« Articoli precedenti

Il ritorno del Re

16 aprile 2014

DZ-III

D’ora in avanti, basta segate.

Share

20 Commenti »

Livorno Comics & Games 2012

5 novembre 2012

E alla fine ha piovuto, ma meno di quanto temessimo.

Lucca Comics&Games 2012 si è svolta regolarmente, con il suo regolare afflusso di fumettisti, cosplayer, fie da infarto, orchi vestiti da Trilly Campanellino, Diabolik con la pancia e il culo basso, Jack Sparrow, Joker, Naruti (un po’ meno, quest’anno), lettori, vagabondi, famiglie, critici, aspiranti, rompicoglioni, buffoni, Tex, videogames, bugiardi, curiosi, manga, sociopatici, professionisti, sciacalli, veri artisti, coglioni, mostre, ricchi (?) premi e cotillons…

Venerdì è stato un cazzo di delirio.

Forse perché, influenzati dalle previsioni meteo che davano l’arrivo dell’uragano Vezio per sabato e domenica, la maggior parte dei visitatori ha pensato bene di sfruttare l’unica giornata di sole per invadere come sciami di cavallette la città toscana, ormai prossima provincia di Livorno, è bene ribadirlo.

E così, venerdì era letteralmente impossibile non solo girare tra gli stand, o trovare parcheggio o un posto dove mangiare, ma anche solamente provare a percorrere in meno di 40 minuti una delle strade del centro.

E va bene così. Sì, cioè, se magari l’anno prossimo l’organizzazione prevede di allestire un paio di piazze in più, così, tanto per decongestionare il festival, la cosa potrebbe aiutare tutti. Con 180.000 biglietti strappati, ci sta che i fondi si trovino, dai.

Sabato è stato il giorno di Ramiro. In giro per le strade di Lucca è stato beccato da diversi lettori che hanno inviato le loro foto alla posta di Nirvana o alla pagina Facebook. Se lo avete beccato, mandate anche le vostre foto.

Un immenso grazie per tutto questo al grandissimo Guglielmo e ai preziosi Aurelio e Viola.

Per quanto ci riguarda, abbiamo fatto più o meno le solite cose:

  • firme, disegni, dediche,  svastiche e soli delle Alpi di cazzi (quest’anno anche nella variante “Stella di David di cazzi”, su gentile richiesta) su Don Zauker, X-Nerd e Nirvana.
  • presentazioni e interviste in giro.
  • diverse visite ai Sebach.
  • mangiato e bevuto come condannati a morte o come orsi prima del letargo.
  • passato nottate in bianco a rutare, sudare e maledire noi stessi per aver mangiato come condannati a morte, dovendo invece restare vivi.
  • salutato e ringraziato vecchi e nuovi amici.

Per quelli che non abbiamo avuto il tempo di salutare e/o ringraziare, c’è questo post.

Grazie a tutti e in modo particolare grazie ai lettori che continuano a tritar darci gli stimoli per cercare di migliorarci.

Appuntamento in edicola, da gennaio 2013, con Nirvana 7 – E ti vengo a cercare, primo numero della seconda stagione di Nirvana, di cui parleremo meglio in seguito. E poi ogni due settimane, sul Male, per X-Nerd e, chissà, ancora non sappiamo quando, ma sicuramente tornerà con un nuovo albo Don Zauker… oh, se tornerà!

E chi ‘un ci crede, ir budello di su’ mà!

Share

8 Commenti »

Ad esempio a noi piace il Sud.

10 settembre 2012

Sì, come a Rino Gaetano, anche a noi piace parecchio il Sud.

D’Italia o del mondo, non fa differenza.

Sarà perché siamo nati e viviamo da sempre a Livorno, che ha parecchio dello spirito, del calore e dell’aria di molte famose città del sud (senza però averne la cultura, la storia e i monumenti, è bene precisarlo).

