Nirvana 2

14 dicembre 2011

È attivo (anche se ancora in fase di perfezionamento e pronto ad accogliere i suggerimenti di tutti) il sito ufficiale di Nirvana.

E ci si arriva cliccando, oltre che sul nome qui sopra, anche e soprattutto sulla scritta NIRVANA qui, nella colonna di destra ===========================================>

Perché lo abbiamo fatto?

Mah, prima di tutto per evitare di rispondere diecimila volte alle stesse domande (ma quanti numeri saranno? ma che cadenza avrà? ma quanto costa? ma di cosa parla? ma davvero sarà un nuovo Rat-Man? etc…) secondariamente per tenervi aggiornati sugli ultimi sviluppi riguardanti la lavorazione, i contenuti speciali e le iniziative parallele e infine perché, sì, lo sappiamo che sembra impossibile, ma c’è gente che ha fatto fatica a comprendere la scansione narrativa del primo albo e persino individui, su certi forum, che passano giornate, incuriositi per loro stessa ammissione, a chiedersi se vale veramente la pena di prenderne una copia e provare a leggerlo, oppure no.

Il tutto per risparmiare, 2,90€!!!!

Commenti su commenti di persone che si interrogano su questo.

Anzi, abbiamo letto anche paginate di forum dove si aprivano tavole rotonde per decidere se valeva la pena provare il numero 0, che costava solo 1 (UNO) euro.

Siamo sinceramente sgomenti.

E ogni volta ci viene in mente l’immenso Massimo Troisi.

Eh, sì, certe volte il mondo del fumetto – del quale facciamo parte – ci fa quasi paura.

E di questo, e altre diecimila cose, parliamo nel numero 2.

Share

7 Commenti »

Per un pugno di euro (in faccia)

16 settembre 2010

Amici mia,

come credo abbiate letto, Procida ha giustamente e finalmente deciso di dedicare una sua piazza a Massimo Troisi. Certo sarebbe meglio dedicargliela a Bergamo Alta, ma non è di questo che volevo parlare.
Mi riferisco infatti alla triste notizia che la sig.ra Cucinotta, nota non solo per essere prosperosa ma anche per avere due tette enormi, non sarà purtroppo presente alla cerimonia nonostante debba molto a Troisi e a Procida, e ovviamente a qualcuno a cui deve averlo munto con perizia.
Sicuramente un’artista di questo spessore* avrà un’agenda fittissima e gonfia* di impegni, non si può certo pretendere che sia sempre a disposizione per ogni battesimo, cresima, primo dentino etc. Soprattutto perché è impegnatissima a promuovere il suo nuovo attesissimo** film, nel quale per la prima volta ha deciso di mostrare quello di cui ormai, francamente, a nessuno importa più un cazzo.
Ma non è neanche delle svolte artistiche di attrici d’alto bordo che volevo parlare.
Volevo infatti sottolineare che la sig.ra Cucinotta, in segno di riconoscenza per chi l’ha catapultata nel suo nulla attuale, aveva fatto di tutto per esserci e si era detta perfino disposta a cancellare tutti i suoi impegni. Per il disturbo però si era vista costretta a malincuore a chiedere umilmente una marchetta di 30.000€, cioè 15.000€ a puppa ipotizzandole simmetriche.
Certo sarebbe stato più appropriato arrivare a nuoto, ringraziando ad ogni bracciata di essere stata invitata, commemorando poi i vecchi tempi passando l’intera cerimonia in ginocchio, ma non si può dire che non abbia fatto uno sforzo.
Poco importa se quanto richiesto per poche ore sarebbe un adeguato stipendio annuale (lordo) se la sua professionalità fosse retribuita come merita, la verità è che non sappiamo più apprezzare un bel gesto.
In particolare non lo sa più apprezzare l’amministrazione pubblica di Procida, che ha sdegnosamente rigettato la richiesta dopo una negoziazione che a quanto pare è andata più o meno così.

Vs.
Santrine

*umorismo gretto
**forse

Share

12 Commenti »