker – Inferno e Paradiso:

tutto il resto del tempo.

 

 

GIOVEDÌ 1 NOVEMBRE, ORE 15;30, NELLE CRIPTE DELLA  CAMERA DI COMMERCIO (sì, quel luogo sconosciuto ai più, non presente sui documenti del catasto, invisibile dall’esterno, scarsamente segnalato, e quindi adatto agl’incontri col pubblico e la stampa) PRESENTAZIONE DELLA SECONDA STAGIONE DI NIRVANA, con Emiliano Pagani, Daniele Caluri, Sara Mattioli, Diego Malara e Bruno Cannucciari.

È tutto?

Sì.

Ah, invece no.

Sabato 3 novembre per le strade di Lucca ci sarà Ramiro in carne e ossa.

La caccia è aperta.

Ulteriori informazioni, man mano che ci avviciniamo, QUI.

Si parte!

 

Share

9 Commenti »

LOL

30 ottobre 2012

Eccoli, distesi su una stola di leopardo, belli come il sole, terribili come un esercito schierato a battaglia, ma tuttavia lerci, peccaminosi e seducenti come una meretrice di Babilonia (o una vs. parente a scelta),  che attendono frementi le vs. mani rapaci ( o quelle delle vs. parenti di cui sorpa)  allo stand Annexia, in piazza del Giglio, a Luccacomics 2012.

Sì, quest’anno ci alterneremo tra piazza Napoleone, stand Panini, per Nirvana 6,5 e piazza del Giglio, stand Annexia, per Don Zauker e il nuovo volume cartonato di 96 pagine, tutte e colori,  XNerd – prima crociata.

Ma domani vi daremo tutte le informazioni necessarie, ché se lo facessimo oggi, entro giovedì verrebbero cancellate da migliaia di gattini del cazzo, tramonti di merda, foto delle vacanze, commenti sul freddo, anatemi sui politici che non si diminuiscono lo stipendio e commenti di ‘sta minchia, tipo: “Genio!”; “Sei grande!”; “LOL”; “Mitico!” sparati di default ad ogni scarabocchio pubblicato.

Ah, la bellezza di internet…

 

 

Share

13 Commenti »

Mircone, ep. 5

13 aprile 2012

Su Il Male n. 25, in tutte le edicole da oggi.

Share

10 Commenti »

Isn’t he lovely…

17 febbraio 2012

Nel numero del Male in edicola oggi, una dolce, divertente e delicata avventura che vedrà il nostro eroe moderno, l’adorabile Mircone, alle prese con l’irresistibile e amatissima coppia Fazio/Littizzetto.

Per loro sventura.

Share

46 Commenti »

Fuochi d’artificio.

3 gennaio 2012

Aléeeeeeeee!!….. Yucùuuuuuuuuu!!! …Bang!! … Bang!! PAM! …Prot!

Come nostro solito, iniziamo il nuovo anno carichi di rinnovato entusiasmo e elettrizzante energia vitale …tutte cose che però abbiamo purtroppo esaurito scrivendo questo inizio di post scoppiettante. Veniamo quindi, mestamente e svogliatamente, alle doverose comunicazioni di servizio:

Venerdì, 06 gennajo (sì, il giorno di Befana), intorno all’ora di cena, saremo a Sansepolcro, all‘Enoteca TirarTardi.

I nostri più affezionati lettori avranno notato che quest’anno avevamo disertato il consueto appuntamento del 23 dicembre, tappa obbligata da 3 anni a questa parte, nel ridente e giovanile locale biturgense.

E lo avevamo fatto non certo perché ci eravamo rotti i coglioni, no no, non sia mai; ma piuttosto perché, di ritorno dall’India, Paguri A è stato colpito dalla cosiddetta Maledizione di Apu Nahasapeemapetilon, con diarrea, febbre e moccoli vari che hanno allietato il natale a tutta la famiglia.

Ebbene, ci rifaremo – con gli interessi – con una nostra Epifania (sempre se una maledizione affine non colpirà Paguri 1, che nel frattempo ha entrambe le mani sui coglioni).