Forse è per questo che siamo sempre entusiasti quando abbiamo la possibilità di andare a Napoli Comicon (e non potete immaginare quanto ci siano girati i coglioni per esser stati costretti a rinunciare, quest’anno) e siamo ancora più entusiasti di poter andare a Etnacomics, questo fine settimana.

Sì, avete capito bene: venerdì, sabato e la mattina di domenica prossimi ci alterneremo, per tutto il giorno, tra lo stand Panini, di Etnacomics, e la spiaggia più vicina.

Le sere, invece, potrete trovarci (o meglio: invitarci o consigliarci dove andare) in giro a bere, mangiare, cantare e cazzeggiare, fino alla perdita dei sensi o al sopravvenire della Pubblica Sicurezza.

Firmeremo tutte le copie di Nirvana e di Don Zauker (ma anche di Zagor, Lando e Il Giornalino, perché no…)  che ci troveremo davanti, impreziosendole – su richiesta – con delicati arabeschi di cazzi, impronte d’unto, forfora e sudore.

Risponderemo a tutte le domande, curiosità e cazzate che vi verranno in mente ma soprattutto: presenteremo in esclusiva Nirvana 6, l’ultimo capitolo della prima stagione e ci lasceremo andare a succose (?) anticipazioni sulla seconda, in programma a partire da gennaio 2013, con un piccolo, ma indispensabile, antipasto in occasione di Luccacomics, a fine ottobre.

Cos’altro aggiungere?

Vi aspettiamo, sudati, salati e contenti.

Come resistere ad un simile invito?

Share

5 Commenti »

Nirvana.

14 luglio 2011

Qui si lavora, cari cosi!

 

Siamo a metà luglio e fa un caldo della madonna!

Beati quelli che tra voi sono già in vacanza o che ci andranno presto. Noi, sotto il pesante giogo del contratto di ferro firmato con Panini Comics per Nirvana, non possiamo prenderci neanche un giorno di riposo e qui, nell’operosa Livorno, quella che sta passando sarà per entrambi un’estate all’insegna del duro lavoro.

Il fatto che da giugno a settembre la sede del nostro ufficio coincida con gli scogli di Calafuria o delle Vaschine (vedi foto sopra) e che comunque ci divertiamo da morire a scrivere e disegnare Nirvana, è una questione del tutto irrilevante che non deve travisare l’immagine di un team di alacri operai del fumetto.

Come diceva Conrad, “Come faccio a spiegare a mia moglie che quando guardo fuori dalla finestra sto lavorando?”

Ma proviamo a dare qualche informazione in più sul progetto, magari rispondendo pubblicamente a qualche domanda che ci siamo sentiti fare o che ci è stata inviata via email.

 

Quando uscirà e quanti episodi saranno?

Nirvana sarà una miniserie di 6 numeri (a cadenza bimestrale, per alternarsi con Rat-Man) con episodi di 46 pagine. Il resto dell’albo non sarà occupato da pubblicità, tonnellate di posta, concorsi per i lettori o da altri stratagemmi per prendere spazio e riempire pagine al solo scopo di dare un minimo di spessore all’albo e differenziarlo dai cataloghini di Mediaworld. Nel resto di ogni albo, dopo l’episodio ci saranno altri contenuti, tutti realizzati da noi, sempre inerenti alla storia che li precede. Cose tipo ritagli di giornale con notizie circa gli sviluppi degli accadimenti narrati, documenti riservati dei personaggi, biglietti omaggio, sagome da ritagliare, false pubblicità, retroscena, quiz, pagine di diario, ricette, istruzioni, etc…

L’anteprima è prevista per la fine di ottobre a Lucca Comics e sarà anticipata da un numero zero, così per rendere un po’ l’idea di cosa vi aspetta, che dovrebbe uscire in occasione di Romics.

Quindi, uscirà nelle edicole e nelle fumetterie di tutta Italia (e ci sarà davvero, quindi niente più moccoli – che fanno piangere la madonna – ed email – che fanno smoccolare noi e, di conseguenza, piangere la madonna – perché non riuscite a trovare i nostri fumetti) e costerà dai 2 ai 3 euri. Un affarone, dateci retta!

Gli episodi saranno autoconclusivi ma, insieme ai personaggi, seguiranno un unico macrosviluppo che collegherà la miniserie dal numero zero al numero sei, attraverso tutta una serie di misteri, rivelazioni, colpi di scena e minchiate disumane.

Altro?

No, per ora, no, per oggi crediamo possa bastare.

Le prossime domande, alle quali risponderemo tra un mesetto, saranno:

Nirvana sarà un nuovo Ratman?

Nirvana sarà più annacquato di Don Zauker?

Nirvana sarà anche una serie su AXN?

Nirvana piacerà al Santo Padre e a Renzo Bossi?

Nirvana contribuirà a dare una migliore impressione dell’Italia agli occhi delle più autorevoli agenzie di rating?

 

E tante altre ancora…

Ora scusateci, torniamo al lavoro.

No, ma anche se abitassimo a Lumezzane sarebbe lo stesso. Il lavoro è lavoro.

Share

20 Commenti »

Alza il volume

14 ottobre 2010

Share

14 Commenti »

Fuori uno!

20 settembre 2010

“Sono Clifford C. e sono ricco in modo spropositato.

Di una ricchezza ereditata da mio padre e accumulata quando non c’erano tante leggi a difesa dei lavoratori, dell’ambiente e dei diritti umani, in generale.

E, al pari di Bruce Wayne, Tony Stark e tanti altri miliardari viziati, voglio fare il supereroe!

Ma non me ne frega un cazzo di aiutare i poveri! Se volessi, lo farei con le mie multinazionali, con i politici alle mie dipendenze, con le mie aziende farmaceutiche e con la mia influenza sul commercio e sulle politiche energetiche dei singoli Stati.

Questi sono i veri super poteri!

Ma no, io voglio un mantello, un costumino attillato e voglio scorrazzare per i tetti della città, a fare il cazzo che mi pare!”

È difficile fare i supereroi in un mondo dove i superpoteri non esistono. È maledettamente difficile, nel mondo reale, andare in giro con un mantello e un’attillata tutina multicolore, senza essere scambiati per una drag queen e finire inculati da un vichingo.

Perché la realtà è più dura del mondo dei fumetti.

E se non capisci questo, allora sei solo un nerd.

Come tutti noi.

X-NERD – Eroi di Pace.

Emiliano Pagani; Laca; Andrea Piccardo.

Lucca 2010

Edizioni DoubleShot.
Quella sopra è splendida copertina disegnata da Giuseppe Camuncoli… trattandosi di supereroi…

L’albo sarà interamente a colori e non sarà una parodia dei comuni supereroi.

Da queste parti odiamo le parodie.

Ulteriori aggiornamenti, man mano che ci avvicineremo a Lucca.

La prossima settimana pubblicheremo la copertina (o la cover, come dicono quelli bravi) di Don Zauker – Inferno e Paradiso.

Ah, un’ultima cosa.

Quest’anno saremo allo stand DoubleShot, con il nostro carico di simpatia e gas intestinali, per l’intera durata della manifestazione.

Quindi niente stand Don Zauker come l’anno scorso e niente stand Vernacoliere, come tutti gli altri anni.

Saluti e ruti.

Share

30 Commenti »

Prìa l’Inferno, poscia ‘l Paradiso.

13 settembre 2010

Ci siamo.

Picchia e mena (o: ruta e suda, o anche maledici e bestemmia, è uguale) Don Zauker – Inferno e Paradiso è concluso.

A dire il vero l’inchiostrazione era pronta già verso i primi di agosto, ma i toni di grigio hanno preso un’altra mesata buona (buona si fa per dire, leggi incipit, terza parte). Ora non resta che impaginare il tutto e spedirlo per esser sottoposto ai gèmiti dei torchi.