All’ora di cena, quindi, saremo ospiti dell’ Oste Guido per parlare di fumetti, del Vernacoliere, di satira, di Don Zauker, del Male, di Nirvana, ma soprattutto per molestare le spose e finire la serata a vomitare in lacrime, maledicendo il Re dei Re, nel bagno del locale o per le strade della graziosa cittadina.

Sempre per Befana dovrebbe uscire in edicola un numero speciale del Male, fatto tutto di fumetti al cui interno troverete due nostre storie, per un totale di 5 pagine.

Nella prima, SOS Tato, con Paguri A ai testi e Laca ai disegni, vedremo all’opera Tato Luciano alle prese con un bizzoso Giulio Tremonti, mentre nella seconda, il nostro Mircone-pasticcione vivrà delle disavventure buffoncelle al raduno leghista di Pontida.

Subito a ruota, cioè il 5 gennajo (quindi a ruota un cazzo, è il giorno prima) uscirà nelle edicole il secondo episodio di Nirvana, dal titolo: “Eroi… solo per un giorno”.

Un episodio particolare che ci farà trovare tanti numerosissimi nuovi amici all’interno del mondo del fumetto (come se non fossimo già amatissimi) e dove vedrete delle cose che non vi capiterà di vedere mai più in un fumetto italiano (ma anche straniero) da edicola.

Ma avremo modo di parlarne più avanti.

Tipo, a Sansepolcro.

Share

13 Commenti »

Tempus fugit

10 dicembre 2011

Cari, carissimi, affezionati lettori…cosa volevo dire?…ah, sì, ecco: ci scusiamo se in questi ultimi periodi non siamo tanto presenti ma il fatto è che, come avevamo scritto qualche post fa, il nostro caro Benedetto 4×4 latita, Berlusconi è caduto e noi, come tanti altri autori di satira, non sappiamo più cosa dire.

Eh, sì, avevano ragione tutti quelli che sostenevano che gli autori di satira avrebbero dovuto ringraziare il governo Berlusconi, perché dava loro modo di lavorare, farsi belli alle spalle degl’infelici (com’è facile attaccare la Santanchè, oppure i vari Bondi, Gasparri, Straquadanio,  Brunetta e compagnia bella, vero?) e, allo stesso tempo, passare da eroi del libero pensiero e da martiri della libertà.

Ora che Berlusconi non c’è più, non sappiamo davvero più cosa dire.

Sì, perché, come già molti, anche noi ci limitavamo a dire “Berlusconi è un nano  pelato”; oppure “Berlusconi fa il Bunga Bunga”; “Berlusconi porta la bandana” (anche nella variabile “a mezz’asta”)  o anche “Il papa parla come le Sturmtruppen”  e tutto questo ci bastava per essere considerati (e sentirci) affermati e stimati autori di satira di sinistra.

E ora?

Cosa faremo ora?

Ci toccherà forse tornare a lavorare, come in molti tra i nostri detrattori ci invitavano a fare, ignorando però, tra le altre, tre cosettine fondamentali:

1) Fare fumetti e fare satira è un lavoro.

2) Noi, comunque, a lavorare ci andiamo davvero e quello che facciamo sul sito lo facciamo nel nostro tempo libero

3) Sono cazzi nostri.

Ma tant’è.

In verità stiamo solo prendendo tempo perché Daniele – come da avviso – è al Salerno Comicon e Emiliano è appena tornato da un paio di settimane in India, senza sapere un cazzo nulla di quanto stava succedendo in Italia e in Europa.

Il tempo di riorganizzarci e torniamo.

Intanto, dopo Mircone, sul Male di oggi, il secondo episodio di SOS Tato.

Namaste.

Share

4 Commenti »

O tempora, o mores

1 dicembre 2011

Lo ammettiamo, ci manca.
Benedetto Semicroma è un po’ sparito dalla circolazione, tiene un bassissimo profilo e, per attaccare a testa bassa la società, ha delegato alcuni suoi giannizzeri scelti. Ma lui non esterna più.

BEPPE, CHE FINE HAI FATTO?