Benché non amiamo parlare granché delle nostre storie – compito, questo, che spetta a voi mute di lupi feroci – arriveranno presto un paio d’aggiornamenti su come sia nato questo nuovo albo, nonché sulla copertina, più varie ed eventuali.

Ora concedeteci di brindare con una bella persiana fresca.

Per i più duri: sì, nell’albo, dentro i balloons, ci saranno anche le scrittine.

Share

19 Commenti »

Collezioni

3 settembre 2010

Domani, sabato 4 settembre, alle ore 11, metà Paguri (la seconda metà, per la precisione) sarà nella sala conferenze di NARNIA FUMETTO, per presentare, insieme ai ragazzi (in realtà, anziani rancorosi e maleodoranti) di DoubleShot, la nuova collezione fumettistica autunno inverno 2010.

Che, per quanto ci riguarda, si può riassumere in:

DON ZAUKER – Inferno e Paradiso: una seconda avventura lunga di Don Zauker in volume cartonato nella quale abbiamo alzato un pochino il limite stabilito con la precedente, Santo Subito, per la gioia dei nostri fans.

X-NERD – Eroi di Pace: Un fumetto supereroistico, così come Don Zauker può definirsi un fumetto religioso. Per giunta, anche a colori.

Che usciranno a Lucca Comics.

Intervenite numerosi e ben pettinati, grazie.

Share

10 Commenti »

Cazzi vari.

30 agosto 2010

Sì, stiamo facendo un fumetto di Supereroi.

Sì, sarà tutto a colori, come i fumetti di supereroi.

Sì, ci saranno scene dove i supereroi in questione vengono affrontati a colpi di cazzi giganti.

E tutto questo in Italia, dove i supereroi non esistono, dove i fumetti sono per lo più  in bianco e nero, sempre attenti a non urtare la sensibilità di nessuno e dove, in detti fumetti, i peggiori criminali e assassini, al culmine della collera o della follia omicida, si lanciano in esclamazioni, come: “Capperi!”; “Tuoni e fulmini!”, “Corpo di mille balene!”.

Sì, potete dire tutto, ma non che ci manchi il coraggio, cazzo!

Ah, trattandosi di supereroi, abbiamo una copertina della madonna, appositamente disegnata da Cammo.

X- NERD – Eroi di Pace.

Pagani; Laca, Piccardo

Edizioni DoubleShot, Lucca 2010.

Share

22 Commenti »

X-Nerd

29 maggio 2010

Anabolizzati ciuffoni (e spesso anche acciuffoni) stretti in colorate tutine attillatissime che pretendono di salvare il mondo a forza di cazzotti.

Nerd prigionieri della loro inadeguatezza che non riescono più a capire il confine tra la realtà e l’immaginazione.

Questo sono i supereroi in un mondo dove non esistono i superpoteri.

Questi sono i supereroi, nel nostro mondo.

Ma se in questo fumetto di supereroi non ci saranno superpoteri, cosa ci sarà?

Vediamo un po’…

…complotti, controllo dell’informazione, ricatti, inculate, paranoie, persecuzioni, politica, scandali, omicidi, terrorismo psicologico, guerra, multinazionali, schiavismo, cani, merda, trame segrete, puttane, aziende farmaceutiche, religione, sangue, squallore, umiliazioni, filosofia zen, tragedie,  bondage, mantelli svolazzanti, violenza gratuita, seghe, razzismo e splendidi servizi sugli animali, come in ogni tg che si rispetti.

Sembra abbastanza, no?

Domanda lecita: “Ma se avete detto che non vi piacciono, perché fate un fumetto sui supereroi?”

Risposta cortese: “Beh, neanche la Chiesa ci piace, eppure abbiamo fatto Don Zauker.”

Gli inguardabili X-Nerd

Lucca 2010

Emiliano Pagani; Laca, Andrea Piccardo.

Share

25 Commenti »

« Articoli precedenti