Sì, lo sappiamo ormai (ormai?) è un uomo anzianissimo, avrà le cascate di sonno e qualche amnesia che lo renderà nervoso, si fisserà sulle cose piccandosi e battendo i piedi in terra, ma, in nome di Coso, dove sono finite le sue encicliche sull’uncinetto, sull’oggettistica Biedermeier, sulla giusta acconciatura per recarsi all’INPDAP e altre perle? Dove sono, ci chiediamo, i suoi interventi – originalissimi e faro di saggezza – sul bisogno di non abbandonarsi alla violenza, sull’aiuto da dare ai Paesi poveri, sulle preghiere da fare per i terremotati e via dicendo? E soprattutto: dove sono le gigantesche zotte, pestate a mezzagamba, tipo quella di esternare in Uganda che uno dei più grossi problemi di quella nazione fosse l’uso del preservativo?

Sì, lo sappiamo, ancorché ostinato e rapace, il Pastore Tedesco sa ascoltare i suoi uomini fidati (magari sotto minaccia di una Guardia Svizzera, o un caffè corretto), i quali potrebbero avergli suggerito di riporsi per qualche tempo, onde evitare ulteriori, drammatiche, sovrapposizioni di bucchiette. E sappiamo anche che detti uomini sono gli stessi che avranno giocato un ruolo determinante per la composizione del Governo Monti, che hanno salutato con grande compiacimento, come verginelle di fronte a Justin Timberlake.

Ma questi generali in gonnella non hanno lo stesso appeal, via. Non si mostrano in pubblico sfoggiando sciarpette, mantelline e cappelli da mariachi, non parlano come sergenti delle Sturmtruppen, non ci regalano neanche quel briciolo di buonumore. Questi mirano al sodo e basta.

E allora tocca confortarsi cercando il buonumore altrove. Tipo, che so, in eventi miracolosi come la statua della Madonna e su’ madre, ritrovata intatta sotto le macerie dell’Aquila.

O altri eventi miracolosi, come quello che vede protagonista assoluto Mircone, ne “Il Male” di domani.

Share

18 Commenti »

Benvenuto Mircone!

4 novembre 2011

Oggi è un giorno importante, il giorno del battesimo del nostro piccolo (una sega) Mircone.

Mircone è il nostro nuovo personaggio che pubblicheremo mensilmente sulle pagine de Il Male. A Forte dei Marmi Vauro ci aveva chiesto se avessimo voluto collaborare, e noi ci siamo presi il nostro tempo. Vi dobbiamo confessare che non ne possiamo più di vignette, titoli, strisce etc… su Berlusconi, & co. Sia chiaro, dipendesse da noi questi gentiluomini dovrebbero svolgere al massimo la mansione di sturalatrine, a mani nude, nelle carceri della Penisola, ma il fatto è che fra la moltiplicazione di giornali e giornaletti, siti, blog e così via, si è creato un pericolosissimo effetto saturazione, che attenua l’eventuale effetto dirompente che una buona vignetta dovrebbe avere.

E allora il nostro interesse si è direzionato su altro. Sul contesto. Sul comportamento e il linguaggio politicamente corretti, una facciata ipocrita che da anni sta contribuendo a devastare la nostra società. Ci serviva un ariete di sfondamento che abbattesse questo insopportabile muro di buonismo a tutti i costi. E quindi: Mircone.

Mircone è un enorme ritardato, dolce e molto tenero che però, senza rendersene conto, fa cose non proprio elegantissime, come ad esempio potrebbe esserlo farsi le seghe a messa, cacare sul palco del Family Day, tirare fuori il cazzo al congresso di Italia Futura, trombare la Littizzetto, etc…

Mircone sarà sempre accompagnato da una giovane assistente sociale che si occupa di lui portandolo in giro e comprandogli la sua merenda preferita.

Sul Male in edicola oggi troverete la prima storia e, come nel nostro stile, andando avanti le cose diventeranno sempre più pesanti. Non sarà una serie settimanale perché non ce la facciamo coi tempi. Cercheremo di farlo uscire almeno una volta al mese, a questo punto ogni primo venerdì del mese.

Al nostro angioletto auguriamo di crescere nell’amore, nella salute e nella serenità, protetto sempre dallo sguardo benevolo del Signore.

           ***

Oggi o al massimo lunedì, dovrebbe essere possibile trovare NIRVANA in edicola e in fumetteria: PRENDETELO!

Share

17 Commenti